Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Piano gestione allodola. Cabina di regia scrive al MITEUna giornata per celebrare in tutto il mondo gli uccelli migratoriCCT incontra il gruppo consiliare Lega ToscanaCabina di Regia Toscana. Positivo primo incontro sul calendario venatorio e ripresa attività di cinofilia agonisticaToscana. Al via le consultazioni per il calendario venatorio 2021/2022Tortora. FACE e FIdC scrivono al quotidiano The IndipendentAAVV e Fondazione UNA per rafforzare le azioni antibracconaggioUSA. Orso nero uccide una donnaA Catanzaro Congresso Nazionale carni di selvagginaToscana. Carni di ungulati destinate alla beneficenzaLombardia. Si discuteSudafrica. Nuova era per la cacciaLiguria: in dirittura d'arrivo il piano faunistico regionaleI benefici della cacciaLiguria al via col calendario venatorio 2021-2022Lombardia. I ritardi della RegioneAree protette e cinghiali. Lettera aperta delle AAVV umbre a Morroni Bracconaggio. Ecco cosa fa la caccia italiana per combatterloToscana: corsi per caccia di selezione in videoconferenzaRolfi "ok a semplificazione massiccia sulla caccia"Emozioni selvatiche nei quadri di Elisa Zanoli Umbria: convocato tavolo permanente cinghialiCCT Massa Carrara: no alla gabella per attraversare il ParcoMacerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatoriTortora. La Federcaccia ribatteIn Francia campagna TV per la cacciaRecovery Plan. Non dovrà essere un libro dei sogniContenimento Cinghiali, in Liguria saranno coinvolti i cacciatoriFidc Lazio e Aiw "nuova area contigua Pnalm pretesto per ampliare il Parco"Caputo: "per preapertura mancano adeguati piani faunistici provinciali"Francia. Sondaggio positivo sulla cacciaCampania, appello della Lega per la preaperturaRegione Umbria preadotta calendario venatorio 2021 - 2022Tortora. Arriva l'ok della Conferenza Stato RegioniCabina Regia Toscana: "permettere spostamenti per manutenzione capanni"Fidc: anche la Calabria d'accordo sulla tortoraLa caccia fa bene al cervelloBruzzone: con il MITE spazio alle Politiche Agricole su gestione faunisticaL'Assessore Caputo interviene sul nuovo calendario venatorioFidc: sulla Tortora Regione Calabria riveda la sua posizioneUK: The Field Magazine commemora FilippoLiguria: Assessore Piana: "cacciatori impegnati nel ripristino dei sentieri"Spagna. I cacciatori si oppongono a moratoria tortoraToscana. Da Forza Italia un impegno per la cacciaCalendario Venatorio Campania. Le proposte di Eps Rapporto ELO piccola selvaggina "la caccia non è motivo di declino"Calendario Venatorio Umbria, la linea di Arci CacciaCampania, Regione posticipa discussione calendario venatorioColdiretti: In Italia oltre 2 milioni di cinghiali "incrementare abbattimenti"Fidc Forlì Cesena: bene nuovo calendario venatorio regionaleCalabria: al via caccia selezione cinghiale e addestramento caniPredatori opportunisti: la CE apre al controlloAggiornamento Tortora. Convocata Conferenza Stato RegioniObbiettivo Natura. A Bruxelles il confronto continuaGallinella (M5S) "ora può nascere filiera selvaggina italiana" Campania, Associazioni venatorie sul piede di guerraCampania. Regione perde ricorso su modifiche calendario venatorioFriuli, Piccin (FI): ok spostamenti fuori Comune se prelievo cinghialiFondo per la ricerca UnczaSuper riserva Unesco in AppenninoRegione Lombardia investe nei Centri Lavorazione SelvagginaGallo "Tar Calabria certifica legittimità calendario venatorio"Emilia R.: ok in Commissione a calendario venatorioFidc: soddisfazione per pronunciamento Tar CalabriaAddio al Principe Filippo. Grande cacciatore e ambientalistaSolidarietà ad Ibrahimovic attaccato dagli animalistiReferendum caccia 842. Il commento delle associazioni venatorieCampania. "Al peggio non c'è mai limite"FACE: così i cacciatori tutelano i migratori acquaticiFidc: approvate linee guida sulle carni di selvaggina Umbria. Le squadre avanzano le proprie proposte sul cinghialeBattistoni dalla Tuscia al Governo dei Migliori: "sulla caccia occorrono passi avanti"Francia. Asta di opere di DunchinMondo venatorio unito contro episodi di bracconaggio nel casertanoMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

A Ferrara presentato Progetto Life Perdix


giovedì 28 novembre 2019
    

Perdix
 
 
Si è tenuta ieri mattina nella sala Consiliare della Provincia di Ferrara, posta all'interno del Castello Estense, la conferenza stampa di presentazione del Progetto Life Perdix, che mira al recupero e alla conservazione della Starna italica (Perdix perdix italica), primo progetto Life che vede coinvolti i cacciatori nel nostro Paese. Insieme a Federazione italiana della Caccia partecipano al Life Ispra; Carabinieri Forestali; la Fédération Nationale des Chasseur; Legambiente; Parco Delta del Po Emilia Romagna; ed Enci.

L'area individuata per la reintroduzione della Perdix p. italica è la ZPS Valle del Mezzano, presso le Valli di Comacchio, nel ferrarese. Il sito, con una superficie di circa 18.000 ettari, in parte ricade nel Parco del Delta del Po, ed è un'area valliva bonificata alla fine degli anni '60, attualmente caratterizzata da estesi seminativi attraversati da una fitta rete di canali, con fossi e alberi frangivento. Ai margini del territorio vi sono numerose zone umide residue, con una presenza di flora e fauna particolarmente importante.

Alla presentazione, per i Partner del Life sono intervenuti: Gian Luca Dall'Olio e il Consigliere di presidenza nazionale Stefano Merighi per Federcaccia; Nino. Morabito per Legambiente; il presidente dell'ENCI Dino Muto e Marco Fabbri, Presidente Parco Delta del Po.

Nel corso della conferenza, partecipata da numerosi portatori d'interesse e un folto gruppo di giornalisti, sono state illustrate le finalità dell'iniziativa e le notevoli opportunità che si preannunciano per il recupero della starna italica (salvata in extremis da estinzione completa a livello globale), la sua reintroduzione nella ZPS Valle del Mezzano e per il rilancio di questo splendido territorio anche per la selezione cinotecnica e il turismo.

Molte domande dei presenti sono state finalizzate a ottenere chiarimenti sulle misure di controllo dei predatori opportunisti e della nutria, vista la notevole presenza nel sito di reintroduzione e da parte dei relatori è stato chiarito che saranno poste in atto una serie di misure di prevenzione e si potrà modulare il controllo in essere di alcuni predatori opportunisti come la volpe ed i corvidi. Il controllo della nutria dovrebbe essere intensificato anche per evitare possibili predazioni dei nidi posti a margine dei canali di bonifica.
(Federcaccia)
 
Leggi tutte le news

4 commenti finora...

Re:A Ferrara presentato Progetto Life Perdix

starne in pianura ??????????????

da lexus 29/11/2019 8.25

Re:A Ferrara presentato Progetto Life Perdix

Il progetto è buono ma nn vi dimenticate del Sud abbiamo anche noi dei posti straordinari x inserimento della star a

da Antonello 28/11/2019 20.43

Re:A Ferrara presentato Progetto Life Perdix

La notizia è stata divulgata anche ieri da Ansa. Ovviamente i giornalai hanno ascritto l'impegno solo a ispra non citando in nessun modo il patrocinio del mondo venatorio. Ansa è da molto tempo agenzia di parte che informa in maniera del tutto fuorviante e contraria alla caccia gli utenti che leggono.

da Flavio romano 28/11/2019 18.46

Re:A Ferrara presentato Progetto Life Perdix

bravi e complimenti per l'iniziativa

da nicola g. 28/11/2019 14.42