Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Violenta rapina nella villa vicentina di Roberto BaggioSottosegretario Barbaro annuncia svolta sulla caccia in derogaDecreto Agricoltura: le impossibili proposte animaliste sulla cacciaFidc Brescia "da Decreto Agricoltura attese risposte a promesse elettorali"Al Congresso scientifico ECCB, Fidc porta due progetti sulla lepreOasi Valpredina, Wwf perde al Tar contro alcuni capannistiIn Spagna la RFEC chiede istituzione reato d'odio contro i cacciatoriToscana, approvata caccia in deroga a storno, tortora dal collare e piccioneArci Caccia Pistoia "se non si fa manutenzione Padule di Fucecchio a rischio"Marche: ok a modifiche legge sulla cacciaPresentati gli emendamenti sulla caccia al Decreto AgricolturaLazio: approvato Calendario Venatorio 2024 - 2025Emilia Romagna: annunciato nuovo bando depopolamento cinghiali Lombardia, in arrivo il Piano straordinario controllo fauna selvaticaVerdi e animalisti sconfitti in UE: perdono un quarto degli europarlamentariMarche, approvati piani caccia selezione al cinghiale 2024 - 2025Adottata la Legge per il ripristino della Natura in UeVeneto: Confavi, Acr, Italcaccia, Acv criticano Calendario VenatorioApprovato Calendario Venatorio Veneto 2024 - 2025Richiami vivi, Arci Caccia Pistoia avanza richieste di modificaFidc Brescia: da Regione un chiarimeno sui richiami viviPiani contenimento cinghiale, Coldiretti si mobilitaInterrogazione PD a Lollobrigida "che fine hanno fatto i piani straordinari sul cinghiale?"Lombardia: nuova ordinanza per depopolamento cinghialiFrancia: equivale a 108 mila posti di lavoro il volontariato ambientale dei cacciatoriConsigliera Gibertoni in Emilia R. chiede di cancellare a caccia alla volpePubblicato Calendario Venatorio 2024 - 2025 dell'Emilia RomagnaEmilia Romagna: presentato nuovo regolamento ungulatiAbruzzo: chiesta in Regione modifica Calendario Venatorio 2024 - 2025 Decreto Agricoltura, riprende l'esame in Commissione al SenatoArci Caccia: "dopo estromissione cacciatori il Lago di Porta sta morendo"FACE: "impatto caccia sulla tortora potrebbe essere sovrastimato"In Umbria ancora incertezza sulla caccia alla tortoraRappresentatività negli ATC: Tar Abruzzo solleva incostituzionalitàEuropee: il peso elettorale dei cacciatoriArci Caccia: più chiarezza sulla questione tortoraEuropee: FDI primo partito. Fiocchi e Berlato rielettiAcma: cacciatori fondamentali sentinelle contro aviaria Spagna: Parco nazionale in degrado dopo divieto caccia. Presentata denuncia in UEFACE: "Voto Europee decisivo per la caccia"Bruzzone presenta gli emendamenti sulla caccia al Decreto AgricolturaACL segnala i candidati lombardi Mantovani e InselviniMinistero Ambiente convoca riunione urgente con Ispra sulla caccia in derogaDiniego Ispra "piccole quantità" deroghe. Fiocchi chiede intervento Ministro FratinUmbria, PSA: Puletti e Mancini annunciano audizione di agricoltori e cacciatoriAssessore Beduschi (Lombardia) "con Ispra di fronte a muro ideologico"Caccia in deroga, Bruzzone chiede commissariamento di IspraBASC: nel Regno Unito la caccia vale 9,3 miliardi di sterlineSparvoli contro Alleanza Verdi Sinistra "protagonisti di decenni di assenza di gestione"La Caccia nei programmi delle Elezioni europee 2024Bruzzone: Inaugurata la chiesetta dei cacciatori a Stella Santa GiustinaFidc "sulla tortora dagli animalisti solo ideologia"Marco Bruni nuovo Presidente di Fidc Lombardia3323 cinghiali prelevati in BasilicataConvegno Macerata su caccia e ricerca scientificaBruzzone "basta fake news sulla caccia"Belgio: Con l'approvazione della Caccia, aumentano anche le aree venabiliCalendario Venatorio Marche, soddisfazione dalle associazioni venatorieAbruzzo, le AV: "calendario venatorio punitivo. Tutto da rifare"Studio scientifico: Proteggere gli habitat più importante che limitare la cacciaLazio, circolare Regione su controlli trichinellosiCaccia Tortora, Buconi (Fidc): "Gestire senza vietare"Lorenzo Bertacchi lascia la guida di Fidc LombardiaApprovato Calendario Venatorio Piemonte 2024 - 2025Interrogazione Puletti in Umbria sulla tortora: si segua esempio MarcheToscana: approvato Calendario venatorio 2024 - 2025 caccia cinghialeRegione Toscana approva Piano caccia capriolo 2024 - 2025Andrea Cavaglià spiega la caccia nel Podcast Bazar AtomicoCaccia Tortora, la lettera di diffida degli animalistiEmilia Romagna: in Commissione ok al Calendario Venatorio 2024 - 2025Incontro CPA sulla caccia in LombardiaAnuu Piemonte: su PSA bisogna accelerareStudio europeo dimostra ruolo cruciale dei cacciatori nella conservazione della tortoraUmbria: ok in Commissione alla caccia di selezione 2024 - 2025Buconi: Ispra si doti di moderni strumenti per monitorare i flussi dell'avifauna Marche: approvato Calendario Venatorio 2024 - 2025Eos Show 2025: appuntamento a febbraioBolzano: Ufficio fauna selvatica cerca volontari censimento pernice biancaFidc BS: nessuna sorpresa da Ispra su Calendario Venatorio LombardiaProliferazione cinghiale Puglia: Gatta (FI) interroga il GovernoLibera Caccia pronta a seguire l'esempio dei cacciatori francesiQuestione caccia tortora sui tavoli della Regione UmbriaSulla caccia continua vergognosa disinformazioneLiguria, approvato emendamento su prelievo cinghiali oltre orarioVaccari (PD) "per tutela biodiversità servono anche scelte difficili"

News Caccia

Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora


mercoledì 26 febbraio 2014
    

Il 20 febbraio scorso la Commissione Ue ha deciso per la messa in mora della procedura di infrazione  nei confronti dell'Italia in materia di cattura dei richiami vivi per la caccia, per la violazione  della Direttiva 2009/147/CE.  La notizia è stata subito commentata dalla Lipu (e ripresa dalle agenzie stampa), la quale fa sapere che nel proprio documento che accompagna la decisione, la Commissione avrebbe sostenuto di ritenere “che vi siano numerose alternative alla cattura di uccelli a fini di richiamo" e di considerare che "la caccia possa avvenire senza l’utilizzo dei richiami”. Con la procedura, la Commissione denuncia la non selettività dei metodi di cattura usati, la mancanza di controlli, l’assenza di informazioni sul numero di richiami detenuti dai cacciatori, chiarendo che l’Italia è dunque venuta meno agli obblighi della direttiva Uccelli e chiedendo al Governo Italiano di sanare con urgenza la situazione.

“E’ una notizia clamorosa per le conseguenze che avrà sulla normativa italiana – commenta Fulvio Mamone Capria, presidente Lipu-BirdLife Italia - ma che attendevamo e che avevamo a nostra volta stimolato, denunciando a tutti i livelli la pratica dei richiami vivi. Ora che la Commissione europea ha definitivamente messo sotto accusa il nostro Paese e chiarito che per questa pratica non c’è futuro, il Governo deve assumersi con urgenza le proprie responsabilità e cancellare dalla legge italiana l’utilizzo degli uccelli a fini di richiamo, per evitare l’onta di una nuova condanna europea in materia ambientale e per porre fine allo scempio subito dai piccoli uccelli migratori”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi tutte le news

71 commenti finora...

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

Una foglia per volta... resteremo col gambo del carciofo in mano. A breve, vi sentirete dire che non si può andare a caccia col cane. Troppo facile con l'ausiliare. Poi, statene certi, si configureranno anche "maltrattamenti" nei confronti dei cani da caccia e denuncie penali per i truci cacciatori. I cani da caccia potranno gironzolare solo in salotto... massimo ai giardinetti pubblici. E' mai possibile sia finito il buon senso? Evidentemente si!!! La caccia si difende tutta!!!

da aldorin 01/03/2014 16.54

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

"....si potranno solo usare quelli di allevamento,considerati domestici..."Sei sicuro di questa cosa??Non ti rendi conto di quello che hai scritto??

da alessandro pani 01/03/2014 16.36

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

saltarel e dai anche mio nipote di 9 anni ha capito che e' una castronata e ci stanno marciando come loro consuetudine. La delibera Lombarda andra a terminare nel 2016 vietando definitivamente la cattura di uccelli selvatici da richiamo, si potranno solo usare quelli di allevamento,considerati domestici e non vietati dalla normativa europea,che non vieta la caccia con i richiami, NON lo prevede proprio,come non la vieta la 157. Non avverra' nessuna condanna o nessuna apertura di procedura,guarda se vuole la Lombardia annulla la delibera e li finisce la storia,e fa usare le gabbiette con quelli di allevamento...La loro e' la solita politica editoriale, faziosa.

da Alessandro.Cannas 28/02/2014 14.10

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

Ottima disamina,questa e esattamente la procedura che ci ha portato alla condanna sulle deroghe!!vorrà dire che aspetteremo anche la condanna per le gabbiette!!

da Saltarel 28/02/2014 10.12

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

SECONDA PARTE:   La prima tappa della fase precontenziosa è costituita dalla messa in mora: la Commissione invita lo Stato membro a comunicarle, entro un termine prefissato, le sue osservazioni sul problema di applicazione del diritto dell'Unione riscontrato.   La seconda tappa è costituita dal parere motivato, nel quale la Commissione esprime il suo punto di vista sull'infrazione e crea i presupposti per un eventuale ricorso per inadempimento, chiedendo allo Stato membro di porre fine all'infrazione entro un dato termine. Il parere motivato deve esporre in modo logico e dettagliato i motivi che hanno determinato il convincimento della Commissione europea che lo Stato membro abbia mancato agli obblighi ad esso incombenti in virtù del trattato.   La presentazione di un ricorso alla Corte di giustizia apre la fase contenziosa.   Secondo una giurisprudenza costante della Corte di giustizia stessa, la Commissione europea dispone di un potere discrezionale in materia di avvio del procedimento d'infrazione e di presentazione di un ricorso, anche per quanto riguarda la scelta del momento in cui adire la Corte.  

da SERGIO BERLATO 27/02/2014 21.18

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

PRIMA PARTE:   PROCEDURA D'INFRAZIONE   Ciascuno Stato membro è responsabile dell'applicazione del diritto dell'Unione nel suo ordinamento interno (recepimento delle direttive entro il termine stabilito, conformità e corretta applicazione delle disposizioni nazionali). I trattati assegnano alla Commissione europea il compito di assicurare la corretta applicazione del diritto dell'Unione. Di conseguenza, se uno Stato membro manca ai suoi obblighi, la Commissione europea dispone del potere, previsto agli articoli 258 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea e 106a del trattato CEEA, di ingiungere allo Stato membro di porre fine all'infrazione e, se questo non accade, di adire la Corte di giustizia (ricorso per inadempimento).   Per inadempimento si intende la violazione da parte di uno Stato membro degli obblighi impostigli dal diritto dell'Unione. L'inadempimento può essere costituito da un'azione o da un'omissione. Si considera che il diritto dell'Unione sia stato violato dallo Stato membro, quale che sia l'amministrazione - centrale, regionale o locale - responsabile dell'inadempimento.   Prima di presentare un ricorso per inadempimento alla Corte di giustizia, la Commissione europea avvia un procedimento amministrativo detto "procedimento d'infrazione", ossia un procedimento precontenzioso. Nella fase precontenziosa si tenta di indurre lo Stato membro a mettersi volontariamente in regola con il diritto dell'Unione.   La fase precontenziosa si articola in più tappe e può essere preceduta da una fase di indagine o di esame, specie quando il procedimento d'infrazione è stato avviato a seguito di una denuncia.   La prima tappa della fase precontenziosa è costituita dal

da SERGIO BERLATO 27/02/2014 19.11

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

Continuiamo a distruggere tutte le nostre tradizioni poi ci lasceranno cacciare con i video games! Mi spiace ragazzi ma il mio modo di vedere la vita (e la caccia) è piu vicino ai nostri nonni dell'800 che a questo schifo di progresso! W la NATURA e TUTTE le caccie.

da Uomo libero 27/02/2014 18.12

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

se volete sentire chi è per il bene della caccia d invece chi si aggira per uffici e contatta politici remando contro guardate stasera CACCCIA E DINTORNI Canale nazionale 225 Giovedì ore 20:45 RTB Giovedì ore 21:00 Domenica ore 14:00 Lombardia Canale 72, 194 213 - Piemonte Valle d'Aosta Canale 299 - Veneto Canale 215

da ZORRO 27/02/2014 17.59

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

è l'ennesimo attacco alla caccia migratoria, la vogliono togliere ma... non hanno il coraggio neppure di farlo direttamente, si appoggiano sempre all'europa, ci vorebbe una bella spagnola in europa a sterminare certi parlamentari ed associazioni animalare, forza batteri riproducetevi e colpite.

da dardo 27/02/2014 17.16

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

Quoto 100% Cannas,zero catture dal 2017,abolire i richiami è una forzatura tutta loro.

da cele 27/02/2014 16.54

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

El Bastian Contrario. 27/02/2014 6.26: Hei, la cantava la grande Caterina C:, la Verità!.... Proprio contrario, da quando il buon dio ha dato anche la parola agli asini....

da s.g. 27/02/2014 13.17

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

va be', modello discutbile il cile. Comunque bisogna migliorare su tante cose, a prescindere da chi attacca. Porcate ne sono state fatte e se ne fanno, soprattutto su queste cose, deroghe e richiami, poi quelo che noi diciamo, va be'...

da andrea 27/02/2014 12.54

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

Andrea non e' proprio cosi,le catture le fa la Provincia,e non fanno porcate. La 157 li prevede come lo prevede al direttiva l'uso dei richiemi vivi,ma non permette la cattura di quelli selvatici,ma insiste su quelli di allevamento concessi per fini di caccia o amatoriali. In Cile? Da mo che avevano buttato la chiave della cella... per pranzo e cena, Cocce de noce! Solo in Italia succedono ste giostre per la caccia e per le deroghe....

da Alessandro.C. 27/02/2014 12.23

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

per Alessandro C.: fammi capire, il governo dovrebbe sciogliere l'associazione LIPU? Manco in Cile con la dittatura. Non diciamo corbellerie. Sui richiami vivi si fanno vere e proprie porcate, e molti veneti e lombardi e compagnia si ritenevano onnipotenti. Secondo me di questo passo la baracca non finisce bene. E comunque la cosa non riguarda solo la lombardia ma tutto il sistema richiami, soprattutto catture ma anche uso

da andrea 27/02/2014 12.17

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

X bresa nel tuo post del 26/02/2014 21.02 dici "Berlato candidati nel collegio lombardia noi sappiamo apprezzare chi lavora bene". Ma stai scherzando o dici sul serio? vivi a Brescia o in Patagonia ? Ti ricordo che a Brescia il mitico Vanni Ligasacchi è rimasto a casa nelle regionali perchè i voti dei cacciatori, su ordini superiori, sono finiti al TROTA !!!! L'abbiamo proprio ben ricompensato il buon Vanni! Sai una cosa? Andiamo sempre peggio perché ce lo meritiamo. Grande BERLATO! resisti resisti resisti !!!!! ma okkio che se ti candidi a Brescia: lì veramente non si capisce più niente !!! Poveri noi !!!!

da NordHunter 27/02/2014 11.48

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

Sono perfettamente d'accordo con l'intervento di Berlato del 26/02/2014 ore 18.58. Le armi non si consegnano mai, e mai si calano le brache di fronte al nemico. Certi tipi di caccia necessitano dei richiami vivi per poter essere praticate, e sono cacce che vanno difese perché appartengono al nostro patrimonio di tradizioni venatorie. Finché ci faremo intimidire dall'arroganza e dalla spocchia di certi politicastri italiani ed europei, di certi burocrati italiani ed europei, di certi anticaccia italiani da salotto, continueremo a regalare terreno senza colpo ferire, a cacciare sempre peggio e a farci del male da soli.

da Inforziato 27/02/2014 11.46

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

Cicalone, purtroppo non sono le solite cazzate della LIPU. E purtroppo credo che la cosa finirà male. A me sinceramente dei richiami frega poco, e manco mi piacciono, ma è un segnale di un altro attacco pesante che viene portato e anche di certi errori che sono stati commessi come se fosse possibile fare tutto.

da andrea 27/02/2014 11.36

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

Ragazzi sto comunicato e' ovviamente di parte,in nessun paese narmale si sarebbero sognati di lavorare contro loro stessi e un governo forte avrebbe immediatamente sciolto l'associazione che ha stimolato una cosa del genere..Comunque la cosa e' indirizzata per la Lombardia mi sembra che abbia emesso una delibera sulle catture per i richiami con parere dell'ispra favorevole,detta delibera andra a morire definitivamente con le catture nel 2016,sostituendole con uccelli di allevamento...Come previsto dalla direttiva comunitaria che non vieta l'uso del vivo, ma vieta le catture dei selvatici e' diversa la cosa....E concede delle limitatissime deroghe future per il rinsuanguamento dei richiami del ceppo nato in cattivita da diverse generazioni.

da Alessandro.C. 27/02/2014 11.22

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

Sudhuter hai proprio ragione, l'ha difesa insieme al berlusca con la brambilla. Ma per favore !!!! Chissà coma mai manca da quel cartello: FRANCIA=ASSOCIAZIONE CACCIATORI UNICA - italietta = 1.000 associazioni e poltroncine inutili. Loro sono forti perché tutti uniti, noi al massimo ci siamo uniti per fare l'assicurazione. Facciamo proprio ridere ! IO VOGLIO UN'ASSOCIAZIONE UNICA ! e speriamo che a qualcuno non venga l'idea di mettersi al confine con Svizzera e Austria, altrimenti chiudiamo del tutto

da NordHunter 27/02/2014 10.56

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

Le solite cazzate della LIPU....vedremo cosa decidera' l'Italia visto che l'Europa ha chiesto di sapere come si svolge la cattura degli uccelli da richiamo...chissa' cosa avranno raccontato i soliti personaggi...

da Cicalone 27/02/2014 10.45

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

che schifo....ci meritiamo che la chiudano la cacci per come siam presi....da male in peggio...

da marcot 27/02/2014 10.36

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

GIUSTO GIUSVA DEI VERI PAGLIACCI DI CUI VITTORIO 66 E' IL RE!

da mario 27/02/2014 10.17

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

Sarebbe interessante sapere cosa recita la Costituzione Europea (che il nostro parlamento ha approvato, senza disturbarci) in materia. Pensate siano possibili le enormi differenze legislative esistenti tra paesi membri?

da Arrabbiato 61 27/02/2014 10.14

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

Error Che pagliacci tanti cacciatori italiani, che invece di fare blocco contro qualsiasi attacco alla caccia, si scagliano contro altri cacciatori onde evitare che la propria caccia ne rimanga compromessa, dei veri pagliacci.

da Giusva 27/02/2014 10.07

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

Che pagliacci tanti cacciatori italiani, che invece di fare blocco contro qualsiasi attacco alla caccia, si scagliano contro altri cacciatori onde evitare che la propria caccia ne esca indenne, dei veri pagliacci.

da Giusva 27/02/2014 9.47

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

sempre le solite critiche, alcuni di voi invece di chiedere a Berlato cos'ha fatto fino ad ora perchè non lo chiedete ai vostri referenti politici, ai vostri dirigenti venatori ecc. ecc. Chi ha fatto la 157/92? Troppo comodo criticare chi non riesce a modificare questa stramaledetta legge e non farlo con chi l'ha voluta, avete usufruito della possibilità di cacciare in deroga per 10 anni e tutti felici, adesso tirate fuori le sanzioni europee, avete magari votato lo schieramento di Zanoni e adesso criticate Berlato perchè non interviene sulle sue richieste a livello europeo. proprio bravi. Baghy

da Baghy 27/02/2014 9.40

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

è da 20 anni che c'è la Lega. E tanti anni con il Berlusca a governare. E in 20 anni cosa hanno combinato ? Federalismo, padania, secessione ... tutta aria fritta e l'italietta sempre più a rotoli (tranne i loro grassi portafogli, diamanti in Tanzania e mutande verdi). MA BASTA CON QUESTI PERSONAGGI ! NON FACCIAMOCI SEMPRE INCANTARE DAL MIGLIOR OFFERENTE ! BASTA ! SVEGLIA !!!!

da NordHunter 27/02/2014 9.07

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

VIVA LA CACCIA......Onorevole Berlato , alle prossime elezioni io voterò LEI.

da cacciaforever 27/02/2014 9.05

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

la caccia coi richiami ormai e' agli sgoccioli ...... europa o no, perche' la legge nazionale in materia di tutela del Paesaggio spazzera' via gli appostamenti fissi o la maggior parte di essi, piaccia o non piaccia, questa e' l' amara verita'. poi passeranno a sabotare altre forme di caccia, con la benedizione di certe associazioni venatorie, fino a che a "caccia" (caccia per modo di dire) ci potranno andare solo i ricchi, in giacca e cravatta, con cane di razza e con doppietta da 30.000 euro, nelle riserve a sparare ai polli colorati...... e magari avranno anche il coraggio di chiamare "caccia" quel massacro di pollame. Nel frattempo i partiti politici continueranno a prenderci per i fondelli, mandando i loro esponenti a prometterci mari e monti, per poi fare riforme peggiorative e opprimerci vieppiu'. riforme peggiorative suggerite dalla insignificante (nei numeri) ma potentissima a livello mediatico, lobby animalista.

da Fabrizio 27/02/2014 8.54

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

berlato, ma te che ci fai a bruxelles? e' possibile che queste notizie le veniamo a sapere dalla lipu? e poi, siamo sicuri che in francia siano proibite le anatre da richiamo? e le gabbie? insomma, qualcuno ci sa dare una risposta complessiva a livello europeo per fare chiarezza?

da allonsenfant 27/02/2014 8.47

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

bastian contrario? TI SI PROPRIO MONA!!!!!!

da aldo 27/02/2014 7.46

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

Hai visto bene Max.......S.G. che cazzo state facendo o avete fatto voi se no insultare tutti quelli che non la pensano come voi......solo insultare,15/20 anni di scarica barile,addossando le colpe a tutti e non facendo un'emerita mazza....lo volete in Lombardia ? e tutto vostro.....

da El Bastian Contrario. 27/02/2014 6.26

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

@100%cacciatore.in Francia fanno come c@@@o gli pare,e nessuno dice niente...ognuno ha le sue tradizioni.loro cacciano di notte,i colombi con le reti...noi cacciamo con i richiami vivi,da un'altra parte,caccieranno come gli pare.e qui che scassano la minchia con la caccia per coprire tutte le magagne compresa quella che il nostro paese è FALLITO...

da max 60 27/02/2014 0.37

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

Ma scusate, in Francia per esempio non usano richiami vivi? E' una tradizione soltanto italiana oppure no? Chiedo in tutta sincerità, perché mi piacerebbe saperlo per avere un quadro più completo della situazione...Grazie.

da 100%cacciatore 27/02/2014 0.01

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

x saltarel tu dici che si è cacciato fuori dalle regole, posso chiederti perché la FIDC non ha mai voluto difendere la cacia tradizionale? quando i capannisti iscritti a questa AV apriranno gli occhi.

da berto53 26/02/2014 23.47

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

Soltanto la LIPù con il suo clamore ha diffuso in modo meschino e a suo uso e consumo la notizia della messa in mora. Come sempre nel suo stile, lo ha fatto enunciando notizie false e di sicuro impatto per i suoi seguaci. Come ha già spigato l’Onorevole Berlato, è stata chiesta chiarezza sulla situazione dei richiami vivi di cattura in Italia perché come sempre il nostro paese si ritrova in ritardo su tutto, sottolineando che potrebbero anche esserci sistemi alternativi alla loro cattura .. Mettere in mora la cattura di richiami vivi non vuol dire mettere al bando questo tipo di caccia come vuol far credere la LIPù, anche perché la UE contempla e rispetta le cacce tradizionali compresa questa pratica. Purtroppo e come sempre ci sono stupidi egoisti e stolti nella nostra categoria che godono per le disgrazie che colpiscono cacce da loro non praticate e stupidamente, finiscono per fare il gioco del nemico. BRAVI e FURBI. Non finirò mai di dire che: la caccia è tradizione e se muore la tradizione può morire la caccia. Nessun tipo di caccia è immune dagli attacchi dei talebananimalari. Riflettere e stare uniti è d’obbligo per il bene della nostra passione.

da Terfiro 26/02/2014 23.25

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

jon ho sicuramente la licenza da qualche annetto(almeno 25),e i venditori di pentole serve molto meno ,per riconoscerli.l'aver cacciato fuori dallle regole come hai descrittosin dal 2002,ci ha regalato,le procedure di infrazione,la condanna sulle deroghe e tutta un'altra serie di accessori ,di cui si poteva fare a meno,ma di cui dobbiamo ringraziarvi.Una cosa è certa però....adesso la storia è finita dedlle deroghe fuori normativa come quelle che avete portato avanti,e tra non molto si aggiungerà anche quella sulle gabbiette e richiami vivi in gabbia.Avete chiuso con questi regaluccia di cui tutti paghiamo le conseguenze.

da saltarel 26/02/2014 22.45

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

Bisogna difendere tutte le forme di caccia altrimenti sarà l'inizio della fine

da cesena 64 26/02/2014 22.18

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

Berlato candidati da noi in Lombardia ne abbiamo bisogno .

da borghe67 26/02/2014 22.07

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

saltarel ma per favore.hai la licenza da due o tre anni?con Berlato dal 2002 al 2009 caccia ai fringuelli peppole strorni e frosoni,capanni ok senza alcuna infrazione della ue.questi sono i numeri che contano nulla altro.io mi chiedo se gente come voi cosa vogliono.la caccia e'gestita dalla politica ed e'ovvio che ci vogliono i voti.nella merda in cui siamo il mio voto lo do a berlato almeno so che per mia passione ne mette anche della sua.se poi ha la poltrona ed e'ben pagato non me ne frega nulla ma almeno tenta di fare.

da jon 70 26/02/2014 21.45

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

saltarel 26/02/2014 20.18; El Doardo de la foresta. 26/02/2014 20.36: Ma i vostri dirigenti cosa hanno fatto?... Ma soprattutto, voi, cosa stanno facendo?... Dimenticavo, ma voi due che cazzo state facendo per sta menchia de caccia?!... I vostri interessi sulle spalle dei vostri associati. Vergogna!!!

da s.g. 26/02/2014 21.02

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

Saltarel come minimo e' uno di quelli che ci godono quando la caccia da appostamento e' messa in discussione morte tua vita mea questo e' il motto dei dirigenti venatori fdciarcieccecc fai un bel salto saltarel ma dal 5 piano Berlato candidati nel collegio lombardia noi sappiamo apprezzare chi lavora bene

da bresa 26/02/2014 21.02

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

Un disco sentito e risentito centinaia di volte,olte,olte,olte,olte,olte,olte......

da El Doardo de la foresta. 26/02/2014 20.36

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

Certo che è sotto gli occhi di chiunque....Si chiama propaganda,perchè di risultati nessuno!!!!

da saltarel 26/02/2014 20.18

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

Pensa pure quello che vuoi, il mio tempo lo dedico a cose più serie che star qui a dar retta ai tipi come te... I nemici della caccia non sono in Europa ma in Italia, iniziando da quei dirigenti venatori e da quei pseudo cacciatori che godono quando è in pericolo una forma di caccia che loro non praticano. Quello che ho fatto io e quello che sto ancora facendo per difendere le nostre cacce tradizionali, sia in Italia che in Europa, è sotto gli occhi di chiunque voglia vedere. Certo non può essere visto ed apprezzato né dagli stolti e neppure dalle persone in mala fede.

da SERGIO BERLATO 26/02/2014 19.57

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

Certo che Berlato parla dell'unione europea come di nemici......però quando mendica voti in giro per una seggiola a bruxelles ,ci racconta che la caccia possa da li e che lui serve li....Se poi ci racconta cosa ha fatto fino ad ora li negli ultimi 15 anni,le saremmo grati!!!

da saltarel 26/02/2014 19.48

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

Ha ragione Berlato,questi vogliono la totale chiusura della caccia altro che richiami!!!!!

da Io 26/02/2014 19.44

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

In corsica se ti beccano con il fischio anche solo in tasca ti rispediscono min italia con diffida di ritornare e con una bella multa provare per credere!loro no usano niente...solo il cane

da Alpigino 26/02/2014 19.42

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

Il commento di Berlato ha preceduto ciò che intendevo dire,nel senso che la procedura per eventuale infrazione è solo all'inizio;la commissione,cioè,ha fatto solo il primo passo(sollecitata da chi,poi?);ma da qui a pensare che la caccia con i richiami vivi venga messa in discussione sic et simpliciter è da Lipu(come,giustamente dallla loro ottica viene presentata la cosa);la sorpresa ,casomai sta' nel fatto che ci siano tanti anticaccia tra i cacciatori:-);adesso l'Italia dovrà fornire una risposta e dei chiarimenti sulle osservazioni eu e,se queste saranno ritenute soddisfacenti,tutto finirà lì,altrimenti continuerà la stessa procedura che,prima di arrivare alla infrazione,è ancora "prolissa"(giudizio ecc…).

da pietro 2 26/02/2014 19.35

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

Tutto quello che succede è dovuto alla mancanza, ripeto colpevole mancanza di quelle AAVV riconosciute, che sono state sempre all'angolo a guardare e magari gioire ogni volta che ci è stato tolto qualche cosa. Qualcuno dice che ci dobbiamo rassegnare perché i tempi cambiano si è vero che cambiano ma guardiamoci attorno come cambiano in questa folle italieta MARCIA e PUTREFATTA.

da berto53 26/02/2014 19.34

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

Tutto quello che succede è dovuto alla mancanza, ripeto colpevole mancanza di quelle AAVV riconosciute, che sono state sempre all'angolo a guardare e magari gioire ogni volta che ci è stato tolto qualche cosa. Qualcuno dice che ci dobbiamo rassegnare perché i tempi cambiano si è vero che cambiano ma guardiamoci attorno come cambiano in questa folle italieta MARCIA e PUTREFATTA.

da berto53 26/02/2014 19.34

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

Tutto quello che succede è dovuto alla mancanza, ripeto colpevole mancanza di quelle AAVV riconosciute, che sono state sempre all'angolo a guardare e magari gioire ogni volta che ci è stato tolto qualche cosa. Qualcuno dice che ci dobbiamo rassegnare perché i tempi cambiano si è vero che cambiano ma guardiamoci attorno come cambiano in questa folle italieta MARCIA e PUTREFATTA.

da berto53 26/02/2014 19.33

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

Berlato ha ragione ! Non molleremo mai !

da Borghe 67 26/02/2014 19.22

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

Intanto questa gente fa disinformazione ad arte. La questione non riguarda i richiami di allevamento ma solo quella quota dei "catturati" che viene destinata all'uso come richiamo. Bene c'è da combattere, combatteremo, ma dove eravate quando abbiamo vinto tutti i referendum? Non eravamo morti allora e non lo siamo ancora. Non intendo rinunciare alle nostre tradizioni, tutti gli altri Paesi Europei si sono salvaguardati le loro, e noi faremo altrettanto.

da Badger 26/02/2014 19.15

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

ALPIGINO I CHIOCCOLATORI FRANCESI SONO I CAMPIONI DEL MONDO DELLA SPECIALITA' ANCHE SU INTERNET VI SONO FILMATI SPETTACOLARI....NON CREDO CHE IN CORSICA I FISCHIETTI SIANO VIETATI.....CREDO CHE STAVOLTA BERLATO ABBIA RAGIONE, PIENA.

da SASSELLO 26/02/2014 19.07

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

sono d'accordo che vanno bombardati,ma in europa siamo solo noi che usiamo in modo massiccio le gabbie da richiamo,solo piccole zone della frncia ne fanno uso altre nazioni con trdizione di caccia ai turdini non ne fanno uso ,in grecia corsica neppure il fischio a bocca usano è proibito,figurati le gabbie,e credo anche in spagna non ne fanno uso...sara' una dura battaglia da conbattere da soli,con pochissimi amici,visto che in europo non ne fanno uso...

da Alpigino 26/02/2014 18.57

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

CARO ALPIGINO, NON CREDERE CHE QUESTI SIGNORI SI ACCONTENTINO DI RESTRIZIONI...TOLTI I RICHIAMI E I CAPANNI PASSANO AD ALTRO...CON QUESTI NON CI SI RAGIONA, SONO TALEBANI....VANNO BOMBARDATI!

da SASSELLO 26/02/2014 18.06

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

bene ....provate ad andare a caccia in corsica e usare anche SOLO un fischietto a bocca....per non parlare di gabbie anatre germanate, piccioni ,registratori poi....eppure io mi cambierei immediatamente ,con questo io non approvo che vengano abolite le gabbie ma...forse potremo anche farcene una ragione....

da Alpigino 26/02/2014 17.42

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

LIPU BIRDLIFE ITALIA......chissà cosa gliene viene in tasca a ste associazioni del c..... ma i canarini stanno bene in gabbia ?

da cacciaforever 26/02/2014 17.30

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

qui si parla di richiami vivi,e questo non significa solo"gabbiette".lor signori vorrebbero eliminare tutti i richiami,compresi anatre germanate e piccioni addestrati per la caccia ai colombi.pensate su di un palco come si fa a far scendere i colombi senza piccioni...sapete che c'è,la caccia è finita così come è finita l'italia...amen.

da max 60 26/02/2014 17.19

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

Ucci ,ucci...prima le deroghe,adesso i richiami vivi.........vuoi vedere che a furia di tirar troppo la corda,ora qualcuno,gli toccherà di fischiar con la bocca,perché l'altro pertugio che tiene nelle mutande,se lo ritrova occupato!!

da Klipper 26/02/2014 17.12

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

Ma come è possibile che nel 2014 ci possano essere degli elementi che invitano altri soggetti a comminare sanzioni contro la propria nazione. Che ca@@o di persona può gioire nell'automultarsi, che ca@@o di cervello bacato può avere una persona che chiede di essere multato. Che gli anticaccia siano persone malate e con problemi familiari è noto e risaputo ma un'associazione a carattere nazionale che si alimenta con fondi nazionali (se li mangiassero di medicine)invece di dialogare per trovare un punto d'intesa che fa? chiama il vigile se la macchina di sua moglie è parcheggiata male..mhà. Io mi auguro che non venga mai ma se un giorno si dovrà scegliere tra morte tua e vita mia allora ne vedremo delle belle. Senza entrare nel merito del tipo di caccia che non pratico ma che assolutamente condivido dico solo che chi pratica questa nobile passione deve fare del tutto per poter far scoppiare il fegato a questi miserabili.

da P.G. 26/02/2014 17.12

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

Vittorio66, senza le gabbiette io invece mi batterò perchè finisca anche la "distruttiva" caccia con le "gambette" e fucile in spalla vedi un pò che né dici...

da Marco 26/02/2014 17.06

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

Bravo Uguccione, ma che ci vuoi fare, certa gente proprio non riesce a vedere più in là del suo naso!

da 100%cacciatore 26/02/2014 16.59

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

Penso che la plurisecare pratica della caccia con richiami vivi abbia pochi mesi di vita. Vittorio66 però non si illuda: per gli anticaccia l'unico cacciatore buono è quello che ha appeso il di ile al chiodo. Dopo la caccia con i richiami viv toccherà ad un altra, magari proprio quella che pratica Vittorio66

da Uguccione33 26/02/2014 16.57

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

ma che caspita stai dicendo Vittorio???ognuno ha il sacrosanto diritto di fare la caccia che più gli piace e che maggiormente ritiene opportuna alle proprie capacità/esigenze/aspettative e ovviamente ai propri gusti. Se a Lei piace camminare e fischiettare per il bosco son fatti vostri..non vedo perchè chi per tutto l'anno tiene in ordine il sito (e le zone circostanti) non possa starsene comodamente seduto e usufruire di quei richiami che per tutto l'anno ha allevato con dedizione nell'attesa di far carniere. Se l'Europa si è pronunciata così vorrà dire che si useranno i richiami di allevamento e non piu di cattura!amen..se ne faranno una ragione!

da scolopax 26/02/2014 16.27

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

E' VERO, L' ALTERNATIVA C'E' E FUNZIONA BENISSIMO, SI CHIAMA ..REGISTRATORE!!!!!!!!!!!!!!COSTA POCO, NON OCCUPA SPAZIO, NON RICHIEDE CURA QUOTIDIANA, CANTA SEMPRE... COSA VOGLIAMO DI PIU'! IL FISCHIETTO LASCIAMOLO A VITTORIO 66, CHE LUI SA DOVE METTERSELO!

da SPARATORE PURO! 26/02/2014 16.20

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

Aspettiamo che si diradi il polverone, per vederci chiaro e capire esattamente cosa ha detto la Commissione.

da Arrabbiato 61 26/02/2014 16.19

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

Vittorio66 pensa alla tua di caccia e lascia vivere... di problemi c'e ne sono già abbastanza creati da gente ingnorante!!!... non ti confondere!!!!!

da A-20 26/02/2014 16.16

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

ecco il risultato di anni di protervia insistenze nel sostenere pratiche venatorie obsolete ed improponibili nei moderni contesti sociali. Questo fatto sottolinea ancora l'enorme peso negativo mediatico che certe pratiche venatorie infliggono a tutto il mondo dei cacciatori italiani. Ora i soliti diranno che non si è veri cacciatori se non si difende ogni tipo di caccia ed altri luoghi comuni. Il fatto mè solo che se non si cambia registro , sarà la società a farcelo cambiare , e questo avverrà non certo con le buone. A caccia col fucile, col fischietto e gambe in spalla. Le gabbiette lasciamole nei negozi.

da vittorio66 26/02/2014 16.08

Re:Infrazione italiana su richiami vivi: Commissione UE mette in mora

Evvai!!!

da ... 26/02/2014 15.56