Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Baggio il Cincinnato e il "Divin codino", il film prodotto da NetflixCabina Regia scrive al MITE su Piano gestione tortoraMazzali: approvate semplificazioni a legge cacciaL'Arizona apre la caccia al bisonteCia Ferrara. I fagiani fanno danniRolfi: per il cinghiale occorre riforma nazionaleUmbria: bozza calendario venatorio in CommissionePiano gestione allodola. Cabina di regia scrive al MITEUna giornata per celebrare in tutto il mondo gli uccelli migratoriCCT incontra il gruppo consiliare Lega ToscanaCabina di Regia Toscana. Positivo primo incontro sul calendario venatorio e ripresa attività di cinofilia agonisticaToscana. Al via le consultazioni per il calendario venatorio 2021/2022Tortora. FACE e FIdC scrivono al quotidiano The IndipendentAAVV e Fondazione UNA per rafforzare le azioni antibracconaggioUSA. Orso nero uccide una donnaA Catanzaro Congresso Nazionale carni di selvagginaToscana. Carni di ungulati destinate alla beneficenzaLombardia. Si discuteSudafrica. Nuova era per la cacciaLiguria: in dirittura d'arrivo il piano faunistico regionaleI benefici della cacciaLiguria al via col calendario venatorio 2021-2022Lombardia. I ritardi della RegioneAree protette e cinghiali. Lettera aperta delle AAVV umbre a Morroni Bracconaggio. Ecco cosa fa la caccia italiana per combatterloToscana: corsi per caccia di selezione in videoconferenzaRolfi "ok a semplificazione massiccia sulla caccia"Emozioni selvatiche nei quadri di Elisa Zanoli Umbria: convocato tavolo permanente cinghialiCCT Massa Carrara: no alla gabella per attraversare il ParcoMacerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatoriTortora. La Federcaccia ribatteIn Francia campagna TV per la cacciaRecovery Plan. Non dovrà essere un libro dei sogniContenimento Cinghiali, in Liguria saranno coinvolti i cacciatoriFidc Lazio e Aiw "nuova area contigua Pnalm pretesto per ampliare il Parco"Caputo: "per preapertura mancano adeguati piani faunistici provinciali"Francia. Sondaggio positivo sulla cacciaCampania, appello della Lega per la preaperturaRegione Umbria preadotta calendario venatorio 2021 - 2022Tortora. Arriva l'ok della Conferenza Stato RegioniCabina Regia Toscana: "permettere spostamenti per manutenzione capanni"Fidc: anche la Calabria d'accordo sulla tortoraLa caccia fa bene al cervelloBruzzone: con il MITE spazio alle Politiche Agricole su gestione faunisticaL'Assessore Caputo interviene sul nuovo calendario venatorioFidc: sulla Tortora Regione Calabria riveda la sua posizioneUK: The Field Magazine commemora FilippoLiguria: Assessore Piana: "cacciatori impegnati nel ripristino dei sentieri"Spagna. I cacciatori si oppongono a moratoria tortoraToscana. Da Forza Italia un impegno per la cacciaCalendario Venatorio Campania. Le proposte di Eps Rapporto ELO piccola selvaggina "la caccia non è motivo di declino"Calendario Venatorio Umbria, la linea di Arci CacciaCampania, Regione posticipa discussione calendario venatorioColdiretti: In Italia oltre 2 milioni di cinghiali "incrementare abbattimenti"Fidc Forlì Cesena: bene nuovo calendario venatorio regionaleCalabria: al via caccia selezione cinghiale e addestramento caniPredatori opportunisti: la CE apre al controlloAggiornamento Tortora. Convocata Conferenza Stato RegioniObbiettivo Natura. A Bruxelles il confronto continuaGallinella (M5S) "ora può nascere filiera selvaggina italiana" Campania, Associazioni venatorie sul piede di guerraCampania. Regione perde ricorso su modifiche calendario venatorioFriuli, Piccin (FI): ok spostamenti fuori Comune se prelievo cinghialiFondo per la ricerca UnczaSuper riserva Unesco in AppenninoRegione Lombardia investe nei Centri Lavorazione SelvagginaGallo "Tar Calabria certifica legittimità calendario venatorio"Emilia R.: ok in Commissione a calendario venatorioMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

NUOVI DATI SULL'ALLODOLA


mercoledì 15 luglio 2015
    

Come annunciato alcuni mesi fa, è stato pubblicato sulla rivista internazionale di ornitologia “Ringing & Migration” lo studio compiuto in Campania sulla migrazione post nuziale dell’allodola. La rivista in questione è edita dal prestigioso British Trust for Ornithology (BTO) inglese, che pubblica lavori scientifici eseguiti con la metodica dell’inanellamento, in particolare mirati allo studio delle migrazioni degli uccelli. Lo studio, degli Autori Sergio Scebba, Michele Soprano e Michele Sorrenti, è intitolato: Sex-specific migration patterns and population trends of Skylarks Alauda arvensis ringed during autumn migration in southern Italy. Il lavoro è riferito a una campagna pluriennale d’inanellamento che ha portato alla cattura e rilascio di 21.610 allodole e al sessaggio di 20.622 soggetti, protrattasi per un totale di 15 stagioni di studio, dal 1998 al 2014.
Solo grazie a questa ricerca e al mondo dei cacciatori è stato quindi possibile dare una risposta al Piano di Gestione Internazionale dell’allodola predisposto dall’Unione Europea, che richiedeva proprio la conoscenza del rapporto sessi delle popolazioni, rivolto agli Stati Membri in cui la specie è cacciabile, tra cui l’Italia.
La distribuzione delle catture in 7 anni di attività standardizzata mostra una relativa stabilità delle popolazioni migranti, con fluttuazioni inter annuali. Questi dati confermano che le allodole provenienti dai siti di riproduzione orientali si trovano in una situazione migliore di quelle che provengono dalle aree occidentali; un contributo importante quindi, alla conoscenza di una specie sotto la lente d’ingrandimento da parte degli enti internazionali di studio.
Altri dati interessanti riguardano la biometria delle allodole studiate e la differenza nella fenologia della migrazione fra maschi e femmine.
L’Ufficio Avifauna Migratoria FIdC utilizzerà questo lavoro in ogni occasione di confronto con Unione Europea, Stato e Regioni in relazione alla gestione e conservazione della specie.
Il lavoro è disponibile sul sito della rivista “Ringing & Migration”. (fidc).

Leggi tutte le news

30 commenti finora...

Re:NUOVI DATI SULL'ALLODOLA

L'allodola ( Alauda arvensis ) è terribilmente in calo. Pensare diversamente è vaneggiare.

da Il profeta migrante. 18/07/2015 17.27

Re:NUOVI DATI SULL'ALLODOLA

X Spartano: condivido tutto il tuo ragionamento tranne fringuello/lett. c. Premesso che il fringuello non si può chiedere x danni all’agricoltura, cioè con la lett.a, l’unica possibilità è la lett.c - cacce "tradizionali". La principale caccia tradizionale al fringuello, quantomeno al nord Italia, è quella da capanno. E anche qui, come per i richiami (con l’allevamento - approposito: da quanto tempo non si catturano canarini alle canarie? Non hanno bisogno i canarini di rinsanguamento ?) c'è l'alternativa, cioè i 4 turdidi che fanno mantenere la tradizionale caccia da capanno. Questo è stato già scritto e sottoscritto. Bisogna farcene una ragione. Se così non fosse tutte le specie potrebbero diventare cacciabili e sappiamo bene che ciò non potrà mai avvenire. UNA NOTA PER ALCUNI COLLEGHI VENETI: se i veneti la smettessero di scannarsi continuamente su Berlato forse ve ne saremmo grati tutti quanti, io di sicuro.

da NordHunter 17/07/2015 22.11

Re:NUOVI DATI SULL'ALLODOLA

quindi, se in Lombardia e Veneto potremo continuare tranquillamente a cacciare l'allodola dobbiamo ringraziare i napoletani ! Wow ! NAPOLI-MILANO 1-0 ! Grazie Napoli ! W Maradona !

da lodolaro 17/07/2015 22.09

Re:NUOVI DATI SULL'ALLODOLA

La scelta cadde all'epoca sul litorale domitio in quanto importante area di accesso dal mare Tirreno e perché nella zona d'azione del dr. Scebba grande appassionato oltre che grande competente in materia ornitologica. Quello studio fu il primo in Italia su base pluriennale esclusivamente dedicato all'allodola, nemmeno l'INFS ne aveva mai realizzato uno simile. .... ne fummo molto orgogliosi! Saluti

da Massimo marracci 17/07/2015 19.25

Re:NUOVI DATI SULL'ALLODOLA

certo che sarebbe stato molto interessante anche uno studio al nord. L'Anuu nella sua terra d'origine,terra di grandi allodolai, non aveva nessuno da finanziare? studiare le allodole a Napoli ... francamente non mi sembra il posto migliore del territorio nazionale per le allodole. Non capisco la scelta del luogo. Forse al sud non era meglio la Puglia?

da lodolaro 17/07/2015 14.35

Re:NUOVI DATI SULL'ALLODOLA

Ottimo! La pubblicazione sulle riviste scientifiche è l'ultimo, necessario passaggio affinché studi e indagini scientifiche possano avere ricadute concrete sulla definizione delle specie cacciabili, sulla durata della stagione di caccia e sui limiti di carniere. Quindi bene e avanti così: grazie all'ANUUMigratoristi che ha inventato con Scebba questa indagine nel 1998 (si chiamava Alauda 2000, per chi ha buona memoria) portandola avanti e finanziandola in toto fino al 2008, anno in cui per questioni organizzative subentrò la FIdC evitando quindi che i primi dieci anni di dati non avessero ulteriore seguito. Tanto per dire "pane al pane", non dimenticare nessuno e dimostrare che sui lavori ben fatti chiunque può non solo contribuire bensì farli pure evolvere e migliorare. Saluti

da massimo marracci 17/07/2015 12.00

Re:NUOVI DATI SULL'ALLODOLA

Ho sempre amato cacciare l'allodola in modo sportivo e leale, col richiamo di latta e lo specchietto.Ho annualmente annotato sul mio diario di caccia, i carnieri delle allodole abbattute. Vi indico la media degli ultimi quindici anni: 1999/2003 media = 234. 2004/2008 = 191. 2009/2013 = 49. La caccia all'allodola l'ho sempre praticata nell'entroterra pugliese. E come potete constatare il calo è nettamente evidente.Sono dati che possono anche essere considerati relativi, ma l'essenza della verità è trasparente.

da Allodolaro. 17/07/2015 7.40

Re:NUOVI DATI SULL'ALLODOLA

Ho sempre amato cacciare l'allodola in modo sportivo e leale, col richiamo di latta e lo specchietto.Ho annualmente annotato sul mio diario di caccia, i carnieri delle allodole abbattute. Vi indico la media degli ultimi quindici anni: 1999/2003 media = 234. 2004/2008 = 191. 2009/2013 = 49. La caccia all'allodola l'ho sempre praticata nell'entroterra pugliese. E come potete constatare il calo è nettamente evidente.Sono dati che possono anche essere considerati relativi, ma l'essenza della verità è trasparente.

da Allodolaro. 17/07/2015 7.40

Re:NUOVI DATI SULL'ALLODOLA

Ho sempre amato cacciare l'allodola in modo sportivo e leale, col richiamo di latta e lo specchietto.Ho annualmente annotato sul mio diario di caccia, i carnieri delle allodole abbattute. Vi indico la media degli ultimi quindici anni: 1999/2003 media = 234. 2004/2008 = 191. 2009/2013 = 49. La caccia all'allodola l'ho sempre praticata nell'entroterra pugliese. E come potete constatare il calo è nettamente evidente.Sono dati che possono anche essere considerati relativi, ma l'essenza della verità è trasparente.

da Allodolaro. 17/07/2015 7.40

Re:NUOVI DATI SULL'ALLODOLA

Ho sempre amato cacciare l'allodola in modo sportivo e leale, col richiamo di latta e lo specchietto.Ho annualmente annotato sul mio diario di caccia, i carnieri delle allodole abbattute. Vi indico la media degli ultimi quindici anni: 1999/2003 media = 234. 2004/2008 = 191. 2009/2013 = 49. La caccia all'allodola l'ho sempre praticata nell'entroterra pugliese. E come potete constatare il calo è nettamente evidente.Sono dati che possono anche essere considerati relativi, ma l'essenza della verità è trasparente.

da Allodolaro. 17/07/2015 7.40

Re:NUOVI DATI SULL'ALLODOLA

che l'allodola sia stabile andatelo a raccontare a qualcun'altro. Se questo è il risultato delle ricerche... certo che tutti le prenderanno molto seriamente queste grandiose ricerche. Ma non bastava sommare quei dei numerini che scriviamo sui tesserini venatori? Da lì si vedeva l'andamento del prelievo e quindi, di conseguenza, della popolazione di allodola che migra in Italia. Sono numeri lì, belli e pronti, basta chiederli a provincie e regioni. Difficile?

da scienziato 16/07/2015 23.40

Re:NUOVI DATI SULL'ALLODOLA

gran lavoro!!!!!!!! Complimenti a dott.Sorrenti ,colleghi,FIDC x il risultati ottenuti.......latti tangibili,nn pippe x grilli -:)-:)-:)-:)

da Federighi Alessandro 16/07/2015 15.29

Re:NUOVI DATI SULL'ALLODOLA

...ma dal 2010 e di piu' dal 2013/14 in poi, a me e' sembrato che il passo sia calato e anche parecchio.. o mi sbaglio?

da arturo 16/07/2015 14.02

Re:NUOVI DATI SULL'ALLODOLA

Sicuramente un buon risultato soprattutto per l'allodola. Credo che studi del genere siano molto importanti anche per prendere direzioni giuste.

da l.b. 16/07/2015 12.57

Re:NUOVI DATI SULL'ALLODOLA

Utilizzate anche questo lavoro -il più a lungo termine con il sistema dei punti fissi di osservazione ben 26 anni consecutivi e che dimostrano un andamento del passo autunnale altanelante ma non i calo. S. De Vita, M. Biondi: L’Allodola Alauda arvensis: status e fenologia post riproduttiva in un’area campione del centro Italia (1985-2010). Atti del XVI Convegno Italiano di Ornitologia Cervia/Milano Marittima 22/25 settembre 2011. - S. De Vita, M. Biondi: L’ALLODOLA ALAUDA ARVENSIS: MIGRAZIONE POST RIPRODUTTIVA IN UN’AREA CAMPIONE DEL CENTRO ITALIA (1985-2010) – Uccelli d’Italia - U.D.I. XXXVIII: 82-84 (2013)

da Stefano De Vita 16/07/2015 0.46

Re:NUOVI DATI SULL'ALLODOLA

Chi lavora, come in questo caso, va elogiato! ...ragionevolezza vorrebbe: alleviare la pressione venatoria, tenendo i carnieri accettabili su speci un pò in difficoltà inserendone altre in buono o ottimo stato di conservazione, ma purtroppo l'italia e gli italiani sono bravi solo a non fare e sopratutto a non andare a risolvere i problemi all'origine! Le politiche venatorie sono ancora peggio di quelle statali!

da ramsete III 15/07/2015 22.39

Re:NUOVI DATI SULL'ALLODOLA

Me sembra tanto na stro...a. 50 anni de licenza solo un fringuello ho travato co l'anello e di rabba no accisa parecchia. Questi anellano e gle ritornano in to la rete pe cuntalli.

da certosino 15/07/2015 19.06

Re:NUOVI DATI SULL'ALLODOLA

porca miseria; vuoi vedere che ci toccherà richiedere le deroghe????

da ma chiss 15/07/2015 18.24

Re:NUOVI DATI SULL'ALLODOLA

I grandi stuoli di allodole che entravano da mare non si vedono più; le ristoppie vengono eliminate sin dai primi di ottobre; in molti campi di grano svettano imponenti le pale eoliche per l'energia alternativa, anche il trattamento dei terreni sono a base di preparati chimci, e così via. La caccia all'allodola sta diventando veramente problematica. Se in Italia i carnieri consentiti sono ridotti a 50 capi l'anno è giusto che nelle terre europee dove si caccia l'allodola, ci sia uniformità di carnieri e così via. Diversamente siamo sul viale del tramonto.

da da IL MIGRATORISTA. 15/07/2015 18.09

Re:NUOVI DATI SULL'ALLODOLA

la colpa vera infatti è stata quella di non essersi occupati razionalmente della migratoria. si è sempre pensato, noi migratoristi per primi, che questa fosse manna piovuta dal cielo e ci siamo crogiolati sulla falsa diceria della caccia tradizionale. la strada era ed è lastricata di sudore, invece, insieme alla ricerca ci vogliono idee nuove, non trasmesse dai cartucciai e dai consulenti milanesi dei cartucciai. albe e tramonti con una skykine newyorkese non portano allodole e nemmeno tordi o colombi. e i parchi ce li siamo ciucciati senza battere ciglio, mentre adesso è chiaro a tutti che senza una gestione globale, parchi compresi, anche col fucile, che è quello che costa meno e non fa danni permanenti, non si ottengono miracoli. adesso leggo per esempio una scema su Repubblica che vorrebbe far credere che gli orsi in trentino li abbiamo voluti noi, poi diranno che anche i lupi e i cani inselvatichiti li abbiamo voluti noi, e le nutrie e i gabbiani.

da un po' di decenza please 15/07/2015 17.10

Re:NUOVI DATI SULL'ALLODOLA

... 15 anni di studio .... oltre 21.000 allodole inanellate e quasi altrettante sottoposte a sessaggio ... un LAVORO IMPONENTE, che sicuramente pone un punto di merito e una grande ammenda al mondo venatorio italiano che storicamente è sempre stato in grave ritardo sugli studi migratori ... studi come questi (non ultimo quello sul tordo) non potranno che aiutare a difendere in sede europea le cacce (tradizionali) ai migratori alati, soprattutto in vista della prossima revisione della Direttiva Uccelli .... un ringraziamento al Dott. Sorrenti e all'Ufficio Avifauna Migratoria FIdC ... al di là delle solite polemiche da bar, al momento gli unici impegnati su questo versante ... fatti e non parole .... Cordialmente

da ERMES74 15/07/2015 16.51

Re:NUOVI DATI SULL'ALLODOLA

gira che ti rigira è sempre mamma Fidc che fa. Gli altri strillano, sberleffano, imprecano e, soprattutto, promettono. Tanti lucignoli e tanti pinocchi nel paese dei balocchi! su, su asciugatevi il moccolo e tornate da mamma' ! :)

da allegro 15/07/2015 16.30

Re:NUOVI DATI SULL'ALLODOLA

UNICO GRANDE PROBLEMA NON SOLO PER LE ALLODOLE SONO COLTURE INTENSIVE E PESTICIDI...NON SO FINO A QUANDO IN ROMANIA RESTERANNO IN BUONA SALUTE DATO CHE STANNO DIVENTANDO PEGGIO DI NOI SIA CON AGRICOLTURA INTENSIVA CHE PESTICIDI....E LO SANNO BENISSIMO CHI ROMPE LE PALLE A NOI PER LA CACCIA CHE IL PROBLEMA NON SIAMO NOI ....ATTACCANDO NOI NASCONDONO IL MARCIO QUESTO IL VERO PROBLEMA.....PER INTERESSI FARANNO MORIRE ANCHE NOI.....

da WILLY 15/07/2015 15.39

Re:NUOVI DATI SULL'ALLODOLA

Se lo studio serve come quello sul tordo potevate risparmiare i soldi per qualche ricorso, capisco che dovete chiedere a legambiente però.......

da federcaccia e legambiente stessa gente 15/07/2015 15.38

Re:NUOVI DATI SULL'ALLODOLA

scusate, l'anno scorso le avete viste??? io 3 giorni poi il deserto (lombardia). Possono darcene anche a noi 250 al giorno, anche 1.000. Ma chi le vede più? ricordate 30 anni fa quando si iniziava a sparare alla mattina e si continuava tutto il giorno? bei tempi...

da nostalgico 15/07/2015 15.23

Re:L'ALLODOLA STA BENE

in Italia 10 al giorno in Romania 250 al giorno !! spero che la chiudano come in Albania sono zingari!

da Pigro 15/07/2015 14.51

Re:L'ALLODOLA STA BENE

Ho sentito dire che in Romania da questa stagione il numero di abbattimenti al giorno per cacciatore non può superare le cinquanta allodole. Avete notizie certe?

da Arrabbiato 62 15/07/2015 14.16

Re:L'ALLODOLA STA BENE

Ho sentito dire che in Romania da questa stagione il numero di abbattimenti per cacciatore non può superare le cinquanta allodole. Avete notizie certe?

da Arrabbiato 62 15/07/2015 14.14

Re:L'ALLODOLA STA BENE

..Se le allodole ci sono, peccato che manchi la volonta' di farle rimanere a mangiare, visto che non si trova piu' un campo di stoppie..

da arturo 15/07/2015 13.58

Re:L'ALLODOLA STA BENE

le allodole ci sono ma il territorio quando ce lo ridanno in campania.

da max32 15/07/2015 13.25