Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Toscana, approvata caccia in deroga a storno, tortora dal collare e piccioneArci Caccia Pistoia "se non si fa manutenzione Padule di Fucecchio a rischio"Marche: ok a modifiche legge sulla cacciaPresentati gli emendamenti sulla caccia al Decreto AgricolturaLazio: approvato Calendario Venatorio 2024 - 2025Emilia Romagna: annunciato nuovo bando depopolamento cinghiali Lombardia, in arrivo il Piano straordinario controllo fauna selvaticaVerdi e animalisti sconfitti in UE: perdono un quarto degli europarlamentariMarche, approvati piani caccia selezione al cinghiale 2024 - 2025Adottata la Legge per il ripristino della Natura in UeVeneto: Confavi, Acr, Italcaccia, Acv criticano Calendario VenatorioApprovato Calendario Venatorio Veneto 2024 - 2025Richiami vivi, Arci Caccia Pistoia avanza richieste di modificaFidc Brescia: da Regione un chiarimeno sui richiami viviPiani contenimento cinghiale, Coldiretti si mobilitaInterrogazione PD a Lollobrigida "che fine hanno fatto i piani straordinari sul cinghiale?"Lombardia: nuova ordinanza per depopolamento cinghialiFrancia: equivale a 108 mila posti di lavoro il volontariato ambientale dei cacciatoriConsigliera Gibertoni in Emilia R. chiede di cancellare a caccia alla volpePubblicato Calendario Venatorio 2024 - 2025 dell'Emilia RomagnaEmilia Romagna: presentato nuovo regolamento ungulatiAbruzzo: chiesta in Regione modifica Calendario Venatorio 2024 - 2025 Decreto Agricoltura, riprende l'esame in Commissione al SenatoArci Caccia: "dopo estromissione cacciatori il Lago di Porta sta morendo"FACE: "impatto caccia sulla tortora potrebbe essere sovrastimato"In Umbria ancora incertezza sulla caccia alla tortoraRappresentatività negli ATC: Tar Abruzzo solleva incostituzionalitàEuropee: il peso elettorale dei cacciatoriArci Caccia: più chiarezza sulla questione tortoraEuropee: FDI primo partito. Fiocchi e Berlato rielettiAcma: cacciatori fondamentali sentinelle contro aviaria Spagna: Parco nazionale in degrado dopo divieto caccia. Presentata denuncia in UEFACE: "Voto Europee decisivo per la caccia"Bruzzone presenta gli emendamenti sulla caccia al Decreto AgricolturaACL segnala i candidati lombardi Mantovani e InselviniMinistero Ambiente convoca riunione urgente con Ispra sulla caccia in derogaDiniego Ispra "piccole quantità" deroghe. Fiocchi chiede intervento Ministro FratinUmbria, PSA: Puletti e Mancini annunciano audizione di agricoltori e cacciatoriAssessore Beduschi (Lombardia) "con Ispra di fronte a muro ideologico"Caccia in deroga, Bruzzone chiede commissariamento di IspraBASC: nel Regno Unito la caccia vale 9,3 miliardi di sterlineSparvoli contro Alleanza Verdi Sinistra "protagonisti di decenni di assenza di gestione"La Caccia nei programmi delle Elezioni europee 2024Bruzzone: Inaugurata la chiesetta dei cacciatori a Stella Santa GiustinaFidc "sulla tortora dagli animalisti solo ideologia"Marco Bruni nuovo Presidente di Fidc Lombardia3323 cinghiali prelevati in BasilicataConvegno Macerata su caccia e ricerca scientificaBruzzone "basta fake news sulla caccia"Belgio: Con l'approvazione della Caccia, aumentano anche le aree venabiliCalendario Venatorio Marche, soddisfazione dalle associazioni venatorieAbruzzo, le AV: "calendario venatorio punitivo. Tutto da rifare"Studio scientifico: Proteggere gli habitat più importante che limitare la cacciaLazio, circolare Regione su controlli trichinellosiCaccia Tortora, Buconi (Fidc): "Gestire senza vietare"Lorenzo Bertacchi lascia la guida di Fidc LombardiaApprovato Calendario Venatorio Piemonte 2024 - 2025Interrogazione Puletti in Umbria sulla tortora: si segua esempio MarcheToscana: approvato Calendario venatorio 2024 - 2025 caccia cinghialeRegione Toscana approva Piano caccia capriolo 2024 - 2025Andrea Cavaglià spiega la caccia nel Podcast Bazar AtomicoCaccia Tortora, la lettera di diffida degli animalistiEmilia Romagna: in Commissione ok al Calendario Venatorio 2024 - 2025Incontro CPA sulla caccia in LombardiaAnuu Piemonte: su PSA bisogna accelerareStudio europeo dimostra ruolo cruciale dei cacciatori nella conservazione della tortoraUmbria: ok in Commissione alla caccia di selezione 2024 - 2025Buconi: Ispra si doti di moderni strumenti per monitorare i flussi dell'avifauna Marche: approvato Calendario Venatorio 2024 - 2025Eos Show 2025: appuntamento a febbraioBolzano: Ufficio fauna selvatica cerca volontari censimento pernice biancaFidc BS: nessuna sorpresa da Ispra su Calendario Venatorio LombardiaProliferazione cinghiale Puglia: Gatta (FI) interroga il GovernoLibera Caccia pronta a seguire l'esempio dei cacciatori francesiQuestione caccia tortora sui tavoli della Regione UmbriaSulla caccia continua vergognosa disinformazioneLiguria, approvato emendamento su prelievo cinghiali oltre orarioVaccari (PD) "per tutela biodiversità servono anche scelte difficili"Giornata Biodiversità: Fidc "serve approccio nuovo alla gestione"Calendario Venatorio Marche 2024 - 2025 in dirittura d'arrivoIl Senato inizia l'esame del Decreto AgricolturaLiguria, approvate modifiche su anelli richiami vivi e foraggiamento cinghialeDopo stop cacce tradizionali i cacciatori francesi sospendono la caccia al cinghialeGiovani e caccia, in Inghilterra si punta sulla formazione scolasticaCampania, Circolare per i cacciatori di selezione al cinghialeAssemblea nazionale Anuu "Caccia: una passione al servizio della società"Cacciatori veri ambientalisti: continuano le iniziative dei paladini

News Caccia

Giornata dell'acqua: Fidc "i cacciatori tutelano le zone umide"


mercoledì 22 marzo 2023
    
 
 
Il 22 marzo di ogni anno si celebra la Giornata mondiale dell’acqua (World Water Day), ricorrenza istituita dalle Nazioni Unite nel 1992. Anche in questo come in molti altri temi ambientali i cacciatori portano avanti un silenzioso ma importantissimo impegno.

“L’acqua è vita”, uno slogan fin troppo utilizzato, ma poco compreso e soprattutto poco applicato. Nel contesto del riscaldamento globale, assistiamo da anni a fenomeni di siccità, accompagnati da alluvioni e bombe d’acqua, con le conseguenze nefaste che ormai vediamo frequentemente. L’impermeabilizzazione dei terreni, conseguenza del consumo del suolo agricolo e naturale, la cementificazione dei corsi d’acqua, la mancanza in molte aree delle “casse di espansione” dei fiumi portano all’impoverimento idrico dei suoli e all’avanzamento del cuneo salino nelle aree costiere. La scomparsa delle zone umide, in particolare quelle dei litorali, aumenta questo fenomeno, facilitando la desertificazione dei terreni e aumentando quindi la domanda d’acqua per usi agricoli e consumo umano.

Riportiamo due frasi tratte dal sito web del prestigioso ente Wetlands International, che rendono chiaro il problema e la necessità di intervenire: “Le zone umide coprono una piccola percentuale della superficie terrestre, eppure sono sistemi essenziali: sono le arterie e le vene del paesaggio. Sono ricche di natura e vitali per la vita umana.

Sono fonti d'acqua e depuratori. Proteggono le nostre coste. Sono i più grandi depositi naturali di carbonio del pianeta. Sono fondamentali per l'agricoltura e la pesca. Un mondo senza zone umide è un mondo senza acqua”.

“La domanda di acqua cresce a un ritmo più che doppio rispetto all'aumento della popolazione. La competizione tra l'acqua per il consumo umano, l'agricoltura e l'energia si sta intensificando. Migliorando la condivisione dell'acqua e ripristinando le zone umide, è possibile salvaguardare le riserve idriche”.

Quale è il ruolo dei cacciatori in questo quadro? Nessuna categoria di persone ha contribuito maggiormente in forma privata come i cacciatori al ripristino e alla conservazione delle zone umide in Italia e nel mondo. Pensiamo all’associazione americana Ducks Unlimited che negli Stati Uniti ha ripristinato e gestisce decine di migliaia di ettari di zone umide.

In Italia un’indagine di ACMA-Federcaccia ha dimostrato che in 4 regioni italiane i cacciatori hanno ripristinato o conservano 24.384 ettari di zone umide, fra valli di caccia e appostamenti fissi di caccia su laghi artificiali. Una rete di ecosistemi funzionali alla sosta, alimentazione, riproduzione di migliaia di uccelli acquatici e una risorsa idrica per varie specie animali e che contrasta i fenomeni estremi di siccità e piogge torrenziali.

Un esempio evidente sono le valli di caccia della Laguna di Venezia e del Delta del Po, ambienti costieri dove la conservazione degli habitat naturali a fini venatori permette la presenza di riserve di acqua dolce-salmastra, prevenendo l’inerbimento e la scomparsa delle aree umide.

Federcaccia auspica che i governi italiani, europei e mondiali attuino una politica di conservazione delle risorse idriche, che contempli l’arresto del consumo di suolo e della cementificazione dei corsi d’acqua, il ripristino delle zone umide con un maggior riconoscimento del ruolo della caccia nella conservazione di questi ambienti essenziali e il coinvolgimento dei cacciatori in queste azioni.

Ufficio Stampa Federazione Italiana della Caccia


Leggi tutte le news

3 commenti finora...

Re:Giornata dell'acqua: Fidc "i cacciatori tutelano le zone umide"

Che fenomeni quelli dalle federcaccia!!!! Se non ci non precipitazioni ci piscian@ dentro per tenere alti i livelli dei laghi e fiumi. Stessa cacat@ dell’amico bonelli rivolgendosi alla Meloni. Spero non voglia dire che in cinque mesi ho prosciugato l'Adige, neanche fossi Mosé". Le conseguenze della siccità "sono forse frutto delle politiche sbagliate in questi anni ha risposto al deputato di Alleanza Verdi e Sinistra Angelo Bonelli, che in aula le aveva mostrato dei sassi raccolti sul greto del fiume Adige. E il quotidiano il Tempo-- Se vuole posso provare con lo stretto di Messina, almeno ci risparmiamo il ponte.----

da F E N O M E N I 24/03/2023 11.31

Re:Giornata dell'acqua: Fidc "i cacciatori tutelano le zone umide"

Quando bisogna dare spago ad un animalista tutti a scrivere per fare a gara a chi la dice meglio, quando invece bisogna scrivere per incoraggiare a farsi in quattro per la modifica alla legge sulla caccia non si vede nessuno. Non è che la maggior parte sono salsicciari.

da Giacomo 22/03/2023 21.56

Re:Giornata dell'acqua: Fidc "i cacciatori tutelano le zone umide"

Quale è il ruolo dei cacciatori in questo quadro?............................................... C'è un altro quadro impellente di cui non ne parla nessuna associazione caccia riconosciuta ed è quello della raccolta delle firme che sta facendo Associazione Cultura Rurale di Berlato. Queste firme che devono essere 500 mila serviranno a dare spinta all'approvazione delle modifiche della 157 sulla caccia e 394 sui parchi, siamo a 250 mila e bisognerebbe darsi da fare prima cisi arriva e prima si metterà in discussione la legge in parlamento.

da Giacomo 22/03/2023 14.54