Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<gennaio 2022>
lunmarmergiovensabdom
272829303112
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31123456
Mensile
gennaio 2022
dicembre 2021
novembre 2021
ottobre 2021
settembre 2021
agosto 2021
luglio 2021
giugno 2021
maggio 2021
aprile 2021
marzo 2021
febbraio 2021
gennaio 2021
dicembre 2020
novembre 2020
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
ott11


11/10/2010 

Un nostro affezionato utente, Pasquale Cinquegrana, su Facebook ha ricevuto il seguente messaggio dalla signora S.R.: “lei crede ke cacciare sia un' attività violenta? perckè ammazzare un tordo da più soddisfazione ke ammazzare altri esseri viventi?”
 
Alle domande provocatorie ci fa sapere di aver risposto come chiunque fra noi avrebbe fatto, ovviamente negando tutte e due i concetti.  Ma la cosa non è finita lì e al secondo messaggio di S. R. le provocazioni sono aumentate:
 
  1. “Secondo lei l' attività della caccia è violenta?
     
  2. Perkè ammazzare i tordi le da maggior soddisfazione rispetto l' ammazzare altri esseri viventi?
     
  3. Nn crede ke gli animali ke uccide possano provare sofferenza e terrore come me e lei?
     
  4. Ha mai pensato di essere al posto di un tordo?
     
  5. Se ha figli... lei insegnerà la crudeltà di togliere una vita indifesa e innocente solo per egoismo e divertimento?
     
  6. I tordi le fanno paura? Ossia li trova minacciosi x l' incolumità della popolazione o del singolo?
     
  7. Lei ama gli animali?
     
  8. Ci sono animali degni di vivere e altri no?
     
  9. Ammazzerebbe il suo cane?
     
  10. Ha mai immaginato ke il suo membro fosse la canna del fucile, potente focosa, massiccia?
     
  11. Pensa ke i cacciatori abbiano spesso problemi di impotenza e frustrazione ke reprimono usando la violenza gratuita?
     
  12. Lei crede in Dio?
     
  13. A San Francesco il Patrono del nostro paese?
     
  14. Secondo lei questi due personaggi dicevano minchiate?
 
Se vorrà rispondere cordialmente ai miei quesiti - conclude l'utente di FB che ha contattato Cinquegrana pur non conoscendolo ma solo perchè appartenente alla categoria dei cacciatori - ne sarei contenta al fine di capire perkè l' uomo puo' arrivare fino a certi punti di bassezza! Naturalmente tuto senza malizia ne cattiveria, io non sono un vostro amico tordo. Grazie della disponibilità!”.
 
Di seguito il commento che ci ha inviato Pasquale Cinquegrana:
 
Tralasciando le prime due domande, chiaramente ripetitive, è palese l'evidenza che la signora non ha la più pallida idea di cosa sia la caccia, non catturo i tordi vivi per poi portarli in una stanza adibita alla tortura, per procurargli terrore e sofferenza torturandoli. Se pensassi di essere un tordo, o ne avessi paura trovandoli minacciosi, credo che avrei bisogno di un buon psichiatra. Probabilmente è lei ad aver bisogno di essere visitata per porre certe domande, ma l'apoteosi sta nel concedermi la possibilità che io possa avere figli e subito dopo chiedermi se ho mai immaginato che al posto del pene abbia una canna di fucile "potente, focosa e massiccia”, in più dovrei pensare di me se ho spesso problemi di impotenza e frustrazione che reprimo facendo violenza per il solo gusto di farlo (dovendomi giudicare sarei di parte?)
 
La signora ha mai visto una canna di fucile? Perdonatemi non voglio scadere nel volgare, se noi cacciatori fossimo dotati in quel senso, saremmo davvero ridotti male in "arnese" e i figli potremmo averne solo adottandoli da "single". Ora grazie alla mia cordiale disponibilità devo rispondere alle sue domande fatte in assoluta assenza di malizia e  cattiveria, in questo modo lei potrà avere il polso della mia/nostra bassezza culturale.
  


Nato cacciatore
Pasquale Cinquegrana 

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


172.70.110.134
Aggiungi un commento  Annulla 

38 commenti finora...

Re: Animalismo: 14 domande "senza malizia né cattiveria"

per me e' lesbica e gli piace solo leccare

da penegrande  06/11/2010

Re: Animalismo: 14 domande "senza malizia né cattiveria"

Vorrei rispondere se posso, alle domande qui di seguito elencate e dare se è possibile la spiegazione alla risposta.

“Secondo lei l'attività della caccia è violenta?

Se ci riferiamo all’ultimo atto si, è violenta perché provoca la morte di un essere vivente. Ma è riduttivo vedere la caccia solo ed esclusivamente nell’atto finale.
Ogni spettacolo della natura animale ha della violenza, fa parte della vita, è inutile far finta del contrario. Lo spettacolo di una balena che salta a bocca aperta è unico per la sua bellezza, peccato che a ogni salto inghiottisca dai cinquanta ai cento chili di povere acciughe. Questo è solo uno dei tanti esempi.

Perkè ammazzare i tordi le da maggior soddisfazione rispetto l' ammazzare altri esseri viventi?

La caccia non ripaga con la soddisfazione di aver causato la morte di un essere vivente. Le sue domande mi dispiace sono molto riduttive. Lei mangia solo per vivere, o si accoppia solo per riprodursi? La maggior soddisfazione è stare in mezzo alla natura con la natura protagonista e non solo da contorno. Purtroppo persone come lei si accorgono che la natura è in pericolo quando vedono il cemento al posto degli alberi, noi molto ma molto prima.

Nn crede ke gli animali ke uccide possano provare sofferenza e terrore come me e lei?

Perché si cerca in tutti i modi di mettere nello stesso piano gli animali e gli uomini? L’uomo è nato cacciatore e poi allevatore, ma gli animali non allevabili sono stati e saranno sempre cacciati, sia per contenere i danni che creerebbe un sovra popolamento, sia per alimentazione.

Ha mai pensato di essere al posto di un tordo?

Ogni giorno rischiamo la vita, forse più di quanto la rischi un tordo.

Se ha figli... lei insegnerà la crudeltà di togliere una vita indifesa e innocente solo per egoismo e divertimento?

Solo per egoismo e divertimento lo dice lei. Adesso gli spiego cosa facevo io da bambino:
Appena tornavo da scuola e dopo aver fatto gli odiati compiti, mi catapultavo con gli amici in campagna e all’aria aperta a giocare: dal calcio in strada, alla fionda in campagna, al retino nel fiume. Giorno dopo giorno abbiamo imparato a riconoscere tutti i rettili della campagna, gli uccelli, i pesci , e tantissime altre specie che la natura ci regala. Man mano che si cresceva affinavamo le tecniche per catturare i pesci più grossi o gli uccelli più furbi e via dicendo sino ad andare con i nostri genitori a caccia e ammirare il cane che sino allora era il nostro amico di giochi nel suo lavoro preferito. A casa mia non sono mai mancati gli animali e si rispettavano tutti dal primo all’ultimo. I cani nascevano nelle mie mani e diventavano parte integrante della famiglia. Le rondini avevano i nidi nel cornicione e guai a chi le toccava, il geco era un animale sacro, sterminatore delle odiate zanzare e specie super protetta da mio padre in primis. Si viveva al contatto con la natura a casa dei nonni la gallina, il coniglio erano per noi animali da compagnia, ma ogni domenica mattina ce li trovavamo a pranzo. I topi, le tortore o le cornacchie che si mangiavano il grano, che mio nonno teneva sia per la vendita, che per il mantenimento degli animali, venivano allontanati prima in tutti i modi, ma non gli era mai permesso avere il sopravento e amari estremi, estremi rimedi.
Quando si era ragazzi il sabato si rientrava presto a casa per poter essere belli svegli la domenica a caccia, magari ancora senza porto d’armi ma comunque attivi e partecipi.
Eravamo parte integrante della natura, dei boschi, dei prati, dei fiumi c’era l’amore per tutto quello che era avventura, esplorazione, caccia.
Non si ci guardava come si era vestiti l'uno con l'altro, le scarpe di marca non si sapeva cosa fossero.
Vorrei con tutto il cuore che mio figlio segua passo passo quello che ha fatto il padre e prego con tutto il cuore che non:
si richiuda in casa come rientri da scuola,
si fissi davanti alla tv,
giochi tutta la sera alla Playstation,
faccia amicizia solo sui social network
si senta uno sfigato perché non è griffato abbastanza
si senta escluso perché non fumi le canne o peggio
la domenica a pranzo non ci sia perché ancora a letto per la notata passata
e tante altre cose che stanno rovinando il mondo.
Ricordiamoci che, se il fiume è inquinato, se la campagna non ha più il bosco non è colpa di chi come a me andava per i campi.

I tordi le fanno paura? Ossia li trova minacciosi x l' incolumità della popolazione o del singolo?

Assolutamente, se li vedo non ho paura avrei paura se non li vedessi più, come altre specie estinte, non certo per la caccia.

Lei ama gli animali?

Mi piacciono, amo le persone.
Questo non toglie che non rispetti la natura e i suoi abitanti.


Ci sono animali degni di vivere e altri no?

Assolutamente no, tutti gli esseri viventi hanno il diritto di vivere.
Ma se un animale minaccia la mia vita o quella di qualche altro, non esiterei ad ucciderlo. L’istinto fa parte di me e dò la priorità agli umani.

Ammazzerebbe il suo cane?
Non farei mai del male giusto per farlo e mai il mio cane lo farebbe a me.

Ha mai immaginato ke il suo membro fosse la canna del fucile, potente focosa, massiccia?

Mai. E non trovo veramente le parole spiegargli un motivo.

Pensa ke i cacciatori abbiano spesso problemi di impotenza e frustrazione ke reprimono usando la violenza gratuita?

Nemmeno.

Lei crede in Dio?

Tantissimo, e mi metterei al giudizio ogni giorno per quello che faccio.

A San Francesco il Patrono del nostro paese?

Lo stimo per quello che ha fatto, e al suo posto ci vedo più un cacciatore che un modaiolo anti caccia.

Secondo lei questi due personaggi dicevano minchiate?

Questi due personaggi no.

Adesso vorrei farla io una domanda:
Siete sicuri che la fauna e la flora del mondo, non sia messa più a rischio da una società consumista e hi-tech che tradizionalista come i cacciatori?

Scuso in anticipo tutte le persone che non condividono le mie idee e opinioni.
Un saluto a tutti i cacciatori con la C maiuscola.

da Alessandro da cagliari  13/10/2010

Re: Animalismo: 14 domande "senza malizia né cattiveria"

il rispetto e l' educazione di Pasquale nel rispondere a tali domande meritano i complimenti più sinceri ma inviteri la signora a pensare e riflettere a cose che vediamo tutti i giorni e che sono il vero male della società di oggi, vedi il taxista massacrato di botte o i tifosidi ieri allo stadio di Genova ecc.ecc.
O la " signora" ha il coraggio di dire che " sono cacciatori anche questi......"

da ugo  13/10/2010

Re: Animalismo: 14 domande "senza malizia né cattiveria"

Ohohohoohh, ma qui abbiamo una donna insoddisfatta. Mi sa che i "membri potenti, focosi e massicci" se li sogna la notte, povera cara. Il marito non l'accontenta, ha questo chiodo fisso, bisogna aiutarla.

da Bigio  12/10/2010

Re: Animalismo: 14 domande "senza malizia né cattiveria"

io vorrei rispondere alla 10 e 11 però vorrei ke le leggesse cosi si renderebbe conto chi siamo

da tore hunter  12/10/2010

Re: Animalismo: 14 domande "senza malizia né cattiveria"

Da una quindicina di giorni a questa parte ho problemi di connessione con internet, comunque, sia pure in ritardo, mi preme chiarire a voi tutti che pur essedo ateo, non ho risposto alle tre domande finali, per rispetto per coloro che vedono nella fede un principio fondamentale di vita, per le restanti credo si commentino da sole.

da Nato cacciatore  12/10/2010

Re: Animalismo: 14 domande "senza malizia né cattiveria"

io vorrei rispondere alla 10 e 11 però vorrei ke le leggesse cosi si renderebbe conto chi siamo

da tore hunter  12/10/2010

Re: Animalismo: 14 domande "senza malizia né cattiveria"

io vorrei rispondere alla 10 e 11 però vorrei ke le leggesse cosi si renderebbe conto chi siamo

da tore hunter  12/10/2010

Re: Animalismo: 14 domande "senza malizia né cattiveria"

hihihihi mi vien da ridere beato lei che non sa quel che dicemi e voi gli date pure soddisfzione w,w,w, la caccia

da tore hunter  12/10/2010

Re: Animalismo: 14 domande "senza malizia né cattiveria"

CANNA DI FUCILE,POTENTE, FOCOSA,MASSICCIA,cos'è,una domanda o una speranza? Consiglierei una vecchia spingarda,chissà,magari potrebbe dare delle "RISPOSTE".

da Vincenzo  12/10/2010

Re: Animalismo: 14 domande "senza malizia né cattiveria"

MAH...... QUESTA HA TANTO BISOGNO. DI TUTTO MA PROPRIO DI TUTTO!!!!!!!!!!!!!!!

da GILBE  12/10/2010

Re: Animalismo: 14 domande "senza malizia né cattiveria"

Sicuramente le domande della signora ci fanno sapere che non ha la più pallida idea di cosa sia la caccia... e questo è il grosso problema degli ambientalisti. Come fai a discutere su una cosa senza sapere cos'è? E comunque, da cacciatore, posso rispettare soltanto chi mi dice che è contrario ad ogni forma di uccisione degli animali e per questo è vegetariano. Ma una persona che mi dice che la caccia è crudele e poi mangia animali da allevamento è talmente ignorante sull'argomento che non dovrebbe permettersi di parlarne.

da Roberto   12/10/2010

Re: Animalismo: 14 domande "senza malizia né cattiveria"

#
# Lei crede in Dio?

# A San Francesco il Patrono del nostro paese?

# Secondo lei questi due personaggi dicevano minchiate?
Chi è lei x dare del "personaggio" a Nostro signore Gesù Cristo, è questo quello che dovremmo imparare dalla sua cultura bestialista? lei è blasfema, come lo erano quelli che adoravano un vitello d'oro....... ma hanno avuto quello che si meritavano!!!

da Giovanni59  11/10/2010

Re: Animalismo: 14 domande "senza malizia né cattiveria"

Nessuna meraviglia: il loro pensiero non riesce a varcare le loro mutande, si pensano sempre addosso. La presenza, più che dagli argomenti, se si potesse, si noterebbe dal cattivo odore. Quando un troll si manifesta non darà mai una risposta a nessun argomento se non aggiungendo provocazione a provocazione, colando frasi fatte su tutto e su tutti, appestando il blog con le sue scoreggine; soffre di flatulenza, da lui non uscirà altro che il fetore delle sue indigestioni oltranziste, ingurgiti di fanatismo, e trangugiamenti di risentimento, nei confronti, non solo dei cacciatori, ma di tutto ciò che non capisce: la maggior parte delle cose. Essendo ottuso non può riempirsi la zucca di alcun ché, per cui compensa riempiendosi la pancia, di pregiudizi, da lì, l’unico buco dal quale poter esternare non può che essere il buco del culo.

da Fromboliere  11/10/2010

Re: Animalismo: 14 domande "senza malizia né cattiveria"

Ma queste sono le farneticazioni di una povera pazza...canne di fucili come membri, aver paura dei tordi, impotenze...ma questa persona è da manuale, vede il sesso ovunque, anche nel fucile e nei tordi.
Questa gente è proprio malata di mente, non c'è che dire. Del resto come sono giudicano.

da Inforziato  11/10/2010

Re: Animalismo: 14 domande "senza malizia né cattiveria"

sono sempre i soliti discorsi di persone che non hanno niente da fare......
cmq io consiglierei alla signora di andare a caccia con uno dei tanti cacciatori , per poter giudicare dopo............ si renderà sicuramente conto che il nostro mondo non è così violento e cattivo come
viene descritto da una certa cultura ipocrita e stupida.
io ho due figli ai quali non ho mai chiesto loro di venire un giorno a caccia con me non gli ho mai inculcato niente del genere, se lo vorranno, un giorno.......... e il mio fucile funziona benissimo e spara anche bene. concludo augurando un carniere pieno di meraviglie a tutti i cacciatori italiani.
ciao da dino

da dino  11/10/2010

Re: Animalismo: 14 domande "senza malizia né cattiveria"

Ma perché, tortore, quaglie, merli, colombacci e l'allegra compagnia sono peggio? per lo meno quelli che mi mangio io, se li prendo, non sono d'importazione. Compra 8 tordi a Roma e vedrai, altro che 40 euro.

da Fromboliere  11/10/2010

Re: Animalismo: 14 domande "senza malizia né cattiveria"

ha dimenticavo le sue domande non meritano risposta (anche se l'amico frombo è stato + che esaudiente) saluti

da francuzzo59  11/10/2010

Re: Animalismo: 14 domande "senza malizia né cattiveria"

cara sig.R.S venga na settimana con dei veri uomini a caccia intendo si accorgerà che la vita è molto diversa saluti

da francuzzo59  11/10/2010

Re: Animalismo: 14 domande "senza malizia né cattiveria"

se faccio due conti mi costano parecchio di 40 €... ne uccido così pochi che alla fine me ne costano 50 l'uno....ahahahahahaha, però hai ragione, so' bbboni, alla faccia de sti vegetariani...

da A  11/10/2010

Re: Animalismo: 14 domande "senza malizia né cattiveria"

ma sta chi lo sa che lerba che mangia, nasce si nutre vive e viene strappata selvaggiamente senza dar modo di fiorire è possibilmente viene avvelenata x non far nutrire coccinelle ecc. ecc. e sopratutto gli uccelli?

da francuzzo59  11/10/2010

Re: Animalismo: 14 domande "senza malizia né cattiveria"

ma sta chi ha mai fatto del male?

da francuzzo59  11/10/2010

Re: Animalismo: 14 domande "senza malizia né cattiveria"

ma sta chi ha mai fatto sesso con un cacciatore?

da francuzzo59  11/10/2010

Re: Animalismo: 14 domande "senza malizia né cattiveria"

ho saltato la domanda 6: trovo i tordi raccomandabili, a qualsiasi livello, sia per il singolo che per la comunità tutta, hanno un solo problema, 8 tordi costano 40 euro, chi può quindi negare che siano 'tanto cari'? hanno però la grande particolarità di mantenere le promesse, le ricette sono a decine e non stonano in nessuna salsa. Io mi ritengo un privilegiato, per averli, di non tirar fuori il portafoglio: metto due cartucce nel fucile. Quelli al quale li faccio assaggiare mi dedicano gratitudine eterna.... e non sarebbero nemmeno pochi.

da Fromboliere  11/10/2010

Re: Animalismo: 14 domande "senza malizia né cattiveria"

Dio e San Francesco, bontà sua, non sono due 'personaggi'. Viceversa nemmeno i trolls hanno diritto di essere nominati in tal modo, per motivi chilometricamente opposti. A loro si riconosce solo di saper dire minchiate in quantità industriale.

da Fromboliere  11/10/2010

Re: Animalismo: 14 domande "senza malizia né cattiveria"

ciò in cui credo sono solo fatti miei

da Fromboliere  11/10/2010

Re: Animalismo: 14 domande "senza malizia né cattiveria"

si confonde, la violenza gratuita si svolge all'interno delle metropoli. E' vietato cacciare nei centri abitati.

da Fromboliere  11/10/2010

Re: Animalismo: 14 domande "senza malizia né cattiveria"

Stupida troll, ti piacerebbe saperlo......

da Fromboliere  11/10/2010

Re: Animalismo: 14 domande "senza malizia né cattiveria"

alla nona rispondo che il mio cane avrebbe volentieri ammazzato me, quando, troppo spesso, lo lasciavo da solo.

da Fromboliere  11/10/2010

Re: Animalismo: 14 domande "senza malizia né cattiveria"

alla settima penso che gli unici animali che non siano degni di vivere sono i trolls, nemmeno degni di nascere. Rupe Tarpea. Subbbito!!!!!

da Fromboliere  11/10/2010

Re: Animalismo: 14 domande "senza malizia né cattiveria"

alla settima domanda posso rispondere che gli unici animali che non amo sono i trolls

da Fromboliere  11/10/2010

Re: Animalismo: 14 domande "senza malizia né cattiveria"

Alla quinta domanda, sempre che a questo stupido troll interessi, c'è da dire che i mie figli sceglieranno e già l'hanno fatto, secondo propria coscienza, vista l'esperienza paterna non proveranno certo a fare i tordi ne a lanciarsi con il classico ombrello.

da Fromboliere  11/10/2010

Re: Animalismo: 14 domande "senza malizia né cattiveria"

ho una risposta alla quarta domanda: c' ho provato, il volo è stato breve e mi sono slogato una caviglia. Ma poteva andar peggio....

da Fromboliere  11/10/2010

Re: Animalismo: 14 domande "senza malizia né cattiveria"

la seconda domanda mi fa pensare che non ho mai incontrato un essere umano travestito da tordo. Se questo troll vuol provare posso fargli sapere dove caccio.

da Fromboliere  11/10/2010

Re: Animalismo: 14 domande "senza malizia né cattiveria"

io vivo vicino ad assisi e la signora forse, anzi sicuramente, non conosce la vita di san francesco prima della sua vocazione! secondo la signora vive su un mondo tutto suo, fatto di pseudo vegetariani amici e colleghi ormai snaturizzati a tutti gli effetti ( questa gente infatti vive di telefonini, shopping, the al bar con le amichette per sapere chi sc..a di più, ecc, ecc, ecc.), questi soggetti non sanno combattere, hanno paura della violenza ( quindi rimangono a cuccia se qualcuno, straniero o italiano che sia, alza la voce o magari ti da un ceffone), sono la fine della razza europea che ha paura di tutto, si scandalizza di tutto e vorrebbe ( bello ma impossibile) un mondo senza violenza, senza abusi e con tutti che colgono le margherite sui campi del mulino bianco! nb: ma le margherite hanno dolore se vengono strappate? forse si!!!!!!

da fede76  11/10/2010

Re: Animalismo: 14 domande "senza malizia né cattiveria"

Tralasciando :" ke il suo membro fosse la canna del fucile, potente focosa, massiccia?" che più di una domanda sembra essere, così esposto un desiderio della Signora. Vorrei ricordare che ne Il Cristo fatto uomo, ne Dio e neppure S. Francesco hanno mai detto minchiate lasciandole tutte alla Signora. La quale dovrebbe documentarsi per riconoscersi in chi era contrario proprio a San Francesco che non disdegnava di mangiar carne.

da Silvano B.  11/10/2010

Re: Animalismo: 14 domande "senza malizia né cattiveria"

Sono domande che non meritano commenti ne risposte data la evidente bassezza di chi le ha formulate. Mi chiedo come il mio amico Pasquale possa ancora dare spago alla bassa provocazione di costei, la quale, da l'impressione di essere proprio lei la frustrata e delusa......... che a dimostrazione di ciò, aggiunge indegnamente, (personaggi), Dio e San Francesco in un quesito volgare e provocatorio.

da Gimessin  11/10/2010

Re: Animalismo: 14 domande "senza malizia né cattiveria"

io dico solo una cosa...ma il vitello,il maiale,il coniglio,l'abbacchio (non vado oltre perchè sono troppi)non sono animali indifesi?forse questi animali vengono uccisi violentemente...chi con un chiodo in testa bloccato da una gabbia, chi viene sgozzato,chi con le scariche elettriche...e noi siamo violenti?accetto critiche sulla caccia solo da vegetariani convinti...

da roberto  11/10/2010
Cerca nel Blog
Lista dei Blog