Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Obiettivo selvatico
dic13


13/12/2019 11.31 

 
Foto 1 Fanello maschio

Fanello - Carduelis cannabina detto anche Montanello (Linnaeus, 1758) è un uccello passeriforme della famiglia Fringillidi
 

Descrizione
 

Specie protetta. In periodo invernale è specie gregaria, in gruppetti cerca il cibo sia a terra che nella vegetazione erbacea. Per via delle ridotte dimensioni non è agevole individuarlo soprattutto quando è posato a terra. Le cose si semplificano quando è in volo (ondulato e non veloce) si riconosce dalle altre specie di simili dimensioni soprattutto per le timoniere esterne bianche e la banda alare bianca. È una specie molto attiva, si sposta continuamente. In genere preferisce gli spazi aperti in valli e colline.

Il Fanello è un passeriforme dalla livrea color marrone-bruno del dorso, mentre petto e fronte sono color rosso acceso e bianco con sfumature marroncine, più evidente negli individui maschi; il capo “arrotondato” è color grigio, l'iride è scura; le ali sono striate di bianco con grossa banda alare evidente e di media lunghezza, mentre le remiganti sono nere; il becco è piccolo e appuntito; le zampe sono color carne.

È presente dimorfismo sessuale, dove appunto (specialmente in abito nuziale) il maschio presenta una macchia rossa, mentre la femmina è marrone chiara e bianca, le dimensioni variano da 12/13 cm di lunghezza per 18/18,5 cm di apertura alare. È diffuso in Asia minore, Europa, Africa del nord.
.
Il nido viene costruito generalmente tra i cespugli, vicino a corsi d'acqua, dove la femmina depone 4/6 uova di colore bianco/azzurro e punteggiate di scuro nelle estremità. Le uova vengono incubate per circa 13 giorni, dopo 15/18 giorni dalla nascita i pulli sono già pronti a volare, lo svezzamento avviene dopo due/tre settimane; Il Fanello molte volte compie due nidificazioni annuali.

Nel suo particolarissimo canto emette suoni metallici accompagnati da varie note melodiche… in cattività è stato ibridato anche con il Cardellino.
 
 

 
Foto 2 Un bel branchetto di Fanelli in pastura
 

Il Fanello durante l'inverno lo si può trovare nelle marcite o in campagne aperte, tra siepi e filari, in stormi numerosi. Si adatta a diversi habitat, da quote molto basse sino ai 2000 metri di quota….predilige pascolare in vigneti, frutteti, nella macchia mediterranea, essendo una specie granivora il suo principale cibo sono semi, però nel periodo di riproduzione per apportare proteine si nutre anche di insetti.
 
 
 

Foto 3 Fanello femmina
 
 

 
Foto 4 Un bel maschietto
 

Come appassionato fotografo di natura frequento attivamente il territorio, da modesto osservatore dico che purtroppo è una specie in calo, specie che soffre molto l’eccessiva antropizzazione, l’abbandono dei paesaggi agricoli, a vantaggio di pratiche di colture intensive, eliminazione di elementi naturali, e predazione… i suoi principali predatori Corvidi, Mustelidi, Volpi, Roditori e Gatti.

Questo bellissimo fringillide dalle mie parti si chiamava “Montanello”, questo nome locale “ credo” derivi dal fatto che in autunno scendono dalle montagne a svernare nelle basse valli, almeno io la penso così…

Nei miei ricordi di bambino (anni 50). quando era consentito la cattura con le reti, a fianco di mio padre nelle giornate autunnali questo era l’uccello che preferivo “ingabbiare”, non so perchè ma il “Montanello” ha sempre esercitato su di me un fascino particolare, ma oramai sono solo ricordi di momenti felici, e noi bambini di quei tempi siamo stati fortunati ad averli vissuti.

Tecnica di scatto e attrezzatura

(Foto 1) Scatto eseguito con appoggio (mese di dicembre) appostato e nascosto da telo mimetico.
Canon EOS 5dsr, obiettivo Canon EF 600mm is ll + Extender canon 1,4x lll - Parametri di scatto 1/800 f/9, ISO 500.
(Foto 2) Scatto eseguito in forma vagante (Novembre).
Canon EOS 5dsr, obiettivo Canon EF 600mm is ll + Extender canon 1,4x lll - Parametri di scatto 1/1600 f/11, ISO 1250.
(Foto 3). Scatto eseguito con appoggio
Canon EOD 1dmk4, obiettivo Canon EF 600mm is ll + Extender canon 1,4x lll - Parametri di scatto 1/1000 f/10, ISO 640.
(Foto 5) Scatto eseguito sdraiato a terra e coperto con telo mimetico.
Canon EOS1 dmk4, obiettivo Canon EF 600mm is ll - Parametri di scatto 1/1600 f/9, ISO 800

 
 

Foto © Giordano Tognarelli

Tags:

Tuo Nome:
Your website:
Titolo:
Commento:


172.69.63.111
Aggiungi un commento  Annulla 

2 commenti finora...

Re: Fanello - Carduelis cannabina detto anche Montanello

E quando venivano infilati nello schidione assieme a beccafichi allodole capinere e pettirossi... che delizia che erano .Negli anni 60 e 70 si poteva cacciare di tutto pettirossi capinere ecc.. piccoli passeracei, il sapore non lo piu' sentito.

da Antico  18/12/2019 11.56

Re: Fanello - Carduelis cannabina detto anche Montanello

Nel vedere le foto del fanello mi fa ritornare indietro nel tempo di circa cinquanta anni quando nel periodo primaverile ne vedevo tantissimi che a branchetti durante il mattino risalivano verso nord.

da un cacciatore  13/12/2019 14.15