Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Baggio il Cincinnato e il "Divin codino", il film prodotto da NetflixCabina Regia scrive al MITE su Piano gestione tortoraMazzali: approvate semplificazioni a legge cacciaL'Arizona apre la caccia al bisonteCia Ferrara. I fagiani fanno danniRolfi: per il cinghiale occorre riforma nazionaleUmbria: bozza calendario venatorio in CommissionePiano gestione allodola. Cabina di regia scrive al MITEUna giornata per celebrare in tutto il mondo gli uccelli migratoriCCT incontra il gruppo consiliare Lega ToscanaCabina di Regia Toscana. Positivo primo incontro sul calendario venatorio e ripresa attività di cinofilia agonisticaToscana. Al via le consultazioni per il calendario venatorio 2021/2022Tortora. FACE e FIdC scrivono al quotidiano The IndipendentAAVV e Fondazione UNA per rafforzare le azioni antibracconaggioUSA. Orso nero uccide una donnaA Catanzaro Congresso Nazionale carni di selvagginaToscana. Carni di ungulati destinate alla beneficenzaLombardia. Si discuteSudafrica. Nuova era per la cacciaLiguria: in dirittura d'arrivo il piano faunistico regionaleI benefici della cacciaLiguria al via col calendario venatorio 2021-2022Lombardia. I ritardi della RegioneAree protette e cinghiali. Lettera aperta delle AAVV umbre a Morroni Bracconaggio. Ecco cosa fa la caccia italiana per combatterloToscana: corsi per caccia di selezione in videoconferenzaRolfi "ok a semplificazione massiccia sulla caccia"Emozioni selvatiche nei quadri di Elisa Zanoli Umbria: convocato tavolo permanente cinghialiCCT Massa Carrara: no alla gabella per attraversare il ParcoMacerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatoriTortora. La Federcaccia ribatteIn Francia campagna TV per la cacciaRecovery Plan. Non dovrà essere un libro dei sogniContenimento Cinghiali, in Liguria saranno coinvolti i cacciatoriFidc Lazio e Aiw "nuova area contigua Pnalm pretesto per ampliare il Parco"Caputo: "per preapertura mancano adeguati piani faunistici provinciali"Francia. Sondaggio positivo sulla cacciaCampania, appello della Lega per la preaperturaRegione Umbria preadotta calendario venatorio 2021 - 2022Tortora. Arriva l'ok della Conferenza Stato RegioniCabina Regia Toscana: "permettere spostamenti per manutenzione capanni"Fidc: anche la Calabria d'accordo sulla tortoraLa caccia fa bene al cervelloBruzzone: con il MITE spazio alle Politiche Agricole su gestione faunisticaL'Assessore Caputo interviene sul nuovo calendario venatorioFidc: sulla Tortora Regione Calabria riveda la sua posizioneUK: The Field Magazine commemora FilippoLiguria: Assessore Piana: "cacciatori impegnati nel ripristino dei sentieri"Spagna. I cacciatori si oppongono a moratoria tortoraToscana. Da Forza Italia un impegno per la cacciaCalendario Venatorio Campania. Le proposte di Eps Rapporto ELO piccola selvaggina "la caccia non è motivo di declino"Calendario Venatorio Umbria, la linea di Arci CacciaCampania, Regione posticipa discussione calendario venatorioColdiretti: In Italia oltre 2 milioni di cinghiali "incrementare abbattimenti"Fidc Forlì Cesena: bene nuovo calendario venatorio regionaleCalabria: al via caccia selezione cinghiale e addestramento caniPredatori opportunisti: la CE apre al controlloAggiornamento Tortora. Convocata Conferenza Stato RegioniObbiettivo Natura. A Bruxelles il confronto continuaGallinella (M5S) "ora può nascere filiera selvaggina italiana" Campania, Associazioni venatorie sul piede di guerraCampania. Regione perde ricorso su modifiche calendario venatorioFriuli, Piccin (FI): ok spostamenti fuori Comune se prelievo cinghialiFondo per la ricerca UnczaSuper riserva Unesco in AppenninoRegione Lombardia investe nei Centri Lavorazione SelvagginaGallo "Tar Calabria certifica legittimità calendario venatorio"Emilia R.: ok in Commissione a calendario venatorioFidc: soddisfazione per pronunciamento Tar CalabriaMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga


giovedì 24 settembre 2015
    

Sergio BerlatoSergio Berlato (FdI-AN-MCR), Presidente della Terza Commissione consiliare della Regione Veneto e Coordinatore regionale di Fratelli d’Italia-AN, ha formalmente depositato in data 21 settembre un'interrogazione a risposta immediata alla Giunta regionale per invitarla ad applicare, già dalla stagione venatoria 2015/2016, le cacce in deroga, considerato che l’art. 9 comma 1 della direttiva comunitaria 2009/147/CE prevede esplicitamente la possibilità per gli stati membri di applicare il regime di deroga; l’art. 19 bis della legge statale 11 febbraio 1992, n. 157 prevede esplicitamente di applicare il regime di deroga in tutte le regioni italiane; la legge regionale 24/2007, tutt’ora vigente e mai interloquita né dalle istituzioni comunitarie e nemmeno dalle istituzioni nazionali, prevede esplicitamente la possibilità di applicare il regime di deroga in Veneto.
 
Consulta l'interrogazione

Leggi tutte le news

45 commenti finora...

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

Delle due l'una: o tu non hai mai partecipato alle mie riunioni pubbliche, oppure ho seri dubbi che tu abbia ascoltato quello che più volte ho detto pubblicamente. In un caso o nell'altro ti consiglio di non dire stupidaggini e di non riferire cose che non ho mai detto.

da SERGIO BERLATO 27/09/2015 18.19

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

Come il sottoscritto in tanti ti abbiamo sentito e in varie occasioni e tu hai d sempre detto "se vengo eletto" e non se faccio l'assessore comunque sicuramente ti va bene così perché all'indomani degli incarichi di assessore promettevi una manifestazione per il tuo mancato incarico ma la sedia da presidente alla fine ti è andata bene, Inoltre puoi dare la colpa ad altri delle mancate deroghe, bravo!!!!!!!

da Finchi berlatiano deluso 26/09/2015 15.28

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

Confermo quello che ho detto non solo in campagna elettorale ma quello che vado dicendo da cinque anni. Se vengo nominato assessore regionale, vi garantisco che vi faccio cacciare in deroga tutte le specie per le quali l' ISPRA ha dato parere favorevole. In base a quanto previsto dal comma 2 dell'art. 19 bis della legge statale 157/92, le deroghe in Italia possono essere applicate solo ed esclusivamente con atto amministrativo ( competenza esclusiva della Giunta regionale ) e non con atto legislativo ( competenza esclusiva del Consiglio regionale ).

da SERGIO BERLATO 25/09/2015 19.32

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

Caro sig. Berlato adesso ti nascondi dietro le interrogazioni alla giunta, mentre in campagna elettorali hai promesso in tulle le assemblee che se venivi eletto quest'anno avremmo cacciato in deroga non solo i finchi ma anche ad altre specie. Noi cacciatori ci siamo fidati delle sue promesse ma amaramente stiamo vedendo che il tempo passa, ma delle deroghe che ci ha promesso neanche l'ombra. Vorrà dire che anche Berlato è come tutti i politici che in campagna elettorale promette di tutto sapendo poi che non riuscirà a mantenere la parola data. Bravo!!!!!! Spero in una sua risposta.

da finchi 25/09/2015 18.16

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

QUINDI, SECONDO FATE I BUONI, BERLATO SI CONCVERTIRà ALLA RELIGIONE MUSULMANA. SALAM ALEIKUM

da SALAMELECCO 25/09/2015 17.21

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

Marracci se le cose sono fatte bene qual' e' il problema? Se una specie e' in pericolo non si puo' cacciare. Punto. Anche in questo bisogna essere realisti ed onesti. Tanto per fare un esempio, prendiamo la quaglia? Se sparisse dal calendario sarebbe solo una perdita apparente perche' l' abbiamo persa da tempo. Rimboccarsi le maniche incentivando i piani di monitoraggio e recupero ambientale richiesti dalla UE almeno potrebbe servire a qualcosa. La quaglia, in almeno mezza Italia, sta nel calendario venatorio solo per far numero ma di fatto quelle poche (rispetto ad un tempo) che si fermano e' possibile cacciarle quando sono gia' ripartite o quasi!! E' una presa in giro, con poche eccezioni (alcune regioni del Sud-Italia). Il problema della quaglia, come quello delle allodole, e' sicuramente legato all' agricoltura, in maniera piu' marginale legato alla caccia ma i fatti sono questi: ce ne sono sempre. Oltre il confine e' un problema marginale o addirittura inesistente! Perche’? eppure le cacciano senza limiti!! Comunque, se si ridiscutono tutte le specie cacciabili con la prospettiva di riduzione drastica delle specie non sono tanto sicuro che sia proprio un male perche' cosi' almeno qualcosa si muovera' visto che probabilemente il settore crollerebbe economicamente, molte poltrone salterebbero e lo Stato stesso incasserebbe molto meno. I surrogati abbiamo gia' visto che non funzionano. Allungano soltanto l' agonia e garantiscono la pappatoia ai parassiti. Ci vuole una "rivoluzione". Parlando per me, potrebbe starmi bene anche l' agonia e non essere interessato a questi discorsi io caccio la lepre maggiormente e poi colombacci, capriolo, fagiano e cinghiale. Potrei fregarmene ma e' una questione di principio e di sano ambientalismo....quello che tutti i caporali predicano ma che nessuno fa per davvero, sedicenti ambientalisti ed animalisti inclusi.

da Flagg 25/09/2015 16.24

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

Per Adamus: può anche succedere quello che dici tu, ma molto sta ai cacciatori. Perché se si continua a chiedere certe cose, a fare certe cose, a non farne altre, a correre rischi, finisce proprio così, che perdi anche il resto. Cioè finisce come il tizio nelle sabbie mobili che più si muoveva e più andava giù. Ha ragione Marracci, l'immobilismo può essere deleterio, ma bisogna vedere quali movimenti fai. Perché se i movimenti sono quelli del fringuello, delle deroghe, di riaprire gli allegati, degli uccelli da richiamo in gabbia, di avere più specie e più tempi, state tranquilli che la storia è finita. Fra 15 anni non ci sarà più niente. Solo caccia di controllo e mammiferi. E 200 mila cacciatori, a essere ottimisti.

da Andrea 25/09/2015 16.10

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

Adamus o Nostradamus? Fra 10 anni ci sarà il Califfo... altro che caccia!

da fate i buoni 25/09/2015 15.52

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

ma basta con ste cazzate da bar! la caccia è destinata a chiudersi su se stessa! toglieranno, storno, allodola, forse il tordo , tutti gli uccelli più piccoli poi sarà la volta delle anitre rimarrà il germano, l'alzavola e il fischione TUTTO IL RESTO CHIUDERA' inesorabilmente per sempre! questo è il futuro per la caccia in Italia ! ops dimenticavo PER LA GIOIA DEI CINOFILI chiuderà anche il beccaccino tutto nel giro di 10 anni al massimo! Rimarrà il colombaccio. Naturalmente, caprioli e cinghiali per tutti!!

da Adamus 25/09/2015 15.29

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

Bekea, le date l'ho lette anch'io, ma ho letto anche la data della risposta polemica di Confavi (quell'associazione che hai fondato e ti sostiene il pupo) nei confronti della richiesta di Tosi alla Regione, che ovviamente deve essere precedente anche alla interrogazione del Berla. Insomma, il calendario è quello, il catalogo pure. Ma non è questo che ci risolve il problema. Il problema è che continuate a contendervi le tessere illudendo i soliti malcapitati creduloni.

da g.s. 25/09/2015 15.11

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

Il commento di Massimo Marracci, realistico e corretto, riporta la discussione su binari logici e di serietà. Altro che proclami e chiacchiere al vento. Tenete presente una cosa: riaprire gli allegati delle direttive sembra una sciocchezza ma è una roba pesante e ad altissimo rischio. Chi pensa che sia più facile ottenere il fringuello anziché perdere l'allodola è un illuso, ma illuso parecchio.

da Andrea 25/09/2015 14.50

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

Aprile, termine perentorio della legge nazionale per richiedere il parere di ISPRA (obbligatorio) è trascorso vanamente, quindi parlare oggi a fine settembre di deroghe purtroppo è farsi del male a vicenda oppure fare giochi diversi che già si sa che non daranno esito... Oggi, visto l'ingigantirsi comunque degli impedimenti burocratici e amministrativi (non ultimi i TAR e la stessa Commissione) per una serena applicazione delle deroghe in Italia, mentre bisogna prepararsi ora per una deroga "vecchio stampo" per la stagione 2016 poiché i mesi corrono, la sola verosimile possibilità che rimane per recuperare certe specie da noi attualmente non cacciabili sarebbe esattamente la revisione degli allegati alla Direttiva Uccelli: operazione che, ciascuno lo capisce, aprirebbe scenari ignoti e rischiosi, molto rischiosi, col pericolo di perdere più di quanto si guadagnerebbe. Ciò detto per amore di realismo, bisogna però dire pure che l'immobilismo non paga di sicuro e che quindi, se si vuole andare allo scontro tecnico-giuridico a tutti i livelli, bisogna cominciare ad accatastare tutto quanto possiamo trovare/costruire di utile a tale scopo: dati, ricerche, pubblicazioni, appoggi, intese, argomentazioni e ... persone giuste, forse e purtroppo la merce più rara sul mercato venatorio interno! Una bella sfida, ma di vere alternative non ne vedo più...

da massimo marracci 25/09/2015 14.37

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

Ma di cosa state parlando? Ispra, a più riprese, ha risposto per scritto che per il fringuello non è possibile valutare la piccola quantità, quindi è impossibile consentire deroghe. Per lo storno nell'elenco delle cacciabili, sarei un po' più ottimista, magari ci tolgono l'allodola, anche se l'ufficio avifauna della Fidc (e non altri) sta facendo salti mortali per dimostrare che anche allodola e non solo non soffrono come si vorrebbe far credere. Ha fatto bene Berlato a fare l'interrogazione, hanno fatto bene tutte le AAVV a sollecitare l'assessore sulla materia. Non credo che avranno successo. Soprattutto se continuano a becchettarsi come i polli di Renzo.

da Fattinonpugnette 25/09/2015 14.29

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

Sempre a testa bassa, natiche al cielo e profilo basso. Chi sa invece se per la revisione si alza la testa, si rimane con le spalle dritte e si alza la voce non serva per ottenere le specie che si cacciano in altri paesi della comunità? Un basso profilo e l'inciuci con gli animalisti ha generato questo schifo di situazioni e qualcuno ancora insiste con questi atteggiamento del [email protected]@. Ma per favore.

da Paolo 25/09/2015 14.17

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

Tony è cosi. SERVONO I SOLDI TANTI SOLDI oppure tanto tanto e tanto culo , rischio e tempo!! meglio andare dentro come il nostro amico polico... se plus facil!! ahahah

da peter 25/09/2015 14.16

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

reintrodurre lo storno è difficilissimo. CI si prova da anni e ce ne vorranno tanti e tanti ancora, ammesso che ci si riesca. Ma scordatevi nei secoli dei secoli il fringuello. Mentre lo storno non è cacciabile in Italia, il fringuello non è proprio cacciabile in Europa. Manco questo sapete.

da Andrea 25/09/2015 14.11

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

Grazie Inforziato.Gli anni scorsi siamo usciti anche cinque giorni..magari solo per la posta matutina .Certo che questi luoghi hanno ricevuto un giro di vite , ma qui' nessuno ha protestato,perche le cacce di laguna e di valle si stanno privatizzando,.Fuori i soliti occupano le solite botti. Dentro uno o due uscite settimanali con "ospiti eccellenti" magari cointeressati....

da toni el cacciator 25/09/2015 14.02

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

Ricordo una lettera della dottoressa bucella dove si parlava di una revisione in senso orizzontale delle speci cacciabili.se ciò sarebbe possibile per lo storno ,direi invece di no per i fringuelli........Sicuramente se qualcosa verrà introdotta credo che ve ne siano altre che attualmente non godono di uno stato di conservazione ottimale è stabile e quindi a fronte di rivedere cacciati gli storni,quasi certamente perderemmo molto altro.Credo altresì che le valutazioni di mettere mano alla direttiva uccelli se dovessero trovare sponda,non è detto che avvengano nel senso sperato,ma potrebbero trovare carattere più restrittivo.quindi con buona pace di molti credo che nella migliore delle ipotesi ci sia da augurarsi che tutto rimanga invariato.Potremmo perdere molto di più di quello che ci si aspetta di guadagnare o si sogni..........

da Armando 25/09/2015 13.55

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

@flagg ed inforziato..interessante disamina la vostra...Perche non la girate direttamente all'ufficio avifauna migratoria di Fidc?Cosi prodigo di studi e pubblicazioni,.Sicuramente avra dati alla mano da esporre...Vediamo che ci dice....

da Cassador Veneto 25/09/2015 13.51

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

Flagg stanno valutando se mettere mano alla direttiva uccelli o no. Se ci mettono mano basta chiedere la introduzione dello storno (e magari del finguello) nell' elenco dei cacciabili in italia. Ci vogliono 10 anni? Va bene, una volta fatto non serviranno più le deroghe. Se l'avessimo fatto 10 anni fa adesso non staremmo neanche a parlarne. Le deroghe sono e resteranno un palliativo di sempre più difficile applicazione, non potranno mai (o meglio più) essere l'escamotage per far diventare cacciabili specie che non lo sono.

da Inforziato 25/09/2015 13.34

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

Dovrebbero semplicemente incominciare a darsi da fare per re-introdurre stabilmente nel calendario, mediante modifica della 157, specie in ottima salute. Basta avere un po' di dati reali...hai detto niente...c'e' da lavorare sul serio!!!!!!! Lo storno in particolare. Basta aprire gli occhi per rendersi conto che e' quasi ovunque e' la selvaggina migratoria piu' abbondante. Deroghe, pre-aperture etc NON sono soluzioni. Sono una perdita di tempo e soprattutto non incetivano il ripristino di un ambiente sano ed accogliente per tante specie che invece rappresentano una ricchezza ed una risorsa appena oltre il confine. E' il primo e piu' grande problema da risolvere. Non mi si venga a dire che la 157 non si puo' cambiare perche' lo si e' fatto anche di rencente. Basta avere gli argomenti (seri) ed i voti....

da Flagg 25/09/2015 12.58

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

L'interrogazione è solo fumo. E' evidente che le deroghe siano previste sia dalla direttiva uccelli che dalla 157 art. 19-bis modificato, che dalla leggina veneta di applicazione delle deroghe. Il problema non sta nella possibilità teorica di applicare le deroghe, ma nella possibilità concreta. E' evidente che le disposizioni normative indicate consentano le deroghe, è l'iter amministrativo da adottare e le prescrizioni europee che le rendono di fatto inapplicabili per la lettera c).

da Inforziato 25/09/2015 12.20

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

Povero riparatore di armi ex qualcosa che continua a prendere musate,sulle deroghe,o come sulle sue predizioni fantasiose di sconvolgimenti nel ferrarese.Andrea pare assieme ad alcuni altri molto ben informato sulla materia ed evidentemente non ha bisogno delle fantasiose interpretazioni di Berlato per capire cosa vi sia scritto nella legge riguardo alle deroghe.Oltretutto sulle deroghe il parere di ispra che va appunto chiesto entro Aprile è e rimane vincolante,alla luce delle sentenze europee di riferimento.A Berlato una interrogazione non costa nulla tanto ,visto che la risposta non può essere negativa troverà ancora linfa per raccontare a qualche babbeo che lui fa e sono gli altri cattivo i che non vogliono,peccato che sia la legge nazionale che con l'introduzione del 19/bis per sanare le sentenze di Lombardia e Veneto sulle deroghe illegittime,ha cambiato radicalmente le cose.Torna a studiare Alfredino,che magari impari anche qualche cosa....

da Tiloca 25/09/2015 11.24

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

se si possono applicare aspettiamo che lo facciano al più presto...continuare con le solite manfrine facendo lo scarica barile o presentando una semplice interrogazione di turno tanto per lasciano il tempo che trovano e servono solo ad accontentare i bevitori di frottole di turno

da veneto 25/09/2015 11.02

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

per Riparatore Armi Alfredo: ecco qui a seguire, solo come antipasto. "2. Le deroghe possono essere disposte dalle regioni e province autonome, con atto amministrativo, solo in assenza di altre soluzioni soddisfacenti, in via eccezionale e per periodi limitati. Le deroghe devono essere giustificate da un’analisi puntuale dei presupposti e delle condizioni e devono menzionare la valutazione sull’assenza di altre soluzioni soddisfacenti...". Aggiungic che l'Europa ha detto che le altre soluzioni soddisfacenti alle deroghe sono la caccia agli altri passeriformi, quelli cacciabili. Aggiungici pure che, facendo finta di nulla, avresti dovuto presentare le richieste entro il mese di aprile. Mentre siamo a settembre. Non so, ti basta?

da Andrea 25/09/2015 10.58

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

si si Andrea; continua pure a frequentare i tuoi amici ma attenzione a non esagerare con il bere e, se fate sesso , le pastiglie sono quelle blu!!! Illuminaci del tuo sapere in materia venatoria; Cosa direbbe l'art. 19/Bis??? Altra domanda: Si possono o non si possono applicare le deroghe in Italia?? Grazie....

da Riparatore Armi Alfredo 25/09/2015 10.48

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

Scrive Berlato che "l’art. 19 bis della legge statale 11 febbraio 1992, n. 157 prevede esplicitamente di applicare il regime di deroga in tutte le regioni italiane". Deve avere proprio un so testo di legge personale, Berlato. Perché l'articolo 19bis che conosco io dice cose leggermente diverse. E così pure le procedure di infrazione. Cosa non si fa per nonnulla di notorietà politica

da Andrea 25/09/2015 10.11

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

toni el cacciator 24/09/2015 18.56: il problema nasce dal piano faunistico venatorio regionale 2007-2012 (che è una legge regionale), tuttora vigente in regime di prorogatio, il quale nel regolamento di attuazione contiene una disposizione che stabilisce che nel TLV la caccia è consentita per tre giornate settimanali a scelta. Questo ha fatto sostenere che la possibilità prevista dalla stessa legge 157, dalla l.r. 50 e dal calendario venatorio, di usufruire di due giornate integrative per la caccia migratoria da appostamento nei mesi di ottobre e novembre, non trova applicazione nel TLV per espressa disposizione di piano.

da Inforziato 25/09/2015 9.59

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

per Bepi perché ti firmi col mio nick

da Bepi il primo 25/09/2015 9.54

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

x jamesin... se la FIDC chiudesse i battenti sarebbe meglio per tutti HA ROVINATO E CONTINUA A ROVINARE LA CACCIA IN ITALIA a forza di inginocchiarsi a questo e quello è diventata una barzelletta !!! come diceva il LUI meglio un giorno da leoni che gli anni e anni da pecora!!

da CARLO 25/09/2015 8.14

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

13442 voti ,di cacciatori che ci avevano creduto ,e che lo hanno votato per tirare ai finchi...ma pensa te!!!delusi?.ma guarda un po' , dai portate un po' di pazienza ....i fringuelli ringraziano,

da tordo 24/09/2015 23.28

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

Ma lor signori conoscono cosa prevede e sopratutto le tempistiche del 19 bis? Mi spiace per i fratelli veneti che devono provare sulla propria pelle questo ignobile teatrino.

da Valtrumplì 24/09/2015 22.04

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

jamesin 24/09/2015 20.31: Continuiamo a dare sempre vita a chi non fa nulla per la caccia?!... (E' dura ammettere i propri sbagli.

da s.g. 24/09/2015 21.37

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

Sempre bravo a parole ma con i fatti si fa desiderare ! Presiedere la terza commissione è essere al posto giusto ! Pertanto stiamo attendendo il risultato di tutte le promesse fatte in campagna elettorale !

da Bepi 24/09/2015 21.31

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

x S.G. : e tu credi che cambiando voto o non tesserarsi con la FIDC cambi la caccia ? Solo scendendo a Roma pacificamente tutti assieme, compresi famiglia cani e gatti si ottiene il cambiamento. Ma le cose per le associazioni TUTTE stanno bene così, per cui per loro è battaglia all'ultimo centesimo di Euro. Io con la caccia ho chiuso mi sono scocciato di elemosinare.

da jamesin 24/09/2015 20.31

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

visto che siamo in Veneto ,chi mi sa' erudire su questo quesito: nelATC 5 lagunare anche nei mesi di ottobre e novembre le giornate massime consentite di caccia rimangono tre..Si tratta di zona SIC e ZPS ,ma gli anni scorsi non c'era anche questo vincolo e nel calendario non se ne fa' riferimento..Grazie

da toni el cacciator 24/09/2015 18.56

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

Caro giovanni x metterli nel calendario venatorio ci vogliono 10 anni se ci va bene alla riunione svoltasi a malo 15gg fa berlato ha spigato tutto e infattibile in tempi brevi...

da pallini del 12 24/09/2015 18.39

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

Basta con queste deroghe. Non si fa altro che prendere fogli e folglietti, far poco per andare a caccia ci vuole la borsa 24 ore. Si devono inserire nel calendario venatorio. Facciamo le cose semplici. Basta con gli ATC hanno rovinato la caccia. Siamo stufi.

da Giovanni 24/09/2015 18.34

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

Bekea secondo te la maggioranza è dalla parte di Berlato su questo punto?

da benelli88 24/09/2015 17.54

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

jamesin 24/09/2015 17.28 "Nel caso in cui non le volessero applicare ?" Si continuerà a votare Lega Nord, Tosi e tesserarsi Fidc! jamesin, chiaro vero?!...

da s.g. 24/09/2015 17.50

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

xmalabrocca, leggiti le date.Interrogazione di Berlato alla Giunta il 21/9. Lettera di Tosi-Fidc a Berlato il 23/9 come vedi quelli della Fidc veneto sono sempre in ritardo rispetto agli altri.Questo dimostra che sono molto burocratizzati e prima di decidere....hai voglia.

da Bekea 24/09/2015 17.49

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

un po' in ritardo, ma si accoda. vediamo se gli danno ragione. perchè sennò: lo sapeva anche prima???

da l. malabrocca 24/09/2015 17.41

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

Grande sergio n1 fidc [email protected]@a

da pallini del 12 24/09/2015 17.36

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

Ooooohhh la... il sasso è tratto...Adesso stiamo a vedere...

da Cassador Veneto 24/09/2015 17.29

Re:Berlato: interrogazione sulle cacce in deroga

Nel caso in cui non le volessero applicare ?

da jamesin 24/09/2015 17.28