Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Baggio il Cincinnato e il "Divin codino", il film prodotto da NetflixCabina Regia scrive al MITE su Piano gestione tortoraMazzali: approvate semplificazioni a legge cacciaL'Arizona apre la caccia al bisonteCia Ferrara. I fagiani fanno danniRolfi: per il cinghiale occorre riforma nazionaleUmbria: bozza calendario venatorio in CommissionePiano gestione allodola. Cabina di regia scrive al MITEUna giornata per celebrare in tutto il mondo gli uccelli migratoriCCT incontra il gruppo consiliare Lega ToscanaCabina di Regia Toscana. Positivo primo incontro sul calendario venatorio e ripresa attività di cinofilia agonisticaToscana. Al via le consultazioni per il calendario venatorio 2021/2022Tortora. FACE e FIdC scrivono al quotidiano The IndipendentAAVV e Fondazione UNA per rafforzare le azioni antibracconaggioUSA. Orso nero uccide una donnaA Catanzaro Congresso Nazionale carni di selvagginaToscana. Carni di ungulati destinate alla beneficenzaLombardia. Si discuteSudafrica. Nuova era per la cacciaLiguria: in dirittura d'arrivo il piano faunistico regionaleI benefici della cacciaLiguria al via col calendario venatorio 2021-2022Lombardia. I ritardi della RegioneAree protette e cinghiali. Lettera aperta delle AAVV umbre a Morroni Bracconaggio. Ecco cosa fa la caccia italiana per combatterloToscana: corsi per caccia di selezione in videoconferenzaRolfi "ok a semplificazione massiccia sulla caccia"Emozioni selvatiche nei quadri di Elisa Zanoli Umbria: convocato tavolo permanente cinghialiCCT Massa Carrara: no alla gabella per attraversare il ParcoMacerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatoriTortora. La Federcaccia ribatteIn Francia campagna TV per la cacciaRecovery Plan. Non dovrà essere un libro dei sogniContenimento Cinghiali, in Liguria saranno coinvolti i cacciatoriFidc Lazio e Aiw "nuova area contigua Pnalm pretesto per ampliare il Parco"Caputo: "per preapertura mancano adeguati piani faunistici provinciali"Francia. Sondaggio positivo sulla cacciaCampania, appello della Lega per la preaperturaRegione Umbria preadotta calendario venatorio 2021 - 2022Tortora. Arriva l'ok della Conferenza Stato RegioniCabina Regia Toscana: "permettere spostamenti per manutenzione capanni"Fidc: anche la Calabria d'accordo sulla tortoraLa caccia fa bene al cervelloBruzzone: con il MITE spazio alle Politiche Agricole su gestione faunisticaL'Assessore Caputo interviene sul nuovo calendario venatorioFidc: sulla Tortora Regione Calabria riveda la sua posizioneUK: The Field Magazine commemora FilippoLiguria: Assessore Piana: "cacciatori impegnati nel ripristino dei sentieri"Spagna. I cacciatori si oppongono a moratoria tortoraToscana. Da Forza Italia un impegno per la cacciaCalendario Venatorio Campania. Le proposte di Eps Rapporto ELO piccola selvaggina "la caccia non è motivo di declino"Calendario Venatorio Umbria, la linea di Arci CacciaCampania, Regione posticipa discussione calendario venatorioColdiretti: In Italia oltre 2 milioni di cinghiali "incrementare abbattimenti"Fidc Forlì Cesena: bene nuovo calendario venatorio regionaleCalabria: al via caccia selezione cinghiale e addestramento caniPredatori opportunisti: la CE apre al controlloAggiornamento Tortora. Convocata Conferenza Stato RegioniObbiettivo Natura. A Bruxelles il confronto continuaGallinella (M5S) "ora può nascere filiera selvaggina italiana" Campania, Associazioni venatorie sul piede di guerraCampania. Regione perde ricorso su modifiche calendario venatorioFriuli, Piccin (FI): ok spostamenti fuori Comune se prelievo cinghialiFondo per la ricerca UnczaSuper riserva Unesco in AppenninoRegione Lombardia investe nei Centri Lavorazione SelvagginaGallo "Tar Calabria certifica legittimità calendario venatorio"Emilia R.: ok in Commissione a calendario venatorioFidc: soddisfazione per pronunciamento Tar CalabriaMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Como: abbattuti quasi mille cinghiali in cinque mesi


martedì 8 novembre 2016
    

Sono quasi mille i cinghiali abbattuti negli ultimi cinque mesi nel comasco. 755 li hanno abbattuti i cacciatori (420 in Alto Lario, 230 nel comprensorio Prealpi comasche e 105 del comprensorio Penisola lariana); 160 li hanno abbattuti gli agenti di polizia provinciale. Numeri impressionanti, soprattutto se raffrontati a quelli della vicina provincia di Lecco: 180 i capi abbattuti (60 dai cacciatori, 120 dalla polizia provinciale). Questo divario secondo la Coldiretti di Como e Lecco, dimostra l'attuale emergenza cinghiali nel comasco. Negli ultimi dodici anni si sono registrati ben 1.200.000 euro di danni prodotti da fauna selvatica in provincia di Como: la gran parte da attribuire proprio ai cinghiali. Di rilievo anche il dato sugli incidenti stradali: su un totale di oltre 300 sinistri annui rilevati sulle strade extraurbane, 60 sono causati da cinghiali, cervi, caprioli e altri animali selvatici.

Sul quotidiano La Provincia di Como si legge il commento del consigliere regionale Dario Bianchi,: “È un risultato importante che conferma la bontà dell’ approccio alla problematica cinghiale. Le strategie di abbattimento messe in atto da anni dalla Provincia e riprese quest’anno dagli uffici periferici regionali sono valide, nonostante il ritardo determinato dall’assessorato regionale sulla vicenda del rilascio dei tesserini. Basti pensare che in provincia di Lecco, dove l’emergenza non è numericamente inferiore, sono stati abbattuti nello stesso periodo meno di 200 cinghiali, due terzi dei quali in modalità di controllo da parte delle guardie venatorie”.

Leggi tutte le news

10 commenti finora...

Re:Como: abbattuti quasi mille cinghiali in cinque mesi

Accidenti, dovete consegnare le carcasse! Non mi sembra un buon sistema. Dalle mie parti si fa in maniera molto piu' conveniente come da corso sull' igiene riconosciuto dalla stessa ISPRA. Semplicemente si assegna un' etichetta al cinghiale e si asporta il solo intestino lasciando intatto il diaframma. Si taglia via quindi un pezzo di diaframma che si "incarta" e si etichetta naturlamente allo stesso modo per avere la tracciabilita' e si invia per analisi che vengono effettuate solitamente in 24 ore, in casi particolari massimo 48 ore. In tutti quei casi dove non e' possibile avere il diaframma integro (tipicamente distrutto da un proiettile) si rimuove la lingua per intero e si taglia via un blocchetto nella parte centrale (dove e' piu' spessa). Dopo aver rimosso la superficie cornea rimane un bel blocchetto di carne. Per il resto uguale a prima. Questo e' sufficiente per verificare trichinella ed altro....Naturalmente molto piu' facile a farsi.

da Flagg 09/11/2016 15.37

Re:Como: abbattuti quasi mille cinghiali in cinque mesi

Tutti i cinghiali abbattuti per regolamento sulla caccia agli ungulati dela provincia di Como, devono essere obbligatoriamente portati presso i centri di raccolta, qui sono sottoposti ai controlli dei veterinari provinciali,per la ricerca di eventuali patologie,se ritenuti esenti da patologie,dopo qualche giorno le carcasse vengono riconsegnate al cacciatore con il rilascio del certificato veterinario. Il costo di tale analisi è a carico del cacciatore, ed è compreso nella quota annuale che il cacciatore paga all'C.A.C. Gli unici cinghiali che non sono soggetti al controllo veterinario,purtroppo sono quelli bracconati.

da Ferdinando Ratti 09/11/2016 15.02

Re:Como: abbattuti quasi mille cinghiali in cinque mesi

domanda:ma ai 915 suini o maiali inselvatichiti accoppati chi ha pagato gli esami veterinari per la ricerca dalla Trichina come disposto dalle leggi vigenti ? si attende risposta da parte degli autori che anno operato il contenimento del suide

da Bonacina Giancarlo 09/11/2016 13.00

Re:Como: abbattuti quasi mille cinghiali in cinque mesi

setter '63 sei fuoristrada. Il cinghiale non si estinguera' affatto, la popolazione e' in crescita', e sara' il business principale della caccia insieme agli altri ungulati. Anzi gia' lo e'! Quello che si esistinguera' sara' proprio il cacciatore di penna. Hanno gia' deciso cosi' da tempo anche se noi nonsiamo d' accordo. Bast aguardare quello che succede da un anno all' altro.....

da Flagg 09/11/2016 10.47

Re:Como: abbattuti quasi mille cinghiali in cinque mesi

state attenti:quando il cinghiale rimarrà un ricordo anche la caccia sparirà.Non esultiamo più di tanto vi siete mai domandati perchè il cinghiale lo lasciano cacciare a tutto spiano? Perchè con la scusa di tirare fuori i soldi per i danni le regioni sperano di estinguerlo.Allora noi cacciatori diamoci una regolata e cacciamolo nel limite cosi tutti gli anni ci saranno sempre e noi si continuera a cacciare con buona pace per regioni ambientalisti ecc. ecc.Un saluto amici

da setter '63 08/11/2016 21.16

Re:Como: abbattuti quasi mille cinghiali in cinque mesi

I 915 Cinghiali sono stati abbattuti nei 3 CAC dell'ex provincia di Como in circa 4 mesi, da quando hanno aperto la caccia di selezione al cinghiale nel mese di Giugno.

da Ferdinano Ratti 08/11/2016 21.05

Re:Como: abbattuti quasi mille cinghiali in cinque mesi

Mi auguro che gli agenti della polizia provinciale siano soddisfatti visto che cacciano gratis a spese della collettività, diversamente dai cacciatori che invece pagano profumatamente lo Stato,la Regione e ATC/CA.Ma dimenticavo... siamo in Italia.

da Frank 44 08/11/2016 15.43

Re:Como: abbattuti quasi mille cinghiali in cinque mesi

può darsi, flagg, ma intanto abbiamo delle cifre che dimostrano che senza di noi non ce la fanno neanche se ciomprano un bazooka. e si capisce anche che questi stramaledetti prosciuttosi sono un bel mucchio di buona carne, il che fa gola a tanti, a troppi. se ne vedranno delle belle

da palenzona 08/11/2016 15.10

Re:Como: abbattuti quasi mille cinghiali in cinque mesi

1000 cinghiali in un mese potranno far impressione ma non sono niente, non hanno risolvoto il problema. La popolazione e' sempre in crescita....

da Flagg 08/11/2016 11.57

Re:Como: abbattuti quasi mille cinghiali in cinque mesi

Mi sembrano tanti, ma tanti. E comunque dimostrano, questi dati, che senza i cacciatori il problema non si risolve. Ho sentito dire che in Toscana diverse squadre di cinghialai dell'Appennino hanno fatto sciopero. Voglio vedere, se passa questa stupida riforma della legge sui parchi, come faranno a salvare i raccolti, quelli della Coldiretti. Comincio a sospettare che a Roma si stiano accordando per togliere la caccia dalle mani dei cacciatori. Forse fanno bene, perchè così - con questi dirigenti divisi, i vecchietti e i senza idee - si va poco lontano.

da Romolo R. 08/11/2016 10.41