Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Cabina di Regia Toscana. Positivo primo incontro sul calendario venatorio e ripresa attività di cinofilia agonisticaToscana. Al via le consultazioni per il calendario venatorio 2021/2022Tortora. FACE e FIdC scrivono al quotidiano The IndipendentAAVV e Fondazione UNA per rafforzare le azioni antibracconaggioUSA. Orso nero uccide una donnaA Catanzaro Congresso Nazionale carni di selvagginaToscana. Carni di ungulati destinate alla beneficenzaLombardia. Si discuteSudafrica. Nuova era per la cacciaLiguria: in dirittura d'arrivo il piano faunistico regionaleI benefici della cacciaLiguria al via col calendario venatorio 2021-2022Lombardia. I ritardi della RegioneAree protette e cinghiali. Lettera aperta delle AAVV umbre a Morroni Bracconaggio. Ecco cosa fa la caccia italiana per combatterloToscana: corsi per caccia di selezione in videoconferenzaRolfi "ok a semplificazione massiccia sulla caccia"Emozioni selvatiche nei quadri di Elisa Zanoli Umbria: convocato tavolo permanente cinghialiCCT Massa Carrara: no alla gabella per attraversare il ParcoMacerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatoriTortora. La Federcaccia ribatteIn Francia campagna TV per la cacciaRecovery Plan. Non dovrà essere un libro dei sogniContenimento Cinghiali, in Liguria saranno coinvolti i cacciatoriFidc Lazio e Aiw "nuova area contigua Pnalm pretesto per ampliare il Parco"Caputo: "per preapertura mancano adeguati piani faunistici provinciali"Francia. Sondaggio positivo sulla cacciaCampania, appello della Lega per la preaperturaRegione Umbria preadotta calendario venatorio 2021 - 2022Tortora. Arriva l'ok della Conferenza Stato RegioniCabina Regia Toscana: "permettere spostamenti per manutenzione capanni"Fidc: anche la Calabria d'accordo sulla tortoraLa caccia fa bene al cervelloBruzzone: con il MITE spazio alle Politiche Agricole su gestione faunisticaL'Assessore Caputo interviene sul nuovo calendario venatorioFidc: sulla Tortora Regione Calabria riveda la sua posizioneUK: The Field Magazine commemora FilippoLiguria: Assessore Piana: "cacciatori impegnati nel ripristino dei sentieri"Spagna. I cacciatori si oppongono a moratoria tortoraToscana. Da Forza Italia un impegno per la cacciaCalendario Venatorio Campania. Le proposte di Eps Rapporto ELO piccola selvaggina "la caccia non è motivo di declino"Calendario Venatorio Umbria, la linea di Arci CacciaCampania, Regione posticipa discussione calendario venatorioColdiretti: In Italia oltre 2 milioni di cinghiali "incrementare abbattimenti"Fidc Forlì Cesena: bene nuovo calendario venatorio regionaleCalabria: al via caccia selezione cinghiale e addestramento caniPredatori opportunisti: la CE apre al controlloAggiornamento Tortora. Convocata Conferenza Stato RegioniObbiettivo Natura. A Bruxelles il confronto continuaGallinella (M5S) "ora può nascere filiera selvaggina italiana" Campania, Associazioni venatorie sul piede di guerraCampania. Regione perde ricorso su modifiche calendario venatorioFriuli, Piccin (FI): ok spostamenti fuori Comune se prelievo cinghialiFondo per la ricerca UnczaSuper riserva Unesco in AppenninoRegione Lombardia investe nei Centri Lavorazione SelvagginaGallo "Tar Calabria certifica legittimità calendario venatorio"Emilia R.: ok in Commissione a calendario venatorioFidc: soddisfazione per pronunciamento Tar CalabriaAddio al Principe Filippo. Grande cacciatore e ambientalistaSolidarietà ad Ibrahimovic attaccato dagli animalistiReferendum caccia 842. Il commento delle associazioni venatorieCampania. "Al peggio non c'è mai limite"FACE: così i cacciatori tutelano i migratori acquaticiFidc: approvate linee guida sulle carni di selvaggina Umbria. Le squadre avanzano le proprie proposte sul cinghialeBattistoni dalla Tuscia al Governo dei Migliori: "sulla caccia occorrono passi avanti"Mondo venatorio unito contro episodi di bracconaggio nel casertanoFrancia. Asta di opere di DunchinCCT, tortora: l'importanza dei dati per la preaperturaTortora. Firmato progetto ricerca Fidc - Università di PisaMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

L'Oncfs pubblica le mappe degli uccelli migratori dal 1996


venerdì 14 dicembre 2018
    

In Francia, l'Oncfs (Office Nationale Chasse Faune Sauvage) ha appena pubblicato la cronologia delle informazioni raccolte sul passo degli uccelli migratori dalla rete ONCFS-FNC-FDC dal 1996 al 2018. Questa somma include i conteggi invernali che forniscono indicazioni su 13 specie dal 2001, e i passaggi primaverili su 17 specie dal 1996.
 
L'Ufficio nazionale della caccia e della fauna selvatica, in collaborazione con la Federazione Nazionale dei Cacciatori e molti volontari, dal 1996 ha costituito una rete di raccolta di informazioni permanente a livello nazionale. Basandosi su un protocollo preciso di campionamento, i 5 mila punti di monitoraggio formano una rete di raccolta dati che copre tutta la Francia.   Questa conoscenza ha permesso di individuare lo stato di conservazione delle specie cacciabili nella segnalazione europea della direttiva uccelli (e dunque nella formulazione dei Kc), per le liste rosse di IUCN nazionale e regionale, l'atlante nazionale, regionale e la valutazione dei regimi gestione dipartimentale della caccia.

Si tratta di un importante aggiornamento del portale Carmen - l'applicazione cartografica che serve dati ambientali - è organizzato su una pagina per gruppo di specie (Ungulati, carnivori, migranti terrestri) che sintetizza la situazione generale odierna e presenta una pagina per ogni specie con la
storia delle informazioni raccolte su di essa. Aggiornamenti riguardano anche le mappe sugli  ungulati selvatici, oltre che su grandi e piccoli carnivori.

Vengono presentate: 677 carte in totale, distribuite su 40 specie, studiate per oltre 30 anni e che coprono l'intera Francia.
Le cause? Dove ci sono cali accertati, sono sostanzialmente attribuibili ai cambiamenti climatici e alla distruzione di  habitat.
 

Leggi tutte le news

14 commenti finora...

Re:L'Oncfs pubblica le mappe degli uccelli migratori dal 1996

La migratoria come i pesci pelagici sono comandati da situazioni che noi non sempre riusciamo ad identificare ( tranne Gardena ovvio) Ci sono annate buone altre scarse e altre ancora pessime, chiedete ai cacciatori turchi se nell'Anatolia ci sono tordi, questo anno sono scesi tutti da quella parte, il prossimo magari per altre cause passeranno di qui. Questa è la migratoria

da Ce poco da ragionare 17/12/2018 20.05

Re:L'Oncfs pubblica le mappe degli uccelli migratori dal 1996

Perchè non chiudiamo gli acquatici così gardena non potrà più cacciare da appostamento fisso agli acquatici?????

da Fucino Cane 17/12/2018 18.39

Re:L'Oncfs pubblica le mappe degli uccelli migratori dal 1996

Dal documento si evince che la migratoria nella nostra nazione è in calo? Benissimo, proponiamo di chiudere la migratoria come d'altronde proviamo già da alcuni anni. Non vi bastano maiali e polli colorati?

da Gardena 15/12/2018 13.30

Re:L'Oncfs pubblica le mappe degli uccelli migratori dal 1996

Tornerà come una volta solo quando chi ci governa farà alzare le chiappe dalla sedia agli italiani .le regioni le province non glie ne frega un bel niente di cosa succede nel proprio territorio di: conzeguenza morirà :se si coltiva e si gestiscono i nocivi tornerà come prima.cominciate dai comuni quando andate a votare. Votate m 5 s.

da Sergio 15/12/2018 4.48

Re:L'Oncfs pubblica le mappe degli uccelli migratori dal 1996

Italia Libera che proponi x cambiare questa situazione?

da Mah! 14/12/2018 20.04

Re:L'Oncfs pubblica le mappe degli uccelli migratori dal 1996

Nel Salento ormai passano a migliaia di notte e di giorno non si fermano più da un po di anni. Quest'anno poi sono proprio assenti in questo periodo. Nessuno se fotte, i boschi sono chiusi, le zone umide sono chiuse, le zone di macchia sono chiuse, gli uliveti sono morti e tagliati per la maggiore, e tante zone dove non c'è più un albero di ulivo ci sono le tabelle OASI DI RIPOPOLAMENTO E CATTURA. Voi chiederete di cosa? Ancora non l'abbiamo capito. Pensate che in queste zone dove non c'è più nulla e si piantano solo patate, poche, l'ATC del basso Salento lancia fagiani e starne da ripopolamento e qualche lepre. Infatti è scientificamente provato che il fagiano, la starna e la lepre salentini si cibano di patate lesse. Viva le province, viva gli ATC e viva la caccia. Ad majora e buon natale e buon anno a tutte le volpi del Salento.

da Italia libera 14/12/2018 18.09

Re:L'Oncfs pubblica le mappe degli uccelli migratori dal 1996

X donne e buoi.....in Sardegna uliveti quanti ne vuoi ,olivastri 10 ,100 volte tanto,lentischio,mirto,ginepro......vuoi altro cibo x loro?in Corsica le annate sono cicliche come qua ma ,li chiude al 20/2 ,,,,,qui entro quella data passano a migliaia stai tranquillo .....però e ‘ chiusa

da Lisandru 14/12/2018 16.36

Re:L'Oncfs pubblica le mappe degli uccelli migratori dal 1996

Basta con le illazioni, bisogna preservare i luoghi e territori al fine di permettere la nidificazione degli uccelli ormai trasferiti al trove. Qui a baia domizia per intenderci zona costiera, un tempo abbondava di merli, cesene e tordi. Oggi questi sono quasi estinti, causa modifiche dei territori forestali. La giusta medicina:controlli a tappeto, togliere i rifiuti dalle pinete e lotta al bracconaggio.Alla fine la fauna ritorna sola.

da Salvatore68 14/12/2018 15.01

Re:L'Oncfs pubblica le mappe degli uccelli migratori dal 1996

giovfanni, mi spieghi allora perchè in corsica ce n'è un mare? io credo che sia una qeustione di habitat anche in sardegna. in corsica ci sono ancora oliveti in produzione, in sardegna mi risulta che li stiano ricostituendo, ma devi aspettare. poi, speriamo che non mettano il superintensivo ce raccolgano di notte, che allora son guai..

da donne e buoi 14/12/2018 14.34

Re:L'Oncfs pubblica le mappe degli uccelli migratori dal 1996

Qui in Sardegna gli abitat sono rimasti pressochè inalterati, ma di tordi e merli neanche l'ombra. Le cause vere???... tutto quello che NON riguarda la caccia non interessa alle grandi ass ambientaliste, e questi sono i risultati.

da Giovanni59 14/12/2018 13.53

Re:L'Oncfs pubblica le mappe degli uccelli migratori dal 1996

I francesi hanno imparato da ISPRA!!!!!

da Marco 14/12/2018 11.49

Re:L'Oncfs pubblica le mappe degli uccelli migratori dal 1996

sarebbe bello avere anche in italia un sistema del genere. basterebbe cambiare la legge. costituire di nuovo l'infs sotto il ministero dell'agricoltura e sancire per legge la collaborazione fra un ufficio decente (come l'INFS di una volta) e i cacciatori, gli unici che sono in grado di coprire decentemente tutto il territorio italia (SAF, ovviamente. gli ambientalisti, è notorio, vivono nei salotti e fanno i week end nella casa di campagna, dove ripropongono gli stessi riti salottieri).

da matteo r. 14/12/2018 11.48

Re:L'Oncfs pubblica le mappe degli uccelli migratori dal 1996

Identica a qualche ente italiano di nostra conoscenza.

da fucino Cane 14/12/2018 11.41

Re:L'Oncfs pubblica le mappe degli uccelli migratori dal 1996

Vedete, un ente scientifico che funziona fa queste cose... fornisce delle risposte scientifiche e non si gratta le palle tutto il giorno...

da A buon intenditor... 14/12/2018 11.20