Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Lupo, Dreosto interviene su tema bocconi avvelenatiAbruzzo. Gli agricoltori protestanoMarche. Ancora sulle funzioni degli AtcLazio, FederFauna sollecita intervento per servitù venatoriaAbruzzo. Regione modifica norme controllo faunisticoTortora: il punto dall'EuropaCabina regia Toscana: "no intervento diretto agricoltori nei contenimenti"Cct si oppone al contenimento affidato agli agricoltoriLombardia. Altri 8 valichi montani vietati alla cacciaLombardia, Fidc commenta modifiche alla legge sulla cacciaToscana: agricoltori con licenza potranno sparare agli ungulatiCalabria. Prorogata caccia di selezione al cinghialeBaggio il Cincinnato e il "Divin codino", il film prodotto da NetflixCabina Regia scrive al MITE su Piano gestione tortoraMazzali: approvate semplificazioni a legge cacciaL'Arizona apre la caccia al bisonteCia Ferrara. I fagiani fanno danniRolfi: per il cinghiale occorre riforma nazionaleUmbria: bozza calendario venatorio in CommissionePiano gestione allodola. Cabina di regia scrive al MITEUna giornata per celebrare in tutto il mondo gli uccelli migratoriCCT incontra il gruppo consiliare Lega ToscanaCabina di Regia Toscana. Positivo primo incontro sul calendario venatorio e ripresa attività di cinofilia agonisticaToscana. Al via le consultazioni per il calendario venatorio 2021/2022Tortora. FACE e FIdC scrivono al quotidiano The IndipendentAAVV e Fondazione UNA per rafforzare le azioni antibracconaggioUSA. Orso nero uccide una donnaA Catanzaro Congresso Nazionale carni di selvagginaToscana. Carni di ungulati destinate alla beneficenzaLombardia. Si discuteSudafrica. Nuova era per la cacciaLiguria: in dirittura d'arrivo il piano faunistico regionaleI benefici della cacciaLiguria al via col calendario venatorio 2021-2022Lombardia. I ritardi della RegioneAree protette e cinghiali. Lettera aperta delle AAVV umbre a Morroni Bracconaggio. Ecco cosa fa la caccia italiana per combatterloToscana: corsi per caccia di selezione in videoconferenzaRolfi "ok a semplificazione massiccia sulla caccia"Emozioni selvatiche nei quadri di Elisa Zanoli Umbria: convocato tavolo permanente cinghialiCCT Massa Carrara: no alla gabella per attraversare il ParcoMacerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatoriTortora. La Federcaccia ribatteIn Francia campagna TV per la cacciaRecovery Plan. Non dovrà essere un libro dei sogniContenimento Cinghiali, in Liguria saranno coinvolti i cacciatoriFidc Lazio e Aiw "nuova area contigua Pnalm pretesto per ampliare il Parco"Caputo: "per preapertura mancano adeguati piani faunistici provinciali"Francia. Sondaggio positivo sulla cacciaCampania, appello della Lega per la preaperturaRegione Umbria preadotta calendario venatorio 2021 - 2022Tortora. Arriva l'ok della Conferenza Stato RegioniCabina Regia Toscana: "permettere spostamenti per manutenzione capanni"Fidc: anche la Calabria d'accordo sulla tortoraLa caccia fa bene al cervelloBruzzone: con il MITE spazio alle Politiche Agricole su gestione faunisticaL'Assessore Caputo interviene sul nuovo calendario venatorioFidc: sulla Tortora Regione Calabria riveda la sua posizioneUK: The Field Magazine commemora FilippoLiguria: Assessore Piana: "cacciatori impegnati nel ripristino dei sentieri"Spagna. I cacciatori si oppongono a moratoria tortoraToscana. Da Forza Italia un impegno per la cacciaCalendario Venatorio Campania. Le proposte di Eps Rapporto ELO piccola selvaggina "la caccia non è motivo di declino"Calendario Venatorio Umbria, la linea di Arci CacciaCampania, Regione posticipa discussione calendario venatorioMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Caprioli... no grazie, dopo le 11 mila firme gli agricoltori chiedono di più


mercoledì 13 novembre 2013
    
Caprioli no grazie La petizione Caprioli... No grazie lanciata a primavera da Cia e Confagricoltura Alessandria, con con 11.312 firme raccolte ed il sostegno di 119 Sindaci,  ha avuto ottenuto l'avvio del piano di contenimento concordato tra Provincia e Regione, per cui si prevede l'abbattimento di 1300 capi complessivamente. Le operazioni sono state avviate a giugno per gli esemplari maschi, si sono interrotte a settembre e riprenderanno al primo gennaio, fino al 15 marzo, per le femmine e i piccoli.

Per il direttore provinciale Cia, Giuseppe Botto però bisogna fare di più. "Il Piano di abbattimento fino a questo momento è andato abbastanza bene - dice - . Però non è sufficiente in rapporto alla massiccia presenza di questi proliferi ungulati. Noi non siamo contro la natura e i caprioli ma difendiamo la necessità di creare un giusto equilibrio tra le componenti".

"Chiediamo con forza alla Regione di fare una deroga che scatti quando non è stato raggiunto il numero previsto di abbattimenti. Tenendo conto che se nevica o c’è forte maltempo le squadre non escono".

Polemiche anche sul regolamento sull’abbattimento dei cinghiali, emanato recentemente dalla Provincia alessandrina. "C’è una innovazione importante - sottolinea Botto - che cambia le modalità di intervento. Alla braccata (caccia a squadre), subentrano gli appostamenti fissi mediante “Altana” che permette di individuare e colpire il cinghiale sparando dall’alto». Regole nuove e aumento degli abbattimenti per i caprioli. «Il problema è serio - commenta il presidente Cia del territorio ovadese, Italo Danielli - con questi abbattimenti non si avranno importanti benefici e sempre più viticoltori rinunceranno a coltivare i loro vigneti». 

Leggi tutte le news

9 commenti finora...

Re:Caprioli... no grazie, dopo le 11 mila firme gli agricoltori chiedono di più

l'Italia è diventata un allevamento di ungulati a cielo aperto grazie all'illuminata gestione dell'ISPRA e dei CACCIATORI CON LE CARABINE....la caccia di selezione è un fallimento ovunque. I danni all'agricoltura alle foreste e gli incidenti stradali costano agli italiani due miliardi di euro all'anno ma si continua ad affermare che va bene così!!! Ormai in tutta Europa il vero prelievo si effettua con il segugio.... quando da noi!? I danni facciamoli pagare all'ISPRA e ai CARABINISTI

da BRUNO 14/11/2013 17.35

Re:Caprioli... no grazie, dopo le 11 mila firme gli agricoltori chiedono di più

evidentemente il sig realismo è un dipendente pubblico avvezzo a non dover produrre per vivere ma molto avvezzo a parlare a sproposito provi un po lei a farsi distruggere gran parte della produzione da caprioli e daini poi ne riparliamo

da fi 298 13/11/2013 18.42

Re:Caprioli... no grazie, dopo le 11 mila firme gli agricoltori chiedono di più

x realismo: se Lei non conosce la realtà i problemi eviti certe battute.

da Mirco Genova 13/11/2013 12.46

Re:Caprioli... no grazie, dopo le 11 mila firme gli agricoltori chiedono di più

E poi la raccolta firme contro le lumache, così non si mangiano la lattuga.

da realismo 13/11/2013 12.34

Re:Caprioli... no grazie, dopo le 11 mila firme gli agricoltori chiedono di più

Mi sembrava evidente che l'annotazione su "proliferi fosse indirizzata a chi lo ha scritto, e non certo a big hunter o a chicchessia. S e qualcuno si è sentito chiamato in causa o si fosse offeso chiedo scusa. Cordiali saluti.

da eugenio52 13/11/2013 12.01

Re:Caprioli... no grazie, dopo le 11 mila firme gli agricoltori chiedono di più

Mi sembrava evidente che l'annotazione su "proliferi fosse indirizzata a chi lo ha scritto, e non certo a big hunter o a chicchessia. S e qualcuno si è sentito chiamato in causa o si fosse offeso chiedo scusa. Cordiali saluti.

da eugenio52 13/11/2013 12.01

Re:Caprioli... no grazie, dopo le 11 mila firme gli agricoltori chiedono di più

Eugenio c'è scritto Alessandria.. E su proliferi.. lo dica a Giuseppe Botto, è tra virgolette!

da Giulio P. 13/11/2013 11.27

Re:Caprioli... no grazie, dopo le 11 mila firme gli agricoltori chiedono di più

Ovadese (Piemonte) ATC AL 4

da Mirco Genova 13/11/2013 11.09

Re:Caprioli... no grazie, dopo le 11 mila firme gli agricoltori chiedono di più

E' troppo chiedere di sapere di quale regione o provincia stiamo parlando ? Oppure questa non è una notizia ma un indovinello. Vorrei anche aggiungere che i caprioli, forse, non sono proliferi ma prolifici. Cordiali saluti

da eugenio52 13/11/2013 10.36