Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<luglio 2024>
lunmarmergiovensabdom
24252627282930
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930311234
Mensile
luglio 2024
giugno 2024
maggio 2024
aprile 2024
marzo 2024
febbraio 2024
gennaio 2024
dicembre 2023
novembre 2023
ottobre 2023
settembre 2023
agosto 2023
luglio 2023
giugno 2023
maggio 2023
aprile 2023
marzo 2023
febbraio 2023
gennaio 2023
dicembre 2022
novembre 2022
ottobre 2022
settembre 2022
agosto 2022
luglio 2022
giugno 2022
maggio 2022
aprile 2022
marzo 2022
febbraio 2022
gennaio 2022
dicembre 2021
novembre 2021
ottobre 2021
settembre 2021
agosto 2021
luglio 2021
giugno 2021
maggio 2021
aprile 2021
marzo 2021
febbraio 2021
gennaio 2021
dicembre 2020
novembre 2020
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
mar29


29/03/2012 

La Corte di Cassazione, con atto depositato lo scorso 26 marzo, ha annullato la sentenza della Corte d'appello di Pistoia (PT) che aveva assolto un circo per aver detenuto i suoi animali in condizioni di crudeltà tali da aver causato loro lesioni psico fisiche. Secondo il giudice d'Appello il fatto per la legislazione sui circhi non costituisce reato. La Cassazione, annullando quella sentenza, l'ha rinviata al tribunale di Pistoia, osservando che il campo di applicazione è quello dell'articolo 19ter del codice penale (disposizioni concernenti il divieto di maltrattamento degli animali), che è eccezionalmente operante anche per le discipline che hanno una propria legislazione quadro per ogni comportamento che esula dall'attività stessa. Per esemplificare meglio il concetto, il Giudice della Cassazione, fa riferimento alla giurisprudenza secondo cui, anche se non espressamente vietata dalla disciplina sulla caccia, per esempio, l'utilizzazione come richiamo di una cesena viva, imbracata con una cordicella, debba ritenersi pratica illecita.

Nulla di strano e, per la verità, occorre ricordare che questi sono punti su cui concordano ormai tutti i cacciatori. Tant'è che le varie disposizioni che vietano questa o quella pratica che può costituire lesione a cosiddetti zimbelli, è stata sempre di più evidenziata ed espunta dai comportamenti venatori anche grazie a disposizioni regionali e locali, fatti ormai propri, da tempo, dalle regole di etica venatoria, non scritte. Ci sembra dunque quantomeno vergognoso che quotidiani di rilevanza nazionale come Il Giornale utilizzino in maniera strumentale una notizia del genere, definendo addirittura “epocale” una sentenza come tante.
Oscar Grazioli (probabilmente sollecitato dai soliti noti animalisti di dozzina) non ha perso al solito l'occasione di dare una stoccata alla caccia fin dal titolo, con tanto di sfottò a cacciatori descritti come bimbi inclini a “nascondersi tra le ampie gonne di mamma normativa sulla caccia”.
 
“Erano decenni – scrive Grazioli - che attività come quella venatoria o quella circense o quella che riguarda allevamenti e trasporti di animali domestici, nascondevano le loro nefandezze dietro la quasi completa immunità conferita loro da normative speciali, facendola franca a dispetto del Codice di procedura penale. Ebbene, d’ora in poi, i furbastri dovranno fare molta più attenzione”. E non si è accorto, il Grazioli - che seppur "veterinario" competente, in quanto a deontologia professionale (giornalisticamente parlando) ha molto da imparare -, non si è accorto, ripetiamo, che il giudice di Cassazione che ha stilato la sentenza  faceva riferimento a un atto di argomento venatorio, discusso e archiviato negli anni '90, come altri - non tanti peraltro - conseguenti alla modifica di allora della legge sui maltrattamenti. E  pertanto diventato ormai prassi nel comportamento comune di tutti i cacciatori. 
 

La redazione

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


162.158.79.142
Aggiungi un commento  Annulla 

4 commenti finora...

Re: Maltrattamento animale, nulla di nuovo dalla Cassazione

Anzitutto mi meraviglio che tra i pochi giornali seri si menzioni "Il Giornale", e che si chiami "giornalista" un tale che non solo non rispetta se stesso (visto che non rispetta la deontologia professionale) ma non rispetta l'intelligenza altrui, e questo é veramente offensivo. Purtroppo una larghissima fascia di "giornalisti" odierni, che sono forse al soldo di qualcuno, manipolano l'informazione ad uso e costume proprio, in quanto la voluta disinformazione di coloro che hanno in mano i mezzi d'informazione, non può intralciare il valore del patrimonio dei valori civili e sociali dei lettori, talvolta ignoranti sull'argomento trattato e quindi succubi di informazioni del tutto erronee se no addirittura inventate. Quindi mi meraviglio che ci meravigliamo!!!!
Una stretta di mano, Nino

da [email protected]  04/04/2012

Re: Maltrattamento animale, nulla di nuovo dalla Cassazione

Sig. Pietro 2, la ringrazio. Certo a leggere certe cose, di primo acchito vengono i bollori anche a me...non tanto per le (eufemisticamente parlando) "inesattezze", quanto piuttosto perché traspare chiaramente che si è voluta usare un'occasione solo per poter tirare in ballo a sproposito caccia e cacciatori, perfino schernendoli senza pudore (mamma normativa, latte da succhiare, vasino ed altre amenità). E allora meglio usare la calma, mettere bene i puntini sulle i, e criticare, anche duramente o ironicamente come si vuole, sempre senza scadere negli insulti. La critica, in fondo, è un diritto costituzionalmente garantito, al pari della libertà d'opinione. Del resto, la spocchia e la bassezza di certi pubblicitari dell'animalismo nostrano, anche se vestite di titoli, non sono certo virtù apprezzate dalle masse...C'è chi non resiste proprio a fare il saputo, tentando di spiegare a noi poveri ignorantelli cose che non conosce poi così bene...e questo basta e avanza a dare la misura della considerazione che può meritare...Cordialità

da Inforziato  04/04/2012

Re: Maltrattamento animale, nulla di nuovo dalla Cassazione

Sg.Inforziato la invidio.Per due ragioni:prima,la calma con la quale riesce a esprimere in succinto le critiche a quell'"inesatto"articolo(eh,eh,eh...che delicato eufemismo?) mentre a me monta talmente la rabbia per le c.....te(animali penzolanti legati da una corda:cos'è "Harry Potter e i doni della morte"?)che preferisco tagliare il discorso (ma questo anche per tempo a disposizione e un po' di pigrizia)per non incorrere in probabili azioni di parte.Ovviamente l'articolista immagino (non)sia a conoscenza che solo una piccolissima parte di lettori conoscano la normativa vigente e,quindi,non in grado di interpretare analiticamente i suoi scritti!Ma lei(Inforziato)immagini che idee si sarà fatto qualcuno che (magari per concomitanze di fatti) quel provvedimento conosce benissimo e non tramite agenzia!Distinti saluti

da pietro 2  04/04/2012

Re: Maltrattamento animale, nulla di nuovo dalla Cassazione

Ho letto l'articolo;non ci sono parole sui contenuti e sulle deduzioni!Il termine "strumentale"non è un eufemismo,ma un complimento!Assurdo!

da pietro 2  30/03/2012
Cerca nel Blog
Lista dei Blog