Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Cabina di Regia Toscana. Positivo primo incontro sul calendario venatorio e ripresa attività di cinofilia agonisticaToscana. Al via le consultazioni per il calendario venatorio 2021/2022Tortora. FACE e FIdC scrivono al quotidiano The IndipendentAAVV e Fondazione UNA per rafforzare le azioni antibracconaggioUSA. Orso nero uccide una donnaA Catanzaro Congresso Nazionale carni di selvagginaToscana. Carni di ungulati destinate alla beneficenzaLombardia. Si discuteSudafrica. Nuova era per la cacciaLiguria: in dirittura d'arrivo il piano faunistico regionaleI benefici della cacciaLiguria al via col calendario venatorio 2021-2022Lombardia. I ritardi della RegioneAree protette e cinghiali. Lettera aperta delle AAVV umbre a Morroni Bracconaggio. Ecco cosa fa la caccia italiana per combatterloToscana: corsi per caccia di selezione in videoconferenzaRolfi "ok a semplificazione massiccia sulla caccia"Emozioni selvatiche nei quadri di Elisa Zanoli Umbria: convocato tavolo permanente cinghialiCCT Massa Carrara: no alla gabella per attraversare il ParcoMacerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatoriTortora. La Federcaccia ribatteIn Francia campagna TV per la cacciaRecovery Plan. Non dovrà essere un libro dei sogniContenimento Cinghiali, in Liguria saranno coinvolti i cacciatoriFidc Lazio e Aiw "nuova area contigua Pnalm pretesto per ampliare il Parco"Caputo: "per preapertura mancano adeguati piani faunistici provinciali"Francia. Sondaggio positivo sulla cacciaCampania, appello della Lega per la preaperturaRegione Umbria preadotta calendario venatorio 2021 - 2022Tortora. Arriva l'ok della Conferenza Stato RegioniCabina Regia Toscana: "permettere spostamenti per manutenzione capanni"Fidc: anche la Calabria d'accordo sulla tortoraLa caccia fa bene al cervelloBruzzone: con il MITE spazio alle Politiche Agricole su gestione faunisticaL'Assessore Caputo interviene sul nuovo calendario venatorioFidc: sulla Tortora Regione Calabria riveda la sua posizioneUK: The Field Magazine commemora FilippoLiguria: Assessore Piana: "cacciatori impegnati nel ripristino dei sentieri"Spagna. I cacciatori si oppongono a moratoria tortoraToscana. Da Forza Italia un impegno per la cacciaCalendario Venatorio Campania. Le proposte di Eps Rapporto ELO piccola selvaggina "la caccia non è motivo di declino"Calendario Venatorio Umbria, la linea di Arci CacciaCampania, Regione posticipa discussione calendario venatorioColdiretti: In Italia oltre 2 milioni di cinghiali "incrementare abbattimenti"Fidc Forlì Cesena: bene nuovo calendario venatorio regionaleCalabria: al via caccia selezione cinghiale e addestramento caniPredatori opportunisti: la CE apre al controlloAggiornamento Tortora. Convocata Conferenza Stato RegioniObbiettivo Natura. A Bruxelles il confronto continuaGallinella (M5S) "ora può nascere filiera selvaggina italiana" Campania, Associazioni venatorie sul piede di guerraCampania. Regione perde ricorso su modifiche calendario venatorioFriuli, Piccin (FI): ok spostamenti fuori Comune se prelievo cinghialiFondo per la ricerca UnczaSuper riserva Unesco in AppenninoRegione Lombardia investe nei Centri Lavorazione SelvagginaGallo "Tar Calabria certifica legittimità calendario venatorio"Emilia R.: ok in Commissione a calendario venatorioFidc: soddisfazione per pronunciamento Tar CalabriaAddio al Principe Filippo. Grande cacciatore e ambientalistaSolidarietà ad Ibrahimovic attaccato dagli animalistiReferendum caccia 842. Il commento delle associazioni venatorieCampania. "Al peggio non c'è mai limite"FACE: così i cacciatori tutelano i migratori acquaticiFidc: approvate linee guida sulle carni di selvaggina Umbria. Le squadre avanzano le proprie proposte sul cinghialeBattistoni dalla Tuscia al Governo dei Migliori: "sulla caccia occorrono passi avanti"Francia. Asta di opere di DunchinMondo venatorio unito contro episodi di bracconaggio nel casertanoCCT, tortora: l'importanza dei dati per la preaperturaMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Macerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatori


mercoledì 28 aprile 2021
    

 
 
Dove non lo fa la natura, ci pensano i cacciatori. In provincia di Macerata infatti non ci sono importanti zone umide naturali, luogo prediletto dai migratori alati per la sosta e l'alimentazione. 
 
Così lungo le aste fluviali dei fiumi, nei comuni di Montelupone, Montecosaro, Potenza Picena, tanto per citarne alcuni ricadenti nel territorio gestito dall’Ambito Territoriale di Caccia Macerata 2, i cacciatori gestiscono dei laghetti artificiali, vere e proprie zone umide di piccole dimensioni, con investimenti economici non indifferenti, e con un quotidiano lavoro di manutenzione. In questo periodo, grazie al loro costante lavoro, si stanno fermando qui tanti uccelli acquatici che dai luoghi di svernamento si stanno spostando a quelli di nidificazione nel Nord Europa. E' quanto fa sapere in una nota il Presidente Provinciale Federcaccia Macerata, Nazzareno Galassi.
 
Piro Piro, Corrieri, Combattenti, Beccaccini, Pittime, cavalieri D’Italia, Mignattai e Marzaiole,  solo per citare alcune specie. Non è affatto scontato, né facile. Permettere di mantenere in questo periodo di migrazione pre-nuziale il livello dell’acqua di questi laghetti basso e costante (i Limicoli necessitano di questa prerogativa per potersi alimentare) richiede dispendio di energie e soldi (forniti anche all'ATC).

Nel periodo in cui è consentita l’attività venatoria, da settembre a gennaio, vengono utilizzati anche per effettuare un prelievo come previsto dalla legge, ma per tutto l’anno sono essenziali perchè permettono a tutta la fauna selvatica acquatica, cacciabile e protetta, di poter sostare sul territorio. Se non è ambientalismo concreto questo, cosa lo è?

Leggi tutte le news

3 commenti finora...

Re:Macerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatori

Non vi preoccupate che anche qui a Macerata i problemi ci sono. Alla foce del Musone, dove ci sono i migliori laghetti, si sta parlando di sfratto. Ci faranno un villaggio turistico. Allo sbocco del potenza ci sono delle cave dove c'erano 2 appostamenti, E' stata fatta Oasi. Tutto sommato andava bene, tante anatre nell'inverno e ci covavano oltre a tante folaghe, tuffetti, Fistione Turco, Svassi e germani. Il comune due anni fa ha fatto piste ciclabili e area ricreativa, sparito tutto.

da Carlo's 29/04/2021 9.29

Re:Macerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatori

In provincia di Rimini li hanno chiusi per fare spazio alle piste ciclabili.

da Passatore 28/04/2021 20.45

Re:Macerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatori

Occhio ragazzi, qua in Toscana hanno fatto un’oasi dove c’erano dei laghi da caccia è ne hanno assegnato la “gestione “ agli animalari. Quindi non lo dite tanto forte...

da Umberto 28/04/2021 18.33