Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Razze Canine | Consulente Cinofilo | Libri | Indirizzi |
 Cerca

News Cani

MILANO. IL COLLARE OCCORRE


venerdì 8 novembre 2019
    

 

Il nuovo regolamento per il benessere e la tutela degli animali proposto dal Comune di Milano è in discussione in Commissione Mobilità Trasporti Politiche Ambientali Energia Protezione Civile Animali e Verde. Nel corso delle audizioni verrà ascoltata  l’Associazione Ataaci ( Associazione per la Tutela dell’Allevamento e dell’Addestramento Cinofilo Italiano) che nasce come espressione della volontà di promuovere  la tutela del patrimonio culturale legato alle attività di selezione del cane di razza e dell’addestramento, sia del cane di razza che del meticcio. ATAACI ritiene che la coesistenza tra uomo e cane deve basarsi sull’ineludibile principio di educazione civica cinofila secondo il quale ogni possessore di cani debba essere responsabile della salute, del benessere, del controllo e della conduzione dei cani. Il nuovo regolamento propone il divieto dell’utilizzo del collare a scorrimento, ATAACI attraverso l’unico documento scientifico “Dossier 0” che sarà depositato agli atti in commissione scende in prima linea contro il divieto all’utilizzo di uno strumento essenziale per il benessere, il controllo e l’addestramento del cane. Vietare un collare e farlo sulla base di infondate teorie sostenute da animalisti, educatori di metodo gentile e fantacinofili vari significa negare una  libertà di scelta.

 

Leggi tutte le news

2 commenti finora...

Re:MILANO. IL COLLARE OCCORRE

Solo in germania? A me risulta sia stato fatto anche in russia e perchè no in cina ai giorni nostri.

da povero bandiera rossa 10/11/2019 13.35

Re:MILANO. IL COLLARE OCCORRE

Questi animalisti (da non confondere con gli ambientalisti)non vogliono il collare d'addestramento, odiano i cacciatori, si dicono vegani ma di fatto non lo sono perchè mangiano derivati animali come uova, latte, gelati, ecc.Mà è il loro odio verso chi non è come loro che li fà unici nel loro genere e quindi cè da chiedersi ,finito con i collari , con i cacciatori, con chi mangia carne , con chi se la prenderanno : con i neri? con gli ebrei?, con i cinesi ecc. . Questo ricorda un pò quello che è successo in Germania nelle prima parte del secolo scorso, dove si doveva inventare un nemico per scaricare le proprie frustrazioni, il che ha avuto gli esiti che tutti conosciamo. Quindi è necessario che questi animalisti integralisti vengano condotti alla ragione attraverso l'esame delle loro azioni e del loro pensiero .

da bretone 09/11/2019 19.45