Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Abruzzo. Regione modifica norme controllo faunisticoTortora: il punto dall'EuropaCabina regia Toscana: "no intervento diretto agricoltori nei contenimenti"Cct si oppone al contenimento affidato agli agricoltoriLombardia. Altri 8 valichi montani vietati alla cacciaLombardia, Fidc commenta modifiche alla legge sulla cacciaToscana: agricoltori con licenza potranno sparare agli ungulatiCalabria. Prorogata caccia di selezione al cinghialeBaggio il Cincinnato e il "Divin codino", il film prodotto da NetflixCabina Regia scrive al MITE su Piano gestione tortoraMazzali: approvate semplificazioni a legge cacciaL'Arizona apre la caccia al bisonteCia Ferrara. I fagiani fanno danniRolfi: per il cinghiale occorre riforma nazionaleUmbria: bozza calendario venatorio in CommissionePiano gestione allodola. Cabina di regia scrive al MITEUna giornata per celebrare in tutto il mondo gli uccelli migratoriCCT incontra il gruppo consiliare Lega ToscanaCabina di Regia Toscana. Positivo primo incontro sul calendario venatorio e ripresa attività di cinofilia agonisticaToscana. Al via le consultazioni per il calendario venatorio 2021/2022Tortora. FACE e FIdC scrivono al quotidiano The IndipendentAAVV e Fondazione UNA per rafforzare le azioni antibracconaggioUSA. Orso nero uccide una donnaA Catanzaro Congresso Nazionale carni di selvagginaToscana. Carni di ungulati destinate alla beneficenzaLombardia. Si discuteSudafrica. Nuova era per la cacciaLiguria: in dirittura d'arrivo il piano faunistico regionaleI benefici della cacciaLiguria al via col calendario venatorio 2021-2022Lombardia. I ritardi della RegioneAree protette e cinghiali. Lettera aperta delle AAVV umbre a Morroni Bracconaggio. Ecco cosa fa la caccia italiana per combatterloToscana: corsi per caccia di selezione in videoconferenzaRolfi "ok a semplificazione massiccia sulla caccia"Emozioni selvatiche nei quadri di Elisa Zanoli Umbria: convocato tavolo permanente cinghialiCCT Massa Carrara: no alla gabella per attraversare il ParcoMacerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatoriTortora. La Federcaccia ribatteIn Francia campagna TV per la cacciaRecovery Plan. Non dovrà essere un libro dei sogniContenimento Cinghiali, in Liguria saranno coinvolti i cacciatoriFidc Lazio e Aiw "nuova area contigua Pnalm pretesto per ampliare il Parco"Caputo: "per preapertura mancano adeguati piani faunistici provinciali"Francia. Sondaggio positivo sulla cacciaCampania, appello della Lega per la preaperturaRegione Umbria preadotta calendario venatorio 2021 - 2022Tortora. Arriva l'ok della Conferenza Stato RegioniCabina Regia Toscana: "permettere spostamenti per manutenzione capanni"Fidc: anche la Calabria d'accordo sulla tortoraLa caccia fa bene al cervelloBruzzone: con il MITE spazio alle Politiche Agricole su gestione faunisticaL'Assessore Caputo interviene sul nuovo calendario venatorioFidc: sulla Tortora Regione Calabria riveda la sua posizioneUK: The Field Magazine commemora FilippoLiguria: Assessore Piana: "cacciatori impegnati nel ripristino dei sentieri"Spagna. I cacciatori si oppongono a moratoria tortoraToscana. Da Forza Italia un impegno per la cacciaCalendario Venatorio Campania. Le proposte di Eps Rapporto ELO piccola selvaggina "la caccia non è motivo di declino"Calendario Venatorio Umbria, la linea di Arci CacciaCampania, Regione posticipa discussione calendario venatorioColdiretti: In Italia oltre 2 milioni di cinghiali "incrementare abbattimenti"Fidc Forlì Cesena: bene nuovo calendario venatorio regionaleCalabria: al via caccia selezione cinghiale e addestramento caniPredatori opportunisti: la CE apre al controlloAggiornamento Tortora. Convocata Conferenza Stato RegioniObbiettivo Natura. A Bruxelles il confronto continuaGallinella (M5S) "ora può nascere filiera selvaggina italiana" Campania, Associazioni venatorie sul piede di guerraMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio


venerdì 12 dicembre 2014
    

Il Decreto emanato dall'Assessore regionale all'agricoltura siciliano, Antonino Caleca, lo scorso 9 dicembre, parla chiaro: la stagione di caccia alla beccaccia chiude prima (addirittura il 10 gennaio) a causa del caso EU Pilot sui calendari venatori su specifica richiesta del Ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti.

Lo si apprende direttamente dal Decreto siciliano. L'Assessore ha modificato la chiusura per la beccaccia ritenendo "di dovere dare seguito a quanto chiesto dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare" il quale il primo dicembre scorso ha  comunicato, che "la Commissione europea ha avviato, nell'ambito del sistema di comunicazione UE-PILOT, il caso 6955/14/ENVI per violazione degli articoli 2, 5 e 7 della Direttiva 2009/147/CE concernente la conservazione degli uccelli selvatici, in quanto risulterebbe che in Italia sarebbero cacciate, in assenza di piani di gestione/conservazione, 19 specie di uccelli in stato di conservazione non favorevole e 9 specie di uccelli in fase di migrazione pre-nuziale". 

Nella stessa nota il Ministero avrebbe esplicitamente manifestato la necessità,
al fine di evitare eventuali procedure di infrazione, che la Regione Siciliana modificasse tempestivamente il termine per la chiusura della caccia alla Beccaccia previsto dal calendario venatorio "in quanto in contrasto con l'articolo 7 paragrafo 4 , della Direttiva 2009/147/CE nonché con l'articolo 18 , comma 1-bis, della legge 11 febbraio 1992 n 157, anticipandolo almeno al 10 gennaio 2015".

Inutile osservare che c'è qualcosa che non torna nell'atteggiamento particolarmente solerte del Ministro. Il caso Eu Pilot, è cosa risaputa, è ben lontano dalla condanna e dalle sanzioni. E' una formale richiesta di chiarimento in seguito ad una denuncia pervenuta all'Europa. Lo Stato italiano ha due mesi di tempo per articolare la propria risposta a sostegno delle scelte fatte dalle singole Regioni. Diciamo pure che le motivazioni che supportano i calendari venatori italiani, siciliano compreso, sono tante e documentate. Basterebbe presentare dati e studi scientifici sull'effettivo periodo di migrazione, utilizzati per sostenere anche davanti ai Tar e ai Consigli di Stato la validità degli stessi calendari. Avremmo voluto vedere la stessa reattività del Ministro su questioni ben più gravi per l'ambiente, su cui, questa volta davvero, l'Italia è stata chiamata a versare fior fior di milioni di multe. E' il caso della vergognosa gestione dei rifiuti, per la quale Galletti ha dichiarato semplicemente che l'Italia non verserà un euro.

Leggi tutte le news

55 commenti finora...

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Nubiro,siamo usciti fuori tema,nessuno disconosce il ruolo dell'ispra come ente preposto nel dare pareri preventivi alle regioni, o alla commissione europea,ma cio' non toglie, che le regioni,in Italia, autonomamente, possano tranquillamente superarlo e usare altra letteratura scientifica per i propri scopi.In questo caso l'ipotesi di KC sulla beccaccia, le regioni sentita l'ispra, possono superare tranquillamente entrambe le situazioni, usando letteratura scientifica che dimostri il reale inizio della migrazione prenuziale,ottemperando a una normativa sovranazionale. La Federcaccia e la face non devono in nessun caso dimostrare nulla,per il semplice motivo,che le stesse, hanno proposto alle Regioni letteratura scientifica esistente dell'ispra o di altri noti naturalisti, per superare il kc che il parere dell'ente. O possono usare anche testi letteratura di notissime universita Italiane, o anche,li dove e' previsto, i propri istituti faunistici regionali.La Bucella si occupava di procedure d'infrazione, all'ufficio relazioni con l'europa, si interesso della cosa solo per quanto riguarda le deroghe, ma lei senza nulla toglierle, non e' il legislatore e ne i tar ,che hanno trattato nel merito la questione dei calendari,e non delle deroghe, con le regioni le quali hanno vinto tutti i ricorsi, sicche il tar non entra nel merito della validita o meno della letteratura proposta, ma entra nel merito della legittimita dell'atto, che lo stesso, rispetti la normativa europea e italiana.Ergo non c'entra nulla la bucella,e ispra unico ente dalle verita assolute...

da Greco 15/12/2014 12.33

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

La risolutezza verso il successo è più importante di qualsiasi altra cosa. Abraham Lincoln

da Michele Sorrenti Ufficio Avifauna Migratoria FIDC 14/12/2014 23.37

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Il fine settimana scorso c’è stato un importante incontro scientifico a Gorizia, il Convegno degli Inanellatori Italiani, un appuntamento che non si sarebbe dovuto perdere, si è parlato anche di tordi e beccacce.

da Stefano De Vita 14/12/2014 22.49

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Dico la mia senza prendere difese di alcuno, ma solo per corretta informazione: lo studio e la ricerca scientifica è libera e può essere svolta da chiunque, tali studi e ricerche per essere validate e riconosciute devono essere pubblicate su riviste scientifiche del settore o presentate in importanti convegni scientifici a tema, da ricordare che sia le riviste scientifiche che importanti convegni sono provvisti di autorevoli comitati scientifici che vagliano e filtrano tali studi e ricerche per poi essere pubblicate o ammesse ai convegni. Inoltre mi preme sempre ricordare che studi e ricerche in campo ornitologico rispecchiano sempre una metodologia di lavoro ormai standardizzata anche dallo stesso Ispra. In Italia esistono decine e decine di ornitologi anche non professionisti che hanno all’attivo altrettante decine e decine di pubblicazioni che sono ormai in bibliografia in altrettanti lavori di altri ornitologi, e stiamo parlando di migliaia di lavori ormai in bibliografia scientifica. Poi è indubbio che in materia di pareri l’ISPRA è l’organo scientifico istituzionale al servizio delle Amministrazioni e non solo, infatti in materia faunistica chiunque può richiedere un parere a tale Istituto. Ciò non toglie che esistono anche altri Enti pubblici o privati o soggetti singoli in grado di produrre importati lavori scientifici utili alla conoscenza, alla conservazione delle specie, etc. e quindi anche utili per una corretta gestione faunistica-venatoria di determinate specie. Detto questo è anche indubbio che le difficoltà sono enormi per riuscire a colmare tutte le lacune ed il tempo perso che il nostro mondo (quello venatorio) fino ad ora ha fatto. Ma l’importante è iniziare a farlo e cercare di recuperare il tempo perduto, il tutto si può e si deve giustamente migliorare, ma da li a screditare ce ne passa.

da Stefano De Vita 14/12/2014 22.47

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Anch'io Nubiro,proprio perchè sono nella sua identica posizione(eccezion fatta per la tessera che non ho)mi guardo bene dal non documentarmi prima di affermazioni quali(la sua):"Pietro 2dove la ue riconosce UNICAMENTE l'Ispra,lo trovi nella lettera della dottoressa Buccella nel rapporto di intenti ecc...ecc...";mentre il riferimento all'Ispra della lettera di risposta della dott.ssa in questione è quella del 3-10-2011,espressamente indirizzata alla Fidc in risposta ad una loro interrogazione dove dice(cito testualmente):"E' ovvio che non spetti alla Commissione europea fornire un'interpretazione della legislazione italiana e specificare,quindi,quale debba essere il ruolo di ISPRA in base all'attuale normativa nazionale sulla materia)Legge 157/92).Ecc...ecc.."e conclude:"Riteniamo quindi che,per le Regioni italiane,seguire i pareri dell'Ispra sia un ottimo modo per evitare possibili problemi nell'applicazione della Direttiva Uccelli".E questo,se permette,non mi sembra proprio il significato del ruolo che lei asserisce essere stato investito l'Ispra dall'Europa.

da pietro 2 14/12/2014 22.44

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Pietro,guarda che io sono un semplice tesserato FIDC,non ho incarichi a nessun livello.So quello che mi è dato sapere,perché leggo ,mi informo,con la mente aperta,compreso ciò che passa su questo e altri portali.le uniche lettere pubbliche,riguardo alla dott.sa Bucella sono quelle a cui è stato ampio spazio su questo portale,riportate integralmente,e sottoscritte dai ministeri agricoltura ed ambiente ,oltre che dal rappresentante di ispra!!per mia natura sono cacciatore ,non partigiano!!

da Nubiro 14/12/2014 19.48

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Comunque io credo che, anche se è un iscritto della stessa associazione ad intavolare delle discussioni o ad esprimere il proprio punto di vista che alla fine possono portare a chiarire come stanno le cose ( sempre nei limiti dell'educazione ) e forse anche meglio, così si capisce bene che non lo si fa solo perchè si vuole portare acqua al proprio mulino. Comunque adesso a parte tutto, per come siamo conciati non possiamo dire che la Fidc tramite il dott. Sorrenti non si sta impegnando per risolvere le situazioni che man mano si presentano. Siamo coscienti che i problemi non sono solo di giorni di caccia, ci sono gli orari ridotti, ci sono le diminuzioni di capi abbattuti, ci sono i problemi delle aree cacciabili con lo sforare oltre il consentito dalla legge, il problema ambientale ( io credo che i migratori stanno un po schifando il nostro territorio non più adatto vedasi colture intensive e zone umide venute meno), non ultimo il calendario venatorio che sta stringendo ancora il cappio che viene fatto annualmente pari, pari a quello nazionale che è quello delle aree Natura 2000. Ringrazio delle cortesi risposte sia il dott. Sorrenti che Nubiro. Parere mio personale è che avanti così il migratorista non può andare, siamo alla frutta come si suol dire e non vedo dove si vuole arrivare. Un cordiale saluto.

da jamesin 14/12/2014 19.20

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Certo che se fosse vero che sia un iscritto a quella federazione,Nubiro,con le sue asserzioni non fa fare una gran bella figura a quella associazione,sopratutto di giudizi,visto che anche lei avrebbe dovuto essere a conoscenza delle due lettere indirizzate dalla dott. Buccella proprio alla sua associazione fin dal 2011, per chiarire il ruolo nel quale in Europa, viene da questa assegnato a tale istituto;e guardi che glielo dice un " semplice" cacciatore( cioe' senza alcun,anche minimo,interesse verso qualsiasi associazione o schieramento politico).

da pietro 2 14/12/2014 18.28

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Il cambiamento è una legge della vita e coloro che si ostinano a guardare sempre solo al passato, o si concentrano unicamente sul presente, possono essere sicuri di perdersi il futuro. John Fitzgerald Kennedy

da Michele Sorrenti Ufficio Avifauna Migratoria FIDC 14/12/2014 18.26

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

LA chiarificazione di Sorrenti non lascia alibi ! Grazie Michele Sorrenti per la precisione e la sintetizzazione del problema.

da falco 14/12/2014 17.37

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Jamesin ,sono iscritto a FIDC.i Kc quando verranno ,e se verranno emanati( in quanto nonostante i proclami anche da FIDC,nessuno ne sa nulla e ci teniamo quelli che abbiamo) per l'Italia li porta e propone ispra,che per legge e l'unico ente scientifico riconosciuto,è preposto in quanto emanazione diretta del ministero ambiente,a rilasciare pareri sulla fauna selvatica.nella 157 è scritto a chiare lettere che gli istituti regionali ,ove istituiti,coadiuvano con i dati il parere ispra,ma non lo superano!! il periodo temporale per la caccia in Italia,è fissato per legge nell'arco temporale 1 settembre 31 gennaio,e lo slittamento di una decade,solo per alcune speci,è subordinato ad una apertura ritardata a queste,ed eventualmente ad una chiusura anticipata ad altre,il tutto solo col beneplacito di ispra ,il cui parere in questa eventualità,come al pari sulle deroghe è vincolante!!denque se non si modifica la 157,(cosa che in questo senso) non sembra nelle intenzioni di nessuno,non vi sara nessuna modifica/ allungamento del periodo venatorio.Se fosse come la vuole raccontare,per imbonire,la maestrina dalla penna rossa,qui sotto,sarebbe già stato fatto ,ed invece le leve e le decisioni stanno in mano ad altri,non certo ai maestri di zappa.Se consiglio di stare con i piedi per terra,un motivo ci sarà,altrimenti,con la storiella del più tempi ,più speci,mi pare che le dita c'è le siamo già scottate abbastanza!!e tranquilli ,che non è ancora finita,visto che in Europa fassi non sono,e non gradiscono i tentativi di presa per i fondelli,figuriamoci ora che dal tentativo,siamo arrivati direttamente ai fatti(vedasi Lombardia/ Emilia )

da Nubiro 14/12/2014 16.29

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Jamesin gli studi FIDC sono già serviti per mantenere il tordo bottaccio al 31 gennaio in Puglia, Calabria, Umbria. I documenti tecnici FIDC-FACEITALIA sono serviti per smontare i pareri ISPRA che volevano trasformare le stagioni di caccia in 1 ottobre -10 gennaio per i tordi, 1 ottobre-31dicembre per la beccaccia e 1 ottobre -20 gennaio per gli acquatici. I documenti tecnici FIDC-FACEITALIA sono serviti per mantenere molte specie cacciabili fino la 31 come la cesena in Emilia Romagna Lazio Umbria etc. e tordo in Lazio. I documenti tecnici FIDC sono serviti quindi per mantenere la beccaccia al 20 gennaio come vedi data adesso accettata anche dal Ministero dell'Ambiente. Per modificare i KC bisogna pubblicare le ricerche su riviste scientifiche riconosciute e stiamo lavorando per fare questo. I documenti tecnici FIDC sono serviti in diverse province per scongiurare limitazioni in atto nelle bozze dei piani faunistico venatori in preparazione, I documenti tecnici FIDC sono serviti per scongiurare il divieto di caccia per 5 anni alla pavoncella che era nella bozza del Piano di Gestione Europeo della specie grazie all'intervento presso la Commissione Europea con l'aiuto di FACE EUROPA. Spero ti bastino come esempi.

da Michele Sorrenti Ufficio Avifauna Migratoria FIDC 14/12/2014 12.36

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

E' da questi dibattiti che si vede quanto i cacciatori ci tengono a far si che si apri una discussione generale, dove sono i vari presidentini di associazione che scrivono solo quando c’e da dire contro gli animalisti !! Nubiro dice che da come stanno le cose con gli studi scientifici che sta facendo la Fidc tramite il suo ufficio li possono mettere sulla carta igienica perchè contano solo quelli dell'ispra. Michele Sorrenti dice che non è così. Io come la maggior parte dei cacciatori migratoristi che sto aspettando che si cambino le date dei KC per cacciare come gli altri cacciatori Europei visto che non se ne può più con queste date, cosa devo pensare ? Caro dott. Sorrenti perchè non ci chiarisce bene come stanno le cose a noi federcacciatori in modo da non farci fare cattivi pensieri ? La domanda è : ammesso e non concesso che Nubiro abbia torto, a che punto stiamo con questi studi voluti da Fidc, serviranno per il cambiamento, visto che in altri paesi cacciano la beccaccia e i tordi ( tanto per dirne due) fino a fine Febbraio ? Un cordiale saluto. PS. Nubiro se non sono troppo indiscreto, ma a quale associazione caccia appartieni ? Cordialità

da jamesin 14/12/2014 12.19

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Ma Voi due non sarebbe ora di smetterla? Nubira non ha torto, e Sorrenti penso che lavori bene x i cacciatori.Comunque Buon Natale e felice anno ad entrambi.

da gg. 14/12/2014 10.24

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

nubiro, scolaretto presuntuoso, prenderti sul serio è una perdita di tempo, quindi con te si può solo giocare e ridere di come ti accanisci nelle tue ossessive ripetizioni. Hai comprato i libri e il sussidiario? Cerca una maestra di sostegno altrimenti gli esamini non li passi!!!

da Michele Sorrenti Ufficio Avifauna Migratoria FIDC 13/12/2014 22.31

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Sorrenti,oltre che ad aver la pretesa di fare lo scienziato,adesso vuole vestire anche i panni della maestrina dalla penna rossa!!!Guardi che per il carnevale,le sue pagliacciate sono un po troppo in anticipo!!!Si riguardi.....ne ha bisogno.

da nubiro 13/12/2014 22.13

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

nubiro ti sei dimostrato per quello che sei, un incompetente con lacune linguistiche incolmabili e pure maleducato. Ci vediamo a settembre agli esami di riparazione hai 5 debiti: italiano scritto e orale, storia, diritto italiano ed europeo, scienze e comportamento. Buon lavoro nato imparato

da Michele Sorrenti Ufficio Avifauna Migratoria FIDC 13/12/2014 21.51

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

La tua di maestra Sorrenti,ha combattuto una battaglia persa con te!! Jamesin,chiunque può fare studi,ma nonostante tutto se uno non è accreditato per dare pareri secondo la legge può raccontare anche che Gesù è morto di freddo,ma se non è accreditato è riconosciuto non lo con i suoi pareri ci si puliranno sempre il di dietro!!inutile che si vuole farsi passare per ciò che non si è!!sorrenti può continuare a sbraitare alla luna,ma lui lavora per un ufficio settoriale di una avv,e in campo nazionale ed internazionale non ha nessun riconoscimento ,per poter rilasciare pereri su fauna ed ambiente.queste prerogative in Italia sono ad appannaggio di ispra,e così in campi ue per lo stato italiano.Sulle deroghe poi il parere non è solo obbligatorio,e derogabile motivandolo per i di scostamenti come succede per l'ordinario,li addirittura il parere per legge è vincolante.!!Non mi risulta che lo stato o le regioni debbano chiedere pareri a Sorrenti o al fantomatico uff avifauna,per ciò che riguarda calendari e speci ,ma il parere lo debbono richiedere ad ispra.jamesin ,non sognare anche tu come Sorrenti...in Europa si continuerà a cacciare secondo le singole leggi nazionali,implementate dalle direttive europee se recepite dagli Stati.Mi sembra che vivete continuamente di fantasie e sogni.....fareste meglio a rimanere con i piedi per terra!!!Sorrenti potrei porgere scuse a chi eventualmente ritenessi capace e meritevole,lei può continuare nella sua attività agricola,di dissodamento del terreno,per mezzo di attrezzatura manuale!!

da Nubiro 13/12/2014 20.40

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Nubiro, ohibò adesso ti interessa che io non getti discredito sull'Ufficio Avifauna Migratoria? Strano credevo che ti interessasse solo ISPRA. Smentire ciò che hai scritto ? Ma non penserai che io possa prendere sul serio le tue comiche affermazioni? Con te, che non capisci di essere un incompetente, l'unica cosa è ridere e prenderti in giro. Quando scenderai dal piedistallo in cui ti sei messo, quando riconoscerai che non occorre essere citati nella 157 per compiere studi e predisporre argomentazioni tecnico scientifiche a supporto delle scelte in campo venatorio, quando mi chiederai scusa delle tue rozze parole (vai a zappare) allora forse potrò considerare Il fatto che sei una persona con cui vale la pena di scambiare idee. La maestra mi ha detto che devi cominciare dall'alfabeto ABCDEFGHILMNOPQRSTUVZ

da Michele Sorrenti UFFICIO AVIFAUNA MIGRATORIA FEDERAZIONE ITALIANA DELLA CACCIA 13/12/2014 19.58

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Caro Nubiro non vorrei essere quello che per dividere i "litiganti" si prende le mazzate da tutti e due, ma vorrei dire : è pur vero che l'ISPRA è l'ente riconosciuto per legge, ma non vorrei sbagliare mi sembra che di dati scientifici per le deroghe quando gli sono stati richiesti non ne ha dati ! Comunque non si può non riconoscere in Europa studi fatti da studiosi riconosciuti da altri competenti a livello continentale nel campo dello studio della migrazione. Gli studi che Sorrenti sta facendo tramite l'ufficio migratoria Fidc non possono essere contraddetti o non riconosciuti in campo continentale e neanche dall'ISPRA secondo il mio modesto avviso. Io da cacciatore della base essendo quello che tira fuori i soldi di tasse per mantenere sia l'ISPRA che la Fidc vorrei non solo che la mia associazione (FIDC) mi dimostri in pratica gli studi che sta facendo ma anche l'ISPRA mi deve dimostrare perchè la migrazione pre nuziale attuale sancisce che le date dei KC per beccacce e tordi sono valide dal 10 gennaio con margine di 10 giorni in più o in meno, se poi i dati con i nuovi INDISCUSSI metodi messi in atto dall’ufficio Fidc non mi sembra che corrispondano a questi presi in considerazione anche dall’ISPRA. Si può mettere in discussione un GPS applicato ad una beccaccia che ha tracciato tutto l’arco della sua migrazione ? Questo sistema se non vado errando ha messo in discussione i KC attuali è nessuno neanche il più attivo Istituto ISPRA di qualsiasi paese puo mettere in discussione, sarebbe come mettere in discussione una foto originale. Quello che manca secondo me ed è quello che interessa la base dei cacciatori è che questi dati vengano al più presto messi in essere per farci andare a caccia tutti indistintamente con una legge Europea che abbracci tutto il continente con regole certe e sostenibili anche per la difesa dei selvatici tutti e ambientale e questo ci si sa ed è indiscutibile. Un cordiale saluto.

da jamesin 13/12/2014 19.04

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

sorrenti,non ho visto ancora uno suo scritto in grado di smentire ciò che ho scritto ,ne tanto meno la 157!!!!!lei crede di giocare al maestrino,ma appunto giocare,non vuol dire ne esserlo,ne tanto meno come nel suo caso avere competenze per esserlo.Faccia una cosa se proprio ci tiene si firmi solo col suo nome,senza aggiungere titoli che non sono ,eviterà di gettare ulteriore discredito almeno su quell'ufficio che tenta malamente di propagandare,uff che rimane ne più ne meno come una diramazione di una ass venatoriae nulla più!!!Si rigurdi,vedo che il travaso di bile le da alla testa......

da Nubiro 13/12/2014 16.26

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Nubiro scolaretto discolo sei rimandato a settembre, non solo non studi ma non sai neanche leggere la legge 157, scrivi baggianate su baggianate. Se non ti applichi un poco purtroppo non posso fare niente per migliorare almeno leggermente la tua ignoranza. Dai fai uno sforzo in più, magari un corso serale d'italiano per stranieri ti può aiutare. Ah dimenticavo fai anche una visita perché soffri di disturbo ossessivo, nel tuo caso l'ossessione si chiama ISPRA.

da Michele Sorrenti Ufficio Avifauna Migratoria FIDC 13/12/2014 15.08

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Tanto chi se ne frega vuol dire che dobbiamo fare un po di attenzione quando torniamo in macchina ah ah ah ah ah andate a cagare ...

da marco pes 13/12/2014 13.42

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Che il parere non sia vincolante cosa c'entra!!ispra rimane l'unico organo scientifico,accreditato è riconosciuto in Italia per legge a rilasciare pareri su fauna e caccia,similarmente avviene la stessa cosa in sede europea.oltretutto per il regime di deroga,ora anche perle catture a fine di richiamo ,il parere non solo rimane obbligatorio ,ma è pure vincolante.continui a lodarsi del niente.qui l'unico insipiente senza il titolo di scienziato rimane lei.Continui a studiare mi raccomando!!

da Nubiro 12/12/2014 23.22

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Dai nubiro la maestra ti fa un piacere vai alla 157 subito e studia bene che il parere ISPRA non è vincolante quindi, essendo in un paese democratico, come forse a te non piace, è la politica che fa le scelte non l'ISPRA. Dopo questo suggerimento hai ancora la possibilità di andare sulla giusta strada, ma non ci vuoi consapevolmente andare perché sei un anticaccia imbufalito dal fatto che L'UFFICIO AVIFAUNA MIGRATORIA FEDERCACCIA E FACEITALIA hanno ottenuto successi e fanno studi scientifici che tu nemmeno sai immaginare. Soffri soffri è finita l'era delle associazioni venatorie dormienti adesso per te e tutti gli anticaccia sono venuti tempi duri. Sei sempre un po' discolo però guarda che a non studiare si resta ignoranti, chiedi alla maestra, se non sai la lezione forse ti manda dietro la lavagna.

da Michele Sorrenti Ufficio Avifauna Migratoria FIDC 12/12/2014 21.53

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Greco lei appare oltremodo confuso......I risultati in campo italiano presso un tar,non sono un accreditamento come ente scientifico presso alcunche.Assodato che cio che in italia vale per un Tar,immediatamente ed analogamente abbiamo visto più e piu volte che ciò non ha nessuna valenza per quello vicinioro!!!Il commissario bucella non è solo un funzionario,è il responsabile dei rapporti con lo stato italiano anche per la materia caccia.questa non tratta minimamente con tar ed affini,ma direttamente con i ministeri interessati,come appunto,svariate lettere confermano ampiamente,anche su quali siano gli orientamenti della commissione UE in materia, sottoscritti,e recepiti dai ministeri italiani.Mi rendo conto che vi sia fino ad ora in certe fila, la tendenza a voler sminuire se non screditare la commissione e la commissaria Bucella ,per coprire la propria incompetenza ed impreparazione,ma dovendosi confrontare,con tessere e tesserine,che ha causa di questa incapacità rischiano di scappare,se non già praticamente andate.poi irreparabilmente invece del mea culpa fa cattivo gioco la presunzione di onniscenza di taluni,che si arrogano titoli e capacità che non hanno ricadendo nel dilettantismo ed autoassolvimento.questo atteggiamento si riscontra non certo solo all'uff avifauna fidc,o in faceitalia,ma anche in altri sedicenti uff migratoria,che a fronte di qualche successo effimero,sull'onda de alcune sentenze,del tar favorevoli,hanno messo assieme strafalcioni interpretativi della legislazione,tupica degli autodidatti dilettanti, e non certo di chi conoscitore della materia giuridica.Rimango in trepidante attesa ,degli accreditamenti certificati e dei riconoscimenti come enti scientifici per la materia da parte dello stato italiano e della UE!!!!!

da Nubiro 12/12/2014 21.45

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

nubiro ...non devono dimostrare nulla .son i risultati che li hanno legittimati .la magistratura e la normativa danno loro ciò che lei cerca ...ci parla della bucella .non e il legislatore e ne un magistrato é un funzionario delle ufficio procedure d infrazione e allora ? Ha portato avanti aromi fritti ...e tenta di screditare .sia serio

da greco 12/12/2014 21.11

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Cioe' mi si faccia capire: due parti sottoscrivono un accordo( " protocollo"a tutt'oggi ancora non verificabile) e su questa base si modifica tutta la normativa emanata da un parlamento(europeo) ed ancora in corso di validita' per altri stati membri, compreso quello italiano?

da Pietro 2 12/12/2014 21.03

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Greco e chi mai l'ha buttata sul personale?ho ribadito che rimango in attesa ,di leggere gli accreditamenti da parte dello stato italiano e dell'Ue,in campo scientifico,dell'ufficio avifauna FIDC,di face italia,e dei suoi componenti,...

da Nubiro 12/12/2014 20.44

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Nubiro tentando di girarla sul personale ha dimostrato chiaramente di non aver argomenti nel merito ....forse neanche le scarpe gli allaccia a .Michele

da greco 12/12/2014 20.18

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

sto sempre aspettando,che mi smentisca,e mi faccia vedere quali documenti attestino il riconoscimento da parte dello stato italiano dell'uff avifauna FIDC.Non continui nei suoi inutili e rutilanti pagliacceschi arrampicamenti sugli specchi.La 157 la conosco benino ,e sancisce che l'unico organo scientifico accreditato in sede italiana per quanto riguarda fauna selvatica ed ambiente è ISPRA,medesimo riconoscimento conferito in sede europea.Un pallone gonfiato come dimostra essere lei,che crede di essere ed insegnare,ma che di scientifico ha solo le sue fantasie!!!!sogna fenomeno,...sogna!!!

da Nubiro 12/12/2014 19.17

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

nubiro non fai che dimostrare continuamente la tua incompetenza e presunzione. Non sai di cosa parli e straparli, e ti rendi solo ridicolo. I riconoscimenti per me sono i successi ottenuti nel campo della gestione della caccia e dei calendari venatori più tutti quelli che ti puoi andare a leggere sul sito fidc ufficio avifauna migratoria. Per i personaggi come te vanno bene gli stati totalitari al volere dei quali ti piace piegarti come un suddito. Noi non siamo così, a differenza tua abbiamo idee e lavoriamo per affermarle, e in moltissimi casi ci siamo riusciti. Tu la d.ssa Bucella non sai nemmeno chi è e cosa pensa ma speri di farci arretrare dalle nostre battaglie, ottieni l'effetto opposto, grazie ai geni come te capiamo che una parte delle persone non ha gli strumenti per capire le leggi e gli studi. Non ascolti e ti rotoli nella presunzione, ti avevo detto di studiare e non l'hai fatto, non ti applichi cosa speri di ottenere dall'ignoranza? Dai provaci anche tu ce la puoi fare, basta un po' di buona volontà. Dopo che ha studiato bene i documenti che ti ho scritto prima, se farai il bravo scolaretto, potrai cercare di spiegare in cosa consiste il riconoscimento scientifico. Lezione successiva la legge 157 e il ruolo dell'ISPRA. Dai metti il grembiulino blu e piegati sul banco con un poco di sforzo puoi arrivarci. Se fai il bravo ti interrogo al prossimo post. Auguri genio

da Michele Sorrenti Ufficio Avifauna Migratoria FIDC 12/12/2014 19.00

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Povero sorrenti ,che sogna da sempre un riconoscimento,che nessuno si sano di mente si sogna minimamente di conferirgli.Sul campo lei sorrenti ,potrà tranquillamente continuare a zappare,ma è giusto il massimo che si può permettere!!!La lettera della dott Bucella commissario Ue incaricato,non è un verbale ,ma un protocollo di intenti sottoscritto,accettato e condiviso dallo stato italiano per firma dei due ministeri preposti!!!Le leggi dello stato compresa la 157,conferiscono all'ex infs ora ISPRA lo stato di organo scientifico unico,per i pareri riguardanti la fauna selvatica e l'ambiente!!quella stessa unicità ed accreditamento vale in sede europea come sottoscritto dalla commissione UE.qui non esiste nessun accreditamento sul campo,ne suo ne di faceitalia ,ne del fantomatico uff avifauna FIDC.Non sempre i sogni son desideri,i suoi assieme alle sue fantasie meno di tutto.Nel caso mi sbagliassi puoòsempre smentirmi con i documenti dell'accreditamento scientifico,che in quanto inesistenti nel suo caso,sono certo non vedremo mai!!!!

da Nubiro 12/12/2014 18.30

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Io invece a caccia ci vado fino al 31 gennaio. FANCULO Galletti & Co....venissero a trovarmi per multarmi. Le leggi sono solo per i fessi ormai in questo paese non in decadenza ma DECADUTO ormai da tempo.........

da Beccaccia 12/12/2014 17.22

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Nubiro se tu avessi una minima base di studi capiresti che non esiste il riconoscimento scientifico a priori ma si tratta di guadagnarlo sul campo con il lavoro e le pubblicazioni. La lettera d'intenti te la sei sognata tu un verbale interno non vale niente di niente grazie al cielo esiste la direttiva uccelli e la guida interpretativa. Comincia da questi due documenti il tuo percorso di apprendimento se non capisci all'inizio non preoccuparti è normale per chi non è abituato a studiare, poi andrà meglio.

da Michele Sorrenti Uffficio Avifauna Migratoria FIDC 12/12/2014 17.01

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Privo di cosa furbo e,una lettera d'intenti sottoscritta dai ministeri italiani.capisco che ti scappa la terra da sotto i piedi per la spocchia,ma dimmi quale riconoscimento scientifico ha uff avifauna FIDC o face italia??aspetto fiducioso una risposta che continui a glissare.Sogna sogn!!!

da Nubiro 12/12/2014 16.25

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Nubirro qui di ridicolo c'è solo lei è la sua prosopopea fondata su incompetenza. Il documento della dott. Bucella era un verbale interno privo di qualsiasi valore. Da buon anticaccia quale lei è spera di far passare i suoi concetti sballati ma ha sbagliato persone. Se ne ha le basi studi bene le materie altrimenti smetta di dimostrarci la sua ignoranza.

da Michele Sorrenti Ufficio Avifauna bMigratoria FIDC 12/12/2014 15.42

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Pietro2 dove la ue riconosce unicamente l'ISPRA,lo trovi nella lettera della dottoressa Bucella nel rapporto di intenti sottoscritti con lo stato italiano e sottoscritto dal ministero ambiente e quello delle politiche alimentari e forestali.Ancora non avete capito quali sono i livelli normativi di riferimento.in ue non sanno nemmeno cosa siano i tar o i consigli di stato che sono né più ne meno che la cassazione dei tar.La uearla e discute con lo stato non con i [email protected] per caso l'ufficio avifauna e face italia,sono organi scientifici riconosciuti da qualcuno??su non si renda ridicolo più del dovuto!!

da Nubiro 12/12/2014 15.21

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Hai ragione nubiro,le Regioni Italiane applicano il par 2.7.10, usando dati ISPRA,o altre pubblicazioni scientifiche di provenienza Statale,o di notissimi naturalisti(usati anche da Ispra),per fissare le stagioni di caccia differenziate rispetto al dato dell'ipotesi Key Concepts nazionale. Son pubblici gli articolati regionali,e di facile lettura. un altra cosa nubiro,i Tar non entrano nel merito della validita scientifica dei dati proposti dalle Regioni,(NON e' compito loro) le varie sentenze sull’argomento i vari Tar regionali (Sentenza n. 01845/2014 del Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio Sezione Prima Ter.), hanno ritenuto congrue le motivazione regionali esposte nel calendari venatori con chiusura al 31 gennaio, per le specie in oggetto in discostamento dal parere ISPRA e dall'ipotesi di kc italiano. Tale pronunciamento prende in esame necessariamente anche il diritto comunitario, in quanto prevalente sul diritto nazionale. Per questo motivi le Regioni hanno perfettamente rispettato la Direttiva Uccelli,usando il par 2.7.10.O via nubiro..non ti e' chiaro che stanno tentando con codesto "espediente" di NON far applicare il par 2.7.10..O ti e'chiaro??? Io direi che ti e' chiarissima la cosa....

da Spartano amico di Ermenegildo 12/12/2014 14.11

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

La becca si caccia sino alla chiusura. Punto.

da bracco 12/12/2014 13.46

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

un altra cosa nubiro,i Tar non entrano nel merito della validita scientifica dei dati proposti dalle Regioni,(NON e' compito loro) le varie sentenze sull’argomento i vari Tar regionali (Sentenza n. 01845/2014 del Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio Sezione Prima Ter.), hanno ritenuto congrue le motivazione regionali esposte nel calendari venatori con chiusura al 31 gennaio, per le specie in oggetto in discostamento dal parere ISPRA e dall'ipotesi di kc italiano. Tale pronunciamento prende in esame necessariamente anche il diritto comunitario, in quanto prevalente sul diritto nazionale. Per questo motivi le Regioni hanno perfettamente rispettato la Direttiva Uccelli,usando il par 2.7.10.

da ermenegildo amico di Spartano 12/12/2014 13.29

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

errore"..siti anticaccia"e non "..antipatica."(sarà stato un riflesso condizionato?).

da pietro 2 12/12/2014 13.08

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Nubiro le persone senza idee non possono fare altro che utilizzare quelle degli altri e tu sei fra questi. Se fosse stato per te e per l' Ispra oggi la caccia ala beccaccia chiuderebbe il 31 dicembre, quella ai turdidi il 10 gennaio e quella agli acquatici il 20. Invece grazie al lavoro di Fidc e Faceitalia oggi non è così ed è accettato dall'Unione Europea che in diversi casi ha già smentito Ispra. Documentati prima di scrivere

da Michele Sorrenti Ufficio Avifauna Migratoria FIDC 12/12/2014 13.08

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Nubiro penso che tra gli studiosi dovresti inserirtici anche tu:mai guardare la pagliuzza e non la trave;ma vista la tua perfetta conoscenza delle normative comunitarie saremo oltremodo felici di conoscere "dove" l'Europa citi ESPRESSAMENTE e SOLO l'Ispra.Poichè però questa mi sembra tanto un copia-incolla da altri siti antipatica,abbrevio i tempi per inutili discussioni:le pronunce amministrative nazionali possono essere utili non come fonte da citare ma esegetica,con le argomentazioni che hanno permesso il rigetto di certe istanze.

da pietro 2 12/12/2014 13.00

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Hai ragione nubiro,le Regioni Italiane applicano il par 2.7.10, usando dati ISPRA,o altre pubblicazioni scientifiche di provenienza Statale,o di notissimi naturalisti(usati anche da Ispra),per fissare le stagioni di caccia differenziate rispetto al dato dell'ipotesi Key Concepts nazionale. Son pubblici gli articolati regionali,e di facile lettura.

da ermenegildo 12/12/2014 12.21

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Massi l'Europa non sono i tar o i consigli di stato nazionali,che si contraddicono uno con l'altro.all'europa dei tuoi dati smentiti dal tar non gli può fregar di meno ,in quanto essa riconosce come unico ente accreditato per l'Italia,a rilasciare pareri scientifici su fauna ed ambiente solo ISPRA.Studia tu massi che sembri averne estremo bisogno!!

da Nubiro 12/12/2014 11.51

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Galletti, laureato in economia e commercio = ministro dell'ambiente, ministro la prima volta che ha mal di pancia non vada da un medico, vada da un architetto.......la logica è questa, poverino anche lui non sa di cosa parla....tiica logica italiana

da Bios 12/12/2014 11.21

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Solo Ora vedremo la valenza delle nostre assocciazioni venatorie per chiudure una volta per sempre questa situazione. Abbiamo tutti gli strumenti per contratsare e rispondere adeguatamente alle richieste pervenute dall'Europa. Sono stati numerosi i successi ottenuti presso i TAR sui calendari venatori questo evidentemente dimostra la solidità del lavoro svolto finora. Nel mentre Solo in Italia succedono queste cose in Francia si caccia fino a Febbraio. CMQ La risposta è semplice: 1) La guida prevede la decade di sovrapposizione da applicare, quindi fino al 20 Gennaio per molte specie. 2) la guida prevede inoltre coerentemente ed opportunamente l'utilizzo di dati regionali ove disponibili per determinare i periodi di prelivo. La risposta è a portata di mano. Quello che vorrei chiedere al ministro è chi ha fornito i kc Italiani alla UE palesemnte e appositamente sbagliati (non bisogna essere scienziati per saperlo e constatarlo) ? Perchè non provvede a modifiare tali dati con quelli corretti comunicandoli alla UE ?

da Pask 12/12/2014 11.08

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Ma sto Galletti quando lo facciamo allo spiedo? Qualche cannibale tra la feccia che è arrivata ci sarà pure, così ce lo togliamo da scassare le balle anche quando dorme.

da F.D. 12/12/2014 10.43

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Queste regioni, come è possibile comprendere leggendo le motivazioni allegate ai Calendari , hanno applicato il paragrafo 2.7.10, sulla base di studi pubblicati da ISPRA o sui dati di studi pubblicati scientificamente da personale qualificato.Il quali sono la posizione parallela all'ipotesi del kc italiano.

da Pallino. 12/12/2014 10.09

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Nubiro le cose che dici sono frutto di una crassa ignoranza,i dati,gli studi hanno già superato tar e tra poco ance il consiglio di stato.L'ispra può essere smentita con dati che sono sull'atlante delle migrazioni e non su topolino come tu non sai naturalmente,studia studia e studia poi vieni a scrivere. Fortunatamente l'europa ha chiesto chiarimenti,non ha imposto nulla e grazie alle decade di sovrapposizione si possono tranquillamente portare tordi e beccacce al 20 gennaio,ma tu di queste cose non conosci nulla,studia anzi ristudia.

da Massi. 12/12/2014 10.08

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Peccato che l'Europa riconosca per i dati esclusivamente ispra,e non dati scientifici provenienti da chi non è un organo scientifico,ancorché non accreditato.l'europa non si accontenta delle fregnacce del primo che passa.

da Nubiro 12/12/2014 9.17

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

... Lo dobbiamo dire forte, le cose si possono cambiare sì con un voto, ma alle persone giuste, non a chiacchieroni!...

da s.g. 12/12/2014 8.05

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

Dardo,quello che fa lei(e,purtroppo noi)per i pubblici amministratori è assolutamente privo del più lontano interesse;per loro è sufficiente muoversi in sintonia con i loro interessi,dimodochè,possano garantirsi una più lunga possibile vita politica.In una trasmissione televisiva(della quale per caso ho visto solo l'inizio)il direttore giornalistico di una testata tv sosteneva come una grossa scoperta che le scelte nefaste per "tenersi a galla" di certi politici venivano pagate da tutti gli italiani e che la cosa era rimasta immutata da decenni;ha scoperto l'America e ci è venuto anche in tv a dirlo.La nostra grande illusione è che crediamo di cambiare le cose con un voto.

da pietro 2 12/12/2014 7.48

Re:Diktat Galletti accolto in Sicilia: caccia alla beccaccia fino al 10 gennaio

ma si chiudiamola il 31 0ttobre anzi che il 10 gennaio, sapete che vi dico il calendario venatorio me lo faccio da solo, adesso avete rotto le palle!! vado all'estero e le caccio almeno fino al 28 febbraio, oltre non vado ma solo perchè credo si possa danneggiare la specie, perchè in russia si cacciano ben oltre il 28 febbraio!! L'europa ci è sempre a rompere i maroni, e con le teste di c...o che abbiamo nel nostro paese trovano terreno fertile!! ma mi chiedo gli animalari cosa hanno da dire su quei mafiosi di roma....che poi tutta italia è così e comprendo anche l'astio degli stranieri verso di noi visto che ogni giorno vi è una schifezza in tv!! gli animalari sullo sfruttamento degli exstracomunitari da parte di questi mafiosi cosa dicono??? vengono usati come animali per ingrassare qualche merda di politico!! voglio la pena di morte, oppure caro popolo italiano credo sia ora di pensarci noi!

da dardo 12/12/2014 6.29