Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Baggio il Cincinnato e il "Divin codino", il film prodotto da NetflixCabina Regia scrive al MITE su Piano gestione tortoraMazzali: approvate semplificazioni a legge cacciaL'Arizona apre la caccia al bisonteCia Ferrara. I fagiani fanno danniRolfi: per il cinghiale occorre riforma nazionaleUmbria: bozza calendario venatorio in CommissionePiano gestione allodola. Cabina di regia scrive al MITEUna giornata per celebrare in tutto il mondo gli uccelli migratoriCCT incontra il gruppo consiliare Lega ToscanaCabina di Regia Toscana. Positivo primo incontro sul calendario venatorio e ripresa attività di cinofilia agonisticaToscana. Al via le consultazioni per il calendario venatorio 2021/2022Tortora. FACE e FIdC scrivono al quotidiano The IndipendentAAVV e Fondazione UNA per rafforzare le azioni antibracconaggioUSA. Orso nero uccide una donnaA Catanzaro Congresso Nazionale carni di selvagginaToscana. Carni di ungulati destinate alla beneficenzaLombardia. Si discuteSudafrica. Nuova era per la cacciaLiguria: in dirittura d'arrivo il piano faunistico regionaleI benefici della cacciaLiguria al via col calendario venatorio 2021-2022Lombardia. I ritardi della RegioneAree protette e cinghiali. Lettera aperta delle AAVV umbre a Morroni Bracconaggio. Ecco cosa fa la caccia italiana per combatterloToscana: corsi per caccia di selezione in videoconferenzaRolfi "ok a semplificazione massiccia sulla caccia"Emozioni selvatiche nei quadri di Elisa Zanoli Umbria: convocato tavolo permanente cinghialiCCT Massa Carrara: no alla gabella per attraversare il ParcoMacerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatoriTortora. La Federcaccia ribatteIn Francia campagna TV per la cacciaRecovery Plan. Non dovrà essere un libro dei sogniContenimento Cinghiali, in Liguria saranno coinvolti i cacciatoriFidc Lazio e Aiw "nuova area contigua Pnalm pretesto per ampliare il Parco"Caputo: "per preapertura mancano adeguati piani faunistici provinciali"Francia. Sondaggio positivo sulla cacciaCampania, appello della Lega per la preaperturaRegione Umbria preadotta calendario venatorio 2021 - 2022Tortora. Arriva l'ok della Conferenza Stato RegioniCabina Regia Toscana: "permettere spostamenti per manutenzione capanni"Fidc: anche la Calabria d'accordo sulla tortoraLa caccia fa bene al cervelloBruzzone: con il MITE spazio alle Politiche Agricole su gestione faunisticaL'Assessore Caputo interviene sul nuovo calendario venatorioFidc: sulla Tortora Regione Calabria riveda la sua posizioneUK: The Field Magazine commemora FilippoLiguria: Assessore Piana: "cacciatori impegnati nel ripristino dei sentieri"Spagna. I cacciatori si oppongono a moratoria tortoraToscana. Da Forza Italia un impegno per la cacciaCalendario Venatorio Campania. Le proposte di Eps Rapporto ELO piccola selvaggina "la caccia non è motivo di declino"Calendario Venatorio Umbria, la linea di Arci CacciaCampania, Regione posticipa discussione calendario venatorioColdiretti: In Italia oltre 2 milioni di cinghiali "incrementare abbattimenti"Fidc Forlì Cesena: bene nuovo calendario venatorio regionaleCalabria: al via caccia selezione cinghiale e addestramento caniPredatori opportunisti: la CE apre al controlloAggiornamento Tortora. Convocata Conferenza Stato RegioniObbiettivo Natura. A Bruxelles il confronto continuaGallinella (M5S) "ora può nascere filiera selvaggina italiana" Campania, Associazioni venatorie sul piede di guerraCampania. Regione perde ricorso su modifiche calendario venatorioFriuli, Piccin (FI): ok spostamenti fuori Comune se prelievo cinghialiFondo per la ricerca UnczaSuper riserva Unesco in AppenninoRegione Lombardia investe nei Centri Lavorazione SelvagginaGallo "Tar Calabria certifica legittimità calendario venatorio"Emilia R.: ok in Commissione a calendario venatorioMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio


mercoledì 20 agosto 2014
    

Riceviamo e pubblichiamo:
 
Come al solito il silenzio si dimostra un ottimo modo per fare una pessima politica. Soprattutto nella Regione Lazio!

Infatti, nonostante le reiterate richieste rivolte dalle associazioni venatorie per avere una risposta in merito alle penalizzazioni subite dai cacciatori della regione con l’attuale calendario venatorio 2014-15, l’Assessorato agricoltura, caccia e pesca, e la Giunta Regionale del Lazio, in maniera superficiale (o forse sprezzante), non hanno ritenuto di raggiungere un accordo per fissare una data di incontro tra le parti.

Eppure si tratterebbe di un incontro civile e democratico, attraverso il quale si potrebbero raggiungere risultati scientificamente sostenibili e in sintonia con quanto legittimamente richiesto dal mondo venatorio. In altre parole, provvedimenti imparziali e quella certezza del diritto che, nella Regione Lazio sembra diventata una vera e propria chimera.

L’ultima sentenza del Tar Lazio, entrando nel merito dell’impugnativa del calendario venatorio della scorsa stagione, ha decretato senza ombra di dubbio quali siano i limiti dell’Ispra e, contestualmente, le prerogative delle Regioni.

In un clima cosi teso, e che minaccia di inasprirsi sempre più, la Libera Caccia esprime una forte preoccupazione sulla possibilità di poter fare regolarmente svolgere le giornate di pre-apertura della caccia ad alcune specie migratorie.

Al momento, anche su questo tema, la Regione tace senza dare seguito e indicazioni ai colloqui informali di merito nei quali, con grande senso di responsabilità e senza mai oltrepassare i limiti di legge, abbiamo chiarito che l’obiettivo delle nostre richieste era il raggiungimento di almeno due giornate di pre-apertura per i cacciatori della regione.

Ancora ad oggi, questa prerogativa prevista dalla normativa, ci e’ negata.

I cacciatori del Lazio devono ritenere che nella loro regione esista un PD diverso da quelli delle regioni limitrofe?

L’UFFICIO STAMPA ANLC

Leggi tutte le news

67 commenti finora...

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Concordo su tutto, Alvanto, è così.

da tordaiolo.......ex 23/08/2014 18.14

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Concordo in pieno con quello che hai detto,Alvanto....è così.

da tordaiolo......ex 23/08/2014 16.38

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Sottoscrivo tutto quello che hai detto, Alvanto .....è proprio cosi .

da tordaiolo .....ex 23/08/2014 14.39

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Ettore, Giulio, e tordaiolo, avete piena ragione tutti e tre ma una cosa è certa ed è al disopra di tutti i problemi il cacciatore Italiano è stato sempre abituato a delegare del resto come ogni cittadino al politico e in ambedue le situazioni sono rimasti fregati ma non hanno mai cambiato modo di fare, quanti cacciatori li senti urlare e sbraitare? poi la prima allodola che vedono volare tutto si dimentica, con questo dove voglio arrivare' voglio arrivare al punto di dire che se stiamo messi così la colpa è solo nostra altro che aavv , se L'Italia si ritrova senza mutande è colpa nostra altro che dei politici, ci siamo fatti togliere tutto pure la dinità e sapete perchè? perchè L'italiano se ruspa una stozza di pane stà bene lo stesso altrimenti per come hanno ridotto questa Nazione ci sarebbe stato da impiccarli tutti ma oltre a urli e qualche insulto mi sembra che la musica non cambia, non so se mi sono spiegato, un saluto e forse mercoledi, per chi interessa, sapremo se la regione Lazio concederà le preaperture.

da Alvanto Ass. Cacciatori Genzano di Roma 23/08/2014 14.07

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Caro Giulio....ma a chi ti riferisci quando dici dialogo e dialogo...con chi? Tra noi stessi perché con loro non si dialoga. Hai mai provato a parlare con loro? Ad esporre le ns ragioni? Non c'è proprio un punto di accordo, non ci riconoscono. Parlare con noi significherebbe riconoscerci e questo loro non lo vogliono.Per loro non esiste sparare, uccidere animali è proprio questo il punto....e allora di cosa vorresti parlare con loro? Dell' emozione che si prova solo assistendo ad un alba, della bisteccata che ti fai con gli amici.....loro questo non te lo negano, ti dicono solo che il fucile lo lasci a casa....tutto qui...di che vuoi dialogare?

da tordaiolo ....ex 23/08/2014 12.07

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Per Ettore 1158 e per.ex..tordaiolo , È chiaro ,da anni che la figura del cacciatore è chiaro messa a dura prova. Domandiamoci i perché . In questi anni alcuni con loro comportamenti hanno ammazzato la categoria,evaandendo da quell'etica che ha rinomato il saggio cacciatore. In altri post mi scrivevano che vivevo nel mondo dei sogni! come si sta dimostrando la carenza di fiducia in noi è sancita proprio da tutti coloro che hanno mal interpretato il mondo venatorio,con i consueti modi a dir poco guasconi,è sancita così! Poi ,il mondo ambientalista ,per me ideologicamente finito, Manca di quella onesta intellettuale che dovrebbe far da leva a chi,AVV,indicate a rivendicare le nostre cause! Quando ci si impegna nella straordinaria opera di unire spesso si va incontro a dure lotte intestine per la disputa dei vari posti di comando, Ma oracredo si debba riflettere sul fatto che siamo al punto di non ritorno, In molti sono delusi e vogliono,loro mal grado mollare, Andrebbero in fumo in fumosoterre generazioni di cacciatori,si cancellerie quella cultura venatoria, Siamo disposti ad accettare tuttoquesto? Dialogo e ancora dialogo,con il sano senso di mantenimento culturale, Ci si deve riuscire

da giulio da san polo dei cavalieri 23/08/2014 8.49

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

L'intervento di tordaiolo ....ex va ad inserirsi nel problema che abbiamo di apparire agli occhi degli altri,della società e del ns. piccolo paesello che è l'Italia.Siamo arrivati a questo punto perchè non siamo tutelati da nessuno,ne dalle AA.VV che ormai sono relegate a delle semplici compagnie assicurative e ne sopratutto dagli enti istituzionali,che se potrebbero,ci eliminerebbero senza tanti complimenti.Poi c'è il fatto che come categoria siamo completamente disuniti l'uno dall'altro e sopratutto l'uno CONTRO l'altro,e cosi via via .... ognuno con il proprio ORTICELLO......non penso che arriveremo ad una allenza nel mondo venatorio,però forse ad una sorte di unione potremmo farcela purchè si metta da parte l'egoismo e proprie faccende,comunque sono pessimista in quanto purtroppo siamo in Italia.Un saluto.

da ettore1158 23/08/2014 8.34

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

La ns immagine ormai è deteriorata definitivamente, credo. Basta guardare la tv.In qualsiasi fatto riguardante la natura non manca mai un accenno alla negativa figura del cacciatore...anche s eil cacciatore non c'entra una beata fava. Avete visto in questi giorni, tutte le sere al tg che viene riproposta la figura dell'orsa che ha aggredito il fungaiolo. Sempre l'immagine tenera della mamma orsa con i suoi tre orsacchiotti esaltandone il lato tenero, pacioccone, simpatico e quindi giù le mani!Ieri sera poi si sono superati con un altra immagine, di un orso in uno zoo che recupera una cornacchia caduta in acqua...quindi ecco il lato quasi umano...come dire "non vedete come sono buoni,poverini?". Ecco come si pilota l'opinione pubblica, e così è con la caccia. Ormai non lo sò se l'immagine del cacciatore sia più recuperabile!

da tordaiolo....ex 22/08/2014 17.43

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Purtroppo(e lo dico con amarezza)spartano ha ragione e la riprova e' nella matematica;chi di voi,oggi,e' in grado di "provare" la provenienza dei fondi che hanno sostituito il minor gettito dovuto alla diminuizione del numero(consistente) dei cacciatori e alla emorragica chiusura di tutti quei negozi che si occupavano del settore venatorio?L'unica certezza consistera' nella minore disponibilita' economica delle aavv.

da pietro 2 22/08/2014 14.37

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Fino a 35-40 anni fà di questi tempi alla Tv o alla radio veniva data la notizia dell'imminente apertura della caccia in Italia, una notizia di buon auspicio con tanto di "In Bocca al lupo", poi negli anni a venire cambiò l'atteggiamento e diventò una stima dei danni, milioni di animali abbattuti, morti e feriti tra i cacciatori e così via fina a snaturare la data di una bella tradizione con una di sventura. Bisognerebbe invece che ci si impegnasse a ridare lustro sui media ed all'opinione pubblica sulla caccia e sui cacciatori, rimarcando gli aspetti negativi dell'animalambientalismo e questo andrebbe fatto dalle aavv, implementando l'importo della tessera mettere oltre al premio della polizza una voce di € 10 per la difesa legale e d'immagine della nostra nostra passione, ma finchè rimarranno queste cariatidi in poltrona a gestire la caccia, certe idee rimarranno solo parole al vento.

da giusva 22/08/2014 10.33

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Se consideriamo che ci sono solo 4 mesi e mezzo spendibili, 18 settimane, mediamente considerando il sabato e la domenica 36 giornate di caccia....beh, credo che non sia un grande sacrificio ma il messaggio farebbe riflettere.

da tordaiolo...ex 21/08/2014 19.39

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

?.....però sarebbe di farglielo sto scherzetto !

da tordaiolo ...ex 21/08/2014 17.18

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Caro Spartano non significa proprio niente che aumentano il centesimo sulla benzina e sigarette ! Innanzitutto chi ci perderebbe sarebbero proprio le varie associazioni contrarie che prendono anche i nostri soldi e le nostre associazioni con politici associati, con tutti quelli che andranno poi in mezza ad una strada per mancanza di lavoro. Per non dire della gestione dei selvatici dei parchi ecc. Dai retta che il business è troppo grande per farlo finire. Cordialità

da jamesin 21/08/2014 17.12

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

A tordajo,mancano i soldi del gettito venatorio..aumentano di alcuni cents la benzina e sigarette.....

da spartano 21/08/2014 16.34

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Allineatevi a me...almeno per un anno. Di botto, tutti insieme, non si rinnova. Davanti a quel gettito che verrebbe a mancare sarei proprio curioso di vedere se rimangono della stessa opinione o se perverranno a più miti consigli. Cosa questa, da come vedo, leggo...impossibile, pochi hanno il coraggio di farlo. Per un anno fate altre cose. Andate a pesca, in bicicletta,fate contente le vs compagne con qualche lavoretto in casa, fate l'orto, aggiustate il giardino e invece di alzarvi presto al mattino lasciandola sola nel letto....fatevi qualche trombata in più....almeno qualcuno gode.

da tordaiolo....ex 21/08/2014 16.18

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Che altro deve succedere per convincervi, e mi rivolgo all ns. Ass., affinché si parli con una voce unica? Ancora non avete capito che la gente è stufa di questa politica del piffero!!! Se non accadrà in tempi brevi finirà la caccia e le vostre poltrone salteranno: stolti!!!!

da Fabrizio 21/08/2014 15.08

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

e ora di falla finita nel lazio siamo di serie b

da il cacciatore 21/08/2014 15.07

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

.....e dai! Allora proprio non volete capire. Un detto dice " non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire". Hai voglia a dibattere su quello o quella possibile soluzione, su tecnicismi ecc. se poi tutto si va ad infrangere sul quel muro...è inutile...tutto fiato sprecato! Se avessero avuto voglia di ascoltare, di capire, le cose starebbero in un altro modo e invece....sempre peggio!

da tordaiolo....ex 21/08/2014 14.25

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Caro A.C. gli abusi politici dovrebbero essere denunciati e a dimostrazione dei fatti anche puniti ! Si approfitta dell'ignoranza in materia ancora persistente di molti cacciatori della base per fare solo tessere nei fatti si spera nelle altre associazioni che stanno lavorando per questo, ma non basta ! E questo ci si sa !? Ma chi dovrebbe denunciare ? CI VOGLIONO I DATI E LA LORO PUBBLICAZIONE, per essere validi, ALi Regali sono anni che ha in mano questi dati e adesso ci sono anche quelli della Fidc in collaborazione con voi della Libera Caccia ma quando si faranno rispettare ? Una sola associazione non potrà mai fare tutto, c'è bisogno di unione prima lo si capisce meglio è per tutti incominciando dalla tua. Intanto ogni anno siamo sempre alle solite, adesso le teniamo abbuffate abbastanza. Un cordiale saluto

da jamesin 21/08/2014 14.22

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

perche' le AA.VV. non impugnano il calendario venatorio regionale, SE e laddove nega l' esercizio del diritto di cacciare anche senza motivi tecnicamente validi ?? ma per valutare se ci sono gli estremi per l' impunazione, occorre muoversi....dopo 60 giorni...rien ne va plus.....

da Fabrizio 21/08/2014 14.14

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

?....ma voi parlate come se dall' altra parte ci sia della gente disposta ad ascoltare, comprendere....è questo che non avete capito! Tutte le buone ragioni si infrangono su quel muro....hai voglia a parlare di tecnicismi, possibili soluzioni.....nun ce sentonooo !!!!

da tordaiolo .....ex 21/08/2014 13.58

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

jamesin,i piani di gestione internazionali,NON sono per adesso in nessun caso vincolanti per gli stati aderenti,sono solo dei semplici indirizzi gestionali che l'Italia come altri stati non ha recepito ma usa solo un fare un controllo sui carnieri inserendo quello annuale come indicato dallo stesso.Non e' bird life che stabilisce se sono o meno in cattivo stato di conservazione,ma l'analisi di piu' organi scientifici a stabilirlo dopo di che la Commissione Europea cambia la riclassificazione,oggi e domani, tutti saranno sottoposti alla valutazione dell'IUCM.La limitazione dei carnieri esclusi quelle 5 specie neanche ispra se leggi la loro guida del 2010 da indicazioni per ridurli,e' solo una mera imposizione politica.Nel decreto di protezione MINIMO del 2007 sulle zps e sic l'indirizzo anche li NON da nessun limite ai carnieri,eventualmente temporali,rete natura 2000 non nasce per ridurre la caccia,ma nasce per un recupero ambientale e mantenimento di questi siti. Quindi se il decreto e' di MINIMA protezione le Regioni se vogliono possono esser piu' restrittive di quanto stabilito dal medesimo, generalmente lo fanno per scopi non tecnici.Che le regioni non diano conto di cio' che fanno questo e' un'altro discorso.

da A.C. 21/08/2014 13.54

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Caro A.C. i piani di gestione internazionali dovrebbero essere fatti da tutte le nazioni della CE. Lo sappiamo che le 5 specie elencate sono cacciabili ma lo sono in modo da rispettare i piani di gestione dove non solo bisogna controllare questi selvatici ma bisognerebbe mettere mano anche alla gestione territoriale. Infatti per le 5 specie dichiarate da BirdLife in stato di conservazione non ottimale sono già stati predisposti i piani di gestione internazionali. La prova dei fatti è che non solo si limitano i giorni di caccia anche in base ai KC, ma si stanno limitando anche il numero dei capi da abbattere ed altre limitazioni nelle ZPS e SIC ! Questo non viene messo nel conto intanto sul numero dei capi nessuno dice niente si bada solo ai giorni di pre apertura, così come si tace sui divieti nelle ZPS. Quale motivazione danno a questi altri divieti aggiunti ? Le motivazioni che danno sono proprio quelle che queste specie non sono state dichiarate in stato di conservazione ottimale per cui sono scattati i piani di gestione. E vero che la beccaccia è stata dichiarata in stato di conservazione ottimale ma nessuno prende provvedimenti. Cordialità

da jamesin 21/08/2014 13.23

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Luca Zingaretti? ahahah!Sono degli incompetenti e ignoranti eppure.............li avete votati, e ve li tenete!

da gladiatore 21/08/2014 12.46

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Fate le assicurazioni private e vedrete poi come realmente muovono il culo le vostre ass. Io ho pagato stamattina 37,85 all'allianz. Da quando c'è sto buffone alla regione la preapertura nel Lazio è diventata una barzelletta...e anche la caccia in generale vedi lo scorso anno.

da roberto 21/08/2014 11.50

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Jamesis,i piani di gestione per le 5 specie classificate in insoddisfacente stato di conservazione,non prevedono in nessun caso divieti di caccia,prevedono per il codone il divieto di cacciarlo in ripasso pre-nuziale,per quaglia,tortora e allodola e pavoncella,controlli sui carnieri,e interventi sugli ambienti di nidificazione e agricoltura "biologica" I piani europei di gestione,dovrebbero esser traslati qui in Italia. Gli studi di Federcaccia e quelli futuri di Libera Caccia,sono indirizzati non tanto per lo stato di conservazione,ma quanto a poter superare il KC nazionale e ottemperare alla direttiva comunitaria.Lo stato di conservazione si valuta globalmente, ci sono bibliografie aggiornatissime dell'IUCM, visto che parliamo di migratoria.I calendari soffrono per ragioni legate alla procedura amministrativa Italiana che permette la sospensiva cautelare,li dove le Regioni non applicano correttamente il superamento ispra e direttiva comunitaria.

da A.C. 21/08/2014 11.13

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Sig. Pani, a febbraio i toni sono stati trionfalistici perché era l'ennesimo ricorso animalista che s'infrangeva contro la legge (anche se ci hanno guastato un'annata venatoria); non mi sembrava inadeguata la voce che sottolineava il lavoro ben svolto dai tecnici faunistici delle associazioni venatorie unitamente all'ufficio caccia regionale. Le partite su questi discorsi, purtroppo, non si chiuderanno mai ma questo lo sa qualsiasi cacciatore. Dovremmo passare la vita a preoccuparci per tutti i ricorsi ambientanimalisti ? Le dirò che ce ne saranno anche dopo la pronuncia del Consiglio di Stato. In Italia è così ma personalmente non rinuncerò nemmeno a una giornata di caccia (nel rispetto delle regole) attendendo che le questioni si stabiliscano. Chi sa se e quando avverrà. Intanto non voglio invecchiare aspettando che tentino di risolvere queste beghe. Mi faccia passare una battuta, se il suo in bocca al lupo non è ironico lo accetto e ricambio ben volentieri ma non mi unisca alle associazioni venatorie anche perché non ho alcun ruolo o titolo che mi leghi ad alcuna di queste. Cordialmente.

da Geppo70 21/08/2014 10.59

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

il nostro settore (caccia) è l'unico che dopo aver pagato per l'annata venatoria non sa.....se potrà usufruirne, vedi liguria tre stop alla caccia in un annata venatoria, è come se andassi allo stadio e dopo cinque minuti di partita la bloccassero perchè il vento ha cambiato direzione, siamo considerati vacche da mungere, una volta dato l'obolo che si aggira attorno ai 500 euri tra tasse regionali, assicurazioni, fucile a più di due colpi, tasse nazzionali ecc..ecc.. non abbiamo diritto a quel che abbiamo pagato, poi le aavv pensano a fare congressi sull'ibis, o con il cigno di legambiente, ed a noi tocca fare censimenti ai paduli che ci arrivano da dietro, ....mi rivolgo a tutti voi cacciatori, ma vogliamo veramente invertire il giochetto ? vogliamo veramente uscire da questo tunnel che non ho problemi ad indicare come mafioso! presto ci potrà essere data una possibilità, e per l'ennesima volta proveremmo, ma come ben sapete si può avere un bel ficile, ma senza proiettili va bene da appendere al muro...........un saluto.

da dardo 21/08/2014 10.41

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Mi sa che nn pago un cazzo questa annata mi avete rotto il cazzooooooo

da mariano 21/08/2014 10.06

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Va bene, hanno fatto ricorso sulla sentenza del Tar lazio di febbraio 2014 e allora? Mi sembra Sig Pani,che Lei sia scettico sul risultato positivo futuro,come lo era a suo tempo al Tar Lazio.Il Consiglio di Stato su questi argomenti si e' gia' espresso,nel merito del calendario della Liguria,rigettando il ricorso animalista sui tempi e specie piani faunistici,zps e sic,lo ha accolto solo per il porciglione non presente in legge regionale, e le 5 gg consecutive per le specie sulle quali la regione non argomento adeguatamente.Ora smontare una sentenza del genere su argomenti gia' trattati dallo stesso Consiglio di Stato,a noi cacciatori,fa molto piacere,mi stupisco del rischio che vogliano correre gli animalisti,che detto tra noi,era meglio che continuassero ai vari tar..Con il Consiglio di Stato chiudiamo definitivamente la partita.Capisco l'avvocatessa del wwf che gli scotta,visto che e' stata battuta per ben TRE volte da incapaci al limite dell'inettitudine!!!!!

da Spartano 21/08/2014 9.43

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Poche balle continui a non rispondere. Capisco che sei in difficoltà e graffi gli specchi, ma ci devi dire in base a quali considerazioni scientifiche, a quali monitoraggi, a quali leggi della natura, in Umbria c'è la pre-apertura e nel Lazio (al momento) no

da Sergio 21/08/2014 9.33

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Secondo me la verità è una sola. Partiamo dalla certezza che se potessero, se dipendesse solo da loro, la caccia la cancellerebbero dalla faccia della terra...e questa è una certezza. Ora come si fà a pretendere che questi signori si degnino sedersi ad un tavolo e discutere di caccia dei problemi dei cacciatori, significherebbe implicitamente un riconoscimento dello status di cacciatore proprio ciò che loro aborrono. Tutto quello che ci/vi concedono è perchè proprio non ne possono fare a meno....gli esce dagli occhi! Quindi non bisogna sorprendersi di questo atteggiamento...dei silenzi....è così devi abbozzà e basta! Poi chi ci stà ...ci stà e chi no fà come me...li manda affanculo!

da tordaiolo....ex 21/08/2014 8.59

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Infatti dardo, lo sciopero è l'arma migliore contro questi parassiti. Fino a che tutto ( calendario venatorio, preaperture ecc ecc ) non è definito, nessuno di noi cacciatori dovrebbe cacciare un centesimo. Vedere cammello.. dare soldo! Solo allora sia parassiti istituzionali ( regioni ) che parassiti sindacali ( AAVV ) muoverebbero il sedere. Fino a che tutti noi, me compreso, paghiamo tutto in anticipo.. assisteremo a questa pagliacciata tragicomica.

da MarcoC 21/08/2014 7.51

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

tutti con ottimi consigli ma quando si tratta di lottare e lottare veramente?? sciopero venatorio sciopero venatorio, se vogliamo ottenere ci vogliono sacrifici, si deve andare a roma aprendere a calci nel culo i politici fracassarli, allora otterremmo, ma con una pacata sintonia di bla bla saremmo sempre bla bla........

da dardo 21/08/2014 7.15

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Sig.pani , Confidando e ringraziandola per quanto ci avvisa, Le dico, anche potendo già immaginare questo ennesimo iter legale, Ché il sottoscritto è in attesa senza ancora aver rinnovato i pagamenti annuali. Credo la migliore risposta,civile,concreta,seria,alle prese in giro, Altra che porgere l'altra guancia. Come lei saprà ed apprezzera' la cultura della civiltà si infrange contro la accozzaglia dell'ignoranza,quindi il mio modus operanti ,per quest 'anno sarà questo,attendere e vedere cosa ci combinano. Poi,se vedrò che proprio c'è la volontà di azzerare la caccia nel Lazio ebbe ,allora ! Farò un pensiero fuori regione. Per Steno 69,abbiamo ,credo ,lo pensiero li abbiamo capiti..... Si stanno facendo grandi sulle spalle dei cacciatori. Se c'è un ricorso al consiglio di stato,di solito......... Lasciamo stare è meglio......... Un saluto,che sofferenza!

da giulio da san polo dei cavalieri 21/08/2014 6.25

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

E quindi sig. Geppo quando a febbraio le av diramarono con toni trionfalistici la vittoria davanti al Tar qualcuno disse che la partita non era terminata.E non si sbagliava.Ed i comunicati in tempo di tesseramento sono propaganda spicciola per nascondere latitanza ed incapacità manifesta nel cercare di gestire la situazione.In bocca al lupo per la preapertura se ce la concederanno.A lei ed alle associazioni che si impegnano a nostro favore......

da alessandro pani 21/08/2014 0.10

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Flagg il consiglio di stato,è la cassazione dei tribunali amministrativi,ovvero il più alto grado di giudizio dei tar.l'ordinamento italiano prevede più gradi di giudizio...è semplice!!

da Lex luthor 20/08/2014 23.58

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

...E quindi Sig. Pani ???? Mi permetta, ma il fatto che LAV, Enpa e Lipu abbiano presentato ricorso al Consiglio di Stato non significa che l'abbiano già "vinto". Forse risulto ottimista ma attualmente il TAR ha dato indicazioni precise e queste non sono contro il calendario venatorio dello scorso anno. Pretendere di applicare la legge secondo quanto il TAR ha decretato, in questo momento mi sembra il minimo. Un'ultima considerazione, dato che c'è un ricorso in atto, le associazioni venatorie non dovrebbero diramare alcun comunicato afferente altre necessità e problematiche del mondo della caccia ? Dato che siamo al 20 di agosto e tra 12 giorni potremmo andare a caccia mi sembra logico porre l'attenzione sul problema della preapertura che è quello più imminente. Insomma, se le AA.VV. non dicono nulla è perché non gli interessa dei cacciatori,se invece si impegnano a nostro favore le denigriamo. Si ricorda quella canzone fine anni 60 cantata da Antoine ? "Sei bello e ti tirano le pietre...non sei bello e ti tirano le pietre...

da Geppo70 20/08/2014 23.52

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Libera caccia come le altre associazioni è nel pieno della campagna tesseramento e tace su una notizia importante:LAV,ENPA e LIPU hanno presentato il 16 luglio 2014 ricorso al Consiglio di stato in merito alla sentenza del febbraio 2013 sul calendario venatorio,chiedendo l'annullamento o la riforma di tale sentenza per impedire di fatto la prossima stagione venatoria.Nessuno finora ha detto nulla forse per far credere ai cacciatori che l'unico problema nel Lazio sia la preapertura .Tale ricorso è stato notificato anche a Federcaccia ed Arcicaccia dagli avvocati Petretti e Stefutti che rappresentano le associazioni proponenti.Tutti zitti ed allineati quindi....

da Alessandro Pani 20/08/2014 22.14

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Secondo me "poche balle" non ha proprio palle! E' il solito itaGliano PECORONE oppure una merdaccia animalista oppure, meno probabile, qualcuno cha ha interesse. In ogni caso e' la gente come questo losco individuo che manda il paese in malora. Porta sfiga, attenti!!!

da Du' palle! 20/08/2014 21.12

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Dal momento che l ispra da esito favorevole per la caccia in preapertura il presidente della regione che non capisce un ca.....o di materia venatoria non firma per i suoi giochetti politici mi rode il c.....o

da danilovic 20/08/2014 21.06

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Secondo me Poche balle tecnicamente non ha torto, comunque per farla breve : alcuni mesi fa le associazioni animaliste chiesero la chiusura della caccia a ben 19 specie di uccelli in Italia, 14 migratrici e 5 stanziali intanto che si predisponessero piani di gestione internazionali chiesti mi sembra da Bird Life Internacional secondo i suoi dati per queste specie classificate spec2 e spec3. Poichè i dati di Birdlife non sono presi molto in considerazione dalla commissione Europea di queste 14 specie ne sono rimaste solo 6 ( allodola,beccaccia, pavoncella,codone,tortora e quaglia) su cui sono stati predisposti questi piani di gestione internazionali. Questo significa che per queste sei specie devono essere prestate le opportune attenzione da parte di tutti gli stati CE. Queste menomazioni ai calendari venatori dipendono proprio da questo fatto, chiaro ? Ci vuole il rinnovamento degli habitat , ci vogliono dati scientifici riconosciuti che dimostrano che queste specie sono in buono stato di conservazione per poter sbloccare questa situazione e dare più facoltà di poterli cacciare facendo da parte delle amministrazioni calendari adeguati. Quello che sta facendo la Fidc è proprio questo studiare tramite telemetria con GPS lo stato di conservazione dei migratori. Ci sarebbe da dire una sola cosa : che in Italia i piani di gestione si stanno facendo e come se si stanno facendo in quanto abbiamo uno stato di divieto di caccia in tutti i parchi regionali e Nazionali, oasi e zone di protezione che in alcuni casi superano abbondantemente il famoso 30% cosa che non esiste in nessun altro stato Europeo se non mi sbaglio, e allora ? Non basta questo per farci cacciare quaglie e tortore all’apertura ? E con questo mi sembra di aver detto peccato e peccatore, in sintesi mooooolto ristretta, se volete saperne di più leggetevi il giornalino Fidc 6 dicembre 2013. Cordialit

da jamesin 20/08/2014 21.02

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

X Poche palle,spiegami che "DIRITTO" ha il presidente di regione,aprirla il 21 e non il 1,come nelle regioni limitrofi,se parliamo di caccia,se parliamo di leccare il culo a quei 4 animalari è in altro discorso,oh nò...un saluto.

da MARCELLO64 20/08/2014 20.52

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Ricordatevi che se non si lotta per mantenere almeno quel poco che ci danno fra qualche anno la caccia alla migratoria sparirà .ogni anno sempre più limitazioni e se non c e nessuno che si ribella avranno campo libero per toglierci la nostra passione

da danilovic 20/08/2014 20.52

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Caro Giulio da S.Polo hanno con successo testato il terreno l'anno passato anche se poi gli hanno dato torto; e quindi questa nuova stagione stanno ricalcando lo stesso iter burocratico per poi secondo me alzare il tiro e fare altre limitazioni per gli anni a seguire, sono dei grandissimi incompetenti mangiasoldi.

da steno 69 20/08/2014 20.24

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Chiedere è una cosa ,accampare pretese ,come se le richieste che si fanno fossero diritti,come qualcuno crede,è tutta un'altra!!

da Poche balle 20/08/2014 20.08

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Premesso che le regioni possono anticipare il prelievo venatorio ad alcune specie non oltre l'1 settembre; premesso che l'autorizzazione deve essere data dalle regioni; tutto ciò premesso e su cui siamo d'accordo, perché non sarebbe legittimo pretendere di vedersi concedere alcune giornate in preapertura a certe specie? La disquisizione sulla qualificazione giuridica della preapertura come diritto o come interesse legittimo o come semplice chance non cambia la sostanza del discorso, che mi pareva sulla pretendibilità o meno della preapertura. Non sarà un diritto in senso tecnico (ma se fosse qualificabile alla stregua di un interesse legittimo avrebbe comunque per costituzione pari dignità di un diritto soggettivo), ma anche se fosse una semplice chance, un'opportunità mera preveduta dalla legge, sinceramente non capisco perché non dovrebbe potersi pretendere da chi vi abbia interesse (associazioni venatorie, cacciatori migratoristi) di cacciare un paio di giorni nel rispetto dell'arco temporale massimo dell'art. 18 della legge quadro, con le modalità ed alle specie (come la tortora, che altrimenti seppur normativamente cacciabile, non lo sarebbe poi di fatto data la migrazione anticipata rispetto all'apertura generale) individuate dalla regione.

da Inforziato 20/08/2014 19.47

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

La legge 157 prevede la stagione di caccia dalla prima domenica di Settembre al 31 di Gennaio nel contempo da la possibilità alle regioni di emanare leggi più restrittive che comunque sono sempre porcate inserite nella tanto blasonata legge. Visto che la maggioranza sostiene gli "inventori" tenetevela/li senza rompere i [email protected]@@i e prendete quello che vi danno.

da Cacciatore indipendente 20/08/2014 19.45

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

"forse dovreste espandere maggiormente la visione della caccia oltre l'orticello di casa,e questo perché vi sono regioni,che la pre apertura non l'hanno mai fatta.,e nessuno protesta." E ci sono regioni che la preapertura l'hanno sempre fatta. Sicché non si capisce perché per avere una visione della caccia "espansa oltre il proprio orticello" occorrerebbe aderire alla posizione della Regione Lazio o delle altre che non fanno la preapertura anziché alla posizione delle altre Regioni che all'opposto la fanno. Il fatto poi che ci sia qualcuno che protesta per la mancata preapertura, a differenza di altre regioni ove nessuno protesta, dimostra che c'è chi la preapertura la vuole ottenere. E, per riallacciarmi a quanto sopra, dal momento che la legge prevede che si possa cacciare in preapertura, coloro che protestano la stanno LEGITTIMAMENTE pretendendo.

da Inforziato 20/08/2014 19.35

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Appunto inforziato.la legge prevede la possibilità di cacciare,dalla 1 domenica di settembre al 31 gennaio.......la regione apre la caccia dalla terza domenica di settembre al 31 gennaio,e sta alla regione decidere se concedere qualcosa ,e con quali modalità prima della terza domenica di settembre.quindi non si possono avere pretese su ciò che è una concessione ,e non un diritto.Si paga per andare a caccia durante una annata venatoria ,non quando ci pare e piace ,ma quando ci viene concesso per tempi e modalità.Inforziato di solito ti vedo più sereno su alcune riflessioni nel merito di ciò che sono i diritti!!!

da Poche balle 20/08/2014 19.28

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Poche Balle: "Il pagare una concessione,non mette nella condizione di poter pretendere qualcosa" E chi lo dice che a fronte del pagamento di una concessione non sia lecito pretendere nulla, tu? Se pago una concessione posso benissimo pretendere tutto ciò che la legge consente che mi sia concedibile, altro che balle!

da Inforziato 20/08/2014 19.21

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Purtroppo la porcatella della 157 gli consente di fare il bello e cattivo tempo. Ciò' le infastidisce e l'arroganza della regione verso le nostre richieste. Quindi .. Dovranno scioperare. Cioè' evitare di pagare la qualsiasi cosa fino a che tutto non viene definito. Solo dopo far vedere i nostri soldi come tasse e regione l'assicurazione ecc ecc. Sono Sicuro che tutti gli attori di questa farsa Regione-AAVV e parassiti vari.. Vedrebbero parecchi soldini in meno e muoverebbero le chiappe. Altro che fare i giochetti di potere. Hanno veramente rotto le scatole.

da Peppe67 20/08/2014 19.21

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Vedo che in molti confondono ,le possibilità,con i diritti.Il pagare una concessione,non mette nella condizione di poter pretendere qualcosa.è e rimane singolare che poi qualcuno consideri le pre aperture un diritto....forse dovreste espandere maggiormente la visione della caccia oltre l'orticello di casa,e questo perché vi sono regioni,che la pre apertura non l'hanno mai fatta.,e nessuno protesta. Sergio ed il competente saresti tu??studiati la legge sulla caccia ,che è cosa che evidentemente ,ti manca,..... @roberto da Frascati cerca di spiegare con parole tue cosa volevi dire perché ,non si capisce cosa centri o non centri sentirsi italiano con il mio intervento....

da Poche balle 20/08/2014 18.36

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Se ci fosse l'unità delle associazioni caro Alex non andresti da solo a reclamare ! A questa tregua per forza non vi calcolano proprio. Associazione unica per combattere. Cordialit

da jamesin 20/08/2014 18.10

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Le giornate di preapertura sono per i cacciatori appassionati di caccia alle tortore (in primis) quindi se provo desiderio di poter tentare di sparare qualche colpo a questo splendido migratore non mi sento un morto di fame. Poter andare a caccia in preapertura non deve far pensare che bisogna sacrificare qualcos'altro. La legge NON ce lo chiede.

da Geppo70 20/08/2014 17.50

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Caro presidente anche il voto di noi cacciatori ha contribuito a farlo stare dove sta e ci sta negando un nostro diritto oltretutto profumatamente pagato,negare un colloquio non e' da persona corretta e ce ne ricorderemo alle pross Ime.elezioni

da danilovic 20/08/2014 17.47

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Per coloro che aprono le ostilità tra le parti,descrivendo gli obblighi delle regioni, Proprio a costoro vorrei far notare, Che esiste la correttezza e la consuetudine , La tradizione la serietà . Esiste anche la speranza di trovare persone che adempiono il proprio dovere super parte, Senza risentire degli influssi di una parte. Se si vessa caio ,anziché tizio si comincia con i torti di parte. Là pre apertura rappresentava,almeno per me,l'inizio della stagione. Quindi ,non vi preoccupate,sappiamo abbozzare! Ricordatevi però dei ricorsi vinti lo scorso . Abbiamo capito che si sta sacrificando il sacrificabile per tenere a bada i vari relatori del 68. E va bene abbozziamo ! Ma fateci andare a caccia tranquilli il resto del'anno. Un saluto

da giulio da san polo dei cavalieri 20/08/2014 17.24

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Sig. Stefano forse non é molto informato ma questa volta si sta rischiando realmente la NON preapertura da noi nel Lazio. Il Presidente della Regione non ha intenzione di far sgarbo agli amici "verdi". Diamoci dentro e reclamiamo.

da Geppo70 20/08/2014 17.00

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Eccone un 'altro che parla di regole e leggi, lo sappiamo bene TUTTI che le preaperture non sono obbligatorie per usare lo stesso termine, quello che uno si domanda è PERCHE' la regione Lazio si deve sempre differenziare con ritardi di calendario , riduzione dei tempi e specie cacciabili, non effettua mai una selezione per specie nocive, (e anche su questo punto non esistono specie nocive ma molte regioni invece le hanno e le cacciano ogni stagione con deroghe speciali vedi Toscana piccioni, storni e corvidi ) e continuo, ogni stagione venatoria ci fa tirare il collo fino all'ultimo giorno sempre e comunque o per un motivo e o per un 'altro, si bloccano calendari con gente che ha già pagato, vedi la stagione passata, ricorsi su ricorsi pagati poi da chi ancora non ce lo spiega nessuno, insomma discriminati ed inascoltati da un Presidente schieratamente di parte e a questo punto ne sono certo che altro vogliamo dire? altro che leggi e regole!

da Alvanto Ass. Cacciatori Genzano di Roma 20/08/2014 16.40

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

A POCHE BALLE !!! se tu non ti senti o non sei Italiano va al tuo PAESE e reclama i tuoi diritti, noi fortunatamente siamo un PAESE DEMOCRATICO e vogliamo far valere i nostri DIRITTI visto che paghiamo, senza avere interferenze da un POCHE BALLE come te. Vegognati e lavati la bocca prima di parlare di noi CACCIATORI o meglio ancora tira fuori i soldi dalla tua tasca e dopo fai l'ANIMALISTA!!!!!

da Roberto da Frascati 20/08/2014 16.34

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Stare calmi ,avremo le nostre giornate di preapertura ,questo delle assv e 'un bel teatrino messo su' per far vendere che esistono anche loro e per racimolare qualche tessera in piu' ,ma senza nessun merito

da stefano 20/08/2014 16.33

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Venite in Puglia.......

da cipollino 20/08/2014 16.26

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

vabbè quindi il Lazio non è ne una regione d' Italia e nemmeno sta in Europa ?! perchè le altre regioni hanno le giornate di pre apertura e noi no? ma le nostre AAVV che [email protected]@o stanno a fa? impiccatevi ladri bastardi

da sabaudia incazzata 20/08/2014 16.24

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

Poche balle invece di intervenire su una pagina di cacciatori senza che tu ne abbia competenza, spiegaci perchè in Umbria fanno la pre-apertura

da Sergio 20/08/2014 16.12

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

.....o a secondo di "quanto" la AAVV sanno battere i pugni sul tavolo e far valere i NOSTRI diritti. Quindi la situazione è ben delineata. Se ad ogni bastonata che riceviamo rispondiamo a parolacce.....stiamo freschi !! Che dite Voi scienziati ???

da A.le 20/08/2014 15.57

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

POCHE BALLE o poco occhio non sai leggere? con grande senso di responsabilità e senza mai oltrepassare i limiti di legge, abbiamo chiarito che l’obiettivo delle nostre richieste era il raggiungimento di almeno due giornate di pre-apertura per i cacciatori della regione........................

da Ridolini..che ancora ride. 20/08/2014 15.54

Re:ANLC: silenzio da Regione Lazio sul calendario venatorio

La pre apertura ,non è un obbligo ne un diritto!!e una possibilità che la regione può concedere o meno,a seconda delle sue decisioni e modalita

da Poche balle 20/08/2014 15.33