Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
PSA. Arrivano i VerdiUmbria. Si va verso una proroga per i prelievi di cinghialiBasilicata. Nuovo piano per i cinghialiSparvoli. Niente demagogia sulla PSAPSA. Liguria. In arrivo nuove disposizioniPSA. Incontro formativo in ToscanaPSA. Massa Carrara: sospesa caccia al cinghialeBuconi risponde alla LAV: “non sono fantasiose utopie che salveranno fauna ed economia”Arci Caccia: i fatti per contrastare la peste suina africanaMarche. Task Force a supporto delle IstituzioniPeste suina. Ordinanza congiunta Ministero della Salute e MIPAAFPeste suina africana. Collaborare per il bene di tuttiPeste suina. Anche l'Arcicaccia si allertaArci Caccia e CUFA rinnovano il Protocollo d’IntesaBruzzone (Lega): la PSA circola se manca il controllo della fauna selvaticaFidc: su PSA dal Mipaaf una richiesta di collaborazione Langone e il sugo di cinghialeUmbria mantiene alto livello di guardia su PSAStop Piacenza e Parma a caccia collettiva ai cinghiali e con i caniBuconi "dagli animalisti parole indegne su Sassoli"Sparvoli. Su Psa "attenzione sì, allarmismi no"CCT: PSA, il ruolo determinante dei cacciatoriLa Regione Toscana afferma principio sussidarietà in materia venatoriaPSA: Arci Caccia si mobilita per fronteggiare l’emergenzaPeste suina: Regione Lombardia crea task force114 comuni tra Piemonte e Liguria rientrano nella Zona infetta PSARegno Unito. Fallita la petizione anticacciaToscana, nascono i CavFidc. Peste suina no ad allarmismi e strumentalizzazioniPSA. Agricoltori chiedono nomina Commissario StraordinarioAllerta cinghiale anche nelle MarcheEos slitta nel weekend del primo maggioIn Piemonte scattano misure preventiveRolfi: "Nessun caso di peste suina in Lombardia"Peste suina. Fidc "impegno a fianco delle istituzioni"Questione anellini: Regione Lombardia incontra le Associazioni venatorieCCT. Fagiani e lepri: al via le catture e le immissioni negli ATC toscaniLombardia. LAC impugna il calendarioAree protette. In Campania il TAR dà ragione alla RegioneMarche. Animalisti protestanoGonacon. In North Carolina cervi aumentati dopo progetto Piemonte, nessun accordo tra animalisti e agricoltoriDalla Regione Marche sostegno ai cacciatori su costi per la carne cacciataArci Caccia "accolto Odg su monitoraggio risultati GonaCon"Fidc Brescia: "la beffa della beccaccia a gennaio"Tecnico faunistico Santilli "controllo fertilità cinghiale, strategia efficace?"Lotti (Pd) "valutare se è opportuno avviare sperimentazione GonaCon"Toscana. Nuovo Piano di controllo cinghialiBilancio di stagione nel Canton TicinoEos vende già i bigliettiArci Caccia "Sterilizzazione cinghiali non ha fondamento scientifico"Dreosto e Casanova "soluzione cinghiali ridicola nei confronti dell'Europa"Caretta (FdI), sterilizzazione dei cinghiali ennesimo spreco di denaro senza risultatiBruzzone: "sterilizzazione cinghiali è presa in giro per i contribuenti"Fidc: "l'impegno dei cacciatori una ricchezza da valorizzare"Sicilia. "Il calendario venatorio non andava sospeso"Sicilia. Il CGA dà ragione ai cacciatoriFrancia. I danni degli ambientalistiArci Caccia "mancato Piano di gestione tortora nuoce alla specie"Importante riconoscimento globale per la falconeriaFidc estende ricerca satellitare al tordo bottaccio. Si parte in SardegnaMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Nuova ordinanaza Tar Sicilia sul Calendario Venatorio


giovedì 4 novembre 2021
    

Sentenza caccia
 
 
Con ordinanza del 3 novembre, il Tar della Sicilia si è espresso sul nuovo ricorso di Lav, Lipu, Wwf, Enpa, Lndc contro le disposizioni di modifica del calendario venatorio del settembre scorso, intervenute a seguito della sospensione di parte del Calendario Venatorio sempre da parte del Tar a fine agosto.

Sono state dunque accolte le censure richieste in merito ad alcuni scostamenti dal parere Ispra, perchè non adeguatamente motivati, secondo i giudici, in particolare sulle limitazioni chieste da Ispra per tortora (Ispra chiedeva divieto totale), beccaccia (da calendario cacciabile fino al 10 gennaio), e per la caccia in aree interessate da incendi (divieto di caccia oltre gli ambiti di applicazione  ell’art. 10, comma 1, della l. n. 353/2000). Ispra aveva infatti raccomandato la sospensione dell'apertura della caccia a settembre a seguito dei numerosi roghi estivi.

“Ritenuto pertanto che le previsioni contenute nel calendario Venatorio 2021-2022 nella parte in cui autorizzano, senza una specifica e idonea motivazione in grado di superare il parere dell’I.S.P.R.A., le predette attività venatorie devono considerarsi illegittime (cfr. T.A.R. Sicilia, Palermo, n. 847/2018, ord.)”, si legge nell’ordinanza, che sospende dunque la validità del calendario venatorio sui tre punti indicati. 
 
Commenta in una nota la Cabina di Regia del Mondo Venatorio:

 Il Tar Palermo, conferma la legittimità del calendario venatorio ad eccezione della tortora selvatica, prelievo della beccaccia dal 1° al 10 gennaio e alla preclusione dell’attività venatoria nei terreni colpiti dagli incendi

Il Tar Palermo, Sezione II, ha emesso ieri, 3 novembre, l’ordinanza n.709/2021 sul ricorso promosso dalle associazioni ambientaliste innanzi al TAR Catania il 30 Agosto scorso e successivamente riassunto davanti al TAR Palermo, volto all’annullamento del calendario venatorio 2021/22.

Le scriventi Associazioni della Cabina di Regia-Sicilia (AnuuMigratoristi, Federazione Italiana della Caccia e U.N. Enalcaccia P.T.) si sono costituite con atto di intervento ad opponendum nel summenzionato giudizio con il patrocinio degli  Avvocati, Accursio Augello ed Accursio Gagliano così come l’Unaves, difesa dagli Avvocati Girolamo Rubino e Massimiliano Valenza, i Liberi Cacciatori, ANCA ed Italcaccia, difesi dall’Avv. Alfio Barbagallo e il Movimento Scelta Etica, difeso dagli Avvocati Giacomo Sgobba e Giuseppe Scaglione.

Con l’ordinanza in esame il Tar Palermo, Sezione II ha accolto le censure delle associazioni ambientaliste limitatamente:

    alla Tortora selvatica;
    al prelievo della Beccaccia dal 1° al 10 Gennaio 2022
    alla preclusione dell’attività venatoria su quei terreni colpiti in maniera diretta da eventi incendiari.

Il TAR Palermo ha pertanto confermato la legittimità del Calendario Venatorio 2021/2022.
 

Leggi tutte le news

11 commenti finora...

Re:Nuova ordinanaza Tar Sicilia sul Calendario Venatorio

Avanti con le figuracce degli assessori strapagati.

da Jure 05/11/2021 17.06

Re:Nuova ordinanaza Tar Sicilia sul Calendario Venatorio

Ma dico io: E' possibile che non ci sia nessuno che riesca a smontare i pareri sconclusionati di Ispra? Eppure credo che non sia necessario nemmeno uno scienziato. Ma un naturalista serio. Per quanto riguarda le zone incendiate, è da anni che la caccia è interdetta nelle aree percorse da incendi e pertanto sarebbe davvero inutile tabellarle; 2 hanno affermato che la tortora è una specie in sofferenza? Beh.... anche se questa probabile sofferenza non è certamente imputabile agli irrisori prelievi venatori italiani, bensì, eventualmente, a molti altri fattori di ben diversa natura, lasciamo passare la parola all'Ispra e sospendiamone la caccia a patto che(questa dovrebbe essere clausola obbligatoria)a seguito di costante monitoraggio e con l'impegno di interventi congrui a far sì che la situazione di tal specie possa tornare ad essere rosea, la stessa venga reinseraita in calendario venatorio qualora le condizioni tornassero ad essere favorevoli (cosa quest'ultima che Ispra non ha mai fatto per nessuna specie di interesse venatorio); 3 precludere il mese di gennaio al prelievo della beccaccia perchè considerata in periodo prenuziale (a gennaio? a migliaia di chilometri dai luoghi di nidificazione?) è una vera e propria bestemmia. Un provvedimento che sarebbe davvero da annoverare nella top ten delle innumerevoli castronerie riscontrabili sui pareri Ispra.

da Hunter74 05/11/2021 0.20

Re:Nuova ordinanaza Tar Sicilia sul Calendario Venatorio

Ora dovrebbero sospendere la caccia nelle zone alluvionate e magari perchè no, in tutta la Sicilia. Mi domando che fine hanno fatto i VERI SICILIANI di una volta?

da Francesco 04/11/2021 18.30

Re:Nuova ordinanaza Tar Sicilia sul Calendario Venatorio

Pilade sei indovino?

da X Pilade 04/11/2021 16.49

Re:Nuova ordinanaza Tar Sicilia sul Calendario Venatorio

Niente di che....vengono tolti 10 giorni di caccia alla beccaccia a gennaio...l'anno prossimo quasi sicuramente niente preapertura....l'ispra non fa altro che constatare che il capitale selvatico rinnovabile, e dunque cacciabile, non "si rinnova" più in modo tale da consentire la pratica venatoria come in passato....chi ha qualche decennio di esperienza sa di cosa si parla..

da Gizzi 04/11/2021 15.41

Re:Nuova ordinanaza Tar Sicilia sul Calendario Venatorio

Non sapendo cosa altro inventarsi,adesso si parla degli incendi che peraltro hanno interessato le aree protette,grazie alla attenta sorveglianza degli addetti preposti.in ogni caso,vige una legge che vieta la caccia nelle zone bruciate,senza bisogno di tabelle.Il solito infondato pretesto per chiudere l'attività venatoria a discapito delle tasse pagate.

da Vincenzo 04/11/2021 13.21

Re:Nuova ordinanaza Tar Sicilia sul Calendario Venatorio

Certo certo abolire l'ispra solo perché non la pensa come voi........ Questa si chiama democrazia

da X quello qua sotto abituato a fare i ca**i suoi 04/11/2021 13.17

Re:Nuova ordinanaza Tar Sicilia sul Calendario Venatorio

Carlo non ci sarà nessun referendum

da Pilade 04/11/2021 11.06

Re:Nuova ordinanaza Tar Sicilia sul Calendario Venatorio

l'istituto a sostegno delle posizioni anticaccia colpisce ancora.

da Giuseppe 04/11/2021 10.36

Re:Nuova ordinanaza Tar Sicilia sul Calendario Venatorio

abolizione del carrozzone ISPRA, organo esclusivamente politico e non scientifico

da Jk6nr8 04/11/2021 10.12

Re:Nuova ordinanaza Tar Sicilia sul Calendario Venatorio

In queste condizioni impossibile continuare. Per fortuna col referendum potremo fine all’agonia. All’estero ci aspettano a braccia aperte!

da Carlo 04/11/2021 9.54