Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Abruzzo. Regione modifica norme controllo faunisticoTortora: il punto dall'EuropaCabina regia Toscana: "no intervento diretto agricoltori nei contenimenti"Cct si oppone al contenimento affidato agli agricoltoriLombardia. Altri 8 valichi montani vietati alla cacciaLombardia, Fidc commenta modifiche alla legge sulla cacciaToscana: agricoltori con licenza potranno sparare agli ungulatiCalabria. Prorogata caccia di selezione al cinghialeBaggio il Cincinnato e il "Divin codino", il film prodotto da NetflixCabina Regia scrive al MITE su Piano gestione tortoraMazzali: approvate semplificazioni a legge cacciaL'Arizona apre la caccia al bisonteCia Ferrara. I fagiani fanno danniRolfi: per il cinghiale occorre riforma nazionaleUmbria: bozza calendario venatorio in CommissionePiano gestione allodola. Cabina di regia scrive al MITEUna giornata per celebrare in tutto il mondo gli uccelli migratoriCCT incontra il gruppo consiliare Lega ToscanaCabina di Regia Toscana. Positivo primo incontro sul calendario venatorio e ripresa attività di cinofilia agonisticaToscana. Al via le consultazioni per il calendario venatorio 2021/2022Tortora. FACE e FIdC scrivono al quotidiano The IndipendentAAVV e Fondazione UNA per rafforzare le azioni antibracconaggioUSA. Orso nero uccide una donnaA Catanzaro Congresso Nazionale carni di selvagginaToscana. Carni di ungulati destinate alla beneficenzaLombardia. Si discuteSudafrica. Nuova era per la cacciaLiguria: in dirittura d'arrivo il piano faunistico regionaleI benefici della cacciaLiguria al via col calendario venatorio 2021-2022Lombardia. I ritardi della RegioneAree protette e cinghiali. Lettera aperta delle AAVV umbre a Morroni Bracconaggio. Ecco cosa fa la caccia italiana per combatterloToscana: corsi per caccia di selezione in videoconferenzaRolfi "ok a semplificazione massiccia sulla caccia"Emozioni selvatiche nei quadri di Elisa Zanoli Umbria: convocato tavolo permanente cinghialiCCT Massa Carrara: no alla gabella per attraversare il ParcoMacerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatoriTortora. La Federcaccia ribatteIn Francia campagna TV per la cacciaRecovery Plan. Non dovrà essere un libro dei sogniContenimento Cinghiali, in Liguria saranno coinvolti i cacciatoriFidc Lazio e Aiw "nuova area contigua Pnalm pretesto per ampliare il Parco"Caputo: "per preapertura mancano adeguati piani faunistici provinciali"Francia. Sondaggio positivo sulla cacciaCampania, appello della Lega per la preaperturaRegione Umbria preadotta calendario venatorio 2021 - 2022Tortora. Arriva l'ok della Conferenza Stato RegioniCabina Regia Toscana: "permettere spostamenti per manutenzione capanni"Fidc: anche la Calabria d'accordo sulla tortoraLa caccia fa bene al cervelloBruzzone: con il MITE spazio alle Politiche Agricole su gestione faunisticaL'Assessore Caputo interviene sul nuovo calendario venatorioFidc: sulla Tortora Regione Calabria riveda la sua posizioneUK: The Field Magazine commemora FilippoLiguria: Assessore Piana: "cacciatori impegnati nel ripristino dei sentieri"Spagna. I cacciatori si oppongono a moratoria tortoraToscana. Da Forza Italia un impegno per la cacciaCalendario Venatorio Campania. Le proposte di Eps Rapporto ELO piccola selvaggina "la caccia non è motivo di declino"Calendario Venatorio Umbria, la linea di Arci CacciaCampania, Regione posticipa discussione calendario venatorioColdiretti: In Italia oltre 2 milioni di cinghiali "incrementare abbattimenti"Fidc Forlì Cesena: bene nuovo calendario venatorio regionaleCalabria: al via caccia selezione cinghiale e addestramento caniPredatori opportunisti: la CE apre al controlloAggiornamento Tortora. Convocata Conferenza Stato RegioniObbiettivo Natura. A Bruxelles il confronto continuaGallinella (M5S) "ora può nascere filiera selvaggina italiana" Campania, Associazioni venatorie sul piede di guerraMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Perugia: deroghe valide e al riparo da infrazioni UE


venerdì 16 dicembre 2011
    
La caccia in deroga, almeno nella Provincia di Perugia, è stata organizzata secondo le direttive comunitarie. E' quanto dichiara il presidente della Provincia Marco Vinicio Guasticchi, sottolineando che prima di richiedere il prelievo dello storno è stato condotto uno studio approfondito sullo stato di salute di questa specie, che particolarmente in Umbria sta causando problemi alle colture - soprattutto vinicole e olivicole - sempre più in genti di anno in anno.

Gli interventi di prelievo sul territorio della Provincia di Perugia si sono protratti fino a giovedì 15 dicembre, ed hanno consentito di tutelare migliaia di ettari di oliveti, vigneti e frutteti, il che ha costituito una valida risposta al mondo agricolo e a quello venatorio, nel più completo rispetto della direttiva comunitaria in materia di deroghe.

Diverso è il discorso - riporta il sito SpoletoOnline - per quel che concerne la specie Fringuello, tradizionalmente cacciata in Umbria prima della legge quadro nazionale 157 del 1992. In questo caso la Provincia ha fornito all'Ispra i dati raccolti sul passo di questi piccoli migratori, grazie anche al coinvolgimento di oltre mille e 500 cacciatori. Tuttavia, l'Istituto di Bologna ha replciato che i soli dati provinciali non sono sufficienti a determinare la cosiddetta "Piccola quantità" da prelevare, come previsto dalla lettera "c" della direttiva comunitaria. Pertanto il Fringuello non è stato quest'anno oggetto di caccia in deroga; ma la Provincia prosegue i propri studi, mettendo a disposizione sia dell'Osservatorio faunistico regionale sia dell'Ispra.

Leggi tutte le news

4 commenti finora...

Re:Perugia: deroghe valide e al riparo da infrazioni UE

Ciò che sta creando problemi sono le direttive UE,che c...o di bisogno c'era di entrare(a pecoroni) in europa per farci comandare/rovinare da tedeschi e francesi?,è sotto gli occhi di tutti quanto e come ci siamo impoveriti e lo saremo di più in futuro.Gli adeguamenti sono solo a senso unico,è inutile chi ci raccontano balle quelli che hanno studiato a tavolino l'ennesimo impoverimento dei pololi egevolando i ricchi e le banche.

da vince50 19/12/2011 15.58

Re:Perugia: deroghe valide e al riparo da infrazioni UE

stiamo sempre alle solite,di frinquelli ce ne sono a miglioniiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii.

da skippy 19/12/2011 12.36

Re:Perugia: deroghe valide e al riparo da infrazioni UE

Complimenti presidente Guasticchi,finalmente una persona seria!

da Roberto 17/12/2011 15.59

Re:Perugia: deroghe valide e al riparo da infrazioni UE

questo significa avere un presidente provinciale che fa rispettare le leggi a gente che paghe le tasse, quello che dovevano fare le AA.VV la fanno gli altri bravo presidente e grazie per quello che farai

da il cacciatore 17/12/2011 11.17