Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Piano gestione allodola. Cabina di regia scrive al MITEUna giornata per celebrare in tutto il mondo gli uccelli migratoriCCT incontra il gruppo consiliare Lega ToscanaCabina di Regia Toscana. Positivo primo incontro sul calendario venatorio e ripresa attività di cinofilia agonisticaToscana. Al via le consultazioni per il calendario venatorio 2021/2022Tortora. FACE e FIdC scrivono al quotidiano The IndipendentAAVV e Fondazione UNA per rafforzare le azioni antibracconaggioUSA. Orso nero uccide una donnaA Catanzaro Congresso Nazionale carni di selvagginaToscana. Carni di ungulati destinate alla beneficenzaLombardia. Si discuteSudafrica. Nuova era per la cacciaLiguria: in dirittura d'arrivo il piano faunistico regionaleI benefici della cacciaLiguria al via col calendario venatorio 2021-2022Lombardia. I ritardi della RegioneAree protette e cinghiali. Lettera aperta delle AAVV umbre a Morroni Bracconaggio. Ecco cosa fa la caccia italiana per combatterloToscana: corsi per caccia di selezione in videoconferenzaRolfi "ok a semplificazione massiccia sulla caccia"Emozioni selvatiche nei quadri di Elisa Zanoli Umbria: convocato tavolo permanente cinghialiCCT Massa Carrara: no alla gabella per attraversare il ParcoMacerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatoriTortora. La Federcaccia ribatteIn Francia campagna TV per la cacciaRecovery Plan. Non dovrà essere un libro dei sogniContenimento Cinghiali, in Liguria saranno coinvolti i cacciatoriFidc Lazio e Aiw "nuova area contigua Pnalm pretesto per ampliare il Parco"Caputo: "per preapertura mancano adeguati piani faunistici provinciali"Francia. Sondaggio positivo sulla cacciaCampania, appello della Lega per la preaperturaRegione Umbria preadotta calendario venatorio 2021 - 2022Tortora. Arriva l'ok della Conferenza Stato RegioniCabina Regia Toscana: "permettere spostamenti per manutenzione capanni"Fidc: anche la Calabria d'accordo sulla tortoraLa caccia fa bene al cervelloBruzzone: con il MITE spazio alle Politiche Agricole su gestione faunisticaL'Assessore Caputo interviene sul nuovo calendario venatorioFidc: sulla Tortora Regione Calabria riveda la sua posizioneUK: The Field Magazine commemora FilippoLiguria: Assessore Piana: "cacciatori impegnati nel ripristino dei sentieri"Spagna. I cacciatori si oppongono a moratoria tortoraToscana. Da Forza Italia un impegno per la cacciaCalendario Venatorio Campania. Le proposte di Eps Rapporto ELO piccola selvaggina "la caccia non è motivo di declino"Calendario Venatorio Umbria, la linea di Arci CacciaCampania, Regione posticipa discussione calendario venatorioColdiretti: In Italia oltre 2 milioni di cinghiali "incrementare abbattimenti"Fidc Forlì Cesena: bene nuovo calendario venatorio regionaleCalabria: al via caccia selezione cinghiale e addestramento caniPredatori opportunisti: la CE apre al controlloAggiornamento Tortora. Convocata Conferenza Stato RegioniObbiettivo Natura. A Bruxelles il confronto continuaGallinella (M5S) "ora può nascere filiera selvaggina italiana" Campania, Associazioni venatorie sul piede di guerraCampania. Regione perde ricorso su modifiche calendario venatorioFriuli, Piccin (FI): ok spostamenti fuori Comune se prelievo cinghialiFondo per la ricerca UnczaSuper riserva Unesco in AppenninoRegione Lombardia investe nei Centri Lavorazione SelvagginaGallo "Tar Calabria certifica legittimità calendario venatorio"Emilia R.: ok in Commissione a calendario venatorioFidc: soddisfazione per pronunciamento Tar CalabriaAddio al Principe Filippo. Grande cacciatore e ambientalistaSolidarietà ad Ibrahimovic attaccato dagli animalistiReferendum caccia 842. Il commento delle associazioni venatorieCampania. "Al peggio non c'è mai limite"FACE: così i cacciatori tutelano i migratori acquaticiFidc: approvate linee guida sulle carni di selvaggina Umbria. Le squadre avanzano le proprie proposte sul cinghialeBattistoni dalla Tuscia al Governo dei Migliori: "sulla caccia occorrono passi avanti"Francia. Asta di opere di DunchinMondo venatorio unito contro episodi di bracconaggio nel casertanoMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

BRAVO RENATO! ANDIAMO AL SODO


venerdì 28 novembre 2008
    

Carlo ConsiglioA proposito della notizia La caccia e i cacciatori. Leggete e inorridite, vogliamo dare risalto all'intervento di Renato che a nostro avviso  va alla sostanza delle cose. Il nostro obiettivo principale, infatti, è oggi quello di non perderci in viete polemiche, ma concentrarci sull'obiettivo primario che ci attende: la revisione della legge.
Anche sulla strategia da seguire nei confronti di siffatti scalmanati, noi proseguiremo l'approfondimento per accedere alla via giudiziaria, ma forse non è male riflettere su quanto Renato ci indica.
Fateci sapere cosa ne pensate.

Redazione BigHunter

Di seguito il commento di Renato:

Re: La caccia e i cacciatori. Leggete e inorridite.
 
Rimando quanto seppur inviato non era stato pubblicato. Io credo che di gente così, più o meno di fuori come un terrazzo, bisognerebbe farne uscire allo scoperto anche altri. Più ce ne sono e meglio è per noi. Chiunque, anche non cacciatore, che legga tali scempiaggini non può che convenire che la caccia e i cacciatori non sono così come vengono dipinti da lor signori, probabilmente clienti della Basaglia. All'epoca dei referendum anticaccia, uno dei capi del "movimento" era tale prof. Consiglio (ancora oggi presidente della Lac). Costui, parlando e sparlando, andò avanti per mesi a raccontare castronerie. Poi si seppe che, pur odiando a morte i cacciatori, personalmente - come sua professione retribuita dallo Stato - catturava insetti a migliaia e li infilzava per conservarli e studiarli. Fu talmente clamoroso questo fatto che anche in televisione Maurizio Costanzo (noto anticaccia) dovette prendere le distanze e abbandonarlo nel suo autosputtanamento. Chissà che anche stavolta quest'anticaccia viscerale di turno non sia suo allievo o accolito. Lasciamolo perdere, anzi, lasciamolo allargare, non ci può fare altro che bene. Preoccupiamoci invece di altro. Adesso abbiamo una legge da rivedere. Nelle audizioni al Senato il prof. Consiglio ha per l'ennesima volta fatto la sua sceneggiata. E' presumibile che lui e la sua amica Procacci (che all'epoca s'incatenò per protestare contro la caccia)siano stati valutati per quello che ormai tutti sanno che sono: personaggi rifiutati dalla storia (e dalla cronaca). Puntiamo invece a sollecitare i nostri dirigenti perchè si mettano d'accordo sul massimo punto d'intesa possibile e pungoliamo i nostri rappresentanti in Parlamento perchè non trascurino i loro impegni nei nostri confronti. E continuiamo a andare a caccia tranquilli. Finchè ci sarà gente del genere di quella che sostiene il sito "cacciaalcacciatore", il nostro futuro è assicurato.


da renato 28/11/2008 9.31

Foto: Carlo Consiglio - Presidente della Lac

Leggi tutte le news

4 commenti finora...

Re:BRAVO RENATO! ANDIAMO AL SODO

Caro Renato in Toscana si dice. "Quando ragioni con un bischero,non insistere.Potresti essere confuso" E siccome i bischeri sono figli della stessa mamma,quella degli imbecilli, ed è sempre in cinta,lasciamoli stare.Il silenzio mai come in queste circostanze è d'oro.Non corriamo il richio di diventare i megafoni delle loro stronzate,

da Beppe 28/11/2008 21.39

Re:BRAVO RENATO! ANDIAMO AL SODO

Ma sì, lasciate parlare questo Signore, più parla e più altri come lui si fanno avanti e parlano e più tutta l'Italia capirà dove sta il buon senso e la tolleranza. Nessuno pretende di sparare a tutto quello che si muove e vola e se ci fosse qualcuno tra di noi sarei il primo a dirgli di lasciar perdere, perchè la caccia è altra cosa. Quello che mi sembra molto strano e qui credo proprio che Renato abbia centrato il problema, perchè questa stupidaggine e stata messa sul sito dei video proprio ora che è in fase di concertazione la nuova legge? Mi rispondo da solo, come fanno gli stupidi,la Protezione Animali chiede tre anni di silenzio venatorio con motivazioni ridicole, la Lac a ruota con il buon Consiglio,presidente, pare a vita si aggrega e state certi altri urleranno e spareranno alto con la speranza di raccogliere qualcosa in contropartita, ed allora più polvere si alza arrivando anche alla diffamazione e meglio è. Ora questi che si spacciano per Ambientalisti sappiano che le loro abitudini stanno per cambiare, niente più regalie, niente più scambi, ne contentini, solo regole giuste. Giuste per tutti. E quando dico tutti, in quel tutti per la prima volta vorremmo esserci anche noi, senza essere condannati a priori solo per essere coloro che sparano ma bensì, per coloro che hanno più interesse anche egoistico, se così la vogliono vedere, a salvaguardare flora, fauna e ambiente.

da Alfredo F. 28/11/2008 17.51

Re:BRAVO RENATO! ANDIAMO AL SODO

Renato, una volta più che mai ho la prova che il momdo venatorio è come uno scrigno in cui si celano tesori inestimebili. Qesti tesori sono le persone intelligenti, preparate, civili, piene di temperanza come te. Non ho dubbi che le nostre ragioni sarenno sempre ben rappresentate. Lasciatemelo dire: siamo i migliori. In bocca al lupo a te, a Big Hunter e a tutti i colleghi cacciatori, a cui mi sento profondamente affraternato.

da Martino 28/11/2008 13.21

Re:BRAVO RENATO! ANDIAMO AL SODO

Se quello che Renato scrive è vero come credo e quel signore è ancora Presidente di quella associazione non mi rimane che dire che in Italia di nuovo c'è solo il vecchio. Tutti incollati alle poltrone.

da Valter 28/11/2008 11.06