Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Fidc commenta voto Parlamento Ue su Legge Ripristino NaturaBasilicata: ok a modifica dimensoni degli Ambiti Territoriali di CacciaRegione Lombardia vieta la caccia nei valichi montaniFACE: continuare a lavorare su accettazione sociale della cacciaLiguria, cacciatori perplessi su gestione PSAFidc: cacciatori importanti nella conservazione della fauna selvaticaFidc risponde all'allarme cartucce nelle conserve: "preoccupante non si rilevino corpi estranei"Il prelievo del muflone rimane sospeso al GiglioPiano controllo cinghiale Marche: braccata non sufficientemente giustificataMarche: Tar respinge ricorso contro piani corvidi e volpeMarche, associazioni venatorie rispondono ad Arci CacciaPuletti "mantenere tesserino cartaceo in Umbria"Approvato Piano controllo cinghiale Provincia di OristanoAnuu: pretestuose lamentele animaliste in UE. Occhio alle elezioniArci Caccia "basta illudere i cacciatori, ora calendari con i piedi per terra"Il Parlamento europeo ha adottato la legge sul ripristino della naturaZunino "il Fatto fa revisione storica, Videsott (storico Direttore Gran Paradiso) era cacciatore"Bruzzone sugli attacchi dei 100% animalisti: “Fanatici che godono della morte dei cacciatori”Si allarga la zona di restrizione per la PSA in ItaliaAl via a Valdarno aretino il Coordinamento Colombaccio ItaliaItalcaccia Veneto sollecita soluzioni sui richiami viviMarche: il Calendario Venatorio 2024 - 25 fa già discutereFidc: "telemetria, iniziati primi spostamenti beccacce"Appello della Cabina regia Toscana sulla rappresentanza negli AtcParlamento Ue al voto su legge per ripristino naturaPSA: Approvati Piani di Intervento Urgenti 2024 in BasilicataIn Austria il 71% dei cittadini approva la cacciaA Piacenza richiesta cabina di regia contro PSAAggiornamento per 70 guardie venatorie a BolzanoCacciatori pistoiesi donano 2,5 quintali di carne di cinghiale al Banco AlimentareCia Toscana: obbiettivi fauna selvatica vanno rivistiFACE: su habitat e biodiversità siano riconosciuti in UE i risultati ottenuti dai cacciatori A Concesio (BS) il punto sui richiami viviLombardia, Tar accoglie ricorso LAC sui valichi montani 15 nuovi agenti faunistici venatori aTorinoPiano assestamento caccia al cinghiale per l'Atc VasteseFebbo (FI): ci sia più pragmatismo nel nuovo Piano faunistico abruzzeseEos 2024 chiude con record di 40 mila visitatoriBaggio in pandino su Instagram Bruzzone a Eos "sulla sostanza della mia proposta non arretreremo"Toscana, interrogazione di Fantozzi (FdI) sui ritardi del Piano faunistico venatorio30 mila ingressi a EOS. File ai tornelli per rischio infiltrazioni animalisteSalerno: fino a fine marzo controllo con girata al cinghiale Lazio, associazioni venatorie contestano nomine dei GOTLega Emilia R. "mancato controllo dei cinghiali per paura degli ambientalisti"Lombardia: Assessore Beduschi anuncia task force su contenimento fauna selvaticaCia Agricoltori "Regioni attuate Piano straordinario fauna selvatica"A EOS annunciato presidio animalista, sarà scortato dalla PoliziaEmilia Romagna chiede stato di calamità per PSAToscana "per affrontare PSA necessaria collaborazione con i cacciatori"Fidc: "Wwf e Lipu fanno passare per vittoria la batosta al Tar su Vinca e Calendari Venatori"Arci Caccia Toscana: "rinnovo appostamenti di caccia entro il 28 febbraio"Toscana: Ass. Saccardi promette nuovo Piano Faunistico entro 2024Francia: rinnovato alla FNC status di Associazione per la protezione ambientaleLa Cabina di Regia interviene sulla procedura di Infrazione sulla cacciaBasta con l'odio animalista. Solidarietà di Fratin non sia solo ad IspraNo delle associazioni venatorie all'argamento del Parco della MaremmaContinua la campagna anti caccia del Fatto Q.Sottosegretario La Pietra: "le Regioni attuino il Piano contenimento fauna selvatica"Addio al Prof. Silvio Spanò. Il saluto del Club della BeccacciaEos 2024 punta sulla carne selvatica gourmetRichiami vivi: Dall'Europa alla Lombardia - Tra Applicazione, Politica e AnelliniRicco programma di approfondimenti Fidc ad Eos24Sospeso prelievo venatorio di ipotetici mufloni al GiglioSentenza Tar Lazio: Linee guida Vinca non vincolanti su Calendari VenatoriPd ancora su modifiche 157: "riportare Ispra al centro dei processi decisionali"Ministro Tajani: "accelerare approvazione norme caccia"Italcaccia Pescara: "No all'allargamento dei Parchi in Abruzzo"Modifiche alla 157/92, la posizione di Arci CacciaVaccari chiarisce "io e il Pd contro la legge Bruzzone"Pdl Brambilla. In audizione la Cabina di Regia del mondo venatorioAmbientalisti contro Vaccari (PD) per posizione su riforma legge 157Fidc smentisce accuse Lipu su stagione caccia 2023 - 2024Al Senato interrogazione di Paroli (FI) sui controlli del SoardaRiforma Bruzzone. Ecco come la pensano le Associazioni VenatorieProposta Bruzzone prosegue il dibattito in CommissioneTelemetria Fidc, "Nessun tordo ancora in migrazione"Aperta procedura di infrazione contro l'Italia sulla cacciaBuconi: Oltre mille emendamenti alla proposta Bruzzone, pericolo Pdl BrambillaAlleanza Verdi e Sinistra contro riforma BruzzoneToscana, approvata delibera CAV, novità su appostamenti e anelli richiami viviGli avvocati del ricorso: un autogol per il Comprensorio PrealpiVeneto: Italcaccia chiede attivazione caccia in deroga e cattureCommissione per le petizioni Ue risponde a Fiocchi sul lupoPsa, Droni dell'Esercito sul piacentino alla ricerca di carcasse di cinghialeEmilia Romagna. Lega attacca Pd su gestione cinghialeBruzzone: "su caso Puletti manca la condanna delle associazioni ambientaliste"Buconi (FIDC): "solidarietà a Puletti, serve intervento legislativo concreto"Selezione cinghiale Prealpi Bergamasche. Cacciatori vincono ricorso contro CASparvoli "ennesima manifestazione violenta, Governo intervenga"Transito sentieri Umbria. Puletti scortata dopo insulti e minacce ambientalistiConvegno Libera Caccia a Treviso con Bruzzone e Presidente SparvoliAtto vandalico animalista contro la Lega di Legnano

News Caccia

Piccola selvaggina stanziale: problemi e strategie per la caccia toscana


martedì 7 settembre 2010
    
Piccola selvaggina stanzialeLa selvaggina stanziale e i suoi problemi, legati all'aumento delle specie predatrici e degli ungulati ma anche e soprattutto all'abbandono della piccola agricoltura marginale a favore della monocoltura estensiva, sono i principali temi dell'incontro La Gestione della Piccola Selvaggina stanziale: Problemi e prospettive alla luce della nuova Politica Agricola Comunitaria che si terrà a Siena il prossimo 11 settembre.
 
Il convegno nazionale è organizzato dagli Atc senesi in collaborazione con la regione Toscana ed ha come scopo principale quello di identificare linee operative condivise e programmi specifici di ripopolamento da attuare sul territorio. Questo nella consapevolezza - si legge nella brochure del convegno - che la sopravvivenza delle specie simbolo dell’attività venatoria, fagiano, lepre, starna e pernice rossa, rappresentino, in ultima analisi, l’essenza stessa della caccia in Toscana.
 
Saranno presenti anche gli assessori Anna Maria Betti (agricoltura e caccia Provincia di Siena) e Gianni Salvadori (agricoltura e caccia Regione Toscana).

Scarica la Brochure del Convegno

Leggi tutte le news

22 commenti finora...

Re:Piccola selvaggina stanziale: problemi e strategie per la caccia toscana

Certo Gianni ha perfettamente ragione,la selvaggina soffre sopratutto di avvelenameto da piombo,la stanziale non è piu in grado di sopportare una pressione venatoria come in toscana,si dovrebbero ridurre le giornate di caccia alla stanziale a non piu di un giorno a settimana,le altre giornate dedicarle al contenimento dei nocivi e al miglioramento del territorio,troppo facile criticare e essere pronti solo se con il fucile in mano,si deve anche contribuire alla bun riuscita dei ripopolamneti ecc. PS la caccia in toscana comincerà ad andare bene quando spariranno gli sparatori e cioè rimarranno il 25% dei cacciatori presenti ora sul territorio

da il marchese del grillo 14/09/2010 23.14

Re:Piccola selvaggina stanziale: problemi e strategie per la caccia toscana

I nostri avi vecchi cacciatori prima di ogni ripopolamento facevano piazza pulita di volpi e nocivi vari, poi immettevano selvaggina che puntualmente si riproduceva, questa è la caccia ,ma a chi lo diciamo alla brambillona ,o a qualche falso ambientalista che se continua così tra qualche anno in cielo vedremo solo cornacchie.

da Alvanto Ass. Cacciatori Genzano di Roma 08/09/2010 23.21

Re:Piccola selvaggina stanziale: problemi e strategie per la caccia toscana

è vero se nn cacciano i nocivi puoi immettere anche 1000 fagiani è inutile.faccimo gare senza sparo x ripopolare non ne arriva 1 al mese dopo

da caccialeo 08/09/2010 18.12

Re:Piccola selvaggina stanziale: problemi e strategie per la caccia toscana

mi associo ad ugus e lucas, peccato che da noi c'è solo il dio Cignale e si stabellano zrc per mmetterci afv contigue, cattivi esempi di gestione, insomma, bisoignerebbe svegliare chi amministra l'atc e nn si creano ambienti favorevoli, fra due settimane in maremma la stanzile d penna sarà pressoche esaurita anche per quest'anno. p.s per me devono abolire i ripopolamenti detti prontacaccia, sono solo soldi buttati per accontentare all'apertura, ci deve essere la culura degli zrc dove si gestisce la stanziale da ripopolamento sul serio!!!

da verremaremmano 07/09/2010 23.05

Re:Piccola selvaggina stanziale: problemi e strategie per la caccia toscana

Prima tabula rasa di nocivi, poi immissione di riproduttori maturi a febbraio. Questa era la ricetta del nonno ed è valida anche oggi.

da lucas 07/09/2010 21.31

Re:Piccola selvaggina stanziale: problemi e strategie per la caccia toscana

Abito all'interno di una ZRV dove è stata posizionata una voliera a cielo aperto di circa 2 ettari. A Giugno, dopo aver fatto una buona pressione sui nocivi (gabbie larsen per i corvidi, battute per le volpi e cinghiali) sono stati lanciati 700 fagiani. Posso assicurare che i risultati avuti sono stati ottimi. Il problema è sempre lo stesso. Il Cacciatore non deve cessare l'attività il 31 gennaio in attesa che qualcuno gli faccia trovare la pappa pronta per la prossima apertura. Deve curare il territorio. Si deve interessare; non aspettare bovinamente il fagiano lanciato il giorno prima. La croce-delizia degli ATC è proprio questa; se un ATC ha Cacciatori che si impegnano e vivono la caccia tutto l'anno funzionano, al contrario meglio chiudere.

da ugus 07/09/2010 17.41

Re:Piccola selvaggina stanziale: problemi e strategie per la caccia toscana

SCUSA GIANNI,A PARTE CHE I TUOI MI SEMBRANO NUMERI FANTASCENTIFICI,120 FAGIANI A CACCIATORE,SENTI PER LA META FIRMO QUALCOSA E SICURAMENTE COME ME ALTRI,TU VUOI INCREMENTARE LE ZRV IMMETTENDOCI STANZIALE,MA COME ,SONO LE ZRV IL SERBATOIO DEI NOCIVI CHE LE ADOPERANO COME RIFUGIO INDISTURBATO COSI GLI DAI DA MANGIARE,PIUTTOSTO TENIAMO BENE LE ZRC,SGOMBRIAMOLE DAI NOCIVI,DAI CINGHIALI E UNGULATI IN GENERE,COLTIVIAMOLE A DOVERE,E ALL'ESTERNO IN TERRENO LIBERO CI SONO ETTARI DI TERRENO LASCIATI LI RICOPERTI DA ROVI,DOVE UN TEMPO SI COLTIVAVA ORA E ABBANDONATO,CHE USINO UN PO DEI SOLDI CHE GLI DIAMO PER COLTURE A PERDERE,IN QUANTO ALL'ADDESTRAMENTO DOPO FERRAGOSTO NON SI SCIUPANO LE COVATE,I FAGIANI QUELLI NATI DI GIUGNO,E UN PEZZO CHE SONO AUTOSUFFICENTI....

da max1964 07/09/2010 17.00

Re:Piccola selvaggina stanziale: problemi e strategie per la caccia toscana

..vai GIULIA,hai fatto una bella figura a BISCHERA (senza offesa).....tanto per rimanere in tema TOSCANA.

da colombaio senese 07/09/2010 16.46

Re:Piccola selvaggina stanziale: problemi e strategie per la caccia toscana

chi mi dice cos'aveva scritto Giulia

da Riccardo F. 07/09/2010 16.46

Re:Piccola selvaggina stanziale: problemi e strategie per la caccia toscana

SE FACCIAMO UNA SEMPLICE MOLTIPLICAZIONE FRA NUMERO DEI CACCIATORI E FAGIANI ABBATTIBILI IN TOTALE IN UNA INTERA STAGIONE VENATORIA COMPOSTA DA 60 GIORNATE DI CACCIA (TOTALE 120 FAGIANI ABBATTIBILI LEGALMENTE........) SI HANNO NUMERI CHE CI CONDANNANO: QUALSIASI GESTIONE VENATORIA E' DESTINATA A FALLIRE. LE SPECIE STANZIALI HANNO NECESSITA' DI RIDUZIONE DELLA PRESSIONE VENATORIA, DI RIDUZIONE DEL PERIODO DI ADDESTRAMENTO CANI CHE E' ASSURDAMENTE LUNGO....INOLTRE NON RIPRODUCENDOSI PIU' ALLO STATO NATURALE HANNO BISOGNO DI UNA GESTIONE FAUNISTICA MEDIANTE LANCI DI FAGIANI ADULTI IN AGOSTO IN ZRV E ZRC CHE SIANO PICCOLE ED ABBIANO I CONFINI CACCIABILI. SE POI FACCIAMO CACCIARE IL FAGIANO SOLO LA DOMENICA MATTINA AVREMO CIRCA 15 GIORNATE DI CACCIA A STAGIONE CON 30 FAGIANI ABBATTIBILI OGNI ANNO. MI PAIONO NUMERI PERFINO ECCESSIVI SE CONFRONTATI CON GLI UNGULATI ABBATTIBILI CON LA CACCIA DI SELEZIONE: EPPURE GLI UNGULATI SONO DI PIU' DEI FAGIANI....

da GIANNI 07/09/2010 15.46

Re:Piccola selvaggina stanziale: problemi e strategie per la caccia toscana

DAVVERO? e PERCHE' MAI?

da GIANNI 07/09/2010 15.37

Re:Piccola selvaggina stanziale: problemi e strategie per la caccia toscana

SCUSA GIANNI IO NON SO DA CHE PARTE STAI,COMUNQUE QUELLO CHE DICI MI SEMBRANO DELLE EMERITE C....E.....LASCIA PERDERE.....

da max1964 07/09/2010 15.23

Re:Piccola selvaggina stanziale: problemi e strategie per la caccia toscana

ai fagiani da noia il piombo come a tutta la stanziale che ormai non riesce più per vari motivi (uno è anche VOLUTO dagli allevatori di fagiani)a riprodursi in natura. RIDURRE L'ADDESTRAMENTO CANI A 10 GIORNI LANCIARE FAGIANI ADULTI A FINE AGOSTO CREARE TANTE ZRV CON CONFINI CACCIABILI è l'unica soluzione

da GIANNI 07/09/2010 13.54

Re:Piccola selvaggina stanziale: problemi e strategie per la caccia toscana

Hei, Gladiatore, guarda che il problema non sono i nocivi anzi, ben vengano. Ricordati che i veri nocivi siamo noi (umani), pensa costruiamo da tutte le parti, cemento, strade, popolazione che aumenta immondizzie, ecc.ecc. pensa poi nelle campagne alla coltura intensiva! In certe località sono spariti, lupi, volpi, cornacchie corvi taccole, piccioni, faine, donnole, ma sono arrivate nutrie, ratto nero, serpenti boa - pitoni, cani rinselvatichiti e quant'altro di quanto una persona possa immaginare.Una persona che va a caccia però!...

da rapinatore 07/09/2010 13.46

Re:Piccola selvaggina stanziale: problemi e strategie per la caccia toscana

Il problema sono i nocivi, cornacchie ,corvi ,volpi, se non si fanno abbattimenti selettivi nisba è inutile immettere selvaggina.!

da gladiatore 07/09/2010 12.35

Re:Piccola selvaggina stanziale: problemi e strategie per la caccia toscana

Perchè non proponiamo agli agricoltori di non fare operazioni di mietitura dopo il calar del sole? Sono vivamente convinto che molti fasianidi si salverebbero in quanto di notte rimangono, oltre che storditi dal risveglio brusco causato dal rumore dei trattori, anche abbagiati dai fanali degli stess da cui poi vnegono travolti. Questa è solo un' idea che aiuta a sgravare un pò il problema e sicuramente non a risolverlo ma come si dice male minore... mezzo risultato.

da L.B. 07/09/2010 11.35

Re:Piccola selvaggina stanziale: problemi e strategie per la caccia toscana

GIULIA SEI STATA PROTAGONISTA BRAVA TI ACCENDIAMO, GRAZIE PER LE TUE IDEE DEMENTI

da GARO 68 07/09/2010 11.28

Re:Piccola selvaggina stanziale: problemi e strategie per la caccia toscana

Ecco Giulia, un'altra pronta a nutrirsi di vittime umane, una cannibala, ancora, sempre, affamata, pronta al gozzoviglio, è il modello tipico di colui che abolirebbe la caccia, è il modello tipico di quella maggioranza di italiani che ci sta contro. Oggi questa maggioranza imbelle, priva di storia e di tradizioni, incapace di decidere per sé, plagiata, che ha abdicato il proprio cervello a favore della pubblicità interessata, dell’ ipocrisia di ministre capipopolo a cachet milionario, manifesta con la frustrazione la propria incapacità di fare qualcosa che possa veramente servire a questo povero Paese. Zombies programmati, lobotomizzati, utili alla propaganda politica ma che lo Stato non potrà mai accontentare, per ovvi motivi di lucro, a cui, alla fine, non rimane altra opportunità che fare dell’odio personale l’unica ragione per sostenersi.

da Fromboliere 07/09/2010 11.18

Re:Piccola selvaggina stanziale: problemi e strategie per la caccia toscana

GIULIA VEDO CHE LA SICURA MANCANZA DI UN COMPAGNO TI FA PROPRIO VENIRE LE CRISI ISTERICHE;VEDIAMOCI FORSE TROVERO' IL MODO DI FARTELE PASSARE!

da mario 07/09/2010 11.18

Re:Piccola selvaggina stanziale: problemi e strategie per la caccia toscana

Giulia, sei già ubriaca? hai sbagliato post. Visto che oggi c'è il silenzio venatorio posso star certo che non ci sono state altre vittime.... tu però sei già ciuca.... alcolizzata?

da Fromboliere 07/09/2010 11.09

Re:Piccola selvaggina stanziale: problemi e strategie per la caccia toscana

Cara Giulia, ricambiamo volentieri la gentilezza.

da waxe, Firenze 07/09/2010 11.09

Re:Piccola selvaggina stanziale: problemi e strategie per la caccia toscana

REDAZIONE BIGHUNTER MAGAZINE. Commento rimosso. Informiamo la gentile sig.ra Giulia che commenti del genere su questo portale non sono assolutamente tollerati. Gli utenti di BigHunter sono tenuti ad intervenire rispettando poche, semplici regole di rispetto reciproco.

da giulia 07/09/2010 11.05