Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Abruzzo. Regione modifica norme controllo faunisticoTortora: il punto dall'EuropaCabina regia Toscana: "no intervento diretto agricoltori nei contenimenti"Cct si oppone al contenimento affidato agli agricoltoriLombardia. Altri 8 valichi montani vietati alla cacciaLombardia, Fidc commenta modifiche alla legge sulla cacciaToscana: agricoltori con licenza potranno sparare agli ungulatiCalabria. Prorogata caccia di selezione al cinghialeBaggio il Cincinnato e il "Divin codino", il film prodotto da NetflixCabina Regia scrive al MITE su Piano gestione tortoraMazzali: approvate semplificazioni a legge cacciaL'Arizona apre la caccia al bisonteCia Ferrara. I fagiani fanno danniRolfi: per il cinghiale occorre riforma nazionaleUmbria: bozza calendario venatorio in CommissionePiano gestione allodola. Cabina di regia scrive al MITEUna giornata per celebrare in tutto il mondo gli uccelli migratoriCCT incontra il gruppo consiliare Lega ToscanaCabina di Regia Toscana. Positivo primo incontro sul calendario venatorio e ripresa attività di cinofilia agonisticaToscana. Al via le consultazioni per il calendario venatorio 2021/2022Tortora. FACE e FIdC scrivono al quotidiano The IndipendentAAVV e Fondazione UNA per rafforzare le azioni antibracconaggioUSA. Orso nero uccide una donnaA Catanzaro Congresso Nazionale carni di selvagginaToscana. Carni di ungulati destinate alla beneficenzaLombardia. Si discuteSudafrica. Nuova era per la cacciaLiguria: in dirittura d'arrivo il piano faunistico regionaleI benefici della cacciaLiguria al via col calendario venatorio 2021-2022Lombardia. I ritardi della RegioneAree protette e cinghiali. Lettera aperta delle AAVV umbre a Morroni Bracconaggio. Ecco cosa fa la caccia italiana per combatterloToscana: corsi per caccia di selezione in videoconferenzaRolfi "ok a semplificazione massiccia sulla caccia"Emozioni selvatiche nei quadri di Elisa Zanoli Umbria: convocato tavolo permanente cinghialiCCT Massa Carrara: no alla gabella per attraversare il ParcoMacerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatoriTortora. La Federcaccia ribatteIn Francia campagna TV per la cacciaRecovery Plan. Non dovrà essere un libro dei sogniContenimento Cinghiali, in Liguria saranno coinvolti i cacciatoriFidc Lazio e Aiw "nuova area contigua Pnalm pretesto per ampliare il Parco"Caputo: "per preapertura mancano adeguati piani faunistici provinciali"Francia. Sondaggio positivo sulla cacciaCampania, appello della Lega per la preaperturaRegione Umbria preadotta calendario venatorio 2021 - 2022Tortora. Arriva l'ok della Conferenza Stato RegioniCabina Regia Toscana: "permettere spostamenti per manutenzione capanni"Fidc: anche la Calabria d'accordo sulla tortoraLa caccia fa bene al cervelloBruzzone: con il MITE spazio alle Politiche Agricole su gestione faunisticaL'Assessore Caputo interviene sul nuovo calendario venatorioFidc: sulla Tortora Regione Calabria riveda la sua posizioneUK: The Field Magazine commemora FilippoLiguria: Assessore Piana: "cacciatori impegnati nel ripristino dei sentieri"Spagna. I cacciatori si oppongono a moratoria tortoraToscana. Da Forza Italia un impegno per la cacciaCalendario Venatorio Campania. Le proposte di Eps Rapporto ELO piccola selvaggina "la caccia non è motivo di declino"Calendario Venatorio Umbria, la linea di Arci CacciaCampania, Regione posticipa discussione calendario venatorioColdiretti: In Italia oltre 2 milioni di cinghiali "incrementare abbattimenti"Fidc Forlì Cesena: bene nuovo calendario venatorio regionaleCalabria: al via caccia selezione cinghiale e addestramento caniPredatori opportunisti: la CE apre al controlloAggiornamento Tortora. Convocata Conferenza Stato RegioniObbiettivo Natura. A Bruxelles il confronto continuaGallinella (M5S) "ora può nascere filiera selvaggina italiana" Campania, Associazioni venatorie sul piede di guerraMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Abruzzo, spunta proposta di legge per ridurre il parco del Sirente


martedì 30 luglio 2013
    
In Abruzzo il consigliere del PDL Luca Ricciuti ha chiesto di  inserire nell’ordine del giorno della prossima seduta del Consiglio Regionale la sua proposta di legge per la riperimetrazione del Parco Naturale Regionale Sirente Velino. Nel testo si propone l'istituzione di un distretto venatorio e il taglio di oltre 4000 ettari di area protetta.

La cosa ha fatto subito scattare gli ambientalisti, che hanno chiesto ai Consiglieri regionali di ogni schieramento di bocciare questo progetto di riperimetrazione, che ritengono “del tutto incompatibile con la conservazione della natura e del paesaggio nell’Abruzzo, Regione Verde d’Europa. Lanciamo questo allarme al fine di suscitare la dovuta attenzione dell’opinione pubblica regionale e nazionale.”

"Ci lascia perplessi - dichiarano in una nota Maurizio Acerbo, consigliere regionale dell’Abruzzo del Partito Rifondazione Comunista, Antonio Perrotti, del  Circolo Terre Pubbliche, Daniele Valfrè di Salviamo l’Orso, responsabile di Altura Abruzzo, e  Stefano Allavena, coordinatore della Lipu per l’Abruzzo - che il Presidente della seconda commissione abbia deciso – avvalendosi del regolamento – di portare in aula un provvedimento il cui iter in commissione non era ancora concluso ma soprattutto che insista su un’impostazione di questo genere".
 
Le Associazioni hanno espresso chiaramente in passato, tramite comunicati stampa e in audizione presso la II Commissione della Regione Abruzzo, la netta contrarietà ad un progetto che vedrebbe il taglio di oltre 4000 ettari con l’esclusione della Piana di Campo Felice, di tutta la cresta dalla Punta dell’Azzocchio fino a Monte Rotondo, comprese le pendici ricadenti nei Piani di Pezza, l’area prativa e alluvionale tra Rocca di Cambio, Terranera e Rocca di Mezzo.

Leggi tutte le news

16 commenti finora...

Re:Abruzzo, spunta proposta di legge per ridurre il parco del Sirente

Per giulio, quello che dici è la dimostrazione che questi gruppi che hanno fallito in politica si sono riciclati in pseudo ambientalisti e hanno occupato le istituzioni dall interno (vedi scuole, comuni, circoscrizioni nelle grandi città etc etc ...ora considerando che la STRATEGIA del togli territorio e' rimasta l'unica alterniva per annullare la caccia in modolegale (dopo i famosi referendum falliti con i ns soldi) questi cosidetti ambientalisti cercheranno in tutti i modi di ontinuare su questa strada perché sta dando dei frutti.L'unico modo per batterli sarà di colpirli nelle tasche, cambiando ad esempio la legge sulle ONLUS.Speriamo che le ns AA.VV lo capiscano prima che sia troppo tardi se già on lo è. Un saluto.

da ettore1158 31/07/2013 14.24

Re:Abruzzo, spunta proposta di legge per ridurre il parco del Sirente

per ettore 1158. e' vero che la farsa dei parchi in particolare quelii regionali e' alla luce del giorno e in qualunque paese montano ti presenti troverai critiche su critiche. ma se e' vero come e' vero che siamo in crisi profonda e le nostre tasche non ce la fanno piu'. come e' possibile pensare che ancora nessuno si muova. ci sono servizi sociali che latitano ,guardate le strutture delle scuole pubbliche. ci sono precari con oltre 60 anni. ci sono ospedali che devono essere chiusi. e che teniamo in piedi i calessi ,filgli di una politica estremista pseudo conservatrice ,tardo ambientalista. che ha impedito cio' che in passato rappresentava per i piccoli centri anche del lavoro come il pascolo e il taglio dei boschi ,autorizzato dai comuni. per non parlare della caccia. nei piccoli centri ,come il mio, il sabato e ladomenica venivano cacciatori anche dall'umbria. i quali dopo le battute si fermavano a mangiare nei vari ristoranti. insomma c'era movimento ,c'era mercato ,c'era passione. il tutto all'insegna della amicizia. ed ora ,aspetta sono passati circa 25 anni, non c'e' nulla solo questi esaltati che pensano che le montagne siano di loro proprieta'. devono essere mandati via ,non li vuole nessuno,hanno creato dei e propri mostri .

da giulio da san polo dei cavalieri 31/07/2013 14.05

Re:Abruzzo, spunta proposta di legge per ridurre il parco del Sirente

Per Antonio, ti ricordo che siamo in italia e come tutti sanno le leggi sono ad interpretazione e dunque non c'e' certezza.Il problema dei parchi è sotto gli occhi di tutti ma nessuno interviene d'ufficio, questa situazione la dice lunga ......Si spera che un giorno venga ripristinata la legalita' delle cose e questo anche in senso generale.Un saluto.

da ettore1158 31/07/2013 11.55

Re:Abruzzo, spunta proposta di legge per ridurre il parco del Sirente

Dovete stare dentro la legge pezzi di @@@@@ voi e i politicanti che con carte false vi hanno accordato questi scempi. In un paese civile non è il cittadino che deve denunciare questi illeciti ma dovrebbero essere le istituzione e la Magistratura con procedure d’ufficio ad indagare seriamente, farle rispettare, e condannare a secondo della gravità dell’illecito. Se la legge è uguale per tutti, i trasgressori vanno severamente puniti senza se e senza ma.

da Antonio 31/07/2013 11.17

Re:Abruzzo, spunta proposta di legge per ridurre il parco del Sirente

Tanto avrebbero protestato anche se tagliavate 1 mt

da Alex hunt 31/07/2013 0.08

Re:Abruzzo, spunta proposta di legge per ridurre il parco del Sirente

allora siamo veramente alla genesi!!!!!!! sono decenni che ci si sforza a cercare di far comprendere a tutti che alcuni parchi rappresentano il non plus ultra dell'integralismo pseudo ambientalista ,figlio dei obsoleti anni 70\80. il cacciatore ,dando il massimo di se stesso , fornendo prova della sua serieta' deve riconqiuistare i suoi spazi. sono anni che lo si ripete. non si deve cacciare a due passi dalle case. si deve avere la concreta certezza di andare per i boschi in liberta'. piu' spazi piu' sicurezza. e poi,come si puo' non intuire che le grandi camminate i grandi spazi ,le grani distanze sono sinonimo dim selrezione. eggia' proprio cosi' chi non e' in grado di affrontare tali fatiche se ne sta' vicino quindi vi e' in atto una vera e propria selezione che dara' la sicurazza di lasciare il colpo in tranquillita' senza incorrere in ammucchiate tragicomiche volute da un manipolo di pedanti che hanno tenuto banco negli ultimi anni solo e soltanto per distruggere la caccia vera . il tutto contro coloro che nel tempo hanno sempre e comunque avuto un comportamento integgerrimo. basta con questi parchi carrozzone ,finti,anonimi e grossolani. un saluto..manca un mese allo start!!!!!!!!

da giulio da san polo dei cavalieri 30/07/2013 22.22

Re:Abruzzo, spunta proposta di legge per ridurre il parco del Sirente

ALLORA PER RISPONDERE ALLE ASSOCIAZIONI PSEUDO AMBIENTALISTE, PERCHE' DI AMBIENTE CAPISCONO ZERO, INVECE DI FARE LA GUERRA ALLA PLASTICA E ALL'INQUINAMENTO DEL MARE E DEL TERRITORIO, LA LORO BATTAGLIA E CONTRO E SOLO I CACCIAGRICOLTORI; GLI DICO CHE TUTTI I PARCHI E LE ZONE PROTETTE PERCHE' NON VENGONO FINANZIATE DI TASCA PROPRIA CON I PROPRI SOLDI SENZA L'UTILIZZO DI SOLDI PUBBLICI, PERCHE' E' FACILE PARLARE CON I SOLDI DEGLI ALTRI, CAPITO FURBACCHIONI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

da MR 30/07/2013 18.07

Re:Abruzzo, spunta proposta di legge per ridurre il parco del Sirente

Non oso immaginare quanti soldi si potrebbero risparmiare se fossero aboliti o ridotti i parchi inutili presenti oggi in italia. Non esiste nessuna moralità sono solo luridi ladri autorizzati.

da P.G. 30/07/2013 17.03

Re:Abruzzo, spunta proposta di legge per ridurre il parco del Sirente

Non credo proprio alla riduzione del parco! Figuriamoci...

da Patrizio Abboni 30/07/2013 15.49

Re:Abruzzo, spunta proposta di legge per ridurre il parco del Sirente

Purtroppo dobbiamo constatare che è iniziata la campagna elettorale, vista l'immininente condanna del nano. Non vi scordate quello che è successo l'anno scorso con il calendario venatorio!!! Saluti dalla croazia dove le quagli si cacciano legalmente dal 15/8, e la croazia appartiene all'europa.

da Orso marsicano 30/07/2013 14.44

Re:Abruzzo, spunta proposta di legge per ridurre il parco del Sirente

...immaginatevi cosa potrebbe fare un ns rappresentante in ogni Regione, lo pagherei volentieri col solo compito di rompere le palle agli ambientalisti...pensateci quando andate a votare....

da Giovanni59 30/07/2013 14.33

Re:Abruzzo, spunta proposta di legge per ridurre il parco del Sirente

Non, si possa configurare un reato caro Ettore, è un reato !! Dura lex sed lex la legge anche se è dura bisogna rispettarla e questo deve succedere in tutte le regioni dove queste aree protette hanno sforato con la percentuale di territorio. Perche forse in Campania non hanno preso dopo 20 anni anche le aree contigue perche lo prevede la legge ? E ancora non se ne parla di rientrare nel 30 % di territorio vietato. Cordialità

da Radio caccia 30/07/2013 14.18

Re:Abruzzo, spunta proposta di legge per ridurre il parco del Sirente

"Mi sembra oltretutto giusto e legale restituire queste aree alle popolazioni che ci vivpno e ne sono sequestrate ingiustamente.L'Abruzzo ha ol 60 per cento di aree naturali protette quando la legge ne indica non oltre il 30 per cento.Dunque c'e' ne' da togliere almeno il 30 per cento rendendo giustizia a tutti i fruitori della natura. È inutile che gli pseudoambientalisti si prepccupono e si straccino le vesti , perché questa è la legge e aime' anche loro sono soggetti ad osservarla.Io non sono un giurista però credo che non riportando quelle aree alle giuste percentuali si possa prefigurare un reato.Un saluto e speriamo che questa strada sia solo l' inizio di un lungo percorso contro questi inutili e dannosi terrotori definiti "parchi"." Ottimo spunto per le associazioni venatorie per un bel ricorso al TAR e richiesta di risarcimento danni, bravo Ettore bello spunto.

da Breda Argus 30/07/2013 14.02

Re:Abruzzo, spunta proposta di legge per ridurre il parco del Sirente

Mi sembra oltretutto giusto e legale restituire queste aree alle popolazioni che ci vivpno e ne sono sequestrate ingiustamente.L'Abruzzo ha ol 60 per cento di aree naturali protette quando la legge ne indica non oltre il 30 per cento.Dunque c'e' ne' da togliere almeno il 30 per cento rendendo giustizia a tutti i fruitori della natura. È inutile che gli pseudoambientalisti si prepccupono e si straccino le vesti , perché questa è la legge e aime' anche loro sono soggetti ad osservarla.Io non sono un giurista però credo che non riportando quelle aree alle giuste percentuali si possa prefigurare un reato.Un saluto e speriamo che questa strada sia solo l' inizio di un lungo percorso contro questi inutili e dannosi terrotori definiti "parchi".

da ettore1158 30/07/2013 12.17

Re:Abruzzo, spunta proposta di legge per ridurre il parco del Sirente

Ottima notizia.

da Breda Argus 30/07/2013 11.58

Re:Abruzzo, spunta proposta di legge per ridurre il parco del Sirente

Volete tagliare solo 4000 mila ettari e che ci fate ? tagliatene almeno la metà del parco restandoci solo le aree veramente interessate alla protezione che bastano e avanzano ! Cordialità

da Radio caccia 30/07/2013 11.56