Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Cabina di Regia Toscana. Positivo primo incontro sul calendario venatorio e ripresa attività di cinofilia agonisticaToscana. Al via le consultazioni per il calendario venatorio 2021/2022Tortora. FACE e FIdC scrivono al quotidiano The IndipendentAAVV e Fondazione UNA per rafforzare le azioni antibracconaggioUSA. Orso nero uccide una donnaA Catanzaro Congresso Nazionale carni di selvagginaToscana. Carni di ungulati destinate alla beneficenzaLombardia. Si discuteSudafrica. Nuova era per la cacciaLiguria: in dirittura d'arrivo il piano faunistico regionaleI benefici della cacciaLiguria al via col calendario venatorio 2021-2022 Lombardia. I ritardi della RegioneAree protette e cinghiali. Lettera aperta delle AAVV umbre a Morroni Bracconaggio. Ecco cosa fa la caccia italiana per combatterloToscana: corsi per caccia di selezione in videoconferenzaRolfi "ok a semplificazione massiccia sulla caccia"Emozioni selvatiche nei quadri di Elisa Zanoli Umbria: convocato tavolo permanente cinghialiCCT Massa Carrara: no alla gabella per attraversare il ParcoMacerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatoriTortora. La Federcaccia ribatteIn Francia campagna TV per la cacciaRecovery Plan. Non dovrà essere un libro dei sogniContenimento Cinghiali, in Liguria saranno coinvolti i cacciatoriFidc Lazio e Aiw "nuova area contigua Pnalm pretesto per ampliare il Parco"Caputo: "per preapertura mancano adeguati piani faunistici provinciali"Francia. Sondaggio positivo sulla cacciaCampania, appello della Lega per la preaperturaRegione Umbria preadotta calendario venatorio 2021 - 2022Tortora. Arriva l'ok della Conferenza Stato RegioniCabina Regia Toscana: "permettere spostamenti per manutenzione capanni"Fidc: anche la Calabria d'accordo sulla tortoraLa caccia fa bene al cervelloBruzzone: con il MITE spazio alle Politiche Agricole su gestione faunisticaL'Assessore Caputo interviene sul nuovo calendario venatorioFidc: sulla Tortora Regione Calabria riveda la sua posizioneUK: The Field Magazine commemora FilippoLiguria: Assessore Piana: "cacciatori impegnati nel ripristino dei sentieri"Spagna. I cacciatori si oppongono a moratoria tortoraToscana. Da Forza Italia un impegno per la cacciaCalendario Venatorio Campania. Le proposte di Eps Rapporto ELO piccola selvaggina "la caccia non è motivo di declino"Calendario Venatorio Umbria, la linea di Arci CacciaCampania, Regione posticipa discussione calendario venatorioColdiretti: In Italia oltre 2 milioni di cinghiali "incrementare abbattimenti"Fidc Forlì Cesena: bene nuovo calendario venatorio regionaleCalabria: al via caccia selezione cinghiale e addestramento caniPredatori opportunisti: la CE apre al controlloAggiornamento Tortora. Convocata Conferenza Stato RegioniObbiettivo Natura. A Bruxelles il confronto continuaGallinella (M5S) "ora può nascere filiera selvaggina italiana" Campania, Associazioni venatorie sul piede di guerraCampania. Regione perde ricorso su modifiche calendario venatorioFriuli, Piccin (FI): ok spostamenti fuori Comune se prelievo cinghialiFondo per la ricerca UnczaSuper riserva Unesco in AppenninoRegione Lombardia investe nei Centri Lavorazione SelvagginaGallo "Tar Calabria certifica legittimità calendario venatorio"Emilia R.: ok in Commissione a calendario venatorioFidc: soddisfazione per pronunciamento Tar CalabriaAddio al Principe Filippo. Grande cacciatore e ambientalistaSolidarietà ad Ibrahimovic attaccato dagli animalistiReferendum caccia 842. Il commento delle associazioni venatorieCampania. "Al peggio non c'è mai limite"FACE: così i cacciatori tutelano i migratori acquaticiFidc: approvate linee guida sulle carni di selvaggina Umbria. Le squadre avanzano le proprie proposte sul cinghialeBattistoni dalla Tuscia al Governo dei Migliori: "sulla caccia occorrono passi avanti"Mondo venatorio unito contro episodi di bracconaggio nel casertanoFrancia. Asta di opere di DunchinCCT, tortora: l'importanza dei dati per la preaperturaTortora. Firmato progetto ricerca Fidc - Università di PisaMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Puglia - La Regione non retribuisce l'attività venatoria


martedì 14 luglio 2009
    
PugliaBari. I buchi della sanità impongono la ricerca di denaro ad ogni costo. Si lamentano infatti i cacciatori pugliesi, in quanto da diversi anni la Regione Puglia non accredita più le somme dovute alla Provincia per la gestione dell'attività venatoria.

La legge regionale 27/98 prevede che gli introiti derivanti dalle tasse di concessione regionali annuali pagate dai cacciatori pugliesi e dalle aziende faunistico venatorie a gestione privata, vengano redistribuite alle provincie che dovranno utilizzarli al 90% per gli adempimenti che la stessa legge prevede e coprire con il restante 10% le spese di stampa dei documenti venatori (2%), oltre che a istiture un fondo di tutela per danni alle imprese agricole non altrimenti risarcibili (8%).

L'ufficio servizio caccia e l'assessore al ramo, avevano comunicato che lo scorso anno doveva essere l'ultimo, poichè per volere della Regione anche il settore caccia doveva contribuire al risanamento della sanità; ma la situazione è rimasta invariata.
Leggi tutte le news

8 commenti finora...

Re:Puglia - La Regione non retribuisce l'attività venatoria

carissimi amici cacciatori vi siete mai chiesto perche la nostra regione e sempre l, ultima a emanare il nostro calendario vcenatorio. Perchè non denunciare questo trattamento visto che la legge dice massimo entro giugno.Perche devono farcelo prima pagare e poi ingoiarcelo senza prenderne atto. Mi auguro che il nostro nuovo Assessore quest'anno dia una svolta al nostro calendario sempre più ristretto e distruttivo.

da francesco da gioia 23/07/2009 11.02

Re:Puglia - La Regione non retribuisce l'attività venatoria

Incapace per quello pubblico,certamente capace per il proprio.

da DINO(FG) 18/07/2009 0.29

Re:Puglia - La Regione non retribuisce l'attività venatoria

Il prossimo anno bisogna mandare a casa Il Governatore Vendola politico incapace di gestire il denaro pubblico

da Rocco B. 16/07/2009 18.55

Re:Puglia - La Regione non retribuisce l'attività venatoria

Il problema è il sig Vendola, come si è fatto a votarlo, noi qualche amico cacciatore di sinistra lo avevamo avvertito:

da DINO(FG) 16/07/2009 17.16

Re:Puglia - La Regione non retribuisce l'attività venatoria

Hanno scoperto l'acqua calda! Sono anni che noi cacciatori pugliesi subiamo queste truffe legalizzate. Però se noi "SGARRIAMO" ci fanno il mazzo, quando si sgarra con giochi di prestigio(politici), va tutto bene ed è legale. Allora mi sa che non esiste piu' differenza tra legalità e illegalità! Badate bene tutti quanti( Associazioni Venatorie, Armerie, Produttori di armi e munizioni e tutti quelli che lavorano e campano grazie alla caccia)che queste manovre "DANNEGGIANO" Voi in primis!!!! Ma a quanto pare, fino ad ora, non è mai stato mosso un dito. Concludo dicendo che continuando ad esasperare così il panorama venatorio italiano, prima o poi si farà il gioco degli anticaccia, si ammazzerà la cultura della caccia e si subiranno altri danni che forse tutt'ora vengono sottovalutati, costringendo noi cacciatori ad appendere il fucile al chiodo. Cordiali Saluti.

da Nicola dalla Puglia 15/07/2009 0.35

Re:Puglia - La Regione non retribuisce l'attività venatoria

Il problema e che le regioni hanno troppi poteri anche in materie delicate come la caccia ,la pesca,l’energia,ecc.Oggi l’Italia mi sembra suddivisa in tante nazioni come gli Stati Uniti ma all’incontrario,quindi chi ha la fortuna di avere un governatore bravo come il Veneto e la Lombardia le cose si fanno bene invece nelle altre regioni specialmente quelle meridionali c’è lo scatafascio complteto.Deve essere lo stato ad avere i poteri almeno nelle materie più complesse sennò ognuno si fa la legge a come si sveglia la mattina,quindi lo stato dovrebbe bloccare le leggi regionali se ritenute antidemocratiche. Che fine sta facendo questa Italia.

da valentino88 14/07/2009 20.43

Re:Puglia - La Regione non retribuisce l'attività venatoria

Per quanto mi risulta da fonti attendibili, sono anni, tantissimi anni, ancor molto prima dell’attuale presidente regionale, che i fondi derivanti dalle numerose e sempre più care “tasse” pagate dai Cacciatori a vari livelli (regionale, provinciale, comunale) non sono mai stati impiegati nel settore agro faunistico venatorio, ma utilizzati per risarcire, per lo più, i coltivatori diretti per danni derivanti da calamità naturali (alluvioni, grandine ecc.) ed ora anche per danni procurati dagli ungulati e animali nocivi in sovrannumero tanto eccessivo, ma assolutamente protetti dagli ottusi ambientalisti estremisti (leggi anticaccia). Sin da allora, ho sempre sostenuto, e sostengo tutt’ora, che le AA VV devono accertarne la veridicità e quindi impedire che il danaro versato a vario titolo dai Cacciatori sia utilizzato per ben altri scopi. E non mi si venga a dire che per gli agricoltori, allevatori, sanità e quant’altro, le Regioni, devono far fronte con i nostri soldi. Ma come è sempre stato e sempre sarà, le AAVV sono sempre insensibili, mi correggo, latitanti a qualsiasi problematica inerente la caccia (d’altra parte anche loro non danno conto di come sono utilizzati i proventi delle tessere !) e quindi nessuno impone uno stop a questo abuso. E poi a cominciare dal presidente regionale, anticaccia ultras, sparlano e fanno ostruzionismo verso i Cacciatori e la Caccia, ma poi utilizzano i loro soldi per tappare i buchi causati dalla cattiva gestione del pubblico denaro in tutti gli altri settori. E poi, di tanto in tanto, si aumentano “lo stipendio”. Quindi alla luce di questo sperpero del nostro denaro, mi chiedo: perché non vi documentate sul Movimento di pensiero NATURALMENTECACCIA e mi chiedete di inviarvi la bozza del documento programmatico e vedere se è il caso di continuare a sopportare tutti questi abusi e infami calunnie, oppure cercare, tutti insieme, di reagire per il bene della Caccia?. Un saluto. Nino

da [email protected] 14/07/2009 14.48

Re:Puglia - La Regione non retribuisce l'attività venatoria

TUTTO QUESTO GRAZIE A VENDOLA? e poi e' contrario alla caccia...meno male!!!

da cacciatore pugliese 14/07/2009 13.40