Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Marche: approvato Calendario Venatorio 2024 - 2025Eos Show 2025: appuntamento a febbraioBolzano: Ufficio fauna selvatica cerca volontari censimento pernice biancaFidc BS: nessuna sorpresa da Ispra su Calendario Venatorio LombardiaProliferazione cinghiale Puglia: Gatta (FI) interroga il GovernoLibera Caccia pronta a seguire l'esempio dei cacciatori francesiQuestione caccia tortora sui tavoli della Regione UmbriaSulla caccia continua vergognosa disinformazioneLiguria, approvato emendamento su prelievo cinghiali oltre orarioVaccari (PD) "per tutela biodiversità servono anche scelte difficili"Giornata Biodiversità: Fidc "serve approccio nuovo alla gestione"Calendario Venatorio Marche 2024 - 2025 in dirittura d'arrivoIl Senato inizia l'esame del Decreto AgricolturaLiguria, approvate modifiche su anelli richiami vivi e foraggiamento cinghialeDopo stop cacce tradizionali i cacciatori francesi sospendono la caccia al cinghialeGiovani e caccia, in Inghilterra si punta sulla formazione scolasticaCampania, Circolare per i cacciatori di selezione al cinghialeAssemblea nazionale Anuu "Caccia: una passione al servizio della società"Cacciatori veri ambientalisti: continuano le iniziative dei paladiniAB (Agrivenatoria Biodiversitalia) chiede Iva 10% su cessioni fauna selvaticaDecreto Agricoltura (e caccia?): ecco il testo in esame in CommissioneRiforma legge caccia Marche, polemiche da ColdirettiArci Caccia Marche: Calendario Venatorio non concertato con le associazioniLiguria, Piana: "con autoconsumo cinghiali vero coinvolgimento dei cacciatori"Il Decreto di Lollobrigida fa infuriare i 5 StelleBonelli chiede referendum contro la cacciaIn Francia 90 specie cacciabili, 60 sono uccelliDe Carlo:"Dl Agricoltura in approvazione entro fine giugno"Bruzzone: pronti a superare ostruzionismo contro le modifiche alla 157/92 sulla cacciaLollobrigida annuncia firma di Mattarella su Decreto AgricolturaInterrogazione M5S chiede al Governo di rafforzare ruolo del SOARDAFidc: riconosciuta finalmente utilità pubblica della cacciaScienza e calendari venatori. A Bastia Umbra il punto di Federcaccia Bargi (Lega Emilia Romagna) "su regolamento ungulati persa occasione di confronto"Preapertura caccia e deroghe in Umbria. Puletti chiede di sollecitare IspraCommissario Caputo: già 15 mila bioregolatori, puntiamo a 100 mila entro l'annoAutoconsumo cinghiali abbattuti. Pubblicata Ordinanza PSA30 mila ingressi a Caccia VillageBruzzone: "Cinghiali, torna diritto all'autoconsumo in zone PSA"Ministro Lollobrigida all'inaugurazione di Caccia VillageCarabinieri Forestali, Mattarella esprime dubbi su Decreto AgricolturaProblema oche in Olanda, cacciatori lamentano regole inattuabiliCaccia, l'Enpa attacca Vaccari e i cacciatori "allarme selvatici inesistente"Ignazio Zullo (FdI) interroga il Ministro: "densità venatoria, disparità tra i cacciatori pugliesi"Francia: nuovo stop alle deroghe per "caccia tradizionale"Successo per il progetto nidi artificiali per il germano realePercezione distorta della caccia, un nuovo sondaggio in UE la fomentaAssessore Beduschi "su PSA siano riconosciuti gli sforzi dell'Italia"Selvatici e buoni: nasce manuale operativo per gli addetti alla filieraEmilia Romagna: Giunta vara nuovo regolamento ungulati Europee: Anna Maria Cisint (Lega) sottoscrive il suo impegno per il mondo venatorioArci Caccia: "finalmente corretto l'errore sulle guardie volontarie"Coldiretti "Bene Dl Agricoltura su cinghiali ma servono i piani regionali"Buconi "positivi provvedimenti dal Decreto Agricoltura"Fiocchi all'evento contestato di Sumirago “fiero di essere cacciatore”Europee: Cabina di Regia Venatoria chiede impegni alla politicaTar respinge ricorso contro 842 (ingresso cacciatori sui terreni privati) Face raccomanda ai cacciatori di votare alle prossime europeeApprovato DL Agricoltura. Novità su vigilanza venatoria, Psa, ForestaleCacciatori ancora all'opera nel weekend per ripulire boschi e ripristinare habitatCalendario Venatorio 2024 - 2025 Liguria: ecco il testoIl Soarda passerà sotto il controllo del MinAgricoltura. Decreto al CdMPutin e Berlusconi, quando l'amicizia si incrinò per una battuta di cacciaMassimo Buconi confermato alla guida di FedercacciaFondazione Una e Università Pollenzo presentano nuova filiera selvaticaL'invito di Buconi ai candidati: "caccia argomento da maneggiare con cura"Valle D'Aosta. Lega propone riapertura caccia allo stambeccoFiocchi ricandidato al Parlamento Ue. Polemica per il manifesto col fucileRegione Umbria preadotta Calendario Venatorio 2024 - 2025Coldiretti: fauna selvatica causa 200 milioni di euro di danniConsiglieri Lega Umbria "accolte nostre richieste su Calendario Venatorio"Campania: tra Salerno e Benevento stanziati quasi 200 mila euro per i fagianiCaccia di selezione aperta nella Zps del Parco Sirente VelinoDopo focolaio Lombardia, Ue aggiorna zona di restrizione PSA in ItaliaCalendario Venatorio Umbria: Morroni annuncia novità in ConsultaInterrogazione Brambilla contro la caccia al cinghiale in area protettaColdiretti "mancano ancora i Piani regionali di controllo della fauna selvatica"Buconi nella tana del lupo: Confronto con Wwf sul Fatto Q.In Estonia l'88% dei cittadini promuove la cacciaDimissioni Arci Caccia. La lettera di Gabriele SperandioOsvaldo Veneziano si dimette dal comitato scientifico dell'Arci CacciaLegge Bruzzone: Commissione Agricoltura tratta (e respinge) solo 5 emendamentiLega Umbria scrive al Governo per la caccia in derogaUmbria, rinnovato Piano controllo gazza e cornacchia grigia

News Caccia

Fidc Brescia: l'unità del mondo venatorio è vicina


giovedì 8 novembre 2012
    
Unione delle associazioni venatorie
Pubblicato sul Giornale di Brescia di giovedì 8 novembre 2012 un intervento della Federcaccia provinciale sul tema dell'unificazione delle associazioni venatorie, un processo iniziato con l'accordo di qualche tempo fa tra le associazioni nazionali Fidc e Anuu Migratoristi, che, secondo l'associazione bresciana, porterà entro marzo del prossimo anno alla creazione di un unico soggetto venatorio.

"Ovviamente - si legge nella nota di Fidc Brescia - questo progetto è aperto a tutte le associazioni venatorie del panorama nazionale ma sottintende uno sforzo ben chiaro e preciso. E cioè quello di mettere da parte posizioni personali, per altro fini a se stesse, ed impegnarsi invece in un modo totalmente diverso di intendere l’associazionismo".  In questo periodo di difficoltà per la caccia serve unione delle forze e competenza.  "La competenza però nasce dalla preparazione di professionisti onesti e preparati e quindi è qui che devono indirizzarsi le nostre energie".

Superare i personalismi."A Brescia - evidenzia l'associazione -  c’è la più grande sezione provinciale sia di Federcaccia che dell’Anuu; ebbene se saremo capaci di superare i personalismi riusciremo a dare futuro". "Il progetto - si spiega nella nota - è quello di costruire una grande associazione che sappia, con le proprie energie perché è evidente che non ci aiuta e non ci aiuterà più nessuno, organizzare una struttura scientifica che sappia giustificare con i fatti la caccia in Italia. Oggi è messo in discussione il nostro diritto di essere cacciatori: servono studi scientifici, dati certi ed inoppugnabili sulla consistenza delle specie e sul modo di gestirle".

Questi obbiettivi si possono raggiungere solo in collaborazione con il mondo scientifico delle università. Federcaccia Brescia fa sapere essersi già mossa in tal senso ma che ovviemente questa deve essere una strategia su scala nazionale. "Rischiamo di spendere soldi, tanti, per avere risultati importanti ma non sufficienti. Ecco perché unire le forze, le forze e le energie migliori, diventa fondamentale".

Non è un problema di età. "I giovani ci sono, tanti e preparati - dice l'associazione del distretto venatorio più importante d'Italia - solo Federcaccia Brescia ha 2.500 soci sotto i 40 anni, una ricchezza infinita che però è giunto il momento di mettere in campo. Noi siamo pronti a questo sforzo, lo abbiamo dimostrato effettuando tanti cambiamenti nella nostra macchina organizzativa, adesso pretendiamo che queste scelte e questo cammino siano condivisi anche a livello nazionale. Perchè per esempio non immaginare la costituzione di un’ Osservatorio Nazionale sull’avifauna migratoria e sulla selvaggina stanziale, organizzato come Fondazione, nel quale incanalare le nostre energie economiche ma anche quelle di tanti cacciatori, magari imprenditori, che sarebbero ben felici di collaborare, seriamente, alla difesa della caccia in Italia".
 

Leggi tutte le news

25 commenti finora...

Re:Fidc Brescia: l'unità del mondo venatorio è vicina

E' SEMPRE TROPPO TARDI, COMUNQUE VA BENISSIMO UNA UNICA ASSOCIAZIONE BASTA CHE FUNZIONI VERAMENTE FACIENDOSI RISPETTARE. ALTRA COSA URGENTISSIMA E' DA ELIMINARE TUTTI GLI ATC HANNO FATTO E STANNO FACENDO SOLTANTO DANNI. NON CI VUOLE MOLTO CAPIRE CHE HANNO FALLITO ED E' ORA DI MANDARLI A CASA IN MODO TALE DI POTER RECUPERARE QUALCOSA DI BUONO CHE C'E' RIMASTO. TANTI, TANTI CACCIATORI NON HANNO RINNOVATO PIU' LA LICENZA PER COLPA LORO.

da NANNI 11/11/2012 20.56

Re:Fidc Brescia: l'unità del mondo venatorio è vicina

Poche farse. L'UNAVI c'era e non c'è più. Ci sarà un motivo....

da Loano 11/11/2012 16.11

Re:Fidc Brescia: l'unità del mondo venatorio è vicina

e per coerenza lo posto anche qui :Seeee,bona notte….. Se gli esperti sono come quei due che hanno fatto la proposta di come attuare e regolamentare le cacce in deroga in Veneto, allora siamo messi male , visto i risultatti ottenuti appoggiando l’ass. stival. Prima di fare certe affermazioni bisogna tutelare i diritti dei cacciatori e dopo si possono fare le prediche per sollecitare l’unità. Se la fidc nazionale non cambierà strategia, tutelando tutte le caccie, dando pari dignità a tutti i cacciatori, solo allora si potrà parlare di unità. Conoscendo l’esperienza veneta questo obiettivo è solo una illusione.

da Bekea 10/11/2012 15.43

Re:Fidc Brescia: l'unità del mondo venatorio è vicina

Tranquilli ci sono realtà territoriali dove vige la “soffiata” e si scoprono i colpevoli e altre dove è di norma l’omertà anche per gravissimi casi molto più aberranti che l’uccisione di uccelli e rimangono senza colpevoli. Ci sono realtà dove i controlli assumo forme di rastrellamento e altre dove neppure “l’esercito” si azzarda a fare controlli.

da Bresciano cacciatore 09/11/2012 19.40

Re:Fidc Brescia: l'unità del mondo venatorio è vicina

Per l’appunti tre bresciani dediti al bracconaggio di cui uno pluri pregiudicato e uno con pda scaduto e non già tre bresciani cacciatori. Se uno va a sindacare su questi tre balordi forse forse scorre sangue non propriamente lombardo berganasco. Ognuno guardi in casa propria che è MOLTO meglio. Sai quanti bracconieri risiedono al sud? un buon 80% della forza cacciatori. Agli altri non serve ne licenza da caccia, ne assicurazione, ne tesserino, ne permessi, ne giorni consentiti, ne orari, e tantomeno i KC .

da Bresciano cacciatore 09/11/2012 18.18

Re:Fidc Brescia: l'unità del mondo venatorio è vicina

... e per l'appunto, la mia era una risposta a " volete l'abrogazione dell'art.842, il quale prende spunto sull'articolo 842 per affermare che la 157 ha salvato la caccia in Italia non facendola diventare privatistica, cioè pur di non contraddire l'operato di certe associazioni qui si rischia di affermaree far credere che l'asino vola... dunque sta a noi cacciatori saper individuare le scelte associative e politiche, anche.

da luigi 09/11/2012 13.22

Re:Fidc Brescia: l'unità del mondo venatorio è vicina

Luigi: "Ma prima della 157 come era regolata la caccia in Italia?" era regolata con l'art. 842 del codice civile che la 157 non ha toccato, e che consente l'accesso dei cacciatori ai fondi durante l'esercizio della caccia. Per cui l'accesso ai fondi da parte dei cacciatori è garantito quantomeno dal 1942, anno di entrata in vigore dell'attuale codice civile.

da Inforziato 09/11/2012 13.02

Re:Fidc Brescia: l'unità del mondo venatorio è vicina

Ma prima della 157 come era regolata la caccia in Italia? ci stavano gli agricoltori che si prendevano pagato? No, allora non vedo perchè non si può tornare a quella caccia, certo è che se ci mettiamo pure noi cacciatori a dire caz..te, penso che le cose resteranno sempre così, se non addirittura peggioreranno, ma" mai più scuro della mezzanotte può essere", volendo significare che abbiamo toccato il fondo, quindi se vogliamo risalire la china la 157 deve essere eliminata.

da luigi 09/11/2012 12.47

Re:Fidc Brescia: l'unità del mondo venatorio è vicina

A proposito di fare un passo indietro sui personalismi che proclama la fidc bresciana. A me sembra che con un comunicato se pur scarno di notizie l’abbia fatto l’Anuu, mentre il Cpa nazionale ancora tacce. L’Anuu nazionale ha fatto un passo indietro, che sia stato per convenienza associazionistica e/o personalistica, a noi “carne da cannone” non ci è dato sapere, come anche la comunicazione di Dall’Olio, sulla stessa falsariga dell’Anuu. Credo che prima di aderire e dare forza a questi soggetti sia DOVEROSO mettere al corrente i cacciatori di quale regole sono state prese e come si intende proseguire in futuro, perché se la fidc ritorna egemone, sono convinto che si da l’ultimo colpo di grazia alla caccia. A me sembra siano solo giochi di potere e di sopravvivenza delle aw sfruttando ancora una volta il pressapochismo di molti cacciatori e non già per una caccia migliore modello europeo e non all’italiana perché di questo modello se ne hanno la pxxxe piene.

da in attese di cominicati convincenti 09/11/2012 12.12

Re:Fidc Brescia: l'unità del mondo venatorio è vicina

Bellissimi, unici, ma votati all'estinzione(in Italia) se non si rivedono gli obiettivi.L'842, che non esiste nè in Spagna (un milione di cacciatori), nè in Francia (un milione e mezzo), nè nel Regno Unito (900.000), come si vede non è l'unico strumento per favorire la caccia popolare. Basta affittare i terreni. Pagare gli agricoltori (e i danni), gestire il patrimonio di animali selvatici pensando al domani. E noi cacciatori, dovremmo vivere un po' di più in Europa (con mente europeista, cioè) e meno a Monculi di Sotto.

da Ca. Libano 09/11/2012 11.28

Re:Fidc Brescia: l'unità del mondo venatorio è vicina

Un'unica associazione venatoria, intesa come una creatura agile, sveglia e moderna è il sogno di tutti. Gli ATC, almeno per quanto ne so hanno fallito in toto il loro mandato, quello che la stessa 157 chiedeva loro. Pensarli ormai come un "organismo coordinato che regola le nostre cose" è un esercizio persino masochistico.

da Breton 78 09/11/2012 9.15

Re:Fidc Brescia: l'unità del mondo venatorio è vicina

Per essere uniti bisogna avere unione di intenti ( occorre pensarla allo stesso modo: vai a dire a fidc e consorelle che la 157 è stata la morte della caccia in Italia, cioè ciò che ha sempre affermato, sotto altre forme, anlc ).

da luigi 09/11/2012 7.33

Re:Fidc Brescia: l'unità del mondo venatorio è vicina

Se nessuno inizia a proporre qalcosa significa che le cose vanno bene...a me non sembra,pertanto mi impegnerò per raggiungere il prima possibile l' unità dei cacciatori che molti,la base, io dico i più da anni cercano.I paurosiche remano contro al cambiamento sono sempre stati smentiti (spero quantomeno che non lo siano per mero interesse personale!!

da attilio 08/11/2012 22.58

Re:Fidc Brescia: l'unità del mondo venatorio è vicina

Madòòòòò!!!! Ma vuoi vedere che davvero mi hanno letto e hanno copiato i miei sballati consigli? Che sia davvero la volta buona???

da Breton 78 08/11/2012 22.16

Re:Fidc Brescia: l'unità del mondo venatorio è vicina

Sarebbe fantastico sapere cosa ne pensano i diretti interessati di Brescia . Parlo di Grandini Trenti Bruni e compagnia bella ! Una associazione partecipa a manifestazioni l'altra rema contro le manifestazioni ! Questo protocollo d'intesa rimarrà solo sulla carta !!!!!!

da ma chi vi crede 08/11/2012 22.08

Re:Fidc Brescia: l'unità del mondo venatorio è vicina

Il fatto di avere in italia sei/sette associazioni venatoria,ma sono di più credimi,si chiama,libertà associativa.E,se sta bene agli associati(che sono la forza delle associazioni)che di anno in anno rinnovano la loro fiducia associandosi a questa o quella sigla ,come possiamo noi contestarlo???

da smettetela con questi comunicati farsa 08/11/2012 21.11

Re:Fidc Brescia: l'unità del mondo venatorio è vicina

x smetterla con questi comunicati farsa: infatti è bello avere in italia sei-sette associazioni le quali fanno i propri comodi e che non tutelano affatto i cacciatori e che ogni annon promettono ma alla fine chi ci guadagna sono solo quelli che ne stanno a capo........ Invece fare un'associazione unica dove cè un solo presidente e centinaia di cacciatori iscritti, allora sì che qualcosa in più possiamo ottenere anche come confronto con le forze politiche, pechè più associazioni fanno solo a lotta fra loro per il potere e in questo modo non si riesce ad ottenere un bel niente. Comunque ognuno la pensa come vuole resta il fatto che uniti otteniamo, disuniti non otteniamo niente, capito!!!!!!!!!!!!

da valentino cacciatore Jesino 08/11/2012 20.02

Re:Fidc Brescia: l'unità del mondo venatorio è vicina

Noi non siamo la Francia,e grazie a dio nel nostro paese esiste ancora la libertà associativa.Ognuno pensa con la propria testa,e segue ed appoggia ciò che meglio lo rappresenta.Una volta per legge esisteva una sola associazione,come questa obbligatorietà è finita si è avuto il proliferare di associazioni più o meno grandi ed eventualmente riconosciute che traggono forza in virtù del numero dei propri associati.perchè mi dovrei dar da fare per avere una ass unica??perchè me lo dice mister nessuno fulvio Bari???e quale ass unica???quella che non mi rappresenta.Di pressapochisti ne ho visti molti,ma mai nessuno di così basso spessore come quello che esprime nel suo scritto.luigi ha elencato ne più ne meno il pensiero del massimo dirigente di una grande ass nazionale.Se a castellani piace prostrarsi per un pezzo di pane a fidc ,non è scontato che gli altri dirigenti che rispondono solo ai propri ass,siano inclini alle stesse pratiche gradite a castellani o a dall'Oglio.Non ci sarà nessuna ass unica,visto come è già andata a finire l'UNAVI ed il perchè!!!con fidc e anuu ,chiamatevi come vi pare liberi di accoppiarvi contronatura come siete usi,questo non sottin'tende,che gli altri debbano assogettarsi pedissiquamente alle balle che volete propinare.

da smettetela con questi comunicati farsa 08/11/2012 19.36

Re:Fidc Brescia: l'unità del mondo venatorio è vicina

x smettetela con questi comunicati farsa. Tu che ti senti diverso comincia a darti da fare x arrivare ad avere una unica associazione come i francesi, poi magari vai a leggerti il protocollo d'intesa e allora forse ne capirai di +, per quanto riguarda Sparvoli (ANCL) sembra essere Lui a non voler mollare la sedia ma in ANCL non tutti la pensano come lui. Intanto, se le cose vanno avanti così non vi sarà nessun inglobamento in quanto le associazioni non si chiameranno ne FDIC ne ANUU ma un nuovo nome, un nuovo soggetto, dei nuovi dirigenti, capito!! prima di sparlare informati.

da Fulvio Bari 08/11/2012 19.09

Re:Fidc Brescia: l'unità del mondo venatorio è vicina

Ma la fidc di Brescia con l'anuu rappresentano l'unità delle associazioni venatorie? ( anche se sono le rispettive associazioni nazionali ad aver proceduto per l'accordo ): qualche giorno fa il presidente Sparvoli di anlc sembra che commentava diversamente ( pare che dicesse: "uniti nelle proprie identità" e questo la dice lunga sull'unione ).

da luigi 08/11/2012 18.45

Re:Fidc Brescia: l'unità del mondo venatorio è vicina

per creare un'unica associazione ed evitare personalismi cè un modo semplice semplice. 1- dimissioni dei dirigenti delle associazioni che aderiscono al progetto. 2-nuovi organismi dirigenti eletti dai cacciatori iscritti alle associazioni aderenti. se i nuovi dirigenti venatori venissero eletti direttamente dai cacciatori e per un mandato limitato costoro dovrebbero rispondere direttamente alla base e non al politico di turno che lo ha sponsorizzato. dobbiamo diventare una lobby di 500/600 mila iscritti.....purtroppo è utopia visti gli interessi personali e di parte!!

da segugio 08/11/2012 18.43

Re:Fidc Brescia: l'unità del mondo venatorio è vicina

"Ovviamente - si legge nella nota di Fidc Brescia - questo progetto è aperto a tutte le associazioni venatorie del panorama nazionale ma sottintende uno sforzo ben chiaro e preciso. E cioè quello di mettere da parte posizioni personali, per altro fini a se stesse, ed impegnarsi invece in un modo totalmente diverso di intendere l’associazionismo". In questo periodo di difficoltà per la caccia serve unione delle forze e competenza. "La competenza però nasce dalla preparazione di professionisti onesti e preparati e quindi è qui che devono indirizzarsi le nostre energie". Superare i personalismi."A Brescia - evidenzia l'associazione - c’è la più grande sezione provinciale sia di Federcaccia che dell’Anuu; ebbene se saremo capaci di superare i personalismi riusciremo a dare futuro". "Il progetto - si spiega nella nota - è quello di costruire una grande associazione che sappia, con le proprie energie perché è evidente che non ci aiuta e non ci aiuterà più nessuno, organizzare una struttura scientifica che sappia giustificare con i fatti la caccia in Italia. Oggi è messo in discussione il nostro diritto di essere cacciatori: servono studi scientifici, dati certi ed inoppugnabili sulla consistenza delle specie e sul modo di gestirle". Questi obbiettivi si possono raggiungere solo in collaborazione con il mondo scientifico delle università.2...... Su questa parte vorrei i diritti di autore"" ;-))) Comunque, a parte le battute, qualcuno direrebbe:" FUSSE CHE FUSSE A VOLTA BUONA!!!!!!!"

da Ezio 08/11/2012 18.24

Re:Fidc Brescia: l'unità del mondo venatorio è vicina

Quanta aria fritta!!!!FDCI ha inglobato anuu e adesso vorrebbe annettersi pure gli altri..Ma quale ufficio avifauna???In italia gli unici dati scientifici utilizzabili per legge ,sono quelli provenienti da Ispra e dagli osservatori regionali se istituiti.

da smettetela con questi comunicati farsa 08/11/2012 16.50

Re:Fidc Brescia: l'unità del mondo venatorio è vicina

unire le associazioni... peccato che tanti cacciatori sono i primi contrari a tante cose...vedi discussione per le deroghe i primi contrari sono proprio i nostri amici cacciatori...cmq w la caccia e ogni forma di caccia

da claus brescia 08/11/2012 16.11

Re:Fidc Brescia: l'unità del mondo venatorio è vicina

Sante psrole.......mi auguro non rimangano tali, mma poi solo dati scientifici etc....etc........? Oppure guerra vera a chi ci vuole distruggere?

da Fagiano arianese 08/11/2012 16.02