Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Abruzzo. Regione modifica norme controllo faunisticoTortora: il punto dall'EuropaCabina regia Toscana: "no intervento diretto agricoltori nei contenimenti"Cct si oppone al contenimento affidato agli agricoltoriLombardia. Altri 8 valichi montani vietati alla cacciaLombardia, Fidc commenta modifiche alla legge sulla cacciaToscana: agricoltori con licenza potranno sparare agli ungulatiCalabria. Prorogata caccia di selezione al cinghialeBaggio il Cincinnato e il "Divin codino", il film prodotto da NetflixCabina Regia scrive al MITE su Piano gestione tortoraMazzali: approvate semplificazioni a legge cacciaL'Arizona apre la caccia al bisonteCia Ferrara. I fagiani fanno danniRolfi: per il cinghiale occorre riforma nazionaleUmbria: bozza calendario venatorio in CommissionePiano gestione allodola. Cabina di regia scrive al MITEUna giornata per celebrare in tutto il mondo gli uccelli migratoriCCT incontra il gruppo consiliare Lega ToscanaCabina di Regia Toscana. Positivo primo incontro sul calendario venatorio e ripresa attività di cinofilia agonisticaToscana. Al via le consultazioni per il calendario venatorio 2021/2022Tortora. FACE e FIdC scrivono al quotidiano The IndipendentAAVV e Fondazione UNA per rafforzare le azioni antibracconaggioUSA. Orso nero uccide una donnaA Catanzaro Congresso Nazionale carni di selvagginaToscana. Carni di ungulati destinate alla beneficenzaLombardia. Si discuteSudafrica. Nuova era per la cacciaLiguria: in dirittura d'arrivo il piano faunistico regionaleI benefici della cacciaLiguria al via col calendario venatorio 2021-2022Lombardia. I ritardi della RegioneAree protette e cinghiali. Lettera aperta delle AAVV umbre a Morroni Bracconaggio. Ecco cosa fa la caccia italiana per combatterloToscana: corsi per caccia di selezione in videoconferenzaRolfi "ok a semplificazione massiccia sulla caccia"Emozioni selvatiche nei quadri di Elisa Zanoli Umbria: convocato tavolo permanente cinghialiCCT Massa Carrara: no alla gabella per attraversare il ParcoMacerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatoriTortora. La Federcaccia ribatteIn Francia campagna TV per la cacciaRecovery Plan. Non dovrà essere un libro dei sogniContenimento Cinghiali, in Liguria saranno coinvolti i cacciatoriFidc Lazio e Aiw "nuova area contigua Pnalm pretesto per ampliare il Parco"Caputo: "per preapertura mancano adeguati piani faunistici provinciali"Francia. Sondaggio positivo sulla cacciaCampania, appello della Lega per la preaperturaRegione Umbria preadotta calendario venatorio 2021 - 2022Tortora. Arriva l'ok della Conferenza Stato RegioniCabina Regia Toscana: "permettere spostamenti per manutenzione capanni"Fidc: anche la Calabria d'accordo sulla tortoraLa caccia fa bene al cervelloBruzzone: con il MITE spazio alle Politiche Agricole su gestione faunisticaL'Assessore Caputo interviene sul nuovo calendario venatorioFidc: sulla Tortora Regione Calabria riveda la sua posizioneUK: The Field Magazine commemora FilippoLiguria: Assessore Piana: "cacciatori impegnati nel ripristino dei sentieri"Spagna. I cacciatori si oppongono a moratoria tortoraToscana. Da Forza Italia un impegno per la cacciaCalendario Venatorio Campania. Le proposte di Eps Rapporto ELO piccola selvaggina "la caccia non è motivo di declino"Calendario Venatorio Umbria, la linea di Arci CacciaCampania, Regione posticipa discussione calendario venatorioColdiretti: In Italia oltre 2 milioni di cinghiali "incrementare abbattimenti"Fidc Forlì Cesena: bene nuovo calendario venatorio regionaleCalabria: al via caccia selezione cinghiale e addestramento caniPredatori opportunisti: la CE apre al controlloAggiornamento Tortora. Convocata Conferenza Stato RegioniObbiettivo Natura. A Bruxelles il confronto continuaGallinella (M5S) "ora può nascere filiera selvaggina italiana" Campania, Associazioni venatorie sul piede di guerraMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Lazio: calendario venatorio nell'area di protezione esterna al Parco


venerdì 25 settembre 2015
    

Calendario venatorio LazioDanilo Magliocchetti, Consigliere delegato alle Politiche Agricole della Provincia di Frosinone comunica che la Regione Lazio, con Decreto del Presidente n. T00182 del 22/09/2015, ha approvato il “Calendario venatorio e regolamento per la stagione venatoria 2015/2016", disciplina dell'esercizio venatorio nell'area di protezione esterna al Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise, versante laziale.
 
Sono state adottate delle misure a tutela dell'Orso bruno marsicano da applicarsi nell'area critica dei "Monti del Cicolano", "Monti Ernici", "Area adiacente al Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise" e nei Siti di Importanza Comunitaria (SIC) con presenza di Orso bruno.

Consulta l'allegato del calendario

Leggi tutte le news

8 commenti finora...

Re:Lazio: calendario venatorio nell'area di protezione esterna al Parco

Per [email protected],per quello che riguarda l'abruzzo praticamente è come se fosse un unica riserva privata sostanzialmente dedicata solo ai residenti e questo e' accaduto pian piano negli anni passati.Fino a 7/10 anni fa si poteva essere accolti nei vari atc facendo una semplice domanda,dopo di che la domanda è diventata sempre piu' difficile con tanti filtri che hanno reso la richiesta quasi inaccettabile(residenza,immobili,terreni e parentele varie di prossimo grado).E' ovvio che se si dovesse rispondere con la stessa moneta i residenti dell'abruzzo rimarrebbero prigionieri nella loro regione.Un saluto

da Ettore1158 28/09/2015 16.26

Re:Lazio: calendario venatorio nell'area di protezione esterna al Parco

E' VERGOGNOSO: Praticamente i cacciatori della Valle di Comino (Sottozona B) sono cacciatori di serie A, tutti gli altri sono di serie B. Con la scusa della tutela dell'Orso marsicano, si sono fatti approvare un calendario venatorio ad hoc, ottenendo dalla "compagna" Regione Lazio una loro riserva personale... Complimenti agli Autori di tale skifo...

da @lcione56 28/09/2015 11.09

Re:Lazio: calendario venatorio nell'area di protezione esterna al Parco

Sti pezzenti non hanno neanche stampato i calendari da distribuire ai cacciatori, te lo devi scaricare dal web e visto che l'età dei cacciatori laziali è alta molti non sanno neanche come si fà VERGOGNA

da Zingaretti vattene 27/09/2015 16.16

Re:Lazio: calendario venatorio nell'area di protezione esterna al Parco

Nella Sottozona B, l’esercizio dell’attività venatoria è consentito nella forma della caccia controllata, riservata ai soli cacciatori residenti dei Comuni del versante laziale del Parco legge vergognosa sono 20 anni che i residenti hanno questa riserva personale in cui si fa scempio di tutto coturnice non cacciabile dal 1995 e caprioli...

da il brigante Mammone 25/09/2015 19.57

Re:Lazio: calendario venatorio nell'area di protezione esterna al Parco

macchè abbandonate, le tengono ancora sotto stretta mungitura, fino a che non li rincorreranno coi forconi. anche i dirigenti dei parchi, che pongono vincoli, moltiplicano i costi e non producono reddito, se non per le loro prestazioni

da o baffone o benito, sempre b deve venì. berlusconi è già venuto, ma non è cambiato niente 25/09/2015 18.01

Re:Lazio: calendario venatorio nell'area di protezione esterna al Parco

Anche io Ritenuto, Visto, Preso atto, Considerato, che nella mia sfera esistenziali non rientra la voce ( morto per attacco Lupi/Orsi ), che caccio (previo pagamento Atc RI2 2 Giugno 2015 come da regolamento per non perdere l’autorizzazione) piccola selvaggina nelle zone del Cicolano, altro che il consentito esclusivamente l’utilizzo di munizioni spezzate con pallini di diametro non superiore a 3,9 mm. Mi avvalgo di 30 cartucce per turditi e mi premunisco di 50 a palla casomai Lupi e Orsi avessero per la testa di attaccare me e il mio bretoncino.

da Adios 25/09/2015 18.01

Re:Lazio: calendario venatorio nell'area di protezione esterna al Parco

Non credo che non ci sia piu' il modo di istituire i parchi,anche perche' da questi personaggi ci si puo' aspettare di tutto.In tutta Italia il problema parchi e' sentito da tutte le popolazioni che ne sono inglobate e che lo devono subire e che purtroppo non hanno voce in capitolo e considerando che in tutte le regioni la legge è disattesa(famose percentuali)non mi meraviglierei se ancora in abruzzo a qualcuno verrebbe in mente di istituire un alro parco.Mi dicono che proprio in abruzzo la percentuale di aree protette sia addirittura vicina al 60%, cosa che se fosse vera ci sarebbe subito da aprire un indagine.Comunque mi dispiace per le popolazioni che prima le hanno abbindolate con false promesse e poi le hanno abbandonate a loro stesse in deserto che nessuno potra' mai toccare ne usufruirne e questo purtroppo e' il ns paesello.Un saluto

da ettore1158 25/09/2015 17.41

Re:Lazio: calendario venatorio nell'area di protezione esterna al Parco

Non avendo piu' modo di istituire parchi, si sono inventati le zone di protezione dei parchi. Patetici. In questo modo la pappatoia senza andare a lavorare e' garantita a spese dei cittadini.

da Flagg 25/09/2015 16.54