Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<gennaio 2022>
lunmarmergiovensabdom
272829303112
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31123456
Mensile
gennaio 2022
dicembre 2021
novembre 2021
ottobre 2021
settembre 2021
agosto 2021
luglio 2021
giugno 2021
maggio 2021
aprile 2021
marzo 2021
febbraio 2021
gennaio 2021
dicembre 2020
novembre 2020
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
mar25


25/03/2014 17.00 

 
 
Avevo finalmente realizzato il mio sogno di abbattere un orso bruno europeo già lo scorso anno, e mi ero riproposto da tempo di raccontare quella indimenticabile avventura nel momento in cui fossi stato ispirato dalla vena giusta. Di certo non avrei mai immaginato che nel frattempo Dusko, il mio amico croato, mi avrebbe nuovamente invitato per cacciare il prestigioso plantigrado nelle meravigliose foreste che circondano Delnice.

Stavo già facendo i miei programmi sull’imminente apertura al capriolo in maggio quando Dusko, con una bella lettera, mi chiese se ero intenzionato ad abbattere un orso. Il selvatico in oggetto non era un capo di grossa taglia, ma in compenso era molto vivace e forse anche pericoloso, perché appena uscito dal letargo girava un pò troppo per i gusti locali. In più di una occasione aveva rischiato di venir investito dalle auto ed inoltre era stato avvistato anche in pieno giorno non lontano dai centri abitati. Chiedermi se ero interessato a cacciare l’orso credo che fosse come domandare a Schumacher se gli piacesse guidare!
 
Accettai l’offerta con entusiasmo anche perché non vedevo l’ora di provare il mio ultimo acquisto: una bella e maneggevolissima carabina CZ modello 550 Stutzen calibro 9,3 x 62 Mauser, accessoriata con una splendida ottica variabile 1,25 - 6 x 42. Arrivare in Croazia in auto non è certo un’impresa, ma dobbiamo comunque ricordare che ci sono da percorrere più di mille chilometri e attraversare ben tre frontiere, sia all’andata che al ritorno. Quindi, affinché un viaggio sia piacevole, è d’obbligo partire in buona compagnia. Furono sufficienti due telefonate a Dusko per trovare un orso anche per il sempre disponibile “Fratello di bosco” Pietro, che in tanti anni di “convivenza venatoria” mi ha talmente viziato con la sua guida tranquilla e sicura che ben difficilmente sarei in grado d’intraprendere un lungo viaggio senza di lui.

Io e Dusko decidemmo d’incontrarci a Ravna Gora per il primo plenilunio di aprile, in modo da organizzare a dovere l’impegnativa caccia. Arrivammo tutti puntuali, sia noi che i croati, e davanti alla immancabile sfilza di bottiglie di birra, Dusko ci presentò i nostri rispettivi accompagnatori: Slavko e Ilich. Io sarei salito sulla Ceka con il primo, mentre Pietro avrebbe cacciato una decina di chilometri più a nord con il secondo.

Come era già accaduto durante la nostra prima spedizione all’orso, le guide timidamente ci chiesero se potevano visionare le nostre armi per conoscerne il calibro e soprattutto per controllare la qualità degli strumenti ottici, accessori questi ultimi di fondamentale importanza, considerando le condizioni di luce con cui avremmo dovuto tirare. Gli esperti cacciatori croati furono entusiasti dei nostri “ferri”, scherzarono soltanto sull’eccessiva velocità del calibro 300 Weatherby Magnum di Pietro ma approvarono pienamente il 12 x 56 che c’era montato sopra. Non si lasciarono però sfuggire l’occasione per ricordarci che in base alle loro esperienze i migliori calibri per la caccia all’orso sono il 30.06 e l’8 x 57 JS caricati con palle pesanti, mentre per i capi veramente grossi (ma guarda che coincidenza!!) “ideal” è il calibro 9,3 x 62 Mauser.

Chi si è già recato a caccia nell’Est Europa in primavera ben sa che il successo di una spedizione venatoria spesso può dipendere dalle condizioni del tempo. Appostare i caprioli con pioggia e vento non è certo né piacevole né favorevole, come è praticamene impossibile sparare di notte con la luna coperta da grevi nuvoloni. Il meteo mi preoccupava parecchio, ma fummo fortunati perché le previsioni per i successivi tre giorni erano più che buone. A questo buon auspicio si aggiunsero anche molti altri piccoli particolari positivi che ci caricarono tutti d’entusiasmo.

Ho quasi trenta licenze sulle spalle durante le quali ho tirato “qualche centinaio di pallottole a caccia” ma come immancabilmente accade quando mi appresto ad affrontare un’avventura impegnativa, il tasso adrenalinico nel mio sangue quel giorno era ai massimi livelli. Quando, dopo esserci salutati con un “Forza e onore”, vidi Pietro allontanarsi con Ilich sulla sua Mercedese ML 4000, cominciai ad agitarmi. Rimasto solo con Slavko non avevo più nessuno con cui scambiare una parola. Alle 17,45, caricati zaino e carabina sull’Opel Corsa del croato, ci inoltrammo nella foresta lungo un sentiero coperto da un soffice strato di neve che io non avrei percorso nemmeno con un buon fuoristrada.

Immaginai che da quelle parti i meccanici e i gommisti facessero affari d’oro! Dopo una quindicina di minuti di guida spericolata, tra buche e sgommate varie, finalmente Slavko parcheggiò la generosa utilitaria. Silenziosissimi proseguimmo a piedi nella foresta di altofusti, incontrando subito diverse impronte lasciate dagli orsi nella coltre bianca. Una di esse aveva le dimensioni di un freesby e non riuscii ad immaginarmi la mole dell’animale che l’aveva lasciata. Con un fremito provai un sentimento contrastante, perchè avrei desiderato con tutto il cuore poter vedere dal vivo un orso così grande, ma allo stesso tempo avevo il brutto presentimento che quando l’avrei avuto a tiro ben difficilmente mi sarei trattenuto dallo sparargli.

Chissà quanta legna mi avrebbero fatto tagliare i dirigenti dell’Ente di Stato croato della Caccia per saldare la salatissima tassa prevista per il suo abbattimento!! In poco tempo raggiungemmo una piccola Ceka che sovrastava una radura di una cinquantina di metri per settanta dove, al centro di essa, si trova un piccolo cratere pieno di carne putrescente, pane secco e grano turco. A differenza dell’altana, dove avevamo cacciato lo scorso anno, quella era veramente molto piccola, riuscivamo appena a starci relativamente comodi in due. Slavko a gesti m’invitò di provare l’imbracciatura all’interno dell’angusto spazio per controllare il coordinamento dei miei movimenti.

Non so se lo sapevate, ma il novanta per certo degli insuccessi nella caccia all’orso al carnaio è dovuto ai rumori che si possono provocare proprio durante la fase di puntamento. A tale proposito la mia cortissima CZ 550 Stutzen non aveva nessun appiglio superfluo, avendogli rimosso persino i perni porta cinghia. Camerai una cartuccia in canna e misi la sicura sulla prima tacca, poi riposi la 9,3 a portata di mano sulla mia sinistra. Slavko si ritenne così soddisfatto di tutte le mie operazioni preparatorie che dopo aver chiuso le due minuscole finestre mi offrì mezza mela come premio per la mia correttezza.

Per ultimo sistemai la bottiglia per la pipì vicino alla sedia e mi preparai ad una lunga attesa. So per esperienza che i primi minuti, come le prime ore, sono i peggiori, per fortuna non avevo lo stimolo a conversare perché se io non parlavo una parola in croato Slavko non ne conosceva una in italiano. Ci accordammo a gesti che: “OK” era l’autorizzazione allo sparo e se si fossero presentati contemporaneamente più animali, un dito sollevato significava che dovevo tirare al capo di destra, mentre due dita a quello di sinistra.

Lo scorso anno abbattei un orso con il mio Express sovrapposto BETTINSOLI calibro 9,3 x 74 R dopo essermi appostato per tre notti consecutive. Sperai con tutto il cuore che ciò non si ripetesse. Un enorme corvo imperiale si posò vicino alla carcassa di un maiale e rubò qualche boccone con dei violenti colpi di becco. Attraverso le limpidissime lenti del mio 8 x 50 spiavo i suoi movimenti grato che involontariamente quel grosso uccello mi offrisse una distrazione. Mentre il poderoso corvide consumava il suo macabro pasto a spese della nostra organizzazione, per la prima volta ricontrollai l’ora, erano le diciotto e venti ed il sole era ancora alto. Mi sembrava di esser lì da una vita, quando invece c’ero soltanto da venti minuti. Ripresi a guardare pigramente la radura sulla mia sinistra, quando ad un centinaio di metri da noi mi colpì un movimento.
 


Tra la neve, sotto le conifere, un bellissimo orso bruno dalle sfumature biondo–grigiastre gironzolava tranquillo. “Medvjed, Medvjed” sussurrai a Slavo, che senza scomporsi chiese in prestito il mio Leica e prese a valutare il selvatico con calma. Dopo pochi secondi sentenziò “Dobro!! Ok, ok” Come un mimo mi fece capire che se si fosse avvicinato al carnaio avrei potuto sparargli. Il cuore mi batteva a tremila ma dovevo evitare che l’emozione prendesse il sopravvento. Mi feci restituire il binocolo per potermi godere appieno il meraviglioso animale nel suo ambiente naturale in un’ora decisamente insolita.

L’orso, di media mole, era splendido. Appena uscito dal letargo aveva una pelliccia folta e lucente e ciò che mi colpì in modo particolare furono i movimenti fluidi e silenziosi, le dimensioni della testa e i suoi piccoli occhi porcini. Incantati da quella magica visione non ci accorgemmo che l’orso non aveva nessuna voglia di recarsi a mangiare, perché con il suo lento camminare procedeva nella direzione opposta alla nostra. Quando mi resi conto che il plantigrado stava allontanandosi rimasi molto deluso e rimpiansi di non avergli tirato.
 

Come un novellino, invece di provare a prenderlo di mira, ero rimasto paralizzato ad osservarlo come se fossi stato allo Zoo Safari. Il croato, al contrario, non si scompose più di tanto, ma dalla espressione che avevo capì il mio stato d’animo così si preoccupò di tranquillizzarmi. Mi fece capire che gli orsi vivono sempre nelle vicinanze del carnaio, ma che gli piace mangiare soltanto al calare della notte. Slavko alzò le due mani mostrandomi otto dita, per dirmi che a quell’ora sarebbe arrivato al “Cento per cento”, come se avesse un appuntamento con lui!! Il tempo trascorreva al rallentatore e attraverso il vetro appannato della finestra che si affacciava sulla radura cominciavo a distinguere malamente sia i contorni del bosco che quelli del carnaio.

Quando le lancette luminose del mio Breil segnarono le venti in punto, constatai che la visibilità era vicina allo zero, anche con il misero riverbero della neve, perché la luna non si era ancora alzata e le folte chiome degli alberi oscuravano la radura. Cosa avrei dato per aprire la finestra in modo da saziarmi di aria fresca e pura e per provare l’imbracciatura della mia arma. Slavko controllò l’ora e pulì per l’ennesima volta con la spugnetta il vetro della finestrella alla sua destra. “Medvjed” Disse subito dopo con un bisbiglio, aggiungendo “Ok, Ok”.

Il mio povero cuore saltò tre o quattro battiti e sentii una scarica di adrenalina invadermi tutto il corpo. D’istinto allungai il collo verso quella direzione, ma per quanto mi sforzassi non riuscivo a vedere niente e lo capì anche Slavko perché mi strinse il braccio indicandomi una sagoma nera che avanzava lentamente lungo il confine destro della radura.

L’orso si intravedeva a stento, mentre con una calma apparente fiutava la zona circostante il cratere con il carnaio. Dovetti fare un enorme sforzo per destarmi dallo stato d’ipnosi che mi aveva provocato quella visione surreale. Slavko seguiva i movimenti dell’orso con il mio binocolo incollato agli occhi senza professare una sola parola. I secondi trascorrevano lenti in una posizione di stallo, con l’orso a quaranta metri da noi a ridosso di un albero caduto. Il furbo animale non si decideva ad attraversare la spiazzo innevato che lo separava dal succulento pasto, e mi diede l’impressione che sembrasse intuire il pericolo incombente.

Si alzò sulle zampe posteriori annusando l’aria, poi appoggiò gli arti anteriori sul tronco dell’albero ed infine scivolò di nuovo a terra per grufolare con il muso tra la neve. Se avesse percorso pochi metri lo avrei avuto perfetto a “cartolina” su uno sfondo grigio scuro, ma non se ne parlava nemmeno. Interrogai Slavko con lo sguardo e lui, allo stesso modo mi fece capire che se volevo potevo tentare il tiro. Annuii e lui immediatamente aprì la minuscola finestra.

Una piacevole folata d’aria fredda e cristallina mi colpì il viso facendomi quasi lacrimare. Lentamente sollevai la carabina facendola aderire al mio corpo e poi la sporsi dalla feritoia. Con il reticolo sui tre ingrandimenti inquadrai facilmente il grosso animale, ma non soddisfatto da quel che vidi, sempre rimanendo in punteria, con la mano libera portai il reticolo sul sei x. Vedevo distintamente la testa con il collo, così feci scivolare il reticolo poco più indietro, dove doveva esserci la spalla, azionai lo Stecher, e sfiorai il grilletto. Sparo, rinculo e vampata m’impedirono di vedere l’esito del colpo, ma ebbi ugualmente una fugace visione di una sagoma scura che s’infilava nel bosco. Istintivamente ricaricai la CZ e misi in tasca il bossolo sparato.

La pacca sulla spalle di Slavko arrivò inattesa ma benvenuta, specialmente perché accompagnata da una frase meravigliosa:”Very good shoot, very stronk”. Risposi al simpatico croato che mi era sembrato di veder l’orso allontanarsi, ma lui mi fece capire che sotto l’urto violentissimo della palla Norma Alaska da 286 grani l’animale era stato letteralmente scaraventato indietro prima di tuffarsi nel bosco. Mi propose di aspettare una decina di minuti prima di andare a vedere, ma alla faccia della sicurezza e a dispetto della mia decennale esperienza non ne volli sapere di aspettare così tanto. Impugnata la mia pesante Mag-lite lo pregai di scendere dalla Ceka e lui con un sorriso mi accontentò. Con la 9,3 x 62 nella mano sinistra e la pila nella destra aprii io la fila perché Slavko era armato soltanto con la torcia.

Nella radura regnava un silenzio talmente assoluto da sembrare innaturale. Raggiungemmo il tronco caduto dove si trovava l’orso al momento del tiro e già da alcuni metri di distanza notammo con sollievo una grossa pozza di sangue e una striscia praticamente continua di gocce color rubino che entrava nel bosco.

La vistosissima traccia nella neve ci permise di trovare l’orso morto dopo appena una decina di metri, adagiato sul fianco destro dove aveva ricevuto il colpo. Era un giovane maschio non molto grande ma pur sempre stupendo, con una pelliccia veramente meravigliosa, folta e lucente. Slavko misurandogli la larghezza della zampa anteriore e da un rapido controllo della dentatura lo stimò sui quattro anni.

Per telefono comunicammo la bella notizia sia a Dusko che a Ilich e Pietro. Mio “Fratello”, appena apprese dell’avvenuto abbattimento, volle interrompere la caccia per raggiungerci a festeggiare. Tanto, se il suo orso non era ancora venuto al carnaio per quell’ora, c’erano buone probabilità che quella notte avrebbe saltato il pasto. Trasportato l’animale su un telo militare nel piazzale antistante la casa di Dusko, che tra l’altro è anche il Presidente di quel distretto di cacciatori, sedetti vicino al mio orso in paziente attesa che tutto il Paese, anziani, donne e bambini compresi, venissero a vederlo e a congratularsi con il sottoscritto pronunciando la frase di rito: “Dobra Kob”, la versione croata del Waidmannsheill dei tedeschi.

Ho assaggiato non ricordo più quanti tipi di grappa locale e una interminabile serie di salcicce e salami. In quel remoto angolo di paradiso i cacciatori che abbattono un orso li festeggiano alla grande, chissà come mi avrebbero trattato i nostri connazionali se lo avessi preso in Italia!!!!. Per dovere di cronaca e per rispetto verso Pietro c’è da dire che anche lui prese un magnifico orso la notte seguente.

Lo centrò in pieno con una terrificante Nosler Partition da 180 grani (ricaricata dal sottoscritto!!), ma fu necessario recuperarlo il giorno dopo, perché durate la breve fuga che fece dopo aver ricevuto la velocissima palla si era addentrato in una zona talmente folta che non sarebbe stato salutare cercarlo alla sola luce delle pile tascabili. Spero vorrete perdonarmi per l’enfasi del racconto, ma un orso non si abbatte tutti i giorni, anzi sono convinto che chi è fortunato non ne abbatte più di uno o due nella vita. Io al traguardo che mi ero prefissato di raggiungere ci sono finalmente arrivato, ma sinceramente non so se saprei resistere ad un altro invito del caro amico Dusko……..

 

Marco Benecchi
 
 

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


172.70.110.134
Aggiungi un commento  Annulla 

58 commenti finora...

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

E' proprio vero, il lupo perde il pelo ma non il vizio. Spulciando qualche blog in internet sulla caccia ho appena scoperto che il titolare di questo blog, il sig. Marco Benacchi, presumo ne abbia inventato uno di nuovo dal titolo: Caccia all'orso in Croazia-Cacciando.com. L'entrata nel blog come presentazione è la fotocopia di questo stesso blog.
La differenza stà nel fatto che per fare i commenti qualora ne fosse stata impostata la finestra bisogna registrarsi a differenza di questo blog. Forse il sig. Benacchi si sente perseguitato avendo aperto altro Blog? Ha il timore di affrontare i commenti contro o pro la caccia? Continua pure cosi caro cacciatore ad enfatizzare le tue uccisioni verso queste creature di Dio. Verrà giorno in cui che anche tu dovrai confessarti di tutti i tuoi peccati in materia. Evviva gli orsi ed abbasso la caccia spietata.

da ANTONIO  04/12/2017 21.24

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

orrore e ribrezzo

da umberto verdacchi  05/09/2016 17.33

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

SE MI E' CONCESSO VI CHIAMO CARI AMICI CHE VI SIETE IDENTIFICATI CON LE SEGUENTI DENOMINAZIONI: "W la caccia" E DA "Antonio...Romania".
PERSONALMENTE NON MI SORPRENDONO LE VOSTRE BREVI SE NON BREVISSIME E PUERILI OSSERVAZIONI IN MERITO AI MIEI ULTIMI COMMENTI NEL SENSO CHE SE VI FOSTE PRESI LA BRIGA DI ANALIZZARLI DAL PUNTO DI VISTA DI COLUI CHE NON VA A CACCIA FORSE, DICO FORSE, AVRESTE NOTATO CHE NEL MODO PIU' ASSOLUTO NON HO MAI PARLATO MALE DEI CACCIATORI, NON LI HO MAI OFFESI A DIFFERENZA DI VOI CHE OFFENDETE E DENIGRATE CHI LA PENSA IN MODO DIVERSO ED INOLTRE NON HO MAI AUGURATO AD UN CACCIATORE PER COSIDIRE IL TRAPASSO...
ANZI RIMANGO SEMPRE DELL'OPINIONE CHE GRAZIE AD ASSOCIAZIONI DI CACCIATORI PROVINCIALI E REGIONALI CHE OSSERVANO E CURANO LA CACCIA SIAMO IN GRADO DI STABILIRE LA CONSISTENZA DELLE SPECIE SIA IN FASE DI EVOLUZIONE CHE DI ESTINZIONE NEL NOSTRO AMATO TERRITORIO ITALIANO. PROBABILMENTE DAI VOSTRI COMMENTI QUESTO NON AVVIENE IN ROMANIA ED ALTRI PAESI. MA QUESTI PER VOI SONO ARGOMENTI FUORI MODA ED INSIGNIFICANTI NONOSTANTE PRESUMO ABBIATE UNA LICENZA DI CACCIA E VISTO CHE NON A CASO CITATE FRASI DEL TIPO...BELLISSIMA TERRA FAMOSA PER IL SANGUE...OPPURE...STUPIDDAGINI..., OVVIAMENTE TUTTE FRASI RIVOLTE ALLO SCRIVENTE CHE E ACCETTO DI BUON CUORE.
MA NON E' SOLO QUESTO IL PUNTO, DEL RESTO SE ANDATE A LEGGERE I VARI COMMENTI CONTENUTI IN QUESTO BLOG NOTERETE AD UNA CERTO PUNTO COSA SOSTIENE IL COSIDETTO COMMENTATORE E CACCIATORE DI NOME "GRINGO" NEI CONFRONTI DI CERTI RUMENI..., RAZZA DEL QUALE FAI PARTE ANCHE TU CARO ANTONIO E DEL QUALE NON TI PUO SOTTRARRE; IN MERITO NON AGGIUNGO ALTRO. ANZI PER CERTI PUNTI DI VISTA AMMIRO "GRINGO" CHE SE NON ALTRO E' UN PERSONAGGIO CHE LE COSE TE LE DICE IN FACCIA INSERENDO IL CONTRADDITORIO SEBBENE ANCHE LUI SIA UN FANATICO CACCIATORE; CHI HA ORECCHIE PER INTENDERE, INTENDA. RICORDO ALLO LORO SIGNORIE CHE QUESTO E' UN BLOG LIBERO OVVIAMENTE INERENTE PRINCIPALMENTE LA CACCIA MA NULLA VIETA SE DI TANTO IN TANTO SOPRAVVENGONO COMMENTI DIVERSI MA CHE CERCANO IN MODO UMILE DI INDIRIZZARE DETERMINATI CACCIATORI A CAMBIARE MENTALITA' A PRESCINDERE... VEDETE CARI AMICI "w la caccia" E Antonio...Romania", COME AGGIUNGE GUARDA CASO PAPA FRANCESCO ANCHE GLI ANIMALI VANNO RISPETTATI E SONO AL SERVIZIO DELL'UOMO. VOI DUE IN PARTICOLARE MI POTRESTE SPIEGARE CHE SERVIZIO FATE PER MIGLIORARE LA CACCIA NEL VOSTRO PAESE? AD ESEMPIO LA CROAZIA CHE E' UN PAESE BELLISSIMO HA AL SUO ATTIVO UN GOVERNO CHE REGOLA E TUTELA LA CACCIA AGLI ORSI E COME SE NON BASTASSE IN UN REMOTO PAESINO VI E' UN VILLAGGIO-PAESE, DI CUI NON SO PRONUNCIARE CORRETTAMENTE IL NOME DOVE VI SONO PERSONE DI VARIE NAZIONALITA' CHE CURANO I PICCOLI DI ORSO RIMASTI ORFANI A CAUSA DI PERSONE PROSUMIBILMENTE COME VOI DUE CHE PER GUSTO HANNO UCCISO E CONTINUANO AD UCCIDERE ARBRITARIAMENTE GLI ORSI. RIBADISCO ANCORA UNA VOLTA MENO MALE CHE LE ASSOCIAZIONI DI CACCIA ITALIANE E SPERO ANCHE STRANIERE SONO GOVERNATE DA SOGGETTI INTELLIGENTI CHE SENZA OMBRA DI DUBBIO HANNO COMPRESO LO SPIRITO DEI MIEI COMMENTI.
MI PIACEREBBE CHE NEI COMMENTI VI FOSSERO INDICATE ANCHE DELLE CRITICHE COSTRUTTIVE RIVOLTE AI CACCIATORI MA FATTE DAGLI STESSI E NON DA SOGGETTI CHE NULLA HANNO A CHE FARE CON LA CACCIA O CHE MAGARI LA SEGUONO MARGINALMENTE.
CARI RUMENI DI CUI SOPRA, DA BUON ITALIANO VI DICO: MEDITATE, MEDITATE, MEDITATE E SE POTETE VIVETE TANTO MA TANTO A LUNGO A TAL PUNTO DA NOTARE I VOSTRI SACROSANTI ERRORI DI CACCIATORI SE NON ALTRO DAL MODO DI ESPRIMERVI.
CON SIMPATIA: ANTONIO DELLA PROVINCIA DI TREVISO.

da ANTONIO  25/05/2016 21.01

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

Congratulazioni Marco: fantastiche emozioni che condividiamo anche se tavolta possono sono estremamente difficili da spiegare a "qualcuno"...... Tu sai bene chi siamo e per questo, al di là di rinnovarti l'invito di cacciare ungulati e plantigradi con noi come ti abbiamo già scritto per e.mail, sai che casa nostra è sempre aperta per te. Con stima, Antonio (G. e M.) Romania

da Antonio... Romania  21/05/2016 22.13

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

speriamo che di "ANTONIO" di un "certo tipo" della provincia di Treviso ce ne siano proprio pochi e che il Buon Dio nellA sua infinita misericordia se li prenda presto (o almeno MOLTO in fretta) tutti con se così almeno termineranno di soffrire ........... e di sparare cazzate ! Firmato da altro Antonio ...... del tipo salva anime.............. vivo in Transjlvanjia..... bellissima terra famosa per il suo sangue ...........

da Antonio... Romania  21/05/2016 21.57

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

Meno male che ai finito de scrive altre stupidaggini .

da W la caccia.  06/05/2016 17.25

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

MENO MALE CHE LA MAGGIORANZA DEI CACCIATORI NON FA SOGNI PER UCCIDERE L'ORSO.
MENO MALE CHE LA MAGGIORANZA DEI CACCIATORI NON FA RICERCHE PER COME CACCIARE GLI ORSI E PUBBLICARLO ATTRAVERSO I TESTI.
MENO MALE CHE LA MAGGIORANZA DEI CACCIATORI CON L'AIUTO DEGLI ESPERTI HA INTRODOTTO E SALVAGUARDATO SPECIE IN VIA DI ESTINZIONE.
MENO MALE CHE CI SONO PERSONE CHE VANNO SEMPRE DI MENO A CACCIA.
MENO MALE CHE LA MAGGIORANZA DEI CACCIATORI SONO PERSONE PERBENE, ISTRUITE, COLTE, AMANTI DELLA NATURA E DEGLI ANIMALI, CONSAPEVOLI CHE LA CACCIA DEVE AVVENIRE SOLO PER SELEZIONE O PER IMPEDIRE IL DIVULGARSI DI MALATTIE GRAVI TRA GLI ANIMALI.
MENO MALE CHE ESISTONO LE FORESTE AFFINCHE' GLI ANIMALI POSSANO RIPARARSI, NASCONDERSI E TUTELARSI DA QUELLA PARTE PER FORTUNA MINIMA DI CACCIATORI CHE GODONO ALL'IDEA DI UCCIDERE L'ORSO PER IL SOLO FATTO DI FARE UN SOGNO, UN LIBRO O PER COMPIACERSI.
MAGARI SI AVVERASSE UN MIO SOGNO CHE QUANDO UN CACCIATORE UCCIDE L'ANINALE SOLO PER GUSTO, LA FEDERAZIONE DI CACCIA NE PRENDA ATTO STRACCIANDO PER SEMPRE LA TESSERA DI QUEL CACCIATORE. MAGARI ....
ANTONIO DELLA PROVINCIA DI TREVISO.

da ANTONIO  18/02/2016 18.22

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

traguardo da sogno.forse un giorno capitera' anche a me.spero

da gian piero sanna  10/02/2016 21.50

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

Salve,
sto facendo ricerche per un libro sulla caccia all'orso. Può darmi indicazioni sull'equipaggiamento, sui tempi di appostamento, sui fucili.
la mia Mail è

[email protected]

Grazie

da ramsis  04/02/2016 11.02

I CACCIATORI CHE FANNO DIDATTICA NELLE SCUOLE

HO LETTO IL COMMENTO DEL CACCIATORE TRENTINO SIG. M.A. CHE SI ERGE AL FATTO DI INSEGNARE DIDATTICA NELLE SCUOLE PER FAR CONOSCERE GLI ANIMALI DEI BOSCHI. IN MANIERA AMBIGUA CHIEDE AD UN SUO COLLEGA DELLA CROAZIA (SE HO BEN CAPITO) DI PROCURARGLI UN CRANIO PER L'ATTIVITA' DIDATTICA DI CUI SOPRA DOVE CIO' POTREBBE COMPORTARE L'UCCISIONE DI UN ANIMALE. E' COME SE I CIRCA 7.000 CACCIATORI DELLA SOLA PROVINCIA DI TREVISO QUALORA FOSSERO INVESTITI TUTTI QUANTI NEL FARE DIDATTICA NELLE SCUOLE AVANZINO CONTEMPORANEAMENTE LA RICHIESTA AI CACCIATORI DELLA CROAZIA DI PROCURARGLI 7.000 CRANI DI ORSO COSTRINGENDO PERTANTO I LORO COLLEGHI CROATI AD ABBATTERE CIRCA 7.000 ORSI E QUINDI ANNIENTARE COMPLETAMENTE I CIRCA 1.500 ORSI CHE CI SONO ATTUALMENTE IN CROAZIA INTORNO ALLE FORESTE DI RIEKA.
VORREI CHIEDERE AL QUEL CACCIATORE TRENTINO SE NON SAREBBE PIU SEMPLICE ATTIVARSI A PROCURARSI UN CRANIO DI ORSO DI MATERIALE PLASTICO O ALTRO IN MODO DA SALVAGUARDARE LA VITA DEGLI ANIMALI.
SONO QUESTI GLI INSEGNANTI CACCIATORI CHE PROPONE LA GRANDE SCUOLA DELLA CACCIA TRENTINA?
DA DIVERSI ANNI MI DILETTO A RACCOGLIERE FUNGHI NEI BOSCHI DEL CADORE E QUANDO DI RECENTE HO LETTO LA STORIA DEL RICERCATORE DI FUNGHI DE TRENTINO ATTACCATO DA UN ORSO, SENZA MEZZI TERMINI HO ADERITO ALLA DIFESA DELL'ANIMALE PERCHE' E' IL SUO AMBIENTE.
CARO CACCIATORE TRENTINO MI AUGURO CHE CAMBI MENTALITA' PERCHE' CON QUESTA TUA DIDATTICA NON VAI DA NESSUNA PARTE.
UNA PREGHIERA ANCHE PER TE .
ANTONIO DELLA PROVINCIA DI TREVISO.



da ANTONIO  22/09/2015 20.18

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

Scusa, ho fatto confusione
la mail e':
[email protected]

da Mauro per Doctor  23/07/2015 7.18

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

Salve,
mi chiamo Mauro Alberti, vivo in Trentino A.A e lavoro presso l'Associazione Cacciatori Trentini. Io mi occupo anche della didattica nelle scuole e trovo sia fondamentale far conoscere ai bambini e alle maestre gli animali che vivono sulle nostre montagne e di sensibilizzarli e avvicinarli al mondo venatorio. Arrivo al dunque; io da un po' di tempo sto cercando un cranio di orso da portare nelle scuole per parlare dei grandi carnivori e dell'orso (in Trentino ce ne sono circa 50). Da un suo commento ho visto che Lei ha preso degli orsi (...quanta invidia!) e mi sono permesso di chiedere a Lei se e come si puo' procurarsene uno con tutti i permessi (CITES). So che l'abbattimento di un orso costa molto e io non voglio spendere una cifra enorme per un cranio. Ringrazianola fin da subito, porgo cordiali saluti e rimango in attesa di una sua risposta.
Mauro Alberti
e-mail: [email protected]

da Mauro x Doctor  23/07/2015 7.15

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

IN QUESTI DECENNI ABBIAMO FATTO STRAGI DI ANIMALI A CAUSA DI UNA CACCIA SELVAGGIA, INQUINAMENTO AMBIENTALE ED ALTRO.
ABBIAMO COSTRUITO IN TUTTE LE ZONE MONTANE PER SODDISFARE LE NOSTRE STUPIDE ESIGENZE DEL BENESSERE SENZA PREVEDRE DELLA GRANDI FASCE BOSCHIVE DI MIGRAZIONE DEGLI ANIMALI.
L'UOMO HA OCCUPATO LA MONTAGNA ED ALLORA DOVE DEVONO VIVERE GLI ANIMALI?
PER CHI HA FEDE SE E' VERO CHE GESU' E' VENUTO SULLA TERRA PER SALVARE GLI UOMINI E NON GLI ANIMALI ALLORA BISOGNA RIFLETTERE A LUNGO SU QUESTO PUNTO.
UN AUGURIO DI PACE E DI SPERANZA TENENDO PRESENTE CHE ANCHE GLI ANIMALI SONO NOSTRI FRATELLI E SORELLE.

da ANTONIO  13/06/2015 20.27

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

DAL PRINCIPIO ESISTE LA CREAZIONE: IL REGNO ANIMALE, VEGETALE, MINERALE ED UMANO.
RITENGO CHE NON SPETTA A NOI TOGLIERE LA VITA AL PROSSIMO. SE ESISTONO GLI ORSI VUOL DIRE CHE HANNO ANCHE LORO UN COMPITO DA SVOLGERE. L'UOMO POTREBBERE SOPRAVVIVERE BENISSIMO SENZA MANGIARE CARNE. CARI CACCIATORI SE POTETE CAMBIATE MODO DI VEDERE LE COSE ED IL MONDO ANIMALE. SE PROPRIO VOGLIAMO CACCIARE ALMENO FACCIAMOLO SOLO PER LA SELEZIONE. UN GRANDE AUGURIO DI CAMBIAMENTO E DI FEDE IN DIO.

da ANTONIO  21/05/2015 20.52

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

Bravo Gringo hai ragione in Romania mi hanno derubato di tutto hai scritto bene sono ZINGARI e della peggior specie. vado in Ungheria da 20 anni e mai nessumo mi toccato nulla. Sono Ladri Gringo, nonm zingari, ladri. marco ma che cacciatori e poi dove tengono i Carpazi ??? ma dico quando ci sei stato 15 anni fà???

da Alberto  04/04/2014 11.18

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

Grazie Marco dei tuoi consigli. saluti

da Gringo  04/04/2014 6.54

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

Caro Gringo, i Carpazi "ancora reggono".
E lì ci sono anche bravi cacciatori.
Lo so che la Slovenia è una cosa a parte (ho cacciato per oltre 10 anni nel parco Kozorog sopra Kamnik! Caprioli, camosci e cinghiali), ma esistono bellissime zone di caccia in tutta Europa. Bisogna soltanto avere gli agganci giusti e oneste agenzie venatorie.
Ciao
M

da Marco x Gringo  04/04/2014 6.05

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

ho sempre diffidato dei rumeni e diffido ancora . Mi fido molto di piu degli sloveni . però se lo dici tu ( che di te mi fido ) va bene . ma lascia perdere la romania è un paese finito per la caccia

da Gringo  03/04/2014 15.11

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

Non ti ho mai detto che ho tirato con il 300......
Se tu avessi letto tutti i miei racconti sapresti che ho sempre usato (a torto!!) roba molto grossa, come il 9,3 x 74 R, il 338 WM e il 9,3 x 62.
Ho specificato MOLTO BENE di AVER VISTO usare i vari 300.
Perchè COME GIA' detto mi permetto di scrivere e/o parlare perchè faccio tesoro della mia esperienza e di quella degli altri.
Ho conoscito una guida rumena MOLTO BRAVA, un vero professionista, specialista della caccia all'orso e mi ha confidato che secondo il suo parere il miglior calibro è l'8 x 57 JS con palla da 196 grani. Anche per i più giganteschi.
Pensi che possiamo fidarci di uno che AVRA' VISTO ABBATTERE decine e decine di orsi!!!!????????????????
M

da Marco B x Gringo  03/04/2014 13.46

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

Io in verità pensavo di scendere ad una CZ in 6,5x55 o in 7x57 o al massimo ad un Weatherby in 270 win o max 308 win.
Che dici sono calibri insufficienti e resto ascoltandoti al 7 rm?
Un caro saluto
Grazie x la pazienza
Andrea

da Andrea x Marco  03/04/2014 13.44

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

Sim parlavo delle guide croate e rumene ... se tu hai solo un 12 o sei un TIRCHIO DELLE MADONNA ... o vai poco a caccia ( per niente). Oltre a questo, non so se ti sei accorto, che stiamo parlando di caccia all'orso ...forse non è il blog che fa per te ...con il 12 non si caccia ...!! Benecchi ho tirato 4 orsi in Europa 3 al carnaio e 1 in svezia con i cani . altri 15 in Canada e Usa ( bait, cerca e cani) . SEMPRE CON IL 300 WM. come si dice "degustibus". le guide americane avevano il 30.06 o il 300 WM .

da Gringo  03/04/2014 13.33

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

Per quel che vuoi fare io ti consiglierei senza pensarci un attimo il...........................
7 mm RM!
Tienilo.
Usa delle buone palle da 150 grani (io uso le Nosler Partition) e vai tranquillo.
Non è che devi andarci alle anatre o ai tordi.
Quanti colpi vuoi tirare l'anno?
Un po di rumore si sopporta. Se è per il rinculo facci mettere (ora che si può) un freno di bocca, ma con le 140 - 150 grani non è eccessivo.
Meno di un calibro 12.
Un saluto
Marco

da Marco x Andrea...  03/04/2014 11.53

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

per gringo , stavo leggendo il tuo post rigurdo a chi ha una carabina sola è un morto di fame . io ho solo un fucile calibro 12 e basta , forse è perchè mi basta solo quello.

da sim  03/04/2014 11.33

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

Caro Marco ho una carabina Roessler Titan, 7 rm, ottima carabina, che ho acquistato dopo aver letto una tua recensione, ma il calibro è per me esagerato ed ingestibile per rumore e rinculo.
Sparo ai cinghiali, anche grossi (120/130 kg), all'aspetto su pastura, a distanze variabili tra i 50 ed i 150 metri.
Per tua esperienza, quale calibro ed in quale carabina mi consigli, che sia più mite e gestibile ed allo stesso tempo efficace alle dette distanze ed in relazione al calibro ed al cinghiale, quale munizione?
Grazie
Andrea

da Andrea x Marco  03/04/2014 11.23

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

Simpaticissimo................
Tanto per tornare in tema voglio dirti - dire che ieri ho tarato il mio kipplauf Prinz ZANARDINI al quale il buon Piero aveva sostituito la canna calibro 7 x 65 R (Lothar Walter). Zeiss 8 x 56 montato a piede di porco.
Munizioni ricaricate dal sottoscritto palla Nosler Ballistic Tip da 150 grani, 56 grani di N 160 inneschi CCI BR. dopo 4 - 5 colpi di prova "pulizia canna" sono andato in "taratura - prova rosata"
Metri 130 3 colpi in 2 cm!!!!
Tanto per dire quanto sparo e con che sparo
Grazie Piero tutto ok!!!!
M

da Marco Benecchi x Grillo  03/04/2014 9.52

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

.....tanto per sdrammatizzare un po' :

Io ne ho fatto uno al parterre di Livorno, si chiamava Gigi Balla, un giorno gli tirai una mela
da 80 grammi e lo presi sul naso, o, non ci crederete ma si affloscio' come un lenzuolo,
gli ci volle una decina di minuti per riprendersi.
slt

da grillo parlante  03/04/2014 8.29

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

NO.
Assolutamente no.....
Forse vado molto più a caccia e sparo moltissime munizioni più della media dei cacciatori....................
Tutto quà. Non si tratta di essere più o meno bravi, ma di far tesoro delle proprie esperienze e di quelle, altrettanto preziose, degli altri...
Per questo ti ho chiesto quanti orsi hai fatto tu al carnaio.
Senza nè ironia nè polemica.
M

da Marco B x Gringo  03/04/2014 7.43

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

Hai ragione non parliamo la stessa lingua--- tu sei molto piu bravo.

da Gringo  03/04/2014 7.37

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

Sicuramente non abbiamo cacciato né negli stessi posti né utilizzato le stesse armi né abbattuto gli stessi animali.
Io ho cacciato l'orso ANCHE in Svezia e in Canada e TUTTE le guide (che in teoria dovrebbero salvarti la pelle!!) avevano carabine 308 (gli svedesi) e 30.06 i canadesi. Ho visto con i miei occhi tirare degli orsi con il 300 weat e con il 300 win fare più di 2 - 3 cm!
Se tu vuoi usare il 30-378, il 338 Lapua, o il 300 RUM va benissimo,
Chi te lo impedisce. Ma non puoi convincermi che siano i calibri ideali x tirare a 40 metri. Piuttosto, perchè non il 378 po il 460 weath?
Ne hai tirati diversi di orsi al carmaio?
Per ritornare al 300 win.. se per te non è veloce una palla da 180 grani che viaggia a oltre 900 m/s allora non parliamo la stessa lingua!
Saluti
Marco

NB posso garantirti che sia in Croazia sia in Romania ci sono degli ottimi professionisti, come ci sono dei veri peones sia in Svezia sia in Canada!

da Marco Benecchi x Gringo  03/04/2014 6.07

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

Croazia e Romania, sono paesi di zingari non per gente per bene come noi ... meglio la Slovenia , la Svezia , il Canada dove c'è la certezza delle regole . Poi la Romania si è trasferita tutta in Italia . abbiamo fatto un bell'affare!! Riguardo la caccia, scusa la polemica, ma non vorrai fare un paragone con delle guide "morte di fame" che al massimo avranno una carabina e per tutta la vita!! Che poi un 300WM sia cosi veloce , lo pensi solo tu. Forse il 30/378 W e il 338 lapua ma nei 50 metri ( al carnaio ) sai quanto fa un orso colpito? due centimetri , forse tre !!

da Gringo  02/04/2014 15.41

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

Gringo,
Se dovesse capitarti di andare a caccia di orsi in Crozia e in Romania, dove conosco diverse guide,
senzo portare la tua carabina. Potresti trovarti ad utilizzare QUASI SEMPRE un combinato 12 o 16 - 7 x 57 o 7 x 65!!
O, al massimo, una bella CZ - Brno in calibro 8 x 57 JS.
Anche per tirare a bei bestioni Gold Medal.
Saluti
Marco

NB ed ho potuto costatarlo di persona...
Alle normali distanze di tiro, 30 - 60 mt MAX, i calibri da te indicati sono più dannosi che utili.
Troppa potenza-penetrazione non serve!!!!

da Marco Benecchi x Gringo  02/04/2014 7.49

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

il 30.06 è perfetto per la caccia agli orsacchiotti ( 120/150 Kg) ... se vuoi fare un 300/400 Kg cambia calibro 300 WM -30-378W- 338 Lapua saluti da Gringo

da Gringo  02/04/2014 7.12

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

Se avessi deciso di utilizzare il 30.06 per l'orso, mi sarei ricaricato un bel missilotto con palle Nosler Partition da 180 grani oppure con una TUG, ora ID Classic..... stesso peso Con cui avrei potuto atterrare di tutto in Europa.
Tra le KS e le Alaska c'è una notevolissima differenza. Le KS sono molto dure, mentre le Alaska sono forse le più "morbide" delle palle prodotte dalla Norma. Un po' come le vecchie T-Mantel della RWS.
Buona giornata
M

da Marco B x Andrea.  31/03/2014 6.29

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

Caro Marco ti ringrazio per la gentile risposta, mi farebbe piacere conoscerti, sarebbe per me un grande onore, ma purtroppo mi è impossibile venire a Riva del Garda per motivi di lavoro oltre che di distanza geografica.
Ad ogni modo, sarei curioso di sapere quale proiettile avresti usato per sparare all'orso nel caso ti fossi trovato nella necessità di usare il 30.06, e, se non ti è di troppo fastidio, quali sono le differenze da te apprezzabili tra la Rws Ks e la Alaska della Norma nei calibri 30.06 e 9,3x62.
Grazie
Un caro saluto
Andrea

da Andrea X Benecchi  27/03/2014 19.21

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

Filippo hai ragione ci sono cose che non hanno prezzo...ma serve il cuore , la mente e la passione del cacciatore. Se poi -come hai ben scritto - non rubi i soldi alla famiglia fai bene. ANZI MOLTO BENE.

da Pietro  27/03/2014 18.40

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

A Pietro: francamente in tema di caccia non mi ha mai regalato niente nessuno... Però una volta nella vita ho pensato di spendere una cifra che non si può definire modesta, ma che per me rappresenta un valore molto superiore, inestimabile. Magari un altro, non cacciatore, con quella cifra avrebbe comprato una moto (non certo un'auto!), oppure ci avrebbe fatto una bella vacanza; conosco persone che mettono via il denaro per pagarsi ogni tanto eccezionali mangiate di tartufi! Ha ragione Massimiliano, de gustibus... Ovviamente parliamo del superfluo, di denaro che o c'è o non c'è in una famiglia non deve accorgersi nessuno. Una domanda: quanto sareste disposti a pagare per assistere (NB: da poche decine di metri!!!!!) a un combattimento fra due orsi, in piena notte, in una foresta immensa e misteriosa, sapendo che di lì a poco avreste potuto tirare uno dei due? Come dice la nota pubblicità ci sono cose che non hanno prezzo...

da Filippo 53  27/03/2014 17.23

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

la ristampa del perco ... na palla bestiale ! vengo sabato non voglio rischaire una simile noiaaaa...

da Federico  27/03/2014 16.39

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

si ma cosa avete speso? sembra che a voi gli orsi li regalino ... è cosi?

da Pietro  27/03/2014 16.36

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

...de gustibus non est disputandum..

da Massimiliano  27/03/2014 9.36

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

I'm happy for you. As for me you have to put yourself in my shoes. I come from the other side of the world and if I do not have the ability to do everything as I want it becomes difficultSalve a tutti.
Nel 2009 anch'io ho tirato un orso in Croazia. Può darsi che la patologia che ha colpito il mio fratello di macchia Marco abbia fatto un'altra vittima... io di certo mi sono preso un bel medaglia d'argento. Per i malati come me e Marco: ho utilizzato un express Blaser S2 in 9,3x74R, palle RWS EVO da 290 grs., animale che è morto in pochi secondi, ma ha fatto in tempo a correre fin sotto alla nostra altana.
Per coloro che invece non sono malati (anche se non mi pare che sia tanto normale frequentare blog di persone ritenute deviate) posso dire che il villaggio croato dove si è svolta la mia caccia da un lato vive grazie agli orsi (nella riserva ci sono ben 16 carnai, che ovviamente vanno controllati, riforniti, bagnati per rilevare le tracce, etc.); ma da un altro subisce come un incubo la presenza dei plantigradi: il mio orso aveva sotto pelle tre pallettoni 3/0 (che ho conservato). Avevano bucato solo la pelliccia senza penetrare in profondità. Dato che nessuno è tanto pazzo da andare a caccia di orsi con quelle cartucce, evidentemente era stato l'orso a andare a rompere le scatole a qualcuno che vistosi minacciato ha usato quello che aveva per difendersi. Dunque penso che in quelle terre tenere sotto controllo il numero degli orsi sia necessario. Tra l'altro l'orso che ho tirato si era azzuffato sotto i miei occhi (!!!!!!!) con un altro che poi è fuggito, e forse è ancora vivo.... Ma quanti ce ne sono!?!?!
Tanta salute a tutti
Filippo 53

da Filippo 53  27/03/2014 8.42

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

Mi scuso per la frase in Inglese che è fuori luogo, era indirizzata a un outfitter canadese...

da Filippo 53  27/03/2014 8.17

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

I'm happy for you. As for me you have to put yourself in my shoes. I come from the other side of the world and if I do not have the ability to do everything as I want it becomes difficultSalve a tutti.
Nel 2009 anch'io ho tirato un orso in Croazia. Può darsi che la patologia che ha colpito il mio fratello di macchia Marco abbia fatto un'altra vittima... io di certo mi sono preso un bel medaglia d'argento. Per i malati come me e Marco: ho utilizzato un express Blaser S2 in 9,3x74R, palle RWS EVO da 290 grs., animale che è morto in pochi secondi, ma ha fatto in tempo a correre fin sotto alla nostra altana.
Per coloro che invece non sono malati (anche se non mi pare che sia tanto normale frequentare blog di persone ritenute deviate) posso dire che il villaggio croato dove si è svolta la mia caccia da un lato vive grazie agli orsi (nella riserva ci sono ben 16 carnai, che ovviamente vanno controllati, riforniti, bagnati per rilevare le tracce, etc.); ma da un altro subisce come un incubo la presenza dei plantigradi: il mio orso aveva sotto pelle tre pallettoni 3/0 (che ho conservato). Avevano bucato solo la pelliccia senza penetrare in profondità. Dato che nessuno è tanto pazzo da andare a caccia di orsi con quelle cartucce, evidentemente era stato l'orso a andare a rompere le scatole a qualcuno che vistosi minacciato ha usato quello che aveva per difendersi. Dunque penso che in quelle terre tenere sotto controllo il numero degli orsi sia necessario. Tra l'altro l'orso che ho tirato si era azzuffato sotto i miei occhi (!!!!!!!) con un altro che poi è fuggito, e forse è ancora vivo.... Ma quanti ce ne sono!?!?!
Tanta salute a tutti
Filippo 53

da Filippo 53  27/03/2014 8.15

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

Caro Andrea, la distanza di tiro è indicata nel racconto..... come l'arma utilizzata: la CZ Stutzen 550 FS.
L'orso al momento del tiro era a circa 40 MT, ma di notte sembravano 100!
Figurati che gli ho tirato a 6 ingrandimenti.
Purtroppo è venuto al carnaio TROPPO PRESTO perchè la luna non era ancora molto alta.
L'animale pesava sui 120 - 130 kg. Ho usato le Alaska della Norma perchè "abbastanza" morbide per l'uso che dovevo farne. Io di orsi ne ho fatti 4 ed ho potuto costatare che non sono forti incassatori (anche se quasi tutti fanno una "volatina" prima di cadere come dicono i toscani) e non sono molto coriacei. Li ho sempre trapassati.
Da cacciatore a cacciatore e quì possono confermare o smentire che ha avuto la mia stessa fortuna.
La caccia all'orso di notte con la neve al carnaio è forse la caccia più emozionante che abbia mai provato.
Molto di più che cacciarli alla cerca.
Almeno per me, ovviamente.
Un caro saluto
Marco

NB ci si vede a RIVA DEL GARDA.

da Marco x Andrea  27/03/2014 7.11

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

Caro Andrea, la distanza di tiro è indicata nel racconto..... come l'arma utilizzata: la CZ Stutzen 550 FS.
L'orso al momento del tiro era a circa 40 MT, ma di notte sembravano 100!
Figurati che gli ho tirato a 6 ingrandimenti.
Purtroppo è venuto al carnaio TROPPO PRESTO perchè la luna non era ancora molto alta.
L'animale pesava sui 120 - 130 kg. Ho usato le Alaska della Norma perchè "abbastanza" morbide per l'uso che dovevo farne. Io di orsi ne ho fatti 4 ed ho potuto costatare che non sono forti incassatori (anche se quasi tutti fanno una "volatina" prima di cadere come dicono i toscani) e non sono molto coriacei. Li ho sempre trapassati.
Da cacciatore a cacciatore e quì possono confermare o smentire che ha avuto la mia stessa fortuna.
La caccia all'orso di notte con la neve al carnaio è forse la caccia più emozionante che abbia mai provato.
Molto di più che cacciarli alla cerca.
Almeno per me, ovviamente.
Un caro saluto
Marco

NB ci si vede a RIVA DEL GARDA.

da Marco x Andrea  27/03/2014 7.08

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

Potresti meglio specificare come si effettua la caccia al carnaio, a quale distanza hai sparato all'orso e quanto pesava.
Inoltre sono curioso di sapere perché la scelta della palla è ricaduta sull'Alaska e se come struttura fisica l'orso bruno europeo è paragonabile al Black Bear del tuo precedente racconto.
Grazie
Andrea

da Andrea x Benecchi  26/03/2014 15.46

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

Orso anche io vivo gran parte del mio tempo vicino a Lei in Canada a Vancouver. Riguardo l'orario dipende da dove vive se no mi sorge un bel dubbio ... faccia meglio i calcoli ... prorpio msntre scrivo sono su skipe con un amico e sono le sette del mattino ... tu mi sa che sei un Orsacchiotto spelacchiato e bugiardo oppure hai dei bei complessi per decidere di scrivere certe " idiozie" su un blog di cacciatori. Amico ( si fa x dire) frequenta i tuoi blog di fotografi free lance e lasciaci in pace. Noi abbiamo altri cose di cui parlare con te il dialogo è impossbile vivi la vita che è una sola. Oltre a questo , per me tu non vivi negli USA ma in Italia sei troppo negativo amico ti sei tradito...a buggiardoneeee.!!!!


da Bear  26/03/2014 15.29

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

Il problema più grande che comporta questo momento storico e specialmente in Italy, è l'incredibile ed immensa IPOCRISIA che ormai impregna qualsiasi settore pubblico e privato. E se c'è chi ancora è banalemente coerente con ciò che è stata da SEMPRE ed è tutt'ora la storia naturale di questo mondo, viene indicato come pazzo o deviato.

da Ezio  26/03/2014 14.50

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

......sarebbe troppo lungo qui discutere, anche perche' se andiamo a guardar bene sono piu' i non problemi, o se vogliamo, le cose positive, che i problemi veri e propri.
La distonia di cui lei parla, ce la portiamo dietro dalla comparsa del primo uomo, cosi' come la caccia, intesa come necessita' intrinseca nell'animo umano, esistono persone che ce l'hanno dentro geneticamente parlando e cercano in tutti i modi di portarla avanti nel rispetto della natura, degli animali e degli altri esseri umani. Ed esistono persone come lei che non ce l'hanno, di cui peraltro la maggior parte di noi ha il massimo rispetto, intellettualmente parlando. E' probabilmente un dialogo tra sordi, ma , così di primo acchito non mi verrebbe mai di provare del disprezzo per chi la pensa in modo differente da me, cerchi se puo' di fare altrettanto. saluti

da grillo parlante x orso bruno  26/03/2014 14.50

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

Ho molti amici cacciatori, li considero a me più vicini di coloro che hanno totale indifferenza nei confronti della sorte della natura e degli animali selvatici. Ciò che ci separa inevitabilmente è quell'atto finale di premere il grilletto e uccidere un animale. Tutta la fase che lei racconta della ricerca, dell'attesa lo accomuna a chi come me cerca con fatica un selvatico per una semplice osservazione o fotografia. E' quell'atto finale che ritengo distonico a questo mondo, a questa epoca. Cerchi di capire non è un rifiuto della caccia assoluto, ma della caccia in questa epoca con tutti i problemi che essa comporta ( e che sarebbe troppo lungo qui discutere).

da Orso bruno  26/03/2014 13.01

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

Sono finito su questo sito alle 3.21 del mattino perché le scrivo dagli Stati Uniti, che come saprà ha un fuso orario differente dall'Europa. Sono fin qui arrivato per una segnalazione di un amico cacciatore, affetto anch'egli da patologia mentale latente. Del resto è pubblico o sbaglio? Il suo parallelo con la pedopornografia comunque è calzante, altro comportamento umano deviante.

da Orso bruno  26/03/2014 12.54

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

certo!!!! come fatto importante al quale INVITO TUTTI , c'è alle 14.30 di domenica la presentazione del della ristampa anastatica del libro sul CAPRIOLO di FRANCO PERCO con allegato un interessante aggiornamento. TESTI FONDAMENTALI!!! Ci vediamo lì. Weidmannsheil!!!

da vecchio cedro  26/03/2014 10.48

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

Vecchiaccio....
Di sicuro non io!! Perchè tutto mi si può dire meno che sia un orso....
Sono il Re degli Amici.

Buonagiornata
Marco

NB ci sei a RIVA?

da Marco x Cedro  26/03/2014 8.55

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

xorso bruno... pensi che io sono al mio 50 esimo orso...e non mi vergono anzi spero sempre di farne uno piu grosso ... e mi sono girato mezzo mondo per far questo e continuo a farlo! Tra qualche mese "infatti" sarò in Alaska e pensero al Lei.
Sono un medico e ho cercato di studiare la vostra patologia ma , purtroppo, è una malattia sconosciuta alla scienza medica.
Marco Weidmannsheil

da Doctor  26/03/2014 8.29

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

Orso Bruno, Le respondo solo perchè ho avuto un altra educazione, a differenza di Lei, che mi impone il rispetto Almeno mi firmo con nome e cognome e non con pseudonimi Dysneyliani. Mi dice che differenza c'è tra l'abbattere un orso e lo SGOZZARE 100.000 agnelli per la gioia dei mega pranzi pasquali?
Lei è vegetariano? E' mai stato in Croazia dove sono presenti considerevoli popolazioni di plantigradi? E' cacciatore? Che passioni ha? Baby squillo? Ce lo dica, in questo Blog non ci scandalizziamo. LEI NON IMMAGINA LONTANAMENTE quanti milioni di ore ho dedicato all'osservazione della selvaggina....
Ma sono nato predatore. Non l'ho voluto io, ma questo è quanto!!!!
Ricordo: "Descrivere la passione per la caccia a chi ne è privo è come descrivere i colori ad un cieco".
La cosa che mi sconvolge del MIO Blog è il fatto che venga frequentato dapersone come Lei.
Mi dica se non è un
"""""""""""""""""""""""""""""chiaro segno di una patologia mentale quantomeno latente. Mi auguro che un giorno possa appendere ad un chiodo la sua carabina e dedicarsi alla non violenta osservazione degli animali selvatici. Da come scrive appare una persona intelligente ed educata, Le manca sensibilità ed empatia per la sofferenza degli animali. Spero rinsavisca"""""""""""""""""""""""""""""""""""""""

E' scovolgente pensare che una persona visiti dei siti che disprezza, che non condivide o altro. E', a dir poco, un insensato.
E' come se io questa mattina cominciassi a visitare siti di pedopornografia, ricamo e cucito, di studio delle formiche, che sò' dell'Asia meridionale, o come fabbricare bombe o droghe sintetiche
ORSO BRUNO, ma come c'è finito nel nostro Blog=??
e alle 3,21 del mattino!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Guardi che conosco MOLTI dottori, cacciatori ovviamente, che sarebbere felicissimi di darle una mano.
Si faccia aiutare.
Ciao
M
NB io ho pagato allo STATO CROATO una tassa per abbattere l'orso. Come sarei stato felicissimo di pagarla allo stato Italiano.
Dove, si sa, la caccia di CONTENIMENTO DEI BRANCHI e delle specie nocive (come l'orso, perchè quando ce ne sono tanti in zone ristrette non immagina di cosa possano essere capaci) la praticano gli amici degli amici politici o le guardie..............
O non lo sapeva!!!!

da Marco Benecchi x Orso Bruno  26/03/2014 7.27

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

Pur consapevole che paesi come la Croazia mantengono popolazioni ancora cospicue (per quanto?) di orsi bruni, non posso che esprimere il mio sentito disprezzo per persone come Lei. lo dico senza alcuna rabbia ma considero il suo cinico e preciso racconto dell'avventura come un chiaro segno di una patologia mentale quantomeno latente. Mi auguro che un giorno possa appendere ad un chiodo la sua carabina e dedicarsi alla non violenta osservazione degli animali selvatici. Da come scrive appare una persona intelligente ed educata, Le manca sensibilità ed empatia per la sofferenza degli animali. Spero rinsavisca

da Orso bruno  26/03/2014 3.21

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

E una CZ vero codesta carabina o sbaglio, io ho una zoli in modello lussus ed esiste anche stunzen ma a me non mi garba quel legno lungo sfigura l'arma almeno a me fa questa impressione . E una ottima arma (la Zoli) in cal 300WM una bella arma da caccia ed direi che a un buon qualità-prezzo rispetto alla Sauer che è simile e si arriva a 5 mila euro, e forse qualcosina in più che secondo me è una esagerazione ed sono prezzi che solo i tedeschi le trovano buoni dato che hanno l'euro in mano questi bastardi, lasciamo questo argomento, comuncque è una buona arma la zoli non capisco perchè viene pubblicizzata poco, perchè secondo me è una buona arma. Secondo te quanto è difficile abbattere un Kodiac o un grizzly dicerto è pericoloso, ma sempre appassionante,... Saluti Marco :)

da Riccardo x Marco  25/03/2014 20.41

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

tu non sei un cacciatore..sei solo un killer che si diverte ad uccidere...non c'è nulla di giusto ed emozionante nell'uccidere un animale come un orso...dovresti solo vergognarti

da redde  25/03/2014 20.10

Re: CACCIA ALL’ORSO IN CROAZIA

Perdonatemi se per una volta ho voluto evitare di pubblicare delle foto con il selvatico abbattuto.
Non erano troppo "fotoigieniche" con troppo sangue nella neve, specialmente in questo periodo che in Abruzzo hanno rinvenuto l'ennesimo orso morto per cause innaturali.
Sono convinto che capirete.
Un caro saluto a tutti con la speranza che il racconto sia stato di Vostro gradimento
Marco

da Marco Benecchi x tutti gli AMICI DEL BLOG  25/03/2014 19.39
Cerca nel Blog
Lista dei Blog