Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Piano gestione allodola. Cabina di regia scrive al MITEUna giornata per celebrare in tutto il mondo gli uccelli migratoriCCT incontra il gruppo consiliare Lega ToscanaCabina di Regia Toscana. Positivo primo incontro sul calendario venatorio e ripresa attività di cinofilia agonisticaToscana. Al via le consultazioni per il calendario venatorio 2021/2022Tortora. FACE e FIdC scrivono al quotidiano The IndipendentAAVV e Fondazione UNA per rafforzare le azioni antibracconaggioUSA. Orso nero uccide una donnaA Catanzaro Congresso Nazionale carni di selvagginaToscana. Carni di ungulati destinate alla beneficenzaLombardia. Si discuteSudafrica. Nuova era per la cacciaLiguria: in dirittura d'arrivo il piano faunistico regionaleI benefici della cacciaLiguria al via col calendario venatorio 2021-2022Lombardia. I ritardi della RegioneAree protette e cinghiali. Lettera aperta delle AAVV umbre a Morroni Bracconaggio. Ecco cosa fa la caccia italiana per combatterloToscana: corsi per caccia di selezione in videoconferenzaRolfi "ok a semplificazione massiccia sulla caccia"Emozioni selvatiche nei quadri di Elisa Zanoli Umbria: convocato tavolo permanente cinghialiCCT Massa Carrara: no alla gabella per attraversare il ParcoMacerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatoriTortora. La Federcaccia ribatteIn Francia campagna TV per la cacciaRecovery Plan. Non dovrà essere un libro dei sogniContenimento Cinghiali, in Liguria saranno coinvolti i cacciatoriFidc Lazio e Aiw "nuova area contigua Pnalm pretesto per ampliare il Parco"Caputo: "per preapertura mancano adeguati piani faunistici provinciali"Francia. Sondaggio positivo sulla cacciaCampania, appello della Lega per la preaperturaRegione Umbria preadotta calendario venatorio 2021 - 2022Tortora. Arriva l'ok della Conferenza Stato RegioniCabina Regia Toscana: "permettere spostamenti per manutenzione capanni"Fidc: anche la Calabria d'accordo sulla tortoraLa caccia fa bene al cervelloBruzzone: con il MITE spazio alle Politiche Agricole su gestione faunisticaL'Assessore Caputo interviene sul nuovo calendario venatorioFidc: sulla Tortora Regione Calabria riveda la sua posizioneUK: The Field Magazine commemora FilippoLiguria: Assessore Piana: "cacciatori impegnati nel ripristino dei sentieri"Spagna. I cacciatori si oppongono a moratoria tortoraToscana. Da Forza Italia un impegno per la cacciaCalendario Venatorio Campania. Le proposte di Eps Rapporto ELO piccola selvaggina "la caccia non è motivo di declino"Calendario Venatorio Umbria, la linea di Arci CacciaCampania, Regione posticipa discussione calendario venatorioColdiretti: In Italia oltre 2 milioni di cinghiali "incrementare abbattimenti"Fidc Forlì Cesena: bene nuovo calendario venatorio regionaleCalabria: al via caccia selezione cinghiale e addestramento caniPredatori opportunisti: la CE apre al controlloAggiornamento Tortora. Convocata Conferenza Stato RegioniObbiettivo Natura. A Bruxelles il confronto continuaGallinella (M5S) "ora può nascere filiera selvaggina italiana" Campania, Associazioni venatorie sul piede di guerraCampania. Regione perde ricorso su modifiche calendario venatorioFriuli, Piccin (FI): ok spostamenti fuori Comune se prelievo cinghialiFondo per la ricerca UnczaSuper riserva Unesco in AppenninoRegione Lombardia investe nei Centri Lavorazione SelvagginaGallo "Tar Calabria certifica legittimità calendario venatorio"Emilia R.: ok in Commissione a calendario venatorioFidc: soddisfazione per pronunciamento Tar CalabriaMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Asti. Firmata convenzione per recupero fauna selvatica in difficoltà


venerdì 18 dicembre 2015
    

fauna selvatica Lunedì scorso la Provincia di Asti ha firmato una convenzione con l’Associazione Ambulanze Veterinarie Italia (Avi) per la cattura, il recupero e il trasporto della fauna selvatica ungulata in stato di difficoltà nell’ambito del territorio della Provincia di Asti.
L'Avi svolgerà, nel contempo, attività socio educative e culturali in ambito ambientale, collegate alla fauna selvatica ungulata. Grazie alla firma della convenzione, il servizio di soccorso è attivo 24 ore su 24 nei giorni feriali e festivi, per un anno.
“Questa iniziativa – spiega il consigliere provinciale Francesco Marengo – si inserisce nelle attività previste dalla legge per la tutela del patrimonio faunistico. Come ente, cerchiamo così di rendere il soccorso e il recupero della fauna selvatica più efficace e sicuro, ai fini sanitari, nonché rispettoso del benessere animale e dell’incolumità del personale operante”.

Leggi tutte le news

7 commenti finora...

Re:Asti. Firmata convenzione per recupero fauna selvatica in difficoltà

Fa piacere sapere che, dopo che il presidente della regione piemonte ha deciso la chiusura dell'ospedale di Tortona per risparmiare sulla sanità (sic), si trovino invece i soldi per queste stupidaggini.

da Mauro 20/12/2015 19.26

Re:Asti. Firmata convenzione per recupero fauna selvatica in difficoltà

ma per favore date quei soldi a qualcuno che ha problemi ad arrivare a fine mese, siete per caso stati contagiati da torino (Ferrero)

da mino 51 19/12/2015 20.45

Re:Asti. Firmata convenzione per recupero fauna selvatica in difficoltà

ma per favore date quei soldi a qualcuno che ha problemi ad arrivare a fine mese, siete per caso stati contagiati da torino (Ferrero)

da mino 51 19/12/2015 20.44

Re:Asti. Firmata convenzione per recupero fauna selvatica in difficoltà

L’attività educativa la fate anche al cacciatore che sparato alla preda ferendola , di non farlo più.

da Lo zoppo 18/12/2015 21.23

Re:Asti. Firmata convenzione per recupero fauna selvatica in difficoltà

ari sperpero di risorse pubbliche. tanto per gradire altra idiota idiozia del momento dal politicante di turno.

da falco 18/12/2015 17.45

Re:Asti. Firmata convenzione per recupero fauna selvatica in difficoltà

Non ha senso! Lo so che dietro a queste "scelte" ci sono interessi molto meno nobili di quanto vorrebbero credessimo, ci sono ipocrisie e buonismo becero. Ma non ha senso lo stesso, un mese fa, alle 6,30 mentre andavo al lavoro, per un pelo non sono andato a sbattere con la moto in un capriolo, in curva me lo sono trovato in mezzo alla strada a pochi metri, fortuna che andavo piano . Mi domando, in caso di incidente chi avrebbero soccorso per primo? Mi sa che è meglio non saperlo.

da MarioP 18/12/2015 14.36

Re:Asti. Firmata convenzione per recupero fauna selvatica in difficoltà

E quanto ci costa?

da scirocco 18/12/2015 13.44