Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Abruzzo. Regione modifica norme controllo faunisticoTortora: il punto dall'EuropaCabina regia Toscana: "no intervento diretto agricoltori nei contenimenti"Cct si oppone al contenimento affidato agli agricoltoriLombardia. Altri 8 valichi montani vietati alla cacciaLombardia, Fidc commenta modifiche alla legge sulla cacciaToscana: agricoltori con licenza potranno sparare agli ungulatiCalabria. Prorogata caccia di selezione al cinghialeBaggio il Cincinnato e il "Divin codino", il film prodotto da NetflixCabina Regia scrive al MITE su Piano gestione tortoraMazzali: approvate semplificazioni a legge cacciaL'Arizona apre la caccia al bisonteCia Ferrara. I fagiani fanno danniRolfi: per il cinghiale occorre riforma nazionaleUmbria: bozza calendario venatorio in CommissionePiano gestione allodola. Cabina di regia scrive al MITEUna giornata per celebrare in tutto il mondo gli uccelli migratoriCCT incontra il gruppo consiliare Lega ToscanaCabina di Regia Toscana. Positivo primo incontro sul calendario venatorio e ripresa attività di cinofilia agonisticaToscana. Al via le consultazioni per il calendario venatorio 2021/2022Tortora. FACE e FIdC scrivono al quotidiano The IndipendentAAVV e Fondazione UNA per rafforzare le azioni antibracconaggioUSA. Orso nero uccide una donnaA Catanzaro Congresso Nazionale carni di selvagginaToscana. Carni di ungulati destinate alla beneficenzaLombardia. Si discuteSudafrica. Nuova era per la cacciaLiguria: in dirittura d'arrivo il piano faunistico regionaleI benefici della cacciaLiguria al via col calendario venatorio 2021-2022Lombardia. I ritardi della RegioneAree protette e cinghiali. Lettera aperta delle AAVV umbre a Morroni Bracconaggio. Ecco cosa fa la caccia italiana per combatterloToscana: corsi per caccia di selezione in videoconferenzaRolfi "ok a semplificazione massiccia sulla caccia"Emozioni selvatiche nei quadri di Elisa Zanoli Umbria: convocato tavolo permanente cinghialiCCT Massa Carrara: no alla gabella per attraversare il ParcoMacerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatoriTortora. La Federcaccia ribatteIn Francia campagna TV per la cacciaRecovery Plan. Non dovrà essere un libro dei sogniContenimento Cinghiali, in Liguria saranno coinvolti i cacciatoriFidc Lazio e Aiw "nuova area contigua Pnalm pretesto per ampliare il Parco"Caputo: "per preapertura mancano adeguati piani faunistici provinciali"Francia. Sondaggio positivo sulla cacciaCampania, appello della Lega per la preaperturaRegione Umbria preadotta calendario venatorio 2021 - 2022Tortora. Arriva l'ok della Conferenza Stato RegioniCabina Regia Toscana: "permettere spostamenti per manutenzione capanni"Fidc: anche la Calabria d'accordo sulla tortoraLa caccia fa bene al cervelloBruzzone: con il MITE spazio alle Politiche Agricole su gestione faunisticaL'Assessore Caputo interviene sul nuovo calendario venatorioFidc: sulla Tortora Regione Calabria riveda la sua posizioneUK: The Field Magazine commemora FilippoLiguria: Assessore Piana: "cacciatori impegnati nel ripristino dei sentieri"Spagna. I cacciatori si oppongono a moratoria tortoraToscana. Da Forza Italia un impegno per la cacciaCalendario Venatorio Campania. Le proposte di Eps Rapporto ELO piccola selvaggina "la caccia non è motivo di declino"Calendario Venatorio Umbria, la linea di Arci CacciaCampania, Regione posticipa discussione calendario venatorioColdiretti: In Italia oltre 2 milioni di cinghiali "incrementare abbattimenti"Fidc Forlì Cesena: bene nuovo calendario venatorio regionaleCalabria: al via caccia selezione cinghiale e addestramento caniPredatori opportunisti: la CE apre al controlloAggiornamento Tortora. Convocata Conferenza Stato RegioniObbiettivo Natura. A Bruxelles il confronto continuaGallinella (M5S) "ora può nascere filiera selvaggina italiana" Campania, Associazioni venatorie sul piede di guerraMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Merli su Caccia +: un cumulo di macerie


venerdì 16 dicembre 2011
    
“Sono passati 10 anni, con 8 anni di governo cosiddetto “amico” dei cacciatori e i risultati sono stati sinceramente diversi da quelli promessi”. Lo scrive Federico Merli nell'articolo di fondo di Caccia +, in merito a modifiche alla legislazione venatoria mai approvate come “innalzamento delle tasse di concessione governativa (centro destra); mancato ristorno del 50% delle suddette tasse (centro destra e sinistra); decreto ZPS (centro sinistra e confermato dal centro destra); modifica dell’art. 18 della 157 (centro destra). Per non ricordare le misure restrittive sulla legislazione sulle armi e sul benessere animale introdotte dal centro destra”.

 Merli parla anche della situazione Ispra. “I suoi pareri – scrive -  non sono vincolanti ma qualora disattesi le regioni o le province devono essere in grado di spiegare perché ciò viene fatto, altrimenti si corre il fortissimo rischio di vedersi bocciare (come è successo) calendari o provvedimenti amministrativi”. Per aggirare i pareri negativi bisogna portare i dati e le prove scientifiche per contestarli. Cosa che Face Italia ha fatto recentemente con due incontri al Ministero, di cui – precisa Merli - “attendiamo fiduciosi  risultati anche se di quella commissione si sono già perse le tracce”. Per Merli occorrerà arrivare preparati di fronte agli agguerritissimi avversari Bridlife international di fronte alla possibilità di un riordino degli allegati delle specie cacciabili nel 2013.

Ma l'esperto faunistico, che per l'Arcicaccia ha curato la guida La caccia e l'Europa, bisognerà anche evitare autogol come quello dell'approvazione dell'articolo 43 della  Comunitaria, testo che “di fatto scavalca, nel bene e nel male (soprattutto nel male) il precedente vincolo 1 settembre – 31 gennaio”.

La cosa più grave per Merli, tuttavia,  è il clima che si è creato. Le associazioni ambientaliste non avendo più interlocutori, hanno assunto posizioni sempre più estremistiche e scritturano schiere di avvocati pronti a studiare ogni cavillo per devastare il diritto.
 
 

Leggi tutte le news

10 commenti finora...

Re:Merli su Caccia +: un cumulo di macerie

Fino a ieri sostenevate che era altamente illegale? Ci avete fatto una campagna del terrore, vincolando alcune regioni. Beh! Meno male che almeno questo vi entrato nella testa e conferma la nostra posizione per NON ridurre i calendari venatori.Sarebbe stato molto meglio se anche voi insieme alle altre associazioni venatorie sostenevate le scelte delle regioni.Anziche’ proporre un accordo,al RIBASSO al tavolo Conferenza Stato Regioni, che cozza con l’ ATTUALE affermazione, che si puo’ mantenere l’arco temporale al 31 gennaio. E’ meglio allora dire che volete ridurre la caccia e l’antico accordo al 31 gennaio non vi sta piu’ bene. E preferite stare con gli animalisti.Anche qui si pecca di presunzione, non avendo letto la memoria, che e’ una raccolta di dati e pubblicazioni Italiane (straniere) quindi fonti certamente non sospette, che NON SONO IN LINEA CON cio’ che venne depositatto DALL’ ESPERTO al Comitato Ornis nel 2001. Tanto e’ vero che ad oggi dopo la seconda riunione a Roma, finita con la tattica dell’ostruzionismo verbale,la stessa Ispra non ha ancora MESSO PER ISCRITTO che autorevoli Naturalisti ITALIANI ed esteri, siano degli incompetenti e PRINCIPALMENTE smentisca se stessa, li dove nel 2004 produsse delle contro deduzioni per non avallare lo speostamendoo delle decadi a fine febbraio, dove si afferma l’esatto contrario di cio’ che venne prodotto nel 2001 per i kc Italiani.E codeste contro deduzioni le ha scritte il “famoso” esperto che fece i kc per l’Italia nel 2001.Sarebbe interessante leggere come l’esperto in questione SMENTISCA SE STESSO DUE VOLTE.

da alessandro Cannas 19/12/2011 9.42

Re:Merli su Caccia +: un cumulo di macerie

Berly non è in ferie: ha sparato ormai tante e tali cazzate che ha finito le cartucce!

da vecchio cedro 19/12/2011 9.24

Re:Merli su Caccia +: un cumulo di macerie

x beccaccia, misà che la democrazia si è un pochino ristretta in italia, ma non voglio fare polemica, ti dico solo una cosa, stiamo sotto dittatura economica che è molto ma molto peggio di quella militare, e di questo passo ti portano che la licenza non te la puoi piu neanche permettere altro che merli ispra e cazzate varie, se non ci diamo una svegliata siamo destinati a fare un finaccia, e la caccia è il male minore.

da gianni 18/12/2011 23.58

Re:Merli su Caccia +: un cumulo di macerie

x beccaccia:ma in italia esiste democrazia? tutti i partiti di cento si nascondono dietro la parola democrazia e poi so tutti estremisti.

da skippy 16/12/2011 20.03

Re:Merli su Caccia +: un cumulo di macerie

"scritturano schiere di avvocati",ecco a cosa servono tanti soldi e in buona parte anche quelli dei cacciatori.Da delle soddisfazioni sapere che chi da noi ingrassato ci ripaga con questi favori,non c'è niente da fare,vogliono e devono comandare per forza loro.Il governo del signor B è stato un traditore,ma questi rosso/verdi sono di un'arroganza tale che andrebbero.......

da vince50 16/12/2011 17.33

Re:Merli su Caccia +: un cumulo di macerie

Caccia=tradizione NO caccia=NO tradizioni No ambientalisti=SI cacciatori H stoppa che paga i cacciatoriper fare i servizi

da Cesena 16/12/2011 16.19

Re:Merli su Caccia +: un cumulo di macerie

Ma Berlato e' in ferie?

da tommy 16/12/2011 16.00

Re:Merli su Caccia +: un cumulo di macerie

mario i francesi hanno fatto la rivoluzione solo perchè non avevano il pane e da mangiare in generale. A caccia prima della rivoluzione francese in francia e dell'abolizione delle varie monarchie o della riforma delle stesse il popolo non poteva andare a caccia ma lo potevano fare solo i nobili perchè le terre erano loro come era loro tutto ciò che stava su tali terre (quindi anche la cacciagione). Informati prima di dire cazzate, la caccia ai cittadini l'ha permessa solo la democrazia e finchè staremo in democrazia ci andremo se no qualcuno tornerà a fare ciò che facevano i francesi prima della rivoluzione ovvero i bracconieri

da beccaccia 16/12/2011 15.41

Re:Merli su Caccia +: un cumulo di macerie

trovo che Merli, in sostanza, abbia ragione. Il punto e' proprio nella necessita' che le associazioni venatorie continuino lo sforzo per coordinarsi in modo da esprimere il massimo della competenza tecnico-scientifica in materia. I nostri nemici si sono screditati da soli proprio facendo appelli strumentali senza avere una reale competenza scientifica, e ora esperiscono azioni giudiziarie esplorative e strumentali che comunque gli si ritorcono contro quasi sempre, perche' la giurisprudenza dei TAR ha tracciato la via per elaborare calendari venatori a prova di impugnazione. Quanto alla classe politica e alla burocrazia (le due caste che fanno il bello e il cattivo tempo in Italia) temo che i nodi al pettine arriveranno molto presto. Ma qui si va ben oltre il semplice argomento della caccia e dell' ambiente.

da Fabrizio 16/12/2011 14.39

Re:Merli su Caccia +: un cumulo di macerie

MA MI SBAGLIO O FU' PROPRIO IL POPOLO FRANCESE A FARE LA RIVOLUZIONE QUANDO I RICCHI GLI NEGARONO IL DIRITTO DI ANDARE A CACCIA?E PENSO CHE ALLORA NON CI FOSSE UNA CRISI FEROCE COME C'E' OGGI IN ITALIA!EVIDENTEMENTE I TRASCORSI STORICI NON INSEGNANO NULLA A NESSUNO!

da mario 16/12/2011 13.01