Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<febbraio 2024>
lunmarmergiovensabdom
2930311234
567891011
12131415161718
19202122232425
26272829123
45678910
Mensile
febbraio 2024
gennaio 2024
dicembre 2023
novembre 2023
ottobre 2023
settembre 2023
agosto 2023
luglio 2023
giugno 2023
maggio 2023
aprile 2023
marzo 2023
febbraio 2023
gennaio 2023
dicembre 2022
novembre 2022
ottobre 2022
settembre 2022
agosto 2022
luglio 2022
giugno 2022
maggio 2022
aprile 2022
marzo 2022
febbraio 2022
gennaio 2022
dicembre 2021
novembre 2021
ottobre 2021
settembre 2021
agosto 2021
luglio 2021
giugno 2021
maggio 2021
aprile 2021
marzo 2021
febbraio 2021
gennaio 2021
dicembre 2020
novembre 2020
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
mar22


22/03/2023 

1. WWF e Bialetti assieme “per salvare l’orso marsicano”. Peccato che i finanziamenti servano piuttosto a far disperdere sempre più i pochi orsi rimasti in Abruzzo, visto che sarà impedito loro ogni pratica predatoria verso la zootecnia umana (pollai, alveari, stazzi); in pratica, iniziative di “chiusure” e “impedimenti” che faranno allontanare sempre più gli orsi  alla ricerca delle stesse cose non protette contro le azioni degli orsi. E tutto questo per evitare di dover pagare i danni degli orsi! Ma non sarebbe stato più saggio ed utile, proprio per gli orsi, offrirsi di pagare i danni? E poi, peccato che per produrre il caffe da inserire nelle caffettiere Bialetti si distruggano foreste equatoriali dove vivono tante altre specie di animali a rischio di estinzione (ad esempio il Giaguaro in centro e sud America, o il Leopardo in India)! Ma questo lo sanno solo quelli che hanno avuto modo di visitare le piantagioni di caffè e di thè del mondo! Un poco come il famigerato olio di palma. Speriamo che almeno questa volta il WWF ci faccia poi sapere quante entrate ha avuto da questa campagna, e come siano poi state dettagliatamente spese “a favore dell’orso”.

2. Misteri dei media. Come mai se uno dichiara di essere uno studioso dell’orso ed un frequentatore del suo ambiente ed asserisce di non aver mai  subito un aggressione, viene subito creduto come oro colato. Mentre se un altro asserisce il contrario, ed anzi cita proprio i casi di tentativi di aggressioni subiti, non gli si vuole credere e si da per scontato che siano fole? La verità in fondo è una, e se entrambi non mentono, vuole dire che entrambe le esperienze dichiarate sono vere, come stanno a dimostrare i sempre più frequenti casi di aggressioni da parte di orsi, sia in Trentino sia in Abruzzo. Per cui, la verità è che gli orsi non sono sempre aggressivi, ma lo possono divenire. Che male c’è a riconoscerlo? Perché si deve per forza far credere che gli orsi non siano aggressivi verso l’uomo quando in tutto il mondo queste aggressioni si sono verificate e si continuano a verificare ogni anno, anche letali? Perché mentire o mistificare i fatti? …Ritenendo così che il popolo sia sempre “bue”. Le cause giuste non si devono mai difendere con le bugie o con le omertà. Ed è grave che lo facciano anche gli esperti!

3. Intanto per salvare un animale che ha bisogno di cibo antropogenico rurale (greggi di pecore, e campi coltivati) e di quiete (controllo turistico e divieti), da alcune parti giungono le solite proposte palliative per difendere l’orso marsicano: consigli alla gente sul come guidare lungo le strade del territorio dell’orso e sul come comportarsi nel caso di incontri con l’animale. Silenzio assoluto invece sui due suddetti veri problemi che affliggono l’orso; disinformando con ciò proprio quella gente che si vorrebbe educare sulle esigenze dell’orso. Tanta buona volontà per nulla!

4. E che dire delle autorità del Parco d'Abruzzo, che alla distanza di quasi un anno dall’uscita dalle tane dei cuccioli nati nel 2022, ci vengono a dire che i nati, da tre femmine, sono stati SOLO 5, dei quali statisticamente 2,5 devono considerarsi morti. Ragion per cui non è neppure detto che tra un altro anno, quei due/tre sopravvissuti siano ancora tali! Ma non solo, vista l’evidente drammatica situazione, tanto per addolcire la pillola ai lettori dei comunicati, al solito (è ormai una consuetudine!) si mischiano e si cumulano dati ingannevoli; ad esempio, come se i 32 avvistamenti delle suddette tre femmine cambiassero le cose: sempre tre femmine erano, e sempre 5 complessivamente i loro cuccioli. E, al solito, si loda poi la presenza di una di queste femmine all’esterno del Parco (si noti bene, si loda: quando il direttore del Parco ancora pochi giorni fa ha cercato di smentire che avesse mai sostenuto che in fondo gli orsi vivono meglio fuori dal Parco!): “fantastica notizia”, “interessante in termini di espansione dell’areale storico”! Ignorando e, ancora una volta, confondendo la gente sul fatto che un conto è un’espansione (che si ha quando una popolazione animale cresce), un conto la dispersione, che si ha quando i pochi individui di una esigua popolazione si disperdono, come è il caso dell’orsa ”fantastica” di Monte Genzana. E poi, che senso ha sommare tutti gli orsi nati tra il 2006 e il 2022? Allora perché non sommarli dall’inizio del secolo scorso! Che senso ha sostenere che dal 2006 al 2022 72 orsacchiotti hanno superato un anno di vita? Questo non significa che sono divenuti adulti (perché probabilmente molti dei 72 cuccioli, adulti non sono mai diventati! E qualcuno molto probabilmente anche a causa dei troppi lupi presenti nella loro area di vita!). Che poi significherebbe 4,5 cuccioli all’anno: non certo un successo, se si considera che almeno la metà non è giunta all’età riproduttiva (e, forse proprio per questo, il dato le autorità lo hanno omesso!). La verità che si legge tra le righe del comunicato (e che i media partigiani non hanno saputo o voluto cogliere!) è quindi tutt’altro che positiva. La verità, stringi stringi è che nel 2022 hanno superato un anno di vita SOLO 2/3 orsacchiotti, e che nessun orso adulto è stato trovato (si noti bene, TROVATO) morto. Però non ci dicono di quanti individui è formata la popolazione al 31 dicembre 2022, che è la prima cosa che chiunque vorrebbe sapere. Invece, su questo dato, nessun dato! Però, tutto va bene signora la marchesa! Sembra di sentire Putin che da oltre un anno dichiara di aver vinto la guerra (mai dichiarata) contro l’Ucraina pur essendo palese a tutti che la stia perdendo…


Franco Zunino (AIW)

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


172.70.134.238
Aggiungi un commento  Annulla 

2 commenti finora...

Re: Ultime sull'Orso marsicano e non solo

Un orso o qualsiasi animale che uccide un uomo o crea pericolo per gli esseri umani va ammazzato senza pietaì , se gli orsi e i lupi attaccano l'uomo vanno eradicati

da guil  12/04/2023

Re: Ultime sull'Orso marsicano e non solo

Io mi auguro soltanto che se questi soggetti che guidano i Parchi e tutti quelli che li sostengono (associazioni varie e media inclusi) anche coprendo le bugie, prima paghino e poi spariscano dalla circolazione nel momento in cui si verifichera' il disastro totale. Perche' quella e' la direzione, da parecchio tempo!
A farsi da parte adesso? Difficile finche' c'e' latte da mungere.....

da Flagg  31/03/2023
Cerca nel Blog
Lista dei Blog