Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Piano gestione allodola. Cabina di regia scrive al MITEUna giornata per celebrare in tutto il mondo gli uccelli migratoriCCT incontra il gruppo consiliare Lega ToscanaCabina di Regia Toscana. Positivo primo incontro sul calendario venatorio e ripresa attività di cinofilia agonisticaToscana. Al via le consultazioni per il calendario venatorio 2021/2022Tortora. FACE e FIdC scrivono al quotidiano The IndipendentAAVV e Fondazione UNA per rafforzare le azioni antibracconaggioUSA. Orso nero uccide una donnaA Catanzaro Congresso Nazionale carni di selvagginaToscana. Carni di ungulati destinate alla beneficenzaLombardia. Si discuteSudafrica. Nuova era per la cacciaLiguria: in dirittura d'arrivo il piano faunistico regionaleI benefici della cacciaLiguria al via col calendario venatorio 2021-2022Lombardia. I ritardi della RegioneAree protette e cinghiali. Lettera aperta delle AAVV umbre a Morroni Bracconaggio. Ecco cosa fa la caccia italiana per combatterloToscana: corsi per caccia di selezione in videoconferenzaRolfi "ok a semplificazione massiccia sulla caccia"Emozioni selvatiche nei quadri di Elisa Zanoli Umbria: convocato tavolo permanente cinghialiCCT Massa Carrara: no alla gabella per attraversare il ParcoMacerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatoriTortora. La Federcaccia ribatteIn Francia campagna TV per la cacciaRecovery Plan. Non dovrà essere un libro dei sogniContenimento Cinghiali, in Liguria saranno coinvolti i cacciatoriFidc Lazio e Aiw "nuova area contigua Pnalm pretesto per ampliare il Parco"Caputo: "per preapertura mancano adeguati piani faunistici provinciali"Francia. Sondaggio positivo sulla cacciaCampania, appello della Lega per la preaperturaRegione Umbria preadotta calendario venatorio 2021 - 2022Tortora. Arriva l'ok della Conferenza Stato RegioniCabina Regia Toscana: "permettere spostamenti per manutenzione capanni"Fidc: anche la Calabria d'accordo sulla tortoraLa caccia fa bene al cervelloBruzzone: con il MITE spazio alle Politiche Agricole su gestione faunisticaL'Assessore Caputo interviene sul nuovo calendario venatorioFidc: sulla Tortora Regione Calabria riveda la sua posizioneUK: The Field Magazine commemora FilippoLiguria: Assessore Piana: "cacciatori impegnati nel ripristino dei sentieri"Spagna. I cacciatori si oppongono a moratoria tortoraToscana. Da Forza Italia un impegno per la cacciaCalendario Venatorio Campania. Le proposte di Eps Rapporto ELO piccola selvaggina "la caccia non è motivo di declino"Calendario Venatorio Umbria, la linea di Arci CacciaCampania, Regione posticipa discussione calendario venatorioColdiretti: In Italia oltre 2 milioni di cinghiali "incrementare abbattimenti"Fidc Forlì Cesena: bene nuovo calendario venatorio regionaleCalabria: al via caccia selezione cinghiale e addestramento caniPredatori opportunisti: la CE apre al controlloAggiornamento Tortora. Convocata Conferenza Stato RegioniObbiettivo Natura. A Bruxelles il confronto continuaGallinella (M5S) "ora può nascere filiera selvaggina italiana" Campania, Associazioni venatorie sul piede di guerraCampania. Regione perde ricorso su modifiche calendario venatorioFriuli, Piccin (FI): ok spostamenti fuori Comune se prelievo cinghialiFondo per la ricerca UnczaSuper riserva Unesco in AppenninoRegione Lombardia investe nei Centri Lavorazione SelvagginaGallo "Tar Calabria certifica legittimità calendario venatorio"Emilia R.: ok in Commissione a calendario venatorioFidc: soddisfazione per pronunciamento Tar CalabriaAddio al Principe Filippo. Grande cacciatore e ambientalistaSolidarietà ad Ibrahimovic attaccato dagli animalistiReferendum caccia 842. Il commento delle associazioni venatorieCampania. "Al peggio non c'è mai limite"FACE: così i cacciatori tutelano i migratori acquaticiFidc: approvate linee guida sulle carni di selvaggina Umbria. Le squadre avanzano le proprie proposte sul cinghialeBattistoni dalla Tuscia al Governo dei Migliori: "sulla caccia occorrono passi avanti"Francia. Asta di opere di DunchinMondo venatorio unito contro episodi di bracconaggio nel casertanoMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Legge caccia Campania, Giunta approva proposta di modifica


venerdì 30 novembre 2018
    

 
La Giunta regionale della Campania ha approvato la proposta di disegno di legge di modifica della legge regionale sulla caccia. L'articolato adegua la legge al contesto legislativo nazionale (riassegnazione alle Regioni delle competenze  in materia di protezione della fauna selvatica e prelievo venatorio precedentemente espletate dalle Amministrazioni provinciali).

“La revisione – dichiara Franco Alfieri, capo della segreteria del Presidente De Luca – è il risultato di un percorso condiviso con le associazioni venatorie ed ambientali e le organizzazioni professionali agricole e rende finalmente coerente la normativa con i nuovi compiti assegnati alla Regione che riguardano la gestione amministrativa dell’attività venatoria e tutti i procedimenti di tipo autorizzatorio e concessorio”.

Significative anche le modifiche apportate alla normativa vigente. “In particolare – sottolinea Alfieri – abbiamo messo mano ad alcuni istituti sia per adeguarli agli orientamenti comunitari e giurisprudenziali sia per rispondere alle esigenze degli operatori del comparto venatorio in tema di addestramento dei cani e prove cinofile e, soprattutto, di indennizzo dei danni da fauna selvatica, nella cui disciplina abbiamo introdotto il regime de minimis ed operato il riassetto dei relativi organismi di valutazione”.

“Abbiamo rafforzato – aggiunge Alfieri – il ruolo degli organismi di gestione degli Ambiti Territoriali di Caccia (ATC), per garantirne l’effettivo e corretto funzionamento, e delle associazioni venatorie, nell’ottica della sussidiarietà orizzontale in materia di gestione dell’esercizio venatorio e delle attività di protezione della fauna selvatica”.

Novità anche per la procedura di rilascio del tesserino venatorio, che è stata semplificata attraverso l’implementazione di metodologie informatiche innovative per garantire il monitoraggio dei dati sugli abbattimenti, così come richiesto da UE e Ministero dell’Ambiente.

Leggi tutte le news

8 commenti finora...

Re:Legge caccia Campania, Giunta approva proposta di modifica

jAMESIN ha detto tutto e bene.

da luigi da Sorrento 03/12/2018 17.25

Re:Legge caccia Campania, Giunta approva proposta di modifica

FACENDO RIFERIMENTO A QUELLO SCRITTO SOTTO DA jamesin : SASP = SAT + SA = 199.247,80 ha + 2.647,752 ha = 201.895,52 ha ; aree inibite alla caccia elencate, si ha un Totale = 71459,17 ha ; 30 % di S.A.S.P. (Superficie Agro Silvo Pastorale = 201.895,52 X 0,3 = 60568,656 ha. la superfice del 30% di territorio inibito alla caccia cioè 71459,17 ha - è molto superiore a quello che avrebbe dovuto essere secondo il 30% cioè 60568,656 ; si rileva che sono stati presi circa 71459,17 – 60568,656 = 10890,514 ha. di territorio inibito alla caccia ; Non è chiaro se sono stati conteggiati i due parchi Nazionali perchè si parla solo di quelli regionali. ADESSO è PIU' CHIARO per chi è interessato.

da molto chiaro ! 02/12/2018 18.54

Re:Legge caccia Campania, Giunta approva proposta di modifica

Io penso che il reddito di cittadinanza non lo vedrete mai.

da costa 02/12/2018 8.03

Re:Legge caccia Campania, Giunta approva proposta di modifica

Isolano cosa ne pensi ?

da jamesin 30/11/2018 21.35

Re:Legge caccia Campania, Giunta approva proposta di modifica

Le aree contigue vanno abolite hanno già preso tantissimo territorio con i parchi. Visto comunque che state sempre a sfruguliare ho fatto una ricerca andando a leggere il PIANO FAUNISTICO VENATORIO REGIONALE (PVFR) 2010/2020 della Regione Campania da cui con mia meraviglia ho potuto constatare che a Pag 90 c’è scritto quanto segue (sempre se ho visto bene) : CALCOLO DELLA SUPERFICIE DI RIFERIMENTO PER LA CAPIENZA VENATORIA S.A.S.P. (Superficie Agro Silvo Pastorale) calcolata sommando la S.A.T. (Superficie Agricola Totale) alla S.A. (superficie acquea) La SAT è ricavata dal censimento ISTAT più recente, ossia quello del 2000. La SA è ricavata dal precedente PFV. Pertanto si calcola che la SASP = SAT + SA = 199.247,80 ha + 2.647,752 ha = 201.895,52 ha Sommando tutte le superfici delle aree inibite alla caccia elencate, si ha un Totale = 71459,17 ha. di area dove non si può cacciare. Ora rifacendoci a quel famoso minimo 20 massimo 30% di territorio da inibire alla caccia secondo la legge sui Parchi si ha che il 30 % di S.A.S.P. (Superficie Agro Silvo Pastorale = 201.895,52 X 0,3 = 60568,656 ha. massimo territorio da adibire alla caccia. Facilmente se sono stati fatti bene i calcoli si può rilevare che la superfice del 30% di territorio inibito alla caccia cioè 71459,17 ha - è molto superiore a quello che avrebbe dovuto essere secondo il 30% cioè 60568,656. Alla fine dei conti si rileva che sono stati presi circa 71459,17 – 60568,656 = 10890,514 ha. Non è chiaro se sono stati conteggiati i due parchi Nazionali perchè si parla solo di quelli regionali. Ognuno può fare il riscontro andando a leggere il PIANO FAUNISTICO VENATORIO REGIONALE (PVFR) 2010/2020 Regione Campania. Vorrei chiedere alle aavv ma adesso andate a leggere o no ? Pace e bene.

da jamesin 30/11/2018 21.33

Re:Legge caccia Campania, Giunta approva proposta di modifica

Nelle aree contigue quest'anno ci sono rimasti posti 7700 disponibili per iscrizioni con residenza venatoria, questo significa che volendo si possono fare occupare questi posti anche da quelli dell'ATC SA1. Secondo me basterebbe una delibera della Regione in quanto non viene superato il numero massimo di contenimento della VAS. Secondo il mio punto di vista non vedo perchè questa discriminazione fatta a cittadini della stessa provincia non possa essere superata dalla Regione anche se la legge sui parchi 394 (rimasta al Senato per la discussione e approvazione finale) prevede l'accesso alle aree contigue solo ai residenti nelle aree contigue. Vuolsi così colà dove si puote ciò che si vuole disse Dante Alighieri, che tradotto vuol dire : questa è la volontà di chi detiene il potere o forse non ci siamo capiti ! Ci vediamo alle prossime elezioni. Pace e bene.

da jamesin 30/11/2018 21.15

Re:Legge caccia Campania, Giunta approva proposta di modifica

Jamesin rassegnati la legge NAZIONALE prevede che nelle aree contigue ai parchi possono cacciare solo i residenti ed i residenti del parco se sei residente nella SA1 non ci puoi andare, la regione non puo fare niente!

da isolano 30/11/2018 19.18

Re:Legge caccia Campania, Giunta approva proposta di modifica

…e rende finalmente coerente la normativa con i nuovi compiti assegnati alla Regione che riguardano la gestione amministrativa dell’attività venatoria e tutti i procedimenti di tipo autorizzatorio e concessorio”.<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<< Con questi provvedimenti autorizzatorio e concessorio adesso credo che potete anche concedere l'apertura delle aree contigue a tutti i residenti della provincia di Salerno e non solo a quelli residenti nelle sole aree contigue. O forse non è così ? Spero di non sbagliarmi altrimenti mi sa che siamo sempre lì. Pace e bene.

da jamesin 30/11/2018 14.29