Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Schede Fucili | Cartucce | Prove | Codice di sicurezza | Libri | Pallini d'acciaio |
 Cerca

News Fucili

USA, aumentano le vendite di armi per il timore di nuove restrizioni


venerdì 16 novembre 2012
    
Inpennata di vendite di armi negli Stati Uniti dopo la rielezione di Barack Obama. Lo evidenzia un articolo della Cnn americana, secondo cui il mercato di armi si sarebbe messo in agitazione per il timore di nuove leggi più restrittive sull’uso e la vendita delle armi da fuoco da parte di Obama. 
 
In particolare, infatti, si registra un aumento della domanda di fucili semiautomatici. La vendita e l'uso di queste armi avevano infatti subito forti limitazion nel 1994 grazie ad una legge federale promulgata dal democratico Bill Clinton che le aveva classificate come armi d’assalto. Cosa che, visto l'orientamento di Obama potrebbe riaccadere. La stessa impennata di vendite si era registrata anche nel 2008, in seguito alla prima elezione del presidente Obama.  Da allora il mercato delle armi ha conosciuto una continua ascesa.
 
“Le vendite sono senza dubbio aumentate”, conferma all'emittente americana John Kielbasa, proprietario di un negozio di armi da fuoco a New York, “La mattina presto, subito dopo le elezioni, ho trovato di fronte al negozio un ragazzo che voleva comprare un AK.47s (Kalasnikov)”.

Leggi tutte le news

14 commenti finora...

Re:USA, aumentano le vendite di armi per il timore di nuove restrizioni

vedi caro predicatore, io non sono un giustiziere della domenica ne tanto meno un sparatore come dal tuo pulpito dici che la maggior parte di noi siamo, stiamo giusto valutando le situazioni che si stanno presentando sempre di piu nelle nostre realta, ma siccome non capisci è in'utile sprecare tempo

da gianni 19/11/2012 22.22

Re:USA, aumentano le vendite di armi per il timore di nuove restrizioni

Ma perché voi giustizieri della domenica non emigrate negli Usa e sparite da questo Paese? Qui resterebbero solo i veri cacciatori, e non quelli che vanno a letto col fucile stile palla di lardo in Full metal jacket. La caccia si fa con le armi ma la caccia non è l'arma.

da Mino 19/11/2012 20.34

Re:USA, aumentano le vendite di armi per il timore di nuove restrizioni

Ogni volta che Obama vince le elezioni aumentano le vendite di armi negli USA...se ricordate anche la scorsa volta si era avuta la stessa corsa all'acquisto di armi...a quanto pare neppure il più accanito conservatore avrebbe saputo dare analogo slancio al mercato delle armi...

da Inforziato 19/11/2012 19.53

Re:USA, aumentano le vendite di armi per il timore di nuove restrizioni

Un alto funzionario di questa Res Publica ha detto che teme le armi che non conosce e non quelle regolarmente denunciate. Questa logica apparentemente banale da noi pare stentare a decollare. Forse rende di più stare sul fiato sul collo alla gente per bene per quisquilie, che stroncare i veri delinquenti di ogni "ordine" e "grado". Chissà...

da Ezio 19/11/2012 19.27

Re:USA, aumentano le vendite di armi per il timore di nuove restrizioni

non è l'arma che è pericolosa ma chi ci sta dietro....capito?

da setter63 19/11/2012 17.25

Re:USA, aumentano le vendite di armi per il timore di nuove restrizioni

usa for africa, si è svegliato alle 23.47 di sabato sera, ha acceso il pc, ancora con le caccole sugli occhi ha scritto due dico due ca@@@@te, poi ancora fatto è ripiombato nel suo torpore ........(racconto un fatto realmente accaduto ad un mio conoscente proprietario di una ferramenta, ha trovato in casa sua a rovistare nei cassetti il tossico del paese grande conoscenza delle forze dell'ordine per vari reati, con un pugno gli ha fatto saltare tutti i denti davanti, e cadendo per le scale gli ha rotto pure due o tre costole, bè lo ha denunciato, ancora sta pagando fior di quattrini, secondo me se aveva un'arma e gli aveva sparato avevamo un parassita di meno...da noi proteggono i delinquenti, vai in america e fatti trovare dentro casa a rubare poi se ancora campi mi racconti.............

da Carlo 62 19/11/2012 15.15

Re:USA, aumentano le vendite di armi per il timore di nuove restrizioni

anche i carri armati devono cominciare a vendere vista la situazione che abbiamo, poi vediamo se entrano in casa tua fatti di droga e violentano i tuoi figli deficenteeeeeeeee!!!!!!

da gianni 19/11/2012 14.52

Re:USA, aumentano le vendite di armi per il timore di nuove restrizioni

bravi bravi vendete i kalashnikov ai ragazzi... voi americani fareste meglio a coordinare il cervello col buco del culo... sarete una grande nazione ma per certe cose siete degli handicappati, come vendere armi al supermercato o mandare alla sedia elettrica sempre i soliti poveracci che non hanno i soldi per pagarsi il grande avvocato... coglioni!!

da usa_for_africa 17/11/2012 23.47

Re:USA, aumentano le vendite di armi per il timore di nuove restrizioni

Bravo Vince50, io la mia casa, la mia famiglia la difendo fino alla morte, al contrario dei giudici, poi vada come vada.

da Carlo 62 16/11/2012 15.07

Re:USA, aumentano le vendite di armi per il timore di nuove restrizioni

infatti vada come vada.

da gianni 16/11/2012 14.37

Re:USA, aumentano le vendite di armi per il timore di nuove restrizioni

Armarsi non significa affatto uccidere,ma all'occorrenza difendere se stessi e/o la propria famiglia.Chi semina vento raccoglie tempesta(di piombo nichelato)e poi vada come vada.

da vince50 16/11/2012 13.57

Re:USA, aumentano le vendite di armi per il timore di nuove restrizioni

Il nostro paese cerca di lasciare armati SOLO i delinquenti, per chi le armi le possiede legalmente, E' GUERRA APERTA.

da fabry 16/11/2012 11.48

Re:USA, aumentano le vendite di armi per il timore di nuove restrizioni

ben detto, invece qui sempre più uno stato di "polizia" alla faccia della democrazia e libert�

da mohawk 16/11/2012 11.32

Re:USA, aumentano le vendite di armi per il timore di nuove restrizioni

“La mattina presto, subito dopo le elezioni, ho trovato di fronte al negozio un ragazzo che voleva comprare un AK.47s (Kalasnikov)”. .... Lo dico sempre, gli USA non sono un altro Stato, o un altro continente, sono proprio un altro.... pianeta!!!

da Ezio 16/11/2012 11.26