Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Abruzzo. Approvato calendario venatorio 2022/23Lombardia. La risposta di FIdC regionale all’impugnazione calendario venatorioUmbria: Mancini e Puletti, richieste sulla caccia rimaste inascoltateCalendario Venatorio Calabria: preapertura dal primo settembreUmbria: addestramento cani dal 15 agostoCalendario Venatorio Calabria: le osservazioni delle Associazioni VenatorieMarche: aumento annuo del 50% su abbattimenti cinghialeRicorso Tar Calendario Venatorio Sicilia. Intervengono Fidc e AnuuPuglia: ecco Calendario Venatorio e preaperturaUmbria. Approvato Calendario Venatorio 2022 - 2023Berlato: "Regione Veneto abbassa indice densità venatoria"Emilia Romangna: Presidente Arcicaccia Maffei attacca la LAC Legittimità dei controlli sugli uccelli allevati. Bruzzone interroga il MinistroSicilia, lettera al Presidente della Repubblica sulla caccia sicilianaCampania: no a gabelle ingiuste sul rilascio dei tesserini venatoriMarche: calendario venatorio 2022 - 2023. Confermata preaperturaBasilicata, approvato Calendario Venatorio 2022 - 2023CCT: Regione Toscana aggiorna piani prelievo daino e cinghialeConsiglio Giustizia Sicilia conferma sospensione preaperturaEmilia Romagna adotta Piano interventi urgenti su PSAArci Caccia: in Emilia R. correggere autodifesa agricoltori da cinghialiVeneto, modifica alla legge per la caccia nei vigneti e ulivetiBerlato: Giunta Veneto approva Calendario Venatorio restrittivoTesserino Venatorio Campania. Nuove procedurePsa e Piani cinghiale non attuati. Protestano le ass.venatorie romaneCalabria, nuove modifiche per il disciplinare caccia cinghialeColdiretti chiede decreto urgentissimo sul cinghialeRiconoscimento dal Ministero per Arci CacciaSicilia, Consigliera Elvira Amata "basta penalizzare i cacciatori"Fidc Sicilia "verso il prelievo venatorio sostenibile della lepre italica"Caputo su Calendario Venatorio: "siccità e mancanza di studi ci inducono ad essere cauti"In Campania un'interrogazione sul Calendario VenatorioSardegna, Ispra invia parere su Calendario VenatorioToscana, in Commissione ok a regolamento attuazione legge cacciaFidc Calabria protesta per le modifiche disciplinare caccia cinghialeLombardia: approvata preapertura a corvidi e caccia in deroga allo storno Campania, chieste dimissioni dell'Assessore CaputoToscana. Approvati piani prelievo daino, cervo e mufloneUmbria: ok a mozione Lega per estendere periodo caccia cinghialePiana: in Liguria nuove azioni straordinarie sul cinghialeStagione 2022 - 2023, App TosCaccia obbligatoria in alcuni casiArci Caccia Marche: Gabriele Sperandio confermato Presidente regionaleSicilia, arriva la sospensione del Calendario VenatorioCastellani (Anuu): obbligati a guardare avantiIncendio sul Carso. Dreosto ringrazia volontari e cacciatori Eps Toscana: Siccità, posticipare immissioni selvagginaPiano cinghiali. Bruzzone si rivolge agli animalistiPSA: Toscana adotta piano interventi urgentiCCT: ecco i contenuti del Calendario Venatorio della ToscanaAcr e Acl uniscono le forzeCampania: Eps, questo il calendario venatorio deliberatoMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Campania. La Regione ascolti le osservazioni del mondo venatorio


lunedì 6 giugno 2022
    
 
 
Le associazioni venatorie campane Fidc, Enalcaccia, Arci Caccia, Italcaccia e Anuu Migratoristi in una nota protestano per le "immotivate limitazioni" imposte finora ai cacciatori e per quanto sta uscendo dalle sedute del Comitato Tecnico faunistico venatorio. "Puntualmente, quanto inopinatamente, viene disattesa qualsivoglia osservazione / richiesta, benché suffragata da studi scientifici condotti da organismi accreditati a livello europeo ed internazionale, proveniente dalle scriventi Associazioni" scrivono. 

"Di contro - continuano - , la Regione Campania ritiene di doversi adeguare, acriticamente, a qualsivoglia osservazione provenienti dall’ISPRA, il cui parere, al pari di quello del CTFVR, è, egualmente, obbligatorio ma non vincolante!
Ma, con ogni evidenza, la Regione Campania ritiene di dover portare alle estreme conseguenze l’opera demolitoria dell’attività venatoria, ponendo in essere comportamenti molto lontani dai canoni di correttezza istituzionale, confermando, ulteriormente, l’assoluta approssimazione e pochezza che caratterizza il suo agire. L’innegabile conferma di tale modus operandi ha caratterizzato l’ultima seduta del CTFVR, convocata, per il giorno 31.05.22, al fine di esprimere il previsto parere sulla bozza del calendario venatorio predisposto dalla Regione Campania sulla scorta delle propalazioni provenienti dall’ISPRA. Ebbene, in tale ultima circostanza, ai componenti del CTFVR non veniva fornita la necessaria documentazione, con particolare riferimento al parere espresso dall’ISPRA, sminuendo, anzi azzerando, il ruolo e la funzione del predetto organo consultivo Regionale".

Per consentire al CTFVR di svolgere nella pienezza dei poteri ed in maniera conforme a legge le sue funzioni, ma anche per recuperare un minimo di dignità, le scriventi Associazioni hanno richiesto ed ottenuto un differimento della seduta, fissata per il giorno 06 giugno 2022.
Il particolare momento storico, caratterizzato da non poche emergenze, non ultima quella della PSA - scrivono -, dovrebbe indurre la politica ad un confronto, serio e costruttivo, svincolato da pregiudizi ideologici, con tutte le componenti della società e dell’associazionismo.

La speranza è che "la Regione nel prossimo incontro del CTFVR fissato per il 06.06.2022 rinsavisca e recependo anche le indicazioni delle scriventi associazioni possa elaborare un calendario venatorio meno impattante e penalizzante per tutto il mondo venatorio sicuramente più in linea con le normative nazionali ed anche con le scelte attuate negli ultimi anni dalla stessa Regione".


 
Leggi tutte le news

5 commenti finora...

Re:Campania. La Regione ascolti le osservazioni del mondo venatorio

il covid- gli aumenti di gasolio-le storture dettate dagli animalisti e dall'ispra in materia di caccia fanno si che i cacciatori quei pochi appassionati che ancora resistevano mettono bandiera bianca e la caccia come l'hanno ridotta se la possono godere gli addetti pagati dallo stato,tesserini venatori e stronzate simili possono farne a meno di pubblicarli tanto saranno pochissimi ad usufruirne,voglio vedere tuti quesi malati delle ass. animalambientaliste come andranno avanti,contro chi faranno le loro guerre stupide.

da giuseppe 07/06/2022 13.28

Re:Campania. La Regione ascolti le osservazioni del mondo venatorio

Con questo aumento del gasolio quest'anno si salta non si rinnova.

da jamesin 07/06/2022 13.14

Re:Campania. La Regione ascolti le osservazioni del mondo venatorio

BHE che dire amici cacciatori,i SIGNORI DELLE AAVV hanno fatto uno sforzo immane ,hanno dovuto sudare le proverbiali 14 camice per pensare e scrivere tutto sto po po di ben di DIO con queste temperature poi,per cui poi se va male eh bhe pazienza loro la lettera l hanno fatta, per cui continuate a pagar tessere e assicurazioni ma sbrigatevi loro devono andare al mare in vacanza. AMICI SVEGLIAMOCI FACCIAMOCI TUTTI LE TESSERE PRIVATE ALTRIMENTI QUESTI NON SI SVEGLIANO E PER NOI OGNI ANNO è SEMPRE PEGGIO

da GENNY 4 BOTT 06/06/2022 15.31

Re:Campania. La Regione ascolti le osservazioni del mondo venatorio

da anonimo 06/06/2022 12.36

Re:Campania. La Regione ascolti le osservazioni del mondo venatorio

Adesso vi fottono per bene. Poi correte a sparagli ai cinghiali quando vi chiama la regione perché sono nella merda poveri cacciatori povere ass V

da Pino 06/06/2022 11.16