Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Cabina di Regia Toscana. Positivo primo incontro sul calendario venatorio e ripresa attività di cinofilia agonisticaToscana. Al via le consultazioni per il calendario venatorio 2021/2022Tortora. FACE e FIdC scrivono al quotidiano The IndipendentAAVV e Fondazione UNA per rafforzare le azioni antibracconaggioUSA. Orso nero uccide una donnaA Catanzaro Congresso Nazionale carni di selvagginaToscana. Carni di ungulati destinate alla beneficenzaLombardia. Si discuteSudafrica. Nuova era per la cacciaLiguria: in dirittura d'arrivo il piano faunistico regionaleI benefici della cacciaLiguria al via col calendario venatorio 2021-2022Lombardia. I ritardi della RegioneAree protette e cinghiali. Lettera aperta delle AAVV umbre a Morroni Bracconaggio. Ecco cosa fa la caccia italiana per combatterloToscana: corsi per caccia di selezione in videoconferenzaRolfi "ok a semplificazione massiccia sulla caccia"Emozioni selvatiche nei quadri di Elisa Zanoli Umbria: convocato tavolo permanente cinghialiCCT Massa Carrara: no alla gabella per attraversare il ParcoMacerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatoriTortora. La Federcaccia ribatteIn Francia campagna TV per la cacciaRecovery Plan. Non dovrà essere un libro dei sogniContenimento Cinghiali, in Liguria saranno coinvolti i cacciatoriFidc Lazio e Aiw "nuova area contigua Pnalm pretesto per ampliare il Parco"Caputo: "per preapertura mancano adeguati piani faunistici provinciali"Francia. Sondaggio positivo sulla cacciaCampania, appello della Lega per la preaperturaRegione Umbria preadotta calendario venatorio 2021 - 2022Tortora. Arriva l'ok della Conferenza Stato RegioniCabina Regia Toscana: "permettere spostamenti per manutenzione capanni"Fidc: anche la Calabria d'accordo sulla tortoraLa caccia fa bene al cervelloBruzzone: con il MITE spazio alle Politiche Agricole su gestione faunisticaL'Assessore Caputo interviene sul nuovo calendario venatorioFidc: sulla Tortora Regione Calabria riveda la sua posizioneUK: The Field Magazine commemora FilippoLiguria: Assessore Piana: "cacciatori impegnati nel ripristino dei sentieri"Spagna. I cacciatori si oppongono a moratoria tortoraToscana. Da Forza Italia un impegno per la cacciaCalendario Venatorio Campania. Le proposte di Eps Rapporto ELO piccola selvaggina "la caccia non è motivo di declino"Calendario Venatorio Umbria, la linea di Arci CacciaCampania, Regione posticipa discussione calendario venatorioColdiretti: In Italia oltre 2 milioni di cinghiali "incrementare abbattimenti"Fidc Forlì Cesena: bene nuovo calendario venatorio regionaleCalabria: al via caccia selezione cinghiale e addestramento caniPredatori opportunisti: la CE apre al controlloAggiornamento Tortora. Convocata Conferenza Stato RegioniObbiettivo Natura. A Bruxelles il confronto continuaGallinella (M5S) "ora può nascere filiera selvaggina italiana" Campania, Associazioni venatorie sul piede di guerraCampania. Regione perde ricorso su modifiche calendario venatorioFriuli, Piccin (FI): ok spostamenti fuori Comune se prelievo cinghialiFondo per la ricerca UnczaSuper riserva Unesco in AppenninoRegione Lombardia investe nei Centri Lavorazione SelvagginaGallo "Tar Calabria certifica legittimità calendario venatorio"Emilia R.: ok in Commissione a calendario venatorioFidc: soddisfazione per pronunciamento Tar CalabriaAddio al Principe Filippo. Grande cacciatore e ambientalistaSolidarietà ad Ibrahimovic attaccato dagli animalistiReferendum caccia 842. Il commento delle associazioni venatorieCampania. "Al peggio non c'è mai limite"FACE: così i cacciatori tutelano i migratori acquaticiFidc: approvate linee guida sulle carni di selvaggina Umbria. Le squadre avanzano le proprie proposte sul cinghialeBattistoni dalla Tuscia al Governo dei Migliori: "sulla caccia occorrono passi avanti"Mondo venatorio unito contro episodi di bracconaggio nel casertanoFrancia. Asta di opere di DunchinCCT, tortora: l'importanza dei dati per la preaperturaTortora. Firmato progetto ricerca Fidc - Università di PisaMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Friuli Venezia-Giulia: abbattimento cinghiali fino al 150% dei capi censiti


lunedì 20 luglio 2015
    

cinghialiLa Regione Friuli Venezia-Giulia, contro la proliferazione dei cinghiali, ha deciso per l'abbattimento fino al 150% della popolazione censita in fase pre-riproduttiva. L'atto di indirizzo, su proposta dell'assessore Paolo Panontin, prevede la possibilità, previ aggiornati censimenti, di chiedere ulteriori quote di abbattimento, a condizione tuttavia che almeno il 75% del piano “ordinario” sia stato già realizzato. Si tratta di un provvedimento che fa “da ponte” fra la vecchia disciplina e quella indotta dal Piano faunistico regionale, già varato ma in attesa dei vari piani attuativi a livello distrettuale.
 
Le percentuali di abbattimento per le altre specie (a condizione che la popolazione stimata sia almeno pari a quella considerata ottimale) sono le seguenti: camoscio 15%, cervo, daino e muflone 33% della popolazione censita esclusi i nuovi nati, coniglio selvatico e pernice rossa 100% della popolazione censita, starna 40% con l'esclusione di operazioni di immissione per la stagione venatoria, fagiano comune 40% della popolazione naturale nel periodo di tarda estate, lepre comune 60% della popolazione pre-riproduttiva e capriolo 40% della popolazione censita nell'anno. Per quest'ultimo esemplare la Regione osserva che “tale percentuale corrisponde agli incrementi massimi possibili per la specie in territori ottimali”.
 
Animali come il cedrone o il forcello vengono tutelati permettendo di prelevare al massimo il 10% della popolazione censita in periodo tardo-estivo. È infine prevista la sospensione del prelievo venatorio per la lepre bianca, trattandosi di una specie caratterizzata da un tasso di natalità non elevato (Il Gazzettino Friuli).

Leggi tutte le news

6 commenti finora...

Re:Friuli Venezia-Giulia: abbattimento cinghiali fino al 150% dei capi censiti

Teniamo presente che dei 653 Soci delle Riserve di caccia non tutti praticano la caccia agli ungulati quindi la media va ben oltre i 4 ungulati a testa.........

da Luca FVG 21/07/2015 18.04

Re:Friuli Venezia-Giulia: abbattimento cinghiali fino al 150% dei capi censiti

un dato ricavato dal sito ufficiale della Regione Friuli - distretto del Carso + Distretto del Collio - stagione 2013/2014 = soci Riserve di caccia n. 653 Abbattimenti cinghiali 1.350 - caprioli 783 = media di 3,27 ungulati a cacciatore..........

da Luca FVG 21/07/2015 17.51

Re:Friuli Venezia-Giulia: abbattimento cinghiali fino al 150% dei capi censiti

Per il cinghiale occorre adottare un approccio economico: costruzione di idonee strutture per la conservazione e lavorazione della carne (uno per distretto) con conseguente vendita dei capi abbattuti, ovvero ad ogni cacciatore spetta un cinghiale all'anno poi il resto SE LO PAGA e tutti i capi vengono venduti. LEGALMENTE. Non sottobanco. Quindi con controlli e certificazioni (vedi trichinella...). Con i soldi degli introiti si comincia a risarcire gli agricoltori effettivamente daneggiati e si paga un povero disgraziato di tecnico faunista che aiuterà i cacciatori a programmare il tutto. Non è possibile che in zona trieste ci siano cacciatori che stendono anche 20 cinghiali all'anno e poi..che se ne fanno? Li vendono ILLEGALMENTE!!!Senza contare le operazioni di controllo CON CONSEGUENTE INCENERIMENTO DELLE CARCASSE!!!! Da una risorsa se ne ricava un problema ma è possibile??

da PANONTIN SE CI SEI BATTI UN COLPO 21/07/2015 14.36

Re:Friuli Venezia-Giulia: abbattimento cinghiali fino al 150% dei capi censiti

Per il cinghiale, non basta aumentare la percentuale. Per aderire alle richieste del mondo agricolo, bisogna aggiornare i tempi. Per Forcello e Cedrone - come per gli altri tetraonidi - il discorso è più lungo e impegnativo. Il PFR ha trattato l'argomento con molta superficialità.

da Goffredo Grassani 21/07/2015 11.20

Re:Friuli Venezia-Giulia: abbattimento cinghiali fino al 150% dei capi censiti

Come farsi sodomizzare al primo ricorso al TAR!!

da Contenti voi...... 20/07/2015 19.25

Re:Friuli Venezia-Giulia: abbattimento cinghiali fino al 150% dei capi censiti

Per precisare il gallo cedrone e già da decenni che non si caccia come la lepre bianca, per il gallo forcello vengono concessi pochissimi prelievi e in periodo molto ristretto a seguito dei censimenti tardo estivi sul successo riproduttivo.

da Luca.FVG 20/07/2015 18.34