Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Insultato perchè cacciatore. Roberto Baggio vince in tribunaleFidc: Commissione Ue risponde su definizione di caccia come eccezione alla Direttiva Catture col vischio in Francia. Un passo avantiAnche nelle Marche possibile caccia in braccata al cinghialeFidc: via libera caccia cinghiale primo passo verso normalitàCCT: caso Emilia, pericolo "effetto Boomerang"Sparvoli: "ok a contenimento cinghiale solo un primo passo"Cabina Regia Unitaria scrive a Conte e BonacciniMazzali: Lombardia segua esempio Emilia Romagna In Emilia R. via libera allo spostamento dei cacciatori tra comuniCaretta: ulteriori restrizioni per i cacciatori venetiDue proposte di Eps CampaniaCaretta: governo garantisca svolgimento attività venatoriaFidc: "un confronto rispettoso ma senza cedimenti"Toscana. Allarame ConfagricolturaUn bel gesto nel nome di Diana e ZairaToscana. Anche la CCT sollecita impegnoProtesta Fidc Piemonte: "astenersi al controllo del cinghiale"Toscana. Cabina di Regia scrive alla RegioneBruzzone: "Governo usa Covid per limitare la caccia"In arancione si può?Calabria. Si muovono le associazioniLiguria: modifiche al regolamento caccia cinghiale Rolfi: Su blocca caccia Bellanova come Ponzio PilatoCaccia, i chiarimenti del GovernoEmilia Romagna: Confagricoltura dice no al blocco della cacciaCaccia nelle zone arancioni. Dreosto "Ministro Bellanova chiarisca"Anuu Viterbo: "sì a braccate senza vincolo partecipanti"Berlato: "Caccia. Il governo chiarisca"Condanna e solidarietàCia Calabria: riaprite la caccia al cinghialeFriuli. Chiesto l'allungamento del periodo di cacciaToronto. In tempo di Covid ci si arrangiaDa Lombardia e Piemonte appello al Governo per consentire la cacciaBerlato: in plenaria voto al divieto di uso del piombo nelle zone umideFidc: in riforma Pac obbiettivi sotto le aspettativeFedercaccia Umbria: scomparso il presidente Giovanni SelviLiguria. Piana chiede parere a Prefetto su caccia al cinghialeOde all'oca ma anche al cinghialeAbruzzo: Arci Caccia chiede chiarimento alla RegioneLombardia, richiesta restituzione soldi delle licenzeContrasto aviaria: interrogazione in Ue di Berlato su ruolo cacciatoriAnche Coldiretti chiede riapertura al cinghialeCct "urgente pronunciamento della Regione Toscana"Piemonte: Arci Caccia chiede sblocco attività venatoriaDreosto: in nuova Pac poca protezione per habitat chiave biodiversitàVeneto: nuova gestione informatica per pagamenti caccia e pescaBerlato: no allo stop dell'uso di richiami vivi acquaticiMazzali e Massardi: su vandali capanni allertati Carabinieri LombardiaCaretta: ingiustificata sospensione dell'uso di richiami vivi acquaticiLiguria in zona gialla: "nessuna limitazione per la caccia"Ministero Salute vieta richiami vivi Anseriformi e Caradriformi in alcune zoneToscana: sospesi esami abilitazione venatoriaBerlato: emergenza cinghiali da affrontareCaccia sospesa nella Laguna di OrbetelloAnuu sul passo di ottobre: migrazione sottotonoCaretta: cacciatori diffamati su Rai Radio 1Lega Umbria: "i cacciatori non siano i bancomat degli Atc"Sardegna: presentate proposte per piccione e caccia a febbraioUnità mondo venatorio: Fidc verso fase costituenteCalabria. Anche i cacciatori protestanoPiombo. Fidc a Wwf: "la propaganda non è informazione"Marche. Da Consiglio di Stato stop caccia a pavoncella e moriglioneCovid: le raccomandazioni della Regione Toscana ai cinghialaiArcicaccia ancora sull'unità del mondo venatorioFidc: cinghiali, tra pie intenzioni e realtàFidc, piombo: "sulla ragione vincono le divisioni politiche"Allarme fauna selvatica anche in SpagnaConiglio selvatico. Tar conferma sospensione in SiciliaRolfi: Piano cinghiale Governo insufficiente. Non risolve problemaRolfi: "respinto assalto animalista alla caccia lombarda"La caccia in Lombardia rimane apertaSpagna. La FederCaza interviene sulla nuova PacUnità: Castellani (Anuu) risponde a FassiniMarche: approvato Piano di gestione della CoturniceRegionali: i nuovi assessoriGenovesi (Ispra): abbattimento cinghiali non sostituibileCostituente: Arcicaccia rilanciaL'80% degli italiani dice sì all'abbattimento dei cinghialiMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Calabria: Tar sospende alcune parti del Calendario venatorio


venerdì 25 settembre 2020
    

 
 
 
Oltre alla sentenza relativa al Calendario venatorio 2019 2020, Il Tribunale Amministrativo Regionale della Calabria, sempre in data 24 settembre, si è espresso anche sul vigente calendario. Accogliendo l’istanza cautelare proposta dagli ambientalisti (dunque una decisione non nel merito della questione ma presa in virtù del paventato danno irreparabile) ha deciso di sospendere il calendario venatorio 2020 – 2021 nelle parti in cui:

- 1) consentono la caccia al moriglione e alla pavoncella;
- 2) non prevedono, per le specie per le quali è prevista l’apertura anticipata della caccia, la modifica del termine finale, a compensazione della detta apertura anticipata, in misura pari all’intero periodo compreso tra l’inizio dell’apertura anticipata e l’inizio ordinario della stagione venatoria previsto dalla legge;
- 3) consentono la caccia all’interno delle “Aree Natura 2000”, tutelate ai sensi della Direttiva 92/43/CEE Habitat, e nelle zone di protezione speciale, sottoposti a tutela in base alla Direttiva 79/409/CEE Uccelli;

Chi volesse approfondire trova qui l'ordinanza
 
 

Leggi tutte le news

17 commenti finora...

Re:Calabria: Tar sospende alcune parti del Calendario venatorio

La caccia, da molti anni, è uno strumento utilizzato da politici e istituzioni per farne argomentodi consenso e tornaconto. Coinvolto nella politica c'è ormai anche l'utilizzo della giurisprudenza; le leggi, artatamente mai chiare ma che soprattutto si prestano ad essere interpretate da chi, in maniera partigiana, ne fa applicare i contenuti, sono ormai appannaggio di una chiara volontà antivenatoria. Il ministro dell'ambiente, che dovrebbe anche lui aver giurato come giudici e altri politici sull'agire in modo IMPARZIALE ai fini di un equo comportamento per l'interesse di TUTTI i cittadini, non sembra affatto coinvolto in un'azione che rispecchia quest'ultimo concetto. Idem molti giudici. Gradirei conoscere quello che per primo si espresse sulla chiusura del colombaccio a metà gennaio in Toscana poiché nella stessa regione, alla stessa specie, ne era stata ammessa la preapertura. Secondo questo giudice, (un certo Frattini ?) - poiché non mi risulta la cosa sia normata nella 157 - se si concede una giornata di preapertura, questa concessione equivale a decurtarne circa dieci alla fine della stagione. Il Costa di turno suggerisce di non far cacciare moriglione e pavoncella ? Così sia; se le Regioni le inseriscono si fa in modo che i tar ne "bannino" la volontà e gli studi con un semplice "NIET" cautelativo. Il mondo venatorio, sembra, è "schiaffeggiato" da politici e giudici sull'altare del loro consenso o della loro ideologia. Le associazioni venatorie, come la "testuggine" romana, è in balia dei dardi e oggetti contundenti d'ogni genere dei sopra detti ma a muovere i fili di tutto sono loro, con le molteplici azioni legali e ricorsi a loro completamente gratuiti (anzi a spese nostre, dei Cittadini),gli animalambientalisti, ancorati saldamente nel loro circuito di oltre 40 sigle. Repetita iuvant

da Flavio romano 28/09/2020 11.31

Re:Calabria: Tar sospende alcune parti del Calendario venatorio

concordo con Bruno Giordano, e aggiungo che li manderei a estirpare rovi senza guanti così tanto per lavorare un po',dato che stanno dietro queste associazioni mangia soldi inutili.

da yana dalle vedute 27/09/2020 23.28

Re:Calabria: Tar sospende alcune parti del Calendario venatorio

I parlamentari sono stati eletti dal popolo sovrano nel marzo 2018. Per il resto: copiate la Toscana.

da È FACILE 27/09/2020 20.57

Re:Calabria: Tar sospende alcune parti del Calendario venatorio

Parole sante quelle di PISA55. Cosa si può pretendere di buono da governi non eletti dalla gente, da ministri che fino a ieri vendevano bibite e che ora decidono le sorti di una Nazione; che quando arrivano al cospetto dei grandi Capi di Stato di altri Paesi, non vengono neppure considerati. La situazione generale è a dir poco allarmante ma i nostri politici pensano a far guerra a noi cacciatori ed a tutto l'indotto economico che orbita attorno a tale attività. Tanto loro si raddoppiano gli stipendi a piacimento dall'oggi al domani, incuranti se chiude l'armeria o il negozio di abbigliamento tecnico. Però si preoccupano se la beccaccia si fidanza con il beccaccio a gennaio o a febbraio. Ridicoli. Sono solo ridicoli.

da Hunter74 27/09/2020 20.50

Re:Calabria: Tar sospende alcune parti del Calendario venatorio

Il contrario sarà un latifondista. Vai a zappare e guadagnati il pane con il sudore delle fronte.

da un'altro bifolco che vuole campare di sussidi 27/09/2020 18.46

Re:Calabria: Tar sospende alcune parti del Calendario venatorio

ti capisco hunter 74 anche io ho pagato le tasse venatorie 2 giorni fa e gia me ne sono pentito...dopo 50 anni che vado a caccia mi sono rotto braccati da un gruppo minoritario fori di testa...purtroppo poi tocchera ai pescatori poi ai fungaioli poi agli allevatori di polli di mucche eccc..ma non si puo pretendere tanto da questa italia governata negli ultimi anni da gente non eletta da nessuno che cosa si pretende dalle associazioni venatorie di questo paese che non riescono a unirsi in un unica associazione solo per interessi personali di chi le guida sono figlie del sistema ....che tristezza

da pisa55 27/09/2020 18.15

Re:Calabria: Tar sospende alcune parti del Calendario venatorio

La causa? l'art 842! cominciate a lavorare per il dopo..altrimenti sara' dura

da Bastiancontrario 27/09/2020 16.58

Re:Calabria: Tar sospende alcune parti del Calendario venatorio

Purtroppo, caro amico, la mia amarezza è frutto della consapevolezza che il gioco non vale più la candela. Quando ti rendi conto di essere quotidianamente braccato quasi fossi un terrorista; quando ti rendi conto che non hai più territorio a disposizione; quando ti rendi conto che fai sacrifici immani per allevare splendidi cani che quasi non puoi più portare in campagna; quando ti rendi conto che oggi in Italia, vale più la vita di un cinghiale che quella di un povero automobilista che muore sulla strada per evitarlo , sono due le cose: o per continuare la tua passione diventi un fuorilegge e te ne fotti… o rinunci alla tua passione. Beh, io ho optato per la seconda conclusione. Diventare un fuorilegge non rientra nella mia educazione, anche se oggi in Italia, essere un fuorilegge è forse più conveniente. Perché se spacci o ti droghi sei giustificato perché hai avuto un’infanzia difficile; se rubi diranno che l’hai fatto per bisogno; se un clandestino prende a schiaffi un carabiniere, è un fatto di scarsa entità perché l’avrà fatto solo per timore. Però se sei un cacciatore, vai condannato e crocifisso perché sei un assassino. E allora ti rendi conto che così non può più andare. L’estremismo animalista ha vinto, grazie a politici e giudici compiacenti e noi abbiamo perso grazie ad associazioni venatorie inefficienti, inutili e politicizzate. Che schifo.Non ho altro da aggiungere.

da Hunter74 27/09/2020 9.35

Re:Calabria: Tar sospende alcune parti del Calendario venatorio

Speriamo che la tua passione possa sopraffare la tua amarezza Hunter 74..!!

da Tordi a brettiu 26/09/2020 23.02

Re:Calabria: Tar sospende alcune parti del Calendario venatorio

Michele. Ti confermo che in Sicilia hanno sospeso il coniglio. Hanno ridotto nuovamente il periodo di caccia alla beccaccia. E continuo dicendo a tutti voi amici cacciatori, che forse questo sarà il mio ultimo intervento sul forum. Mi sono stancato. Gli animalisti hanno vinto x l'ennesima volta, grazie a politici e giudici amministrativi compiacenti. È diventata una persecuzione. E io mi sono rotto i coglioni. Chiederò alla redazione di non inviarmi più pubblicità dei loro prodotti xké non potendo andare a caccia, non ho più motivo di fare determinati acquisti. Un ultimo complimento a tutte le associazioni venatorie italiane. Grazie x il vostro fattivo impegno ricco di successi (x gli anti-caccia). Vi finirà questa cuccagna. Chiuderanno la caccia e molti andrete a zappare. Arrivederci e un abbraccio agli amici cacciatori.

da Hunter74 26/09/2020 22.32

Re:Calabria: Tar sospende alcune parti del Calendario venatorio

Per Giovy camcia sito non fa per te sei troppo ignorante per capire determinate cose. Se ti prenderebbe un cinghiale mentre torni a casa la sera in una zona ZPS e vai a finire in ospeda non so se sarai contento di gioire tanto per questa bella notizia..Ignorante di nuovo.

da Antonino RC 26/09/2020 22.29

Re:Calabria: Tar sospende alcune parti del Calendario venatorio

Dobbiamo farci rimborsare le tasse che abbiamo pagato così anche questa piccola economia chiude e finiamola di dare soldi a tutte queste associazioni di ambientalisti e venatoria che non fanno un cazzo di niente.

da Gio 26/09/2020 22.09

Re:Calabria: Tar sospende alcune parti del Calendario venatorio

E grazie a questi signori animalisti del cazzo che esiste il bracconaggio e non solo oltre agli incidenti di caccia perché ci costringono a cacciare in zone sempre più ristrette manca solo che la chiudono perché andando avanti così!!! Ma io dico ma tutti i soldi che paghiamo ogni anno è mai possibile che non c'è nessuno che ci tuteli.

da Bruno Giordano 26/09/2020 21.33

Re:Calabria: Tar sospende alcune parti del Calendario venatorio

Un altra bella notizia..per noi animalisti ovviamente...tra poco vi converrà sparare ai poligoni di tiro

da Giovy 26/09/2020 18.27

Re:Calabria: Tar sospende alcune parti del Calendario venatorio

E in sicilia ? Mi dicono che hanno sospeso il coniglio.

da Michele Cusimano 26/09/2020 12.40

Re:Calabria: Tar sospende alcune parti del Calendario venatorio

Nelle aree natura 2000 la caccia è consentita anche dalle direttive Cee nominate dal Tar ,come fanno ad affermare il contrario,ma le hanno lette?

da Claudio.S 25/09/2020 23.38

Re:Calabria: Tar sospende alcune parti del Calendario venatorio

Altra tranvata a causa di sta stronzata di RETE NATURA 2000. Per la serie dai un dito e si prendono tutta la mano. Ma la RETE NATURA 2000, non era nata con la specifica clausola che la caccia non sarebbe stata preclusa all'interno di queste aree? E invece? Ci pensa il TAR a vietare. Ma i nostri signori del TAR, si rendono conto che vietare la caccia in questi siti, significa privare i cacciatori tutti degli ultimi territori liberi a disposizione? In Sicilia ci hanno lasciato la spiaggia e basta. O i giardini attorno alle villette. E poi gli ambientalisti parlano di incidenti di caccia. E x forza, tutti ammassati in un fazzoletto di terra. Bisogna fare bordello. Bisogna ribellarsi a questa vergogna. Associazioniiiiiiiii.... Ma che caxxo fate?

da Hunter74 25/09/2020 22.37