Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Abruzzo. Regione modifica norme controllo faunisticoTortora: il punto dall'EuropaCabina regia Toscana: "no intervento diretto agricoltori nei contenimenti"Cct si oppone al contenimento affidato agli agricoltoriLombardia. Altri 8 valichi montani vietati alla cacciaLombardia, Fidc commenta modifiche alla legge sulla cacciaToscana: agricoltori con licenza potranno sparare agli ungulatiCalabria. Prorogata caccia di selezione al cinghialeBaggio il Cincinnato e il "Divin codino", il film prodotto da NetflixCabina Regia scrive al MITE su Piano gestione tortoraMazzali: approvate semplificazioni a legge cacciaL'Arizona apre la caccia al bisonteCia Ferrara. I fagiani fanno danniRolfi: per il cinghiale occorre riforma nazionaleUmbria: bozza calendario venatorio in CommissionePiano gestione allodola. Cabina di regia scrive al MITEUna giornata per celebrare in tutto il mondo gli uccelli migratoriCCT incontra il gruppo consiliare Lega ToscanaCabina di Regia Toscana. Positivo primo incontro sul calendario venatorio e ripresa attività di cinofilia agonisticaToscana. Al via le consultazioni per il calendario venatorio 2021/2022Tortora. FACE e FIdC scrivono al quotidiano The IndipendentAAVV e Fondazione UNA per rafforzare le azioni antibracconaggioUSA. Orso nero uccide una donnaA Catanzaro Congresso Nazionale carni di selvagginaToscana. Carni di ungulati destinate alla beneficenzaLombardia. Si discuteSudafrica. Nuova era per la cacciaLiguria: in dirittura d'arrivo il piano faunistico regionaleI benefici della cacciaLiguria al via col calendario venatorio 2021-2022Lombardia. I ritardi della RegioneAree protette e cinghiali. Lettera aperta delle AAVV umbre a Morroni Bracconaggio. Ecco cosa fa la caccia italiana per combatterloToscana: corsi per caccia di selezione in videoconferenzaRolfi "ok a semplificazione massiccia sulla caccia"Emozioni selvatiche nei quadri di Elisa Zanoli Umbria: convocato tavolo permanente cinghialiCCT Massa Carrara: no alla gabella per attraversare il ParcoMacerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatoriTortora. La Federcaccia ribatteIn Francia campagna TV per la cacciaRecovery Plan. Non dovrà essere un libro dei sogniContenimento Cinghiali, in Liguria saranno coinvolti i cacciatoriFidc Lazio e Aiw "nuova area contigua Pnalm pretesto per ampliare il Parco"Caputo: "per preapertura mancano adeguati piani faunistici provinciali"Francia. Sondaggio positivo sulla cacciaCampania, appello della Lega per la preaperturaRegione Umbria preadotta calendario venatorio 2021 - 2022Tortora. Arriva l'ok della Conferenza Stato RegioniCabina Regia Toscana: "permettere spostamenti per manutenzione capanni"Fidc: anche la Calabria d'accordo sulla tortoraLa caccia fa bene al cervelloBruzzone: con il MITE spazio alle Politiche Agricole su gestione faunisticaL'Assessore Caputo interviene sul nuovo calendario venatorioFidc: sulla Tortora Regione Calabria riveda la sua posizioneUK: The Field Magazine commemora FilippoLiguria: Assessore Piana: "cacciatori impegnati nel ripristino dei sentieri"Spagna. I cacciatori si oppongono a moratoria tortoraToscana. Da Forza Italia un impegno per la cacciaCalendario Venatorio Campania. Le proposte di Eps Rapporto ELO piccola selvaggina "la caccia non è motivo di declino"Calendario Venatorio Umbria, la linea di Arci CacciaCampania, Regione posticipa discussione calendario venatorioColdiretti: In Italia oltre 2 milioni di cinghiali "incrementare abbattimenti"Fidc Forlì Cesena: bene nuovo calendario venatorio regionaleCalabria: al via caccia selezione cinghiale e addestramento caniPredatori opportunisti: la CE apre al controlloAggiornamento Tortora. Convocata Conferenza Stato RegioniObbiettivo Natura. A Bruxelles il confronto continuaGallinella (M5S) "ora può nascere filiera selvaggina italiana" Campania, Associazioni venatorie sul piede di guerraMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Ascoli Piceno: Straordinaria adesione al corso di selecontrollore


mercoledì 14 dicembre 2011
    
Sono state ben 450 (447 quelle ammesse) le domande per il corso di selecontrollore alla Provincia di Ascoli Piceno.  Un numero altissimo che ha convinto il Servizio “Risorse Naturali – Caccia e Pesca” dell’Ente a dividere l'iniziativa in tre corsi suddivisi in circa 150 iscritti e a spostare le lezioni dall'aula della provincia alla più capiente sala Congressi dell’Hotel Marche ad Ascoli Piceno (Via Kennedy 34).
 
Il ciclo didaddico parte oggi, mercoledì 14 dicembre alle ore 19.40 (per il primo corso, gli altri due saranno programmati in seguito), si articola in 18 ore in aula e si concluderà martedì 20 dicembre, mentre le sessioni d’esame si terranno martedì 10 gennaio (ore 19) la prova scritta e sabato 21 gennaio la prova pratica di tiro. "Il numero straordinario di adesioni da parte dei cacciatori del nostro territorio conferma la bontà dell’iniziativa promossa della Provincia che permetterà ai numerosi partecipanti di conseguire un’importante qualifica e, nel contempo, poter svolgere azioni di monitoraggio e di controllo della fauna selvatica" spiega l’Assessore provinciale Aleandro Petrucci.

Dello stesso avviso la Dirigente del Servizio avv. Anna Maria Lelii che sottolinea come gli aspiranti selcontrollori potranno, con il supporto della Polizia Provinciale e dei funzionari, "effettuare un’azione molto utile e importante che consisterà, tra l’altro, nel riconoscimento degli esemplari abbattuti, negli interventi di prelievo utili per indagini biologiche e nella compilazione di schede tecniche di abbattimento del recupero dei capi".

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito internet www.provincia.ap.it o chiamare i numeri telefonici 0736 – 277 704, 0736 – 277 713; 0736 - 277 714.
 

Leggi tutte le news

1 commenti finora...

Re:Ascoli Piceno: Straordinaria adesione al corso di selecontrollore

18 ore in aula per un corso da selecontrollore mi sembrano una barzelletta che meriterebbe un po più di pudore da parte di chi si appresta a far sostenere un corso abilitativo di tale importanza gestionale.fare delle lezioni sul campo no...........??????ricordo che per un corso da conduttore cani da traccia in accordo con l'ispra leore di lezione in aula sono state 50,per non parlare delle parte didattico pratica.provincia di AP ma qualcuno che vi certifichi un tale corso l'avete trovato??giusto perche quei 450 che si apprestano a sostenerlo poi non si ritrovinoad averlo fatto per nulla.......

da olive ascolane 14/12/2011 14.35