Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Il Senato inizia l'esame del Decreto AgricolturaLiguria, approvate modifiche su anelli richiami vivi e foraggiamento cinghialeDopo stop cacce tradizionali i cacciatori francesi sospendono la caccia al cinghialeGiovani e caccia, in Inghilterra si punta sulla formazione scolasticaCampania, Circolare per i cacciatori di selezione al cinghialeAssemblea nazionale Anuu "Caccia: una passione al servizio della società"Cacciatori veri ambientalisti: continuano le iniziative dei paladiniAB (Agrivenatoria Biodiversitalia) chiede Iva 10% su cessioni fauna selvaticaDecreto Agricoltura (e caccia?): ecco il testo in esame in CommissioneRiforma legge caccia Marche, polemiche da ColdirettiArci Caccia Marche: Calendario Venatorio non concertato con le associazioniLiguria, Piana: "con autoconsumo cinghiali vero coinvolgimento dei cacciatori"Il Decreto di Lollobrigida fa infuriare i 5 StelleBonelli chiede referendum contro la cacciaIn Francia 90 specie cacciabili, 60 sono uccelliDe Carlo:"Dl Agricoltura in approvazione entro fine giugno"Bruzzone: pronti a superare ostruzionismo contro le modifiche alla 157/92 sulla cacciaLollobrigida annuncia firma di Mattarella su Decreto AgricolturaInterrogazione M5S chiede al Governo di rafforzare ruolo del SOARDAFidc: riconosciuta finalmente utilità pubblica della cacciaScienza e calendari venatori. A Bastia Umbra il punto di Federcaccia Bargi (Lega Emilia Romagna) "su regolamento ungulati persa occasione di confronto"Preapertura caccia e deroghe in Umbria. Puletti chiede di sollecitare IspraCommissario Caputo: già 15 mila bioregolatori, puntiamo a 100 mila entro l'annoAutoconsumo cinghiali abbattuti. Pubblicata Ordinanza PSA30 mila ingressi a Caccia VillageBruzzone: "Cinghiali, torna diritto all'autoconsumo in zone PSA"Ministro Lollobrigida all'inaugurazione di Caccia VillageCarabinieri Forestali, Mattarella esprime dubbi su Decreto AgricolturaProblema oche in Olanda, cacciatori lamentano regole inattuabiliCaccia, l'Enpa attacca Vaccari e i cacciatori "allarme selvatici inesistente"Ignazio Zullo (FdI) interroga il Ministro: "densità venatoria, disparità tra i cacciatori pugliesi"Francia: nuovo stop alle deroghe per "caccia tradizionale"Successo per il progetto nidi artificiali per il germano realePercezione distorta della caccia, un nuovo sondaggio in UE la fomentaAssessore Beduschi "su PSA siano riconosciuti gli sforzi dell'Italia"Selvatici e buoni: nasce manuale operativo per gli addetti alla filieraEmilia Romagna: Giunta vara nuovo regolamento ungulati Europee: Anna Maria Cisint (Lega) sottoscrive il suo impegno per il mondo venatorioArci Caccia: "finalmente corretto l'errore sulle guardie volontarie"Coldiretti "Bene Dl Agricoltura su cinghiali ma servono i piani regionali"Buconi "positivi provvedimenti dal Decreto Agricoltura"Fiocchi all'evento contestato di Sumirago “fiero di essere cacciatore”Europee: Cabina di Regia Venatoria chiede impegni alla politicaTar respinge ricorso contro 842 (ingresso cacciatori sui terreni privati) Face raccomanda ai cacciatori di votare alle prossime europeeApprovato DL Agricoltura. Novità su vigilanza venatoria, Psa, ForestaleCacciatori ancora all'opera nel weekend per ripulire boschi e ripristinare habitatCalendario Venatorio 2024 - 2025 Liguria: ecco il testoIl Soarda passerà sotto il controllo del MinAgricoltura. Decreto al CdMPutin e Berlusconi, quando l'amicizia si incrinò per una battuta di cacciaMassimo Buconi confermato alla guida di FedercacciaFondazione Una e Università Pollenzo presentano nuova filiera selvaticaL'invito di Buconi ai candidati: "caccia argomento da maneggiare con cura"Valle D'Aosta. Lega propone riapertura caccia allo stambeccoFiocchi ricandidato al Parlamento Ue. Polemica per il manifesto col fucileRegione Umbria preadotta Calendario Venatorio 2024 - 2025Coldiretti: fauna selvatica causa 200 milioni di euro di danniConsiglieri Lega Umbria "accolte nostre richieste su Calendario Venatorio"Campania: tra Salerno e Benevento stanziati quasi 200 mila euro per i fagianiCaccia di selezione aperta nella Zps del Parco Sirente VelinoDopo focolaio Lombardia, Ue aggiorna zona di restrizione PSA in ItaliaCalendario Venatorio Umbria: Morroni annuncia novità in ConsultaInterrogazione Brambilla contro la caccia al cinghiale in area protettaColdiretti "mancano ancora i Piani regionali di controllo della fauna selvatica"Buconi nella tana del lupo: Confronto con Wwf sul Fatto Q.In Estonia l'88% dei cittadini promuove la cacciaDimissioni Arci Caccia. La lettera di Gabriele SperandioOsvaldo Veneziano si dimette dal comitato scientifico dell'Arci CacciaLegge Bruzzone: Commissione Agricoltura tratta (e respinge) solo 5 emendamentiLega Umbria scrive al Governo per la caccia in derogaUmbria, rinnovato Piano controllo gazza e cornacchia grigiaBolzano: nel 2023 picco di licenze, crescono le cacciatriciBarbara Mazzali a difesa della caccia in deroga in LombardiaFriuli chiede aiuto ai cacciatori per abbattere 4 mila cinghialiTrento, approvato Calendario Venatorio 2024 - 202512 mila visitatori alla Fiera di Longarone Caccia, Pesca Natura Emilia Romagna, Mammi chiede intervento del Governo. Occhi (Lega) "perso troppo tempo"Bertacchi (Fidc Lombardia): giudici ignorano gestione faunisticaCaccia selezione Umbria: approvato Calendario Venatorio 2024 2025 A Villar Dora (TO) convegno Anuu su Fauna e AmbienteGiunta Liguria approva Calendario Venatorio 2024 - 2025Aggiornamenti Acma sul progetto Folaga

News Caccia

Emilia Romagna: il Tar salva il calendario venatorio


lunedì 30 luglio 2012
    
Tar Emilia Romagna respinge ricorso animalista Il 26 luglio scorso il Tar dell'Emilia Romagna ha respinto la richiesta di sospensiva del calendario venatorio regionale 2012 2013 avanzata dagli animalisti di Lav e della Lac.
 
I giudici hanno deciso di non accogliere il ricorso cautelare “considerato che non si evidenziano concrete e circostanziate ipotesi di danno grave e che, inoltre, non emergono profili che possono condurre all’accoglimento del ricorso tenuto conto, in particolare, sia del carattere non vincolante del parere dell’ISPRA, nella parte concernente l’utilizzo di nuovi dispositivi, sia della estraneità della questione al calendario venatorio; della fissazione, per la lepre, di un tetto quantitativo al carniere giornaliero e stagionale; della mancata incidenza sul prelievo della fauna dell’addestramento cani; della sussistenza di una potestà regionale di deroga ai periodi di caccia degli ungulati che trova giustificazione anche nelle particolari modalità di prelievo fissate dalla regione per la specie". Il Tar ha inoltre stabilito la compensazione delle spese in giudizio tra le parti.
 
 

Leggi tutte le news

12 commenti finora...

Re:Emilia Romagna: il Tar salva il calendario venatorio

Perché mai scusa? Il g.a. con l'ordinanza che decide sull'istanza cautelare può benissimo provvedere anche sulle spese di tale fase, tant'è che questa pronuncia conserva efficacia anche dopo la sentenza di merito, salvo diversa statuizione in essa contenuta. Ed è giusto che si possa pronunciare sulle spese nell'ordinanza cautelare, perché ciò ha anche l'effetto di scoraggiare un disinvolto uso della fase cautelare: in caso non si potesse pronunciare sulle spese in questa sede, il ricorrente potrebbe benissimo approfittare della sommarietà del giudizio cautelare per ottenere una sospensiva e poi ritirare il ricorso che sa non avere grosse chances prima dell'udienza di merito; oppure potrebbe usare il giudizio cautelare collegiale al solo scopo di verificare le possibilità di accoglimento nel merito, e ritirarlo o farlo estinguere per perenzione in caso di esito sfavorevole dell'istanza cautelare. Il tutto sempre di fatto a spese compensate. Del resto era così anche prima, sotto la legge istitutiva dei Tar: il giudice, in caso di rigetto della domanda cautelare, poteva decidere sulle spese in via provvisoria.

da Inforziato 07/08/2012 18.46

Re:Emilia Romagna: il Tar salva il calendario venatorio

Giovanni59: vuol dire che la regola generale prevederebbe che, in caso di perdita del ricorso, la parte che soccombe dovrebbe rifondere le spese sostenute dall'altra parte per resistere e difendersi. Tuttavia, pare sia divenuto usuale che, quando ricorre un'associazione animalista contro un provvedimento sulla caccia, i TAR tendano a compensare tra le parti le spese (cioè a disporre che ciascuna parte si paga le sue). Se venisse ristabilito il principio secondo cui chi perde paga per sé e per chi ha tirato in causa, i ricorsi diverrebbero molti meno...

da Inforziato 31/07/2012 17.22

Re:Emilia Romagna: il Tar salva il calendario venatorio

X avv. cacciatore: può essere più chiaro?...grazie.

da Giovanni59 30/07/2012 20.12

Re:Emilia Romagna: il Tar salva il calendario venatorio

il giudice del tar compensa sempre le spese legali se alla fine condannasse a pagare le spese, come prevede la legge in caso di soccombenza vediamo se vien voglia di fare ricorsi! parlo da professionista del settore

da avvocato cacciatore 30/07/2012 18.28

Re:Emilia Romagna: il Tar salva il calendario venatorio

vittoriaaaaaaaaaaaaaaaaaa

da Pier76 30/07/2012 13.48

Re:Emilia Romagna: il Tar salva il calendario venatorio

Sono contento per gli amici dell'Emilia-Romagna ma qui nel Lazio, dopo un gran parlare in quel di giugno, sembrava che dovesse uscire da un giorno all'altro,del calendario si sono perse le tracce....che fine ha fatto? Tutti quei fiduciosi della Birindelli come della Polverino...cosa dicono?Io non mi sono dimenticato di ciò che ho detto in quel periodo e stò aspettando al varco chi non voleva crederci.

da Carlo 30/07/2012 12.21

Re:Emilia Romagna: il Tar salva il calendario venatorio

Un ricorso di puntiglio animalaro su pochi punti oltretutto non essenziali del calendario.Comunque è un diniego di un'istanza cautelare presidenziale, non una sentenza di merito.

da AvvBeppe 30/07/2012 12.12

Re:Emilia Romagna: il Tar salva il calendario venatorio

Interessante la sentenza del TAR chissà ora anche nelle altre regioni i mangiapane a tradimento ci penseranno due volte , prima era tutto permesso e gratis. ora debbono incominciare a "CACCIARE" i soldini anche loro. sulla divisione delle spese non concordo chi ha torto deve pagare ma è un inizio clamoroso ed esaltante...........VIVA LA CACCIA ..

da Fagiano Arianese ATC 1 Avellino 30/07/2012 12.03

Re:Emilia Romagna: il Tar salva il calendario venatorio

Quale compensazione di spese, tutte gli animalari devono pagarle e in più risarcimento danni, chiesti dalla regione, sveglia, che se perdiamo noi ci fanno il pelo......

da carlo 62 30/07/2012 11.46

Re:Emilia Romagna: il Tar salva il calendario venatorio

Notate che 9 su 10 questi ricorsi sono persi ? Se li pagassero di tasca loro nemmeno si farebbero !

da renzo 30/07/2012 11.27

Re:Emilia Romagna: il Tar salva il calendario venatorio

Ottima notizia per gli amici emiliani! Però segnalo che con la dizione "spese compensate" o "spese compensate fra le parti" si intende, purtroppo, che ognuno si paga le sue, e non che i ricorrenti pagano quelle della Regione...

da Inforziato 30/07/2012 11.21

Re:Emilia Romagna: il Tar salva il calendario venatorio

EEEEEEEEEEEERAOOOOOOORAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

da Claudio a 30/07/2012 11.14