Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Piano gestione allodola. Cabina di regia scrive al MITEUna giornata per celebrare in tutto il mondo gli uccelli migratoriCCT incontra il gruppo consiliare Lega ToscanaCabina di Regia Toscana. Positivo primo incontro sul calendario venatorio e ripresa attività di cinofilia agonisticaToscana. Al via le consultazioni per il calendario venatorio 2021/2022Tortora. FACE e FIdC scrivono al quotidiano The IndipendentAAVV e Fondazione UNA per rafforzare le azioni antibracconaggioUSA. Orso nero uccide una donnaA Catanzaro Congresso Nazionale carni di selvagginaToscana. Carni di ungulati destinate alla beneficenzaLombardia. Si discuteSudafrica. Nuova era per la cacciaLiguria: in dirittura d'arrivo il piano faunistico regionaleI benefici della cacciaLiguria al via col calendario venatorio 2021-2022Lombardia. I ritardi della RegioneAree protette e cinghiali. Lettera aperta delle AAVV umbre a Morroni Bracconaggio. Ecco cosa fa la caccia italiana per combatterloToscana: corsi per caccia di selezione in videoconferenzaRolfi "ok a semplificazione massiccia sulla caccia"Emozioni selvatiche nei quadri di Elisa Zanoli Umbria: convocato tavolo permanente cinghialiCCT Massa Carrara: no alla gabella per attraversare il ParcoMacerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatoriTortora. La Federcaccia ribatteIn Francia campagna TV per la cacciaRecovery Plan. Non dovrà essere un libro dei sogniContenimento Cinghiali, in Liguria saranno coinvolti i cacciatoriFidc Lazio e Aiw "nuova area contigua Pnalm pretesto per ampliare il Parco"Caputo: "per preapertura mancano adeguati piani faunistici provinciali"Francia. Sondaggio positivo sulla cacciaCampania, appello della Lega per la preaperturaRegione Umbria preadotta calendario venatorio 2021 - 2022Tortora. Arriva l'ok della Conferenza Stato RegioniCabina Regia Toscana: "permettere spostamenti per manutenzione capanni"Fidc: anche la Calabria d'accordo sulla tortoraLa caccia fa bene al cervelloBruzzone: con il MITE spazio alle Politiche Agricole su gestione faunisticaL'Assessore Caputo interviene sul nuovo calendario venatorioFidc: sulla Tortora Regione Calabria riveda la sua posizioneUK: The Field Magazine commemora FilippoLiguria: Assessore Piana: "cacciatori impegnati nel ripristino dei sentieri"Spagna. I cacciatori si oppongono a moratoria tortoraToscana. Da Forza Italia un impegno per la cacciaCalendario Venatorio Campania. Le proposte di Eps Rapporto ELO piccola selvaggina "la caccia non è motivo di declino"Calendario Venatorio Umbria, la linea di Arci CacciaCampania, Regione posticipa discussione calendario venatorioColdiretti: In Italia oltre 2 milioni di cinghiali "incrementare abbattimenti"Fidc Forlì Cesena: bene nuovo calendario venatorio regionaleCalabria: al via caccia selezione cinghiale e addestramento caniPredatori opportunisti: la CE apre al controlloAggiornamento Tortora. Convocata Conferenza Stato RegioniObbiettivo Natura. A Bruxelles il confronto continuaGallinella (M5S) "ora può nascere filiera selvaggina italiana" Campania, Associazioni venatorie sul piede di guerraCampania. Regione perde ricorso su modifiche calendario venatorioFriuli, Piccin (FI): ok spostamenti fuori Comune se prelievo cinghialiFondo per la ricerca UnczaSuper riserva Unesco in AppenninoRegione Lombardia investe nei Centri Lavorazione SelvagginaGallo "Tar Calabria certifica legittimità calendario venatorio"Emilia R.: ok in Commissione a calendario venatorioFidc: soddisfazione per pronunciamento Tar CalabriaMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Roma: le associazioni venatorie plaudono al Piano faunistico provinciale


martedì 23 ottobre 2012
    
Le associazioni venatorie riconosciute della provincia di Roma (Fidc, Enalcaccia, Libera Caccia, Arcicaccia, Anuu Migratoristi), in una nota plaudono all'operato dell'assessore Aurelio Lo Fazio e dello staff tecnico amministrativo della Provincia, per l'approvazione in via definitiva da parte del consiglio provinciale del Piano Faunistico Venatorio di Roma. Il documento "già sottoposto a valutazione d'incidenza ottenendo il parere positivo della Regione Lazio e sarà quindi incluso nel Piano Faunistico Venatorio Regionale".
 
"Come logico che fosse - spiegano le associazioni -  é stata rivolta la dovuta attenzione all'ambiente. Nella nuova versione non ci sono stati stravolgimenti, ma solo modifiche previste dalla normativa regionale. E' stato, infine, rivisitato il territorio agro-silvo-pastorale, e sono stati, eliminati quegli istituti che hanno perso le caratteristiche tecniche per le quali erano stati creati, per bilanciare il delicato rapporto tra il territorio dedicato all'attività venatoria  e  la sua progressiva antropizzazione".

Leggi tutte le news

12 commenti finora...

Re:Roma: le associazioni venatorie plaudono al Piano faunistico provinciale

Era chiara la tua ironia Alessandro, come lo è la mia , saluti.

da Alvanto Ass.Cacciatori Genzano di Roma 26/10/2012 21.50

Re:Roma: le associazioni venatorie plaudono al Piano faunistico provinciale

Non capisco cosa plaudono,forse sono contente che ci tolgono ulteriore territorio per la caccia libera con l'istituzione delle AATV e altre AFV nell'ATC 2. Ridono e ce lo mettono..............come sempre.

da un cacciatore 26/10/2012 13.29

Re:Roma: le associazioni venatorie plaudono al Piano faunistico provinciale

Ci credo che plaudono si sono spartiti la torta "provincia di Roma" o ti fai la tua quota o vai fuori provincia o regione....loro gestiscono un'altro magna magna...MONTI AIUTACI TU.

da Giusva 25/10/2012 9.41

Re:Roma: le associazioni venatorie plaudono al Piano faunistico provinciale

X Fabrizio..Non e' una proposta e' stato approvato...

da Alessandro. 25/10/2012 8.30

Re:Roma: le associazioni venatorie plaudono al Piano faunistico provinciale

Il solito "politichese" che non lascia capire nulla ai comuni mortali. Vergognatevi!!!

da Patrizio Abboni 24/10/2012 8.37

Re:Roma: le associazioni venatorie plaudono al Piano faunistico provinciale

Buoni buoni, è ancora una proposta.

da Fabrizio RM 23/10/2012 21.52

Re:Roma: le associazioni venatorie plaudono al Piano faunistico provinciale

date retta a me. mettetevi insieme. basta la corsa alle tessere. se avete voglia di darvi da fare per la caccia, le tessere le dovete scordare. e cercate giovani. giovani. giovani. non c'è bisogno di rottamare nessuno. a ognuno le proprie competenze ed esperienze. e tutti per la caccia appassionatamente.

da giulio n. 23/10/2012 17.13

Re:Roma: le associazioni venatorie plaudono al Piano faunistico provinciale

Non c'e' bisogno che t'informi in provincia,e' stampato nel precedente articolo sempre qui...Sul sito. E' comunque ironia su quell'1,06%,vengono ideati per la creazione 7 sub atc comunali,definiti AFO AREE faunistiche omognee...1. Nord-Ovest; 2. Valle del Tevere; 3. Tiburtina – Sublacense; 4. Prenestina – Monti Lepini; 5. Castelli Romani; 6. Litorale Sud; 7. Roma. Ci sono molte perplessita',molto viene impostato su domanda e offerta' del territorio,con preconcetto sulla caccia alla migratoria secondo loro troppo esposta al prelievo,in virtu' della mancanza di animali riproducibili in cattivita'...6.2.2 Monitoraggio specie oggetto di prelievo (migratori ) Nel primo periodo di caccia (primi due mesi) vengono monitorati ogni anno un numero minimo di 1000 carnieri in ogni area faunistica omogenea. Il numero di animali rilevati nei carnieri fornisce la serie statistica sulla quale sarà possibile attuare i confronti tra aree e tra diverse stagioni venatorie. Gli andamenti discordi dalla media, ovvero eventuali decrementi consentiranno di programmare particolari procedure per il contenimento del prelievo.Questo e' veramente forte si contiene il prelievo sulla migratoria in base all'andamento STATISTICO,na cosa del genere andrebbe fatta con il reale stato di conservazione dell'avifauna migratoria,su basi scientifiche e non su STATISTICHE MATEMATICHE...il Che vuol dire ai Castelli Romani non si prelevano le specie XY li in quel compresosrio si vietano? E viceversa nel litorale non e' presente la specie JZ e si vieta..E' questo il concetto.C'e' un fortissimo preconcetto sugli appostamenti fissi definiti siti di caccia intensivi alla migratoria,con fortissimi limiti ai rinnovi,poi li dove vengono sciolti i vincoli di alcuze zone si prevede in via sperimentale,quelle riaperte. l'uso del non toxic per tutte le specie..

da Alessandro Cannas. 23/10/2012 16.22

Re:Roma: le associazioni venatorie plaudono al Piano faunistico provinciale

Oltre alla quantità, conta la qualità: se le aree inibite alla caccia sono rappresentate dalle zone migliori per ospitare la selvaggina tipo per es. le montagne, che differenza fa questo 1,06%? cioè liberano l'1,06% di territorio inospitale per la fauna selvatica, che senso ha, è solo una presaa in giro. Perchè viceversa non chiudono il 40% ma liberano le montagne ovverossia i parchi? ci hanno ( a noi cacciatori ) relegato come gli indiani d'America: nelle riserve appunto indiane, questo dopo che si versano fior di quattrini di tasse, statali, regionali e provinciali ( atc ), oltre ad altre cose che si spendono per andare a caccia come cani, mangime, vestiari, fucili etc. etc. E noi teniamo la faccia tosta di continuare... ma facciomoci vedere i sorci rossi: non paghiamo più e che se la vedono loro, la caccia, la selvaggina e tutto ( cinghiali, corvidi, volpi etc. ), vorrei vedere in pochi cosa accadrebbe!!! e se ci chiamerebbero loro a noi cacciatori.

da luigi 23/10/2012 16.18

Re:Roma: le associazioni venatorie plaudono al Piano faunistico provinciale

Va bene Alessandro sono curioso di capire quali istituti sono stati tolti e dove e come è stata ridisribuita questa quota di territorio, mi informerò in Provincia, saluti.

da Alvanto Ass. Cacciatori Genzano di Roma 23/10/2012 15.15

Re:Roma: le associazioni venatorie plaudono al Piano faunistico provinciale

Alvano,in effetti c'e' stata una rivisitazione del territorio fruibile. Tu pensa,prima il territorio interdetto alla caccia era il 31,64%,ora e' del 30,58%,la cui differenza, in territorio guadagnato e' pari all'1,06% non male no?

da Alessandro Cannas. 23/10/2012 13.42

Re:Roma: le associazioni venatorie plaudono al Piano faunistico provinciale

Rivisitato il territorio? eliminati istituti? sono proprio curioso di vedere che si sono inventati

da Alvanto Ass. Cacciatori Genzano di Roma 23/10/2012 12.44