Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Schede Fucili | Cartucce | Prove | Codice di sicurezza | Libri | Pallini d'acciaio |
 Cerca
 Accedi

News Fucili

I campioni del Tiro a volo per un progetto scientifico


lunedì 12 febbraio 2018
    

 
 
A Hit Show firmato l’accordo per un ambizioso progetto di ricerca medico-scientifica in ambito sportivo che vede in campo l’azienda Beretta, tra i maggiori protagonisti della grande industria nel settore armi, la Federazione Italiana Tiro a Volo e la Federazione Medico Sportiva Italiana.

L’iniziativa, tenuta a battesimo alla presenza dei grandi campioni olimpici della Nazionale italiana – Jessica Rossi, Giovanni Cernogoraz, Diana Bacosi, Alessia Iezzi, Riccardo Filippelli, Giovanni Pellielo – è finalizzata ad indagare con metodi innovativi i meccanismi neurosensoriali e neuromotori nella pratica del tiro a volo, con l’obiettivo di migliorare non solo le performance sportive degli atleti ma di fornire informazioni utili anche alla medicina in senso lato. Coinvolti direttamente nella ricerca saranno gli stessi campioni del team Beretta che erano presenti oggi alla Fiera di Vicenza alla firma dell’accordo.

Gli obiettivi del progetto – è stato spiegato – sono quelli di analizzare l’implementazione delle capacità neurosensoriali e oculomotorie nella performance sportiva, di individuare i parametri correlati con la prestazione, attraverso l’analisi biomeccanica del gesto sportivo nonché di studiare l’impatto delle abitudini nutrizionali e atletiche e delle relative correlazioni sulla prestazione sportiva rilevata.

Conoscere a fondo il gesto atletico e modellizzarlo dal punto di vista biomeccanico permetterà di sviluppare prodotti ancora più performanti e sempre più personalizzati per ogni tiratore e per ogni disciplina.

PerLuciano Rossi, Presidente della Federazione Italiana Tiro a Volo, si tratta di un altro successo del Made in Italy. “Plaudo con entusiasmo – sottolinea – a questa nuova iniziativa che vede la FITAV, a fianco di Beretta e FMSI, dimostrando ancora una volta che la sinergia tra le parti è la strada da perseguire per sviluppare le nostre amate discipline”. Un’importante iniziativa che fa seguito all’annuncio dell’atteso riconoscimento del Campionato Mondiale di tiro a volo paralimpico, finalmente annoverato tra le discipline riconosciute dall’IPC (Comitato Internazionale Paralimpico), annuncio lanciato ieri con grande soddisfazione dal Presidente Luciano Rossi.

Nella stessa direzione, il convegno sulla promozione del tiro sportivo, che è stata l’occasione per gli addetti ai lavori, gli appassionati e i tiratori di fare il punto sulla situazione, cercando nuove strade per sostenere uno sport che continua a procurare all’Italia numerose medaglie olimpiche e mondiali.

Sport al centro dell’attenzione anche con la premiazione delle gare sportive di tiro a volo che si sono svolte nei giorni precedenti alla manifestazione. Ieri e oggi sono stati premiati i vincitori del “Circuito Tiro Cacciatori” e del “Trofeo HIT Show 2018”, che ha visto sei specialità di gare: Fossa Olimpica, Fossa Universale, Percorso di Caccia in pedana (Compak), Skeet, Double Trap e Tiro all’elica.
Leggi tutte le news

0 commenti finora...