Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Lupo, Dreosto interviene su tema bocconi avvelenatiAbruzzo. Gli agricoltori protestanoMarche. Ancora sulle funzioni degli AtcLazio, FederFauna sollecita intervento per servitù venatoriaAbruzzo. Regione modifica norme controllo faunisticoTortora: il punto dall'EuropaCabina regia Toscana: "no intervento diretto agricoltori nei contenimenti"Cct si oppone al contenimento affidato agli agricoltoriLombardia. Altri 8 valichi montani vietati alla cacciaLombardia, Fidc commenta modifiche alla legge sulla cacciaToscana: agricoltori con licenza potranno sparare agli ungulatiCalabria. Prorogata caccia di selezione al cinghialeBaggio il Cincinnato e il "Divin codino", il film prodotto da NetflixCabina Regia scrive al MITE su Piano gestione tortoraMazzali: approvate semplificazioni a legge cacciaL'Arizona apre la caccia al bisonteCia Ferrara. I fagiani fanno danniRolfi: per il cinghiale occorre riforma nazionaleUmbria: bozza calendario venatorio in CommissionePiano gestione allodola. Cabina di regia scrive al MITEUna giornata per celebrare in tutto il mondo gli uccelli migratoriCCT incontra il gruppo consiliare Lega ToscanaCabina di Regia Toscana. Positivo primo incontro sul calendario venatorio e ripresa attività di cinofilia agonisticaToscana. Al via le consultazioni per il calendario venatorio 2021/2022Tortora. FACE e FIdC scrivono al quotidiano The IndipendentAAVV e Fondazione UNA per rafforzare le azioni antibracconaggioUSA. Orso nero uccide una donnaA Catanzaro Congresso Nazionale carni di selvagginaToscana. Carni di ungulati destinate alla beneficenzaLombardia. Si discuteSudafrica. Nuova era per la cacciaLiguria: in dirittura d'arrivo il piano faunistico regionaleI benefici della cacciaLiguria al via col calendario venatorio 2021-2022Lombardia. I ritardi della RegioneAree protette e cinghiali. Lettera aperta delle AAVV umbre a Morroni Bracconaggio. Ecco cosa fa la caccia italiana per combatterloToscana: corsi per caccia di selezione in videoconferenzaRolfi "ok a semplificazione massiccia sulla caccia"Emozioni selvatiche nei quadri di Elisa Zanoli Umbria: convocato tavolo permanente cinghialiCCT Massa Carrara: no alla gabella per attraversare il ParcoMacerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatoriTortora. La Federcaccia ribatteIn Francia campagna TV per la cacciaRecovery Plan. Non dovrà essere un libro dei sogniContenimento Cinghiali, in Liguria saranno coinvolti i cacciatoriFidc Lazio e Aiw "nuova area contigua Pnalm pretesto per ampliare il Parco"Caputo: "per preapertura mancano adeguati piani faunistici provinciali"Francia. Sondaggio positivo sulla cacciaCampania, appello della Lega per la preaperturaRegione Umbria preadotta calendario venatorio 2021 - 2022Tortora. Arriva l'ok della Conferenza Stato RegioniCabina Regia Toscana: "permettere spostamenti per manutenzione capanni"Fidc: anche la Calabria d'accordo sulla tortoraLa caccia fa bene al cervelloBruzzone: con il MITE spazio alle Politiche Agricole su gestione faunisticaL'Assessore Caputo interviene sul nuovo calendario venatorioFidc: sulla Tortora Regione Calabria riveda la sua posizioneUK: The Field Magazine commemora FilippoLiguria: Assessore Piana: "cacciatori impegnati nel ripristino dei sentieri"Spagna. I cacciatori si oppongono a moratoria tortoraToscana. Da Forza Italia un impegno per la cacciaCalendario Venatorio Campania. Le proposte di Eps Rapporto ELO piccola selvaggina "la caccia non è motivo di declino"Calendario Venatorio Umbria, la linea di Arci CacciaCampania, Regione posticipa discussione calendario venatorioMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Forcolin su vigilanza venatoria: Veneto modello nel riordino delle competenze


giovedì 15 dicembre 2016
    

Veneto Piano Faunistico Venatorio “Il Veneto è regione modello in Italia per tempistica, risorse e modalità operative con cui sta attuando il riordino delle competenze tra amministrazioni provinciali e regionale a seguito del confuso e disordinato scenario determinato dalla riforma Delrio. Con l’istituzione del servizio regionale di Vigilanza abbiamo posto un altro tassello nell’importante lavoro di riorganizzazione equilibrata e funzionale dei diversi livelli amministrativi, ottimizzando così risorse e risultati”. Il vicepresidente della Giunta regionale Gianluca Forcolin plaude all’approvazione dell’articolo aggiuntivo proposto dalla Giunta, nel collegato alla legge di stabilità, che ha istituito il servizio regionale di vigilanza in Veneto.

“Mi complimento con il collega Giuseppe Pan per il lavoro di concerto svolto con le Province e la Città metropolitana, le rappresentanze sindacali e la conferenza Regione-enti locali – prosegue Forcolin – Il risultato raggiunto coordina in un’unica cornice le attività sinora gestita degli uffici provinciali Caccia e Pesca, dalla Vigilanza provinciale e dall’Ispettorato regionale per il primario, accorpando in una gestione unitaria funzioni di programmazione, gestione e controllo in materia di caccia, pesca e settore primario. Dal 2017 le funzioni di controllo e di vigilanza saranno svolte in modo omogeneo in tutto il territorio regionale, da un unico corpo, coordinato dalla Regione, ma distribuito nei diversi ambiti territoriali”.

Con la riorganizzazione su scala regionale delle funzioni relative alla gestione dell’attività venatoria, della pesca, del controllo dei prodotti agroalimentari e della repressione delle frodi in agricoltura – evidenzia Forcolin – prosegue l’operazione di riordino delle funzioni delle province. “Lo scorso anno il Veneto è stata la prima Regione a farsi carico di personale e competenze non fondamentali delle Province, impegnando 40 milioni del proprio bilancio per far fronte ad una riforma caotica e calata dall’alto – dichiara il vicepresidente - Ora stiamo facendo ordine in un quadro confuso, affrontando ad una ad una le diverse funzioni e relativi oneri: le Province continueranno a gestire protezione civile e urbanistica, mentre caccia e pesca e polizia ambientale, così come il monitoraggio del turismo, saranno gestiti meglio e con maggior efficacia su scala regionale”.

 

Leggi tutte le news

5 commenti finora...

Re:Forcolin su vigilanza venatoria: Veneto modello nel riordino delle competenze

la riforma Delrio ha grosse lacune, mi sa che si dovrà rimettere mano a tutto quanto.

da LUPUS IN FABULA. 16/12/2016 9.20

Re:Forcolin su vigilanza venatoria: Veneto modello nel riordino delle competenze

L'emendamento sul Servizio regionale di Vigilanza è stato scritto a quattro mani dal sottoscritto e dall'assessore Pan e recepisce il il Progetto di Legge n. 43 da me presentato in data 24 agosto 2015. Di cosa vi stupite?

da SERGIO BERLATO 15/12/2016 21.17

Re:Forcolin su vigilanza venatoria: Veneto modello nel riordino delle competenze

Magari qualcuno riuscisse ad agirare la legge 121 del 1981... E spero di cuore che ci riesca!...

da s.g. 15/12/2016 21.03

Re:Forcolin su vigilanza venatoria: Veneto modello nel riordino delle competenze

Forcolin: mi complimento con il collega Pan per il lavoro di concerto!!! Mah l'idea non era mica di Berlato,come ha sempre asserito lui?????

da Fucino Cane 15/12/2016 17.36

Re:Francolin su vigilanza venatoria: Veneto modello nel riordino delle competenze

E' quello che avrebbero dovuto predisporre prima di abolire le funzioni provinciali in materia, tutte le regioni, non lasciare allo sbando la caccia, che e' quello che per noi conta,

da Mino 51 15/12/2016 10.01