Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<gennaio 2022>
lunmarmergiovensabdom
272829303112
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31123456
Mensile
gennaio 2022
dicembre 2021
novembre 2021
ottobre 2021
settembre 2021
agosto 2021
luglio 2021
giugno 2021
maggio 2021
aprile 2021
marzo 2021
febbraio 2021
gennaio 2021
dicembre 2020
novembre 2020
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
ott12


12/10/2010 15.05 

Tabellazione aree protetteLa tabellazione delle aree protette ha sempre rappresentato un grave problema per i cacciatori italiani soprattutto per le norme legislative che non sempre sono di facile applicazione e comprensione. Spesso, infatti, i cacciatori sono stati oggetto di pesanti sanzioni per aver esercitato l’esercizio venatorio in aree protette. A volte, però, è capitato che tali sanzioni siano state annullate nelle sedi competenti perché illegittime. A tal fine è necessario fare luce sugli aspetti più controversi della normativa in materia di  tabellazione  dei parchi nazionali e regionali. E’ necessario, preliminarmente,  iniziare dall’esame dell’art. 10 della legge 11 febbraio 1992 n. 157.

La suddetta norma al punto 9 prevede che “Ogni zona (protetta) dovrà essere indicata da tabelle perimetrali, esenti da tasse, secondo le disposizioni impartite dalle regioni, apposte a cura dell'ente, associazione o privato che sia preposto o incaricato della gestione della singola zona”.
Dall’analisi della norma è evidente che il legislatore  ha previsto come delimitazione delle aree protette le tabelle perimetrali necessarie per circoscrivere parchi o riserve naturali. Sennonché la giurisprudenza in numerose sentenze della Suprema Corte di Cassazione (Sez III, del 20.06.2007 n. 32021; Sez. III del 26.01.2005 n. 5489; Sez. III del 10.04.2003 n. 24786; Sez. III del 09.03.1998 n. 4756) ha previsto che ai parchi nazionali non si applica il disposto di cui all’art. 10 della legge 157/1992 e conseguentemente i parchi nazionali non necessitano della tabellazione perimetrale al fine di individuarli come aree ove  sia vietata l’attività venatoria.

E’ evidente che la giurisprudenza ha operato una vistosa deroga alla normativa in materia di perimetrazione delle aree protette prevista dalla legge 157/1992. Ciò è stato possibile perché la Corte ha ritenuto che i parchi nazionali, così come statuito dalla legge n. 394 del 1991 (Legge quadro sulle aree protette), sono delimitati con appositi provvedimenti, completi di tutte le indicazioni tecniche e topografiche necessarie per l’individuazione, la cui conoscenza è assicurata dalla loro pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica.
Questa regola, però, anche per la sua natura di norma eccezionale e derogatoria, non può applicarsi, in mancanza di specifiche disposizioni normative, a fattispecie diverse, ossia ad aree che non rientrano tra i “parchi nazionali” ex legge n. 394 del 1991. Non vi è dubbio, allora, che il principio statuito dalla giurisprudenza  per i parchi nazionali non debba necessariamente valere per le altre aree protette.

Per quel che concerne i parchi regionali, infatti, è competenza della potestà legislativa regionale dettare le norme che stabiliscano competenze, procedure, presupposti e requisiti per l’istituzione di parchi, riserve o oasi di protezione e rifugio. Da ciò si deduce che ogni singola regione, nell’istituire un parco regionale, può statuire liberamente che la perimetrazione dello stesso debba avvenire con le stesse regole derogatorie  previste per i parchi nazionali o invece ritenere necessarie le tabelle in ossequio al disposto di cui all’art. 10 della legge 157 del 1992.

A riprova di ciò la giurisprudenza ha chiarito che “i divieti di esercizio venatorio e di ingresso con armi in un’area protetta sita all’interno di un parco regionale sono efficaci ed opponibili ai privati a condizione che l’area sia perimetrata da apposita tabellazione che ne renda visibili i confini.”(Sez. III del 10.12.2009 n. 1989). Gli Ermellini con la predetta sentenza hanno accolto il ricorso presentato da un  cacciatore  a cui era stato contestato il reato di cui agli artt. 21, comma 1, lett. b), e 30, comma 1, lett. d), della legge 157/1992.

Il cacciatore, infatti, proponeva ricorso per cassazione deducendo che il parco regionale in cui ha esercitato l’attività venatoria non era stato tabellato così come previsto dalla legge regionale (Puglia) 18/2005 in cui si prevede che i confini del parco devono essere resi visibili mediante apposita tabellazione. Nel caso di specie la Regione Puglia con legge 18/2005 istitutiva del parco regionale (Terra delle Gravine) dispone che “i confini del parco saranno resi visibili mediante apposita tabellazione realizzata dall’Ente di gestione con fondi propri e trasferiti dalla Regione Puglia”.
Da ciò si deduce chiaramente che la tabellazione del ridetto parco regionale è condizione necessaria per l’operatività del parco stesso e conseguentemente nessun reato può ascriversi al cacciatore ricorrente.
 
In siffatta prospettiva un'altra sentenza della Corte ha precedentemente affermato che  ”in tema di aree protette regionali,- Regione Sicilia - non è sufficiente la emanazione del decreto regionale e la sua pubblicazione sulla Gazzetta Regionale, ma è necessario la delimitazione della zona con le previste tabellazioni”.
Alla luce di quanto sin qui sostenuto pare si debba affermare che l’obbligo di tabellare ogni zona protetta in ossequio al disposto di cui all’art. 10 della legge 157/92 può essere derogata esclusivamente per i parchi nazionali e per i parchi regionali unicamente nell’ipotesi in cui la legge regionale istitutiva del parco regionale richiami la normativa dei parchi nazionali prevista dalla legge n. 394 del 1991.

In tutte le altre ipotesi la legge di riferimento è quella prevista dall’art. 10 della legge 11 febbraio 1997 n. 157 punto 9 già precedentemente richiamata. Ne consegue, pertanto, che se la legge regionale prevede l’obbligo delle tabelle per delimitare i perimetri del parco e tale obbligo non venga rispettato dagli organi competenti, al cacciatore non possono essere contestati i reati all’uopo previsti dalla legge 157/1992.

In bocca al lupo
 

 

 Vai al profilo dell'Avvocato Luca Cecinati in Amici di BigHunter

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


172.70.110.134
Aggiungi un commento  Annulla 

52 commenti finora...

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

Vai subito in galera

da Fhj  14/01/2020 3.47

classificazione armi aria compressa da 4,5 piombini di diametro

cerco disperatamente se una vecchia carabina ad aria compressa cal 4,5 marca BREDA e matricola 1231 da me posseduta da tanti anni debba essere denunciata oppure no.e'di grande importanza poterlo sapere.Ringrazio vivamente se mi puo' dare una risposta.GRAZIE cordialmente per il suo aiuto.
flavio

da flavio  23/12/2019 0.35

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

Se la zona non e' tabellata andassero a fff n

da Rino  25/07/2017 16.53

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

salve ma allora le legge ognuno la interpreta come vuole se non vi sono le tabelle di zona zps se mi ferma la forestale cosa fà? se mi denuncia alle autorità competente io per un anno non vado a caccia più le spese del processo ,in questo la legge deve essere chiara o vengo denunciato oppure no .cordiali saluti .

da demetrio  18/08/2016 17.14

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

Le tabelle non le mettono e poi fanno le multe ,devi consultare il mago doria per sapere se sei entrato in un parco cccciacci vostri

da rino  05/02/2016 8.46

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

Egr. Avv. Cecinati, il giorno 7 settembre 2014, data di preapertura della stagione venatoria, mi è stato contestato il reato di cui all'art. 30 lett.d) della Legge 157/1992, con conseguente sequestro del fucile, in quanto mi trovavo, a mia insaputa, all'interno di un'oasi di protezione denominata "ZPS Costa Viola". Le faccio presente che la zona era priva di tabellazione e che non vi erano elementi dai quali poter desumere la circostanza che in quella zona vigeva il divieto di svolgere attività venatoria; si trattava, inoltre, di una zona ove la caccia era vietata esclusivamente dal 7 settembre al 1 ottobre. Peraltro, io facevo affidamento sul fatto che negli anni precedenti avevo sempre esercitato la caccia in quell'area senza che il personale della Guardia Forestale mi contestasse alcunché. Vorrei sapere da Lei se in giudizio avrò possibilità di essere assolto dal reato ascrittomi. Cordialità.

da Quartuccio Antonino  09/08/2015 15.24

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

E' tutto un magna magna ma come rubbano i comunisti non rubba nessuno speriamo che ne arrestino sempre di piu' a mafia capitale compreso il pèelatino

da Romolo  22/06/2015 20.10

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

a gli avvocati volontari che sono pure in parlamento ah ah ah !!! capito che è una battuta grazie antic almeno all avv luca cecinati e a bighunter che ci comunica psps

da nik  12/01/2015 12.13

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

il parco ....astuzie per far aprire ristoranti a prestanomi di politici corrotti e ambientalisti di merda che combattono per gli animali poi pranzano con lepre in salmi e cenano a pappardelle al cinghiale .....morale gli imbecilli che paghiamo tasse a non finire poi andiamo a caccia e rischiamo denunce e multe penali ma io vorrei sapere chi ci guadagna ???la caccia abbiamo capito tutto complimenti e chi continua è consapevole di essere la lepre o il cinghiale complimenti davvero da un cacciatore del lazio.......

da nik  12/01/2015 12.10

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

a proposito di questa sentenza, la norma vale anche per le aree contigue che insistono su detti parchi

da rosalba  25/09/2014 14.14

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

Inizia ad andare a pesca .E non ti scatenare piu' nei parchi.

da Guardiano3  05/08/2013 15.08

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

Sono stato fermato nel medesimo Parco..sequestrataa l'arma!Mi sono rivolto al Tribunale citando la legge Regionale del 2005 con rispettive modifiche febb 2011...niente da fare fanno riferimento ad una Sent Cass 3\12\\2 ....bisogna conoscere attraverso lettura G U il divieto venatorio...ha nulla è valso produrre la sentenza del gennaio 2009 della Suprema Corte....che faccio rischio il ricorso per Cassazione co aggravio di spese?

da Frank Zappa  10/12/2012 23.24

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

Salve a tutti vorrei raccontarvi a malincuore ke sono stato fermato.. da organi competenti all'interno del "parco delle gravine" ma sprovvisto dalle tabbelle... io nn sapevo davvero ke fosse parko...Mi vedo due agenti ke mi si avvicinano e mi dicono Salve lo sa ke qui e parko?? io glli diko di no,,, MOrale della favola...: Sequestro dell'arma.......e bestemmie a piu non posso.....!!!! qualcuno sa dirmi come muovermi???cosda doveri fare????

da cacciatorescatenato  09/12/2011 19.15

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

Salve a tutti vorrei raccontarvi a malincuore ke sono stato fermato.. da organi competenti all'interno del "parco delle gravine" ma sprovvisto dalle tabbelle... io nn sapevo davvero ke fosse parko...Mi vedo due agenti ke mi si avvicinano e mi dicono Salve lo sa ke qui e parko?? io glli diko di no,,, MOrale della favola...: Sequestro dell'arma.......e bestemmie a piu non posso.....!!!! qualcuno sa dirmi come muovermi???cosda doveri fare????

da cacciatorescatenato  09/12/2011 18.25

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

La regione puglia ha pubblicato specifiche tavole di riferimento illustrate per la delimitazione del "Parco delle Gravine". Certo e' che, un cacciatore non puo' andare a caccia con il geometra o l'architetto per sapere dove mettere i piedi, in provincia di Taranto purtroppo, succede questo. Quindi ti ritrovi alla mattina nel posto di caccia dove ci vai da 20 anni in assoluta tranquillita', circondato da 4 agenti della forestale che tidicono: "Salve, lo sa che qui non puo' stare? E' parco !". A questo punto raccogli barracca e te ne torni a casa (sempre se ti lasciano andare) o magari trovi il fanatico di turno che per farsi valere davanti al maresciallo superiore, ti toglie il fucile ed iniziano veramente le rogne.
Conclusione: perche' non siamo ai livelli delle altre nazioni Europee in materia di caccia? Sembra che si impegnino alla grande per svogliare tutti i cacciatori a non rinnovare piu' i permessi. Allora meglio che si vieti del tutto questa attivita', cosi' nessuno vivra' piu' nelle ansie e tutti dormiremo di notte.
Confido nel buon senso degli agenti che lavorano onestamente e che sono consapevoli delle mancanze delle nostre istituzioni in materia di caccia, il dialogo e' la migliore soluzione.
Il cacciatore, e' prima di tutto un onesto lavoratore, un padre di famiglia, non un bandito !
Vi saluto...tanti tordi a tutti.

da Alessandro  01/11/2011 11.46

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

cari amici cacciatori la delucidazione data riguardo la tabbellazione è molto chiara ma va ben specificato x gli amici cacciatori che hanno un età piu avanzata e che leggendo tutti questi articoli non comprendono bene cosa sia stato chiarito xche amici leggendo l'articolo ha ben capito che se non ci sono tabbelle si caccia nei parchi regionali ma non è così xche se laa regione ha optato x regolamentare il parco con l'articolo legislativo nazionale il parco puo essere esente da tabbellazione perimetrale e basta una semplice tabella su ogni strada provinciale adiacente al parco escluse le strade comunali che avvolte sono in numero superiore a le altre suddette quindi prima di uscire x una giornata di caccia la legge dice che è nostro dovere informarci di dove cacciamo e le sentenze date in aula di tribunale vanno a vantaggio di chi capita difronte ad un giudice incompetente in materia e che si sbriga la faccenda con veloce sentenza

da aspirina  28/09/2011 13.09

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

carissimo avvocato Cecinati dopo l'emendamento approvato nel bilancio 2011 della regione puglia di annullare il parco naturale della terre delle gravine. Adesso le vorrei chiedere: dopo aver annullato il parco se si puo' andare regolarmente a caccia oppure no. Grazie

da giovanni  12/09/2011 22.11

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

ah ah ah ... per favore ... è lei che si diverte a rovinare la gente....io sono sereno e per nulla rovinato ... anzi ... posso comprendere la sua miseria intelletuale ma in fondo uno che fa la ggvv non può aspirare a grandi cose...ah ah ah! La saluto sceriffo... e impari a dare del Lei ... quando non sa con chi sta parlando e butti un occhio alla sua scrittura da terza elementare... che è poi il problema della maggioranza delle ggvv... la poca istruzione! ah ah ah cordiali saluti

da mart  10/06/2011 14.41

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

tu con la caccia non centri nulla e credo che tu sei gia rovinato

da ggvvv  08/06/2011 16.18

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

tu con la caccia non centri nulla e credo che tu sei gia rovinato

da ggvvv  08/06/2011 16.18

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

colpito nel vivo...ah ah ah ... le guardie volontarie ... per favore dai ... vada a fare servizio di volontariato per la gente che sta male...non andare in giro come uno sceriffo a rovinare la gente per bene!! saluti ...

da mart  07/06/2011 16.09

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

a mart non rispondo saluti

da ggvv  06/06/2011 15.56

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

x ggvv lei si sbaglia... io non faccio fatica a capire le norme ... siete voi che volete "abusare" della nostra buona fede... se nel 2011 una società non riesce a tabellare e controllare i confini di un parco ( affinchè le tabelle manacanti siano subito riprisitinate) perchè un cacciatore deve essere multato??? mi dica che lei che crede di consocere le norme?? quali? mi scusi?? le sue? ... torno a ripetere come dice Bossi le guardie giurate a caccia devono scomparire... ed ha ragione...! ah ah ah saluti ...

da mart  24/05/2011 13.59

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

per mart ma tu sei un provocatore e fai fatica a capire le norme

da ggvv  26/04/2011 21.46

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

Caro Michele,sono con te.Immagina qui da noi,nel Parco del Vesuvio una volta si poteva cacciare.Fatto il Parco,adesso si ci sversano tonnellate di spazzatura!W la Caccia!

da Ivano da Napoli  04/04/2011 17.27

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

illustre avvocato nei parchi e vietata la caccia e va bene cosi però nn e giusto aprire discariche
e sversare tonnellate di rifiuti .Non era meglio avere l' attivita venatoria che la spazzatura ?
ditemi voi non era meglio avere i cacciatori (pero quelli veri)che la spazzatura?.
La saluto michele .

da michele avino  02/04/2011 18.52

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

sicuramente i cacciatori dove vanno a caccia devono sapere dove sono e no perche hanno asportato 20 tabelle sono immununi a sanzioni ciao avvocato

da enzo  27/03/2011 17.10

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

Tra poco si potrà vivere sulla luna e in Italia non si riesce a tabellare un parco nazionale!! Sembra quasi che lo si faccia apposta per " verbalizzare" un povero disgraziato che magari passa in auto - per sbaglio - con fucile scarico , in custodia e nel bagagliaio dell'auto ! Ma vi sembra corretto? a me sembra un palese atto di prepotenza dello Stato ... che dovrebbe intervenire e obbligare i parchi a tabellare l'aera ... con tutti i soldi che vengono stanziati e gli stipendi principeschi che percepiscono i dirigenti mi sembra un palese atto di forza contro la nostra categoria! UNa vergogna!
saluti



da mart  22/02/2011 17.47

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

PER AVV. CECINATI :Premetto che quanto dal sottoscritto richiesto come parere non venga inteso come parere professionale gratuito in quanto trattasi di uno scambio di considerazioni su casi generici e non sul singolo caso o su un caso ad personam, il sottoscritto é GG.VV. é in materia ci sono pareri contrastanti io ritengo che qualsiasi verbale venga fatto in simili condizioni debba essere in apposita sede annullato proprio sulla scorta di quanto citato sulle aree protette dall'Avv. Cecinati volevo sapere solo cosa ne pensa Lei, se ritiene opportuno rispondermi La ringrazio dato che la seguo nei suoi articoli che trovo sempre molto esaudienti e con i quali concordo sempre con quanto da Lei giuridicamente asserito! Nel ringraziarLa Le porgo i miei migliori saluti

da GEO 60  20/02/2011 19.44

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

Vorrei porre un quesito all'Avv. Cecinati nel caso delle famigerate ZPS che "almeno dalle mie parti (marche) NON SONO TABELLATE ma nelle quali vigono divieti per specie, giornate di caccia, periodi di caccia, addestramento cani ecc. (tipo divieto della preapertura, divieto di caccia alle specie in deroga, divieto di addestramento cani, divieto di caccia nel mese di Gennaio tranne che il sabato e la domenica ecc.) , io sono propenso a pensare sulla scorta di quanto valutato dall'Avv. che tra l'altro condivido appieno che non sia possibile contestare infrazioni nell'ambito delle ZPS se non tabellate, anche se nel calendario venatorio si fà riferimento alla cartografia approvata con delibera ecc.ecc.,
ma come sappiamo bene purtroppo se sanzionati noi abbaimo solo l'arma dei ricorsi con tutti gli oneri che ne conseguono!! COSA NE PENSA AVVOCATO PUO' DARCI UN PARERE SU QUESTO CASO ?

da GEO 60  20/02/2011 19.32

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

grazie Avvocato Cecinati per la delucidazione poiche mi trovo nel parco regionale dei monti lattari
sulla costiera amalfitana, le tabelle sono state apposte da poco e fino a qualche anno fa non c' erano. ma adesso le chiedo, e' possibile che da pochi mesi il parco dei monti lattari e' stato abolito perche ' in campania gli ettari di parco erano di gran lunga superiori alla normativa, pero' dopo che la sentenza
del t. a. r. ha rimosso il vincolo parco, e quindi si e' ritornato ad esercitare l' attivita' venatoria, facendo lanci di fagiani, lepri ecc. in alcune zone del vecchio parco la guardia forestale continua a sequestrare i fucili.
secondo lei e' legittimo questo? grazie.

da Renato 26/01/2011  26/01/2011 17.31

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

Caro avvocato.....lei ed i suoi collaboratori siete un sicuro riferimento per la nostra categoria oramai lasciata ad appassire nel corso degli anni, le sue consulenze precise attente ed essenziali sono linfa rinvigorente; devo dire che e' davvero una persona "da TRATTARE" se mi lascia passare la licenza poetica.
cordialita'

da niox74  11/01/2011 13.37

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

amici cacciatori nel momendo della redazione del verbale dichiarate testuali parole ( dichiaro che in caso di contestazione ed eventuale accertamento della mia buona fede le spese processuali che ho dovuto affrontare siano messe a carico dell aggente accertatore e inoltre chiedo di essere ricevuto in sede proviciale in presenza dell mio avvocato !!!!!!!!

da aspirina  27/11/2010 14.02

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

ancke in sardegnia ce ilproblema cke i forestali non conoscono le leggi e sarebbe ora cke pagasero loro tutte le spese cke ci vengono attribuite eana volta per tutte imparassero a leggere ecapire se non ci fossero i cacciatori loro farebero la fame in bocca al lupo

da gino cacciatore sardo  22/10/2010 11.45

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

Egr. Cacciatore Tarantino 1 e 2
se la dovesse fermare un pubblico ufficile o una guardia volontaria venatoria al momento della redazione del verbale dichiari le proprie motivazioni e le faccia riportare sul verbale stesso. Purtroppo lei non può opporsi ad un provvedimento di un pubblico ufficile ma nessuno può vietarla di difendere le proprie motivazioni .
A me stesso mi è capitato di avere un verbale dalla Guardia Forestale però mi sono difeso nelle sedi opportune.
Nell'immediato a volte si può fare poco però ci possiamo difendere dinanzi ai Tribunali competenti per difendere il nostro buon nome.
Non siate mai offensivi nei confronti dei pubblici ufficili e collaborate civilmente cercando di far valere le vostre motivazioni ma con rispetto.
Sig. Cacciatore Tarantino ho voluto con lei fare un eccezione perchè la consulenza on line gratuita non è consentita deontologicamente e potrei rischiare sanzioni. La redazione lo sa bene.
Detto ciò le invio i più cordiali saluti

da avv. Luca Cecinati  15/10/2010 20.08

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

Egr. Sig.Avv. Luca Cecinati, quacuno come CACCIATORE TARANTINO ha posto una domanda sulla tabellazione ancora esistente sui perimetri delle ZONE EX OASI DI PROTEZIONE deliberate con piano faunistico 2009/2014. Se un giorno mi dovesse fermare una pattuglia di CARABINIERI o POLIZIA mentre mi addentro in queste AREE come dovro giustificare che in quella determinata zona la caccia e conzentita anche se ancora ci sono le TABELLE???? come potro difendermi al momento?????? puo gentilmente darmi una risposta. Ringrazio per la vostra disponibilita.

da CACCIATORE TARANTINO 2  15/10/2010 18.50

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

Egr. Sig. Genesio, visto che sembra occuparsi della materia vorrei farle notare che la giurisprudenza su fattispecie analoghe ha statuito più volte e sicuramente non in maniera costante. Conosco benissimo ed in maniera approfondita le Cassazioni da lei citate. Ciò non toglie che la mia disamina sulle tabellazioni affronta la più recente giurisprudenza. Mi sembra che lei non condivida la mia impostazione. Sono contento che ci sia un dibattito sulla materia. Tuttavia la mia esperienza mi porta a sostenere da più anni che la legge non è come la matematica! Il risultato di 2+2 non necessariamente è 4... Ho più volte difeso cacciatori a cui sono stati contestati i reati di cui ho parlato nel mio parere e le posso garantire che ho vinto molte volte ma purtroppo non sempre. Ciò significa che ogni giudice decide discrezionalmente aderendo o meno ad una determinata corrente giurisprudenziale.
P.S: Potrei citarle altre dieci sentenze della Suprema Corte che sono completamente antitetiche rispetto a quelle da lei citate.
Cordialità

da Avv. Luca Cecinati  15/10/2010 11.04

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

su tabelle in oasi di protezioen provinciale:
Cassazione Penale - Sez. III , sentenza n. 8839 del 27 febbraio 2009 (Camera di consiglio del 20 nov. 2008). Presidente Vitalone ,estensore Mulliri, ricorrente Ferretti. Caccia e animali. Caccia in area protetta
Un'area protetta non necessita di tabellazioni in quanto istituita con appositi provvedimenti pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale e, quindi, non è invocabile la buona fede in ordine all'esercizio della caccia all'interno della stessa regolarmente istituita (nuova fattispecie: oasi di protezione faunistica della provincia di Brindisi, parzialmente tabellata).

da Genesio  15/10/2010 9.41

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

Gent. Avvocato, circa la Sicilia:

Cass Pen. Sez. III, 4.7.2006, n. 32563, Di Gregorio, m. 236269
Cass. Sez.III n. 32563 del 29 settembre 2006 (Up 04/07/2006)
Presidente: Lupo E. Estensore: Gentile M. Imputato: Di Gregorio e altri.
(Rigetta, App. Catania, 7 ottobre 2005)
BELLEZZE NATURALI (PROTEZIONE DELLE) - IN GENERE - Aree protette - Aree situate nella regione Sicilia - Operatività del divieto di caccia - Perimetrazione - Necessità - Esclusione.

La mancanza dell'apposita tabellazione indicante il divieto di caccia nelle aree protette della Regione Sicilia, non esclude la sussistenza del reato di cui agli artt. 21 lett. c) e 30 lett. d) L. 11 febbraio 1992 n. 157 in quanto l'art. 45, commi terzo e quarto, legge Regione Sicilia 1 settembre 1997 n. 33, nell'escludere l'applicabilità di sanzioni, fa riferimento esclusivo a quelle amministrative.

da Genesio  15/10/2010 9.39

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

Avvocato lei è una "manna dal cielo"

Massimo

da Massimo A.  14/10/2010 11.37

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

Io mi domando, alla fine, se poi nei parchi regionali che erroneamente non sono tabellati secondo quanto sopra, debba alla fine divenire obbligatorio l'affissione di tabelle e se non lo fanno se possano essere querelati.

da Fromboliere  14/10/2010 11.27

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

Sig. Genesio,
Ho più volte specificato nel suddetto parere che bisogna assolutamente osservare cosa prevede la legge istitutiva di un parco regionale. Non ho assolutamente voluto sostenere che si può cacciare liberamente nei parchi regionali! Inoltre non corrisponde al vero che l'obbligo della tabellazione interessa solo la Puglia. A riprova di ciò ho citato un'ulteriore Cassazione che statuisce su un parco della Regione Sicilia. Il messaggio che ho voluto sottolineare nel parere è quello di documentarsi e leggersi le leggi istitutive dei parchi regionali se non si vuol rischiare di essere soggetti a sanzioni.
Cordialit

da Avv. Luca Cecinati  14/10/2010 10.45

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

Avvocato , la sentenza relativa alla Puglia che Lei cita si basa su una legge regionale che prevede l'obbligo della tabellazione per la vigenza del divieto di caccia. Molte altre Regioni non hanno previsto questo requisito, per cui il messaggio da dare è che sia meglio non oltrepassare MAI i confini di un parco reigonale (a caccia) , di cui siano pubblicati i confini, perchè la giurisprudenza in regioni diverse dalla Puglia non aiuterebbe.

da Genesio  14/10/2010 9.29

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

complimenti per l'impegno ma se posso chiedere di poter avere dei consigli in merito alle perquisizioni che in provincia di salerno effettuano nelle abitazioni dei cacciatori se possono e quali condizioni possono permettere di fare tali cose

da emiddio  14/10/2010 8.00

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

iL PROBLEMA E' CHE NON CI SONO ANCORA TABELLE CHE DELIMITANO IL PARCO DELLE GRAVINE, MA CHI VIENE COLTO A CACCIARE IN TALE AREA LI VIENE COMUNQUE SEQUESTRATA L'ARMA E LA SELVAGINA, ACCOMPAGNATA DA UN GROSSO VERBALE CHE COMUNQUE DOVRA PAGARE A NON PARLARNE DEGLI ABUSI DI POTERE CHE FANNO LE GUARDIE FORESTALI, O POLIZIA PROVINCIALE, O ANCOR PEGGIO LE GUARDIE VENATORIE VOLONTARIE. TUTTA QUESTA TRAFILA FINIRA' SOLO DAVANTI AL GIUDICE, DOPO CHE IL MALCAPITATO SI E' RIDOTTO ALLA MISERIA SPENDENDO FIOR DI DENARO X PAGARE IL SUO LEGALE, QUINDI CHI E FUORI LEGGE LA REGIONE O IL CACCIATORE??? MA CHI PAGA SIAMO SEMPRE E SOLO NOI.'

da CACCIATORE 73  13/10/2010 20.58

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

Grazie a priori, vorrei comunque sapere quando finiranno gli abusi di parchi inesistenti, nel senso che hanno chiuso aree favolose per esercitare l'attività venatoria senza mettere un briciolo di tabella un minimo di area parcheggio per auto aree pic nic e quant'altro, il gargano è pieno di questi parchi, tolta la foresta umbra il resto è tutto un chiudere zone senza un perchè, anzi solo e soltanto per il gusto di mettere altro denaro in tasca..!! Cominciamo dalle tabelle sperando che un giorno finiranno anche tutti questi furti...

da Adamo - Foggia  13/10/2010 20.57

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

GRAZIE E' UN AIUTO MOLTO IMPORTANTE.

da NANNI  13/10/2010 17.17

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

COMPLIMENTI E GRAZIE PER TUTTO QURLLO CHE POTRA' FARE.

da NANNI  13/10/2010 17.16

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

Grazie AVVOCATO, finalmente un po di luce su questa storia MALEDETTA del PARCO DELLE GRAVINE, io sono della provincia di TARANTO e vi dico francamente che ancora oggi non sappiamo ancora dove mettere piede per non andare incontro a spiacevoli conseguenze, ora vogliamo capire soprattutto se possiamo andare a caccia nelle ZONE EX OASI di PROTEZIONE deliberate con il piano faunistico 2009/2014 e ancora TABBELLATE. In attesa di una vostra risposta RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE.

da CACCIATORE TARANTINO  13/10/2010 17.14

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

GRAZIE DI ESISTERE!....

da POLLO  13/10/2010 16.59

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

Grazie avvocato!Ci voleva un piccolo chiarimento!

da Rocco 74  13/10/2010 13.59

Re: LA TABELLAZIONE DELLE AREE PROTETTE

Grazie Avvocato e grazie Redazione: oro colato.

da Fromboliere  13/10/2010 12.05
Cerca nel Blog
Lista dei Blog