HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Schede Fucili | Cartucce | Prove | Codice di sicurezza | Libri | Pallini d'acciaio |
  Cerca

News Fucili

Trasferimento armi: cosa ne pensa la Cassazione


lunedì 20 febbraio 2017
    

"La detenzione in luogo differente da quello indicato nell'iniziale denuncia, pur in mancanza della ripetizione della denuncia, non può definirsi in sé illegale". Lo dice un approfondimento dello Studio Cataldi, a commento di una sentenza della Cassazione, che ha rigettato il ricorso della Procura, dopo che il Tribunale aveva prosciolto un cacciatore dall'accusa (reato estinto per oblazione) per non aver denunciato lo spostamento della propria arma, un fucile calibro 12, da un'abitazione all'altra.

Gli obblighi gravanti sul legittimo detentore di arma da fuoco, che ne effettui il trasferimento dal luogo di detenzione indicato in denuncia ad un altro, sono cambiati, si legge nella nota dello studio legale. Alla vecchia previsione di ripetere la denuncia, si è sovrapposta la norma (efficace dall'01.07.2011) secondo la quale (art. 38 co. 5 T.U.L.P.S.) la denuncia di detenzione di cui al co. 1 deve essere ripresentata ogni qual volta il possessore trasferisca l'arma in un luogo diverso da quello indicato nella precedente denuncia.

Ebbene, prosegue la Corte, è fuori discussione che la violazione di tale obbligo, dall'01.07.2011, non può più ritenersi sanzionata con arresto sino a due mesi ed ammenda di euro 103. Pertanto, la tesi del Procuratore che tende a richiamare un'inasprimento della sanzione non regge. I Magistrati ritengono che una tesi di questo tipo si scontri anche con la Direttiva 2008/51/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio, che si limita a richiedere agli Stati membri di provvedere affinché tutte le armi da fuoco possano essere collegate ai loro proprietari in qualsiasi momento e li autorizza a concedere alle persone che hanno i requisiti per la concessione di un'autorizzazione per un'arma da fuoco una licenza pluriennale per acquisizione e detenzione armi soggette ad autorizzazione, fermo restando l'obbligo di comunicare eventuali trasferimenti. (Studiocataldi.it)

Leggi tutte le news

2 commenti finora...

Re:Trasferimento armi: cosa ne pensa la Cassazione

infatti nn si capisce cosa fare, ripetere denuncia o cosa?

da domenico 21/02/2017 20.43

Re:Trasferimento armi: cosa ne pensa la Cassazione

Qualcuno ha capito il senso di questo articolo?....?

da toni el cacciator 21/02/2017 13.51