Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Baggio il Cincinnato e il "Divin codino", il film prodotto da NetflixCabina Regia scrive al MITE su Piano gestione tortoraMazzali: approvate semplificazioni a legge cacciaL'Arizona apre la caccia al bisonteCia Ferrara. I fagiani fanno danniRolfi: per il cinghiale occorre riforma nazionaleUmbria: bozza calendario venatorio in CommissionePiano gestione allodola. Cabina di regia scrive al MITEUna giornata per celebrare in tutto il mondo gli uccelli migratoriCCT incontra il gruppo consiliare Lega ToscanaCabina di Regia Toscana. Positivo primo incontro sul calendario venatorio e ripresa attività di cinofilia agonisticaToscana. Al via le consultazioni per il calendario venatorio 2021/2022Tortora. FACE e FIdC scrivono al quotidiano The IndipendentAAVV e Fondazione UNA per rafforzare le azioni antibracconaggioUSA. Orso nero uccide una donnaA Catanzaro Congresso Nazionale carni di selvagginaToscana. Carni di ungulati destinate alla beneficenzaLombardia. Si discuteSudafrica. Nuova era per la cacciaLiguria: in dirittura d'arrivo il piano faunistico regionaleI benefici della cacciaLiguria al via col calendario venatorio 2021-2022Lombardia. I ritardi della RegioneAree protette e cinghiali. Lettera aperta delle AAVV umbre a Morroni Bracconaggio. Ecco cosa fa la caccia italiana per combatterloToscana: corsi per caccia di selezione in videoconferenzaRolfi "ok a semplificazione massiccia sulla caccia"Emozioni selvatiche nei quadri di Elisa Zanoli Umbria: convocato tavolo permanente cinghialiCCT Massa Carrara: no alla gabella per attraversare il ParcoMacerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatoriTortora. La Federcaccia ribatteIn Francia campagna TV per la cacciaRecovery Plan. Non dovrà essere un libro dei sogniContenimento Cinghiali, in Liguria saranno coinvolti i cacciatoriFidc Lazio e Aiw "nuova area contigua Pnalm pretesto per ampliare il Parco"Caputo: "per preapertura mancano adeguati piani faunistici provinciali"Francia. Sondaggio positivo sulla cacciaCampania, appello della Lega per la preaperturaRegione Umbria preadotta calendario venatorio 2021 - 2022Tortora. Arriva l'ok della Conferenza Stato RegioniCabina Regia Toscana: "permettere spostamenti per manutenzione capanni"Fidc: anche la Calabria d'accordo sulla tortoraLa caccia fa bene al cervelloBruzzone: con il MITE spazio alle Politiche Agricole su gestione faunisticaL'Assessore Caputo interviene sul nuovo calendario venatorioFidc: sulla Tortora Regione Calabria riveda la sua posizioneUK: The Field Magazine commemora FilippoLiguria: Assessore Piana: "cacciatori impegnati nel ripristino dei sentieri"Spagna. I cacciatori si oppongono a moratoria tortoraToscana. Da Forza Italia un impegno per la cacciaCalendario Venatorio Campania. Le proposte di Eps Rapporto ELO piccola selvaggina "la caccia non è motivo di declino"Calendario Venatorio Umbria, la linea di Arci CacciaCampania, Regione posticipa discussione calendario venatorioColdiretti: In Italia oltre 2 milioni di cinghiali "incrementare abbattimenti"Fidc Forlì Cesena: bene nuovo calendario venatorio regionaleCalabria: al via caccia selezione cinghiale e addestramento caniPredatori opportunisti: la CE apre al controlloAggiornamento Tortora. Convocata Conferenza Stato RegioniObbiettivo Natura. A Bruxelles il confronto continuaGallinella (M5S) "ora può nascere filiera selvaggina italiana" Campania, Associazioni venatorie sul piede di guerraCampania. Regione perde ricorso su modifiche calendario venatorioFriuli, Piccin (FI): ok spostamenti fuori Comune se prelievo cinghialiFondo per la ricerca UnczaSuper riserva Unesco in AppenninoRegione Lombardia investe nei Centri Lavorazione SelvagginaGallo "Tar Calabria certifica legittimità calendario venatorio"Emilia R.: ok in Commissione a calendario venatorioMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Puglia: L’assessore Di Gioia fa chiarezza sui permessi di caccia


mercoledì 9 novembre 2016
    

Leonardo Di Gioia “La legge regionale stabilisce le modalità con le quali si danno i permessi extraregionali. A Foggia utilizzavano un sistema di riparto tra i permessi annuali e i permessi giornalieri non secondo i criteri indicati dalla norma”. Così l'Assessore regionale alla caccia Leonardo di Gioia risponde ad un'interrogazione sul tema a firma della consigliera Rosa Barone.

"La norma infatti - spiega una nota della Regione - stabilisce che ciò che residua dei permessi annuali si può utilizzare come permessi giornalieri. Invece, in una maniera per certi versi creativa, a Foggia si stabiliva un principio secondo il quale i permessi annuali avevano la durata di dieci giornate, mentre lì si dice “fino a un massimo di venti”, e d’ufficio ed ex ante il resto veniva ripartito con finalità anche utili al territorio, perché questo era un elemento attraverso il quale poter consolidare il turismo venatorio, ammesso che ne esista uno, e poteva essere una utilità quindi anche per coloro i quali avevano la possibilità, accedendo a una sola giornata, di poter poi visitare il territorio ed altro".

"Però - continua l'Assessore Di Gioia - , questo poco si coniuga con il concetto di pressione venatoria, perché un conto è avere una persona che ha il permesso per venti giorni, un conto è averne una che ce l’ha per dieci, dieci che ce l’hanno per una con il fatto che il combinato di tutte e due assieme, i dieci giornalieri più quello annuale da dieci giorni esercita una pressione venatoria, anche per colmare il carniere e tutto il resto diversa. Secondo questa impostazione noi abbiamo chiesto di rivedere quella posizione fatto salvo che ovviamente aver acquisito le deleghe e aver acquisito le funzioni ci metterà nella condizione un po’di uniformare le modalità di lavoro di tutte quante le ATC che fino ad oggi sono state autonome e sotto il controllo delle Province, solo in via indiretta da parte delle Regioni si esercitava un ruolo pur importante, ma sicuramente mediato".

"Questa cosa la riguarderemo anche alla luce della formulazione della nuova legge capendo quali sono i margini per coniugare il tema della pressione venatoria, l’esigenza dei cacciatori e anche l’utilità in diretta che deriva dal sistema economico soprattutto quello dell’ospitalità. Spero nei prossimi giorni sapendo che questo non è per me un tema secondario, però è un tema che in questo momento arriva, questo delle deleghe da qualche settimana, da qualche mese, quando abbiamo incardinato contemporaneamente il disegno di legge sui Consorzi di bonifica, la costituzione dell’Agenzia sulla Xylella e tutte le problematiche note sulla gestione della parte del PSR legate a quello che dicevamo prima" chiude l'Assessore.

Leggi tutte le news

3 commenti finora...

Re:Puglia: L’assessore Di Gioia fa chiarezza sui permessi di caccia

Sono solo illusioni per fare vedere che stanno facendo qualche cosa.siete tutti venduti non avete più potere e inutile prenderci per i fondelli

da Lorenzo 24/11/2016 17.22

Re:Puglia: L’assessore Di Gioia fa chiarezza sui permessi di caccia

Hanno trovato il modo per fare i padroni e non solo in Puglia.

da jamesin 09/11/2016 20.27

Re:Puglia: L’assessore Di Gioia fa chiarezza sui permessi di caccia

La selvaggina migratoria è di tutti quindi deve ritornare libera a tutti gli Italiani in tutta Italia. Perchè non fate i permessi per lavorare fuori regione?

da Giovanni 09/11/2016 19.27