Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Mazzali propone tetto massimo per risarcimento danni AtcWilly Schraen rieletto dai cacciatori francesiArci Caccia "nasce nuova associazione di riservisti"L'Università degli studi di Milano lancia sondaggio sulla selvagginaAbruzzo, nuovo disciplinare caccia selezione cinghiale fino alle 24Anuu: XXIII Campionato Europeo di chioccolo Aect a MarsigliaLombardia: Caccia di selezione aperta su tutto il territorio regionaleGuardie Zoofile: Consiglio di Stato accoglie ricorso contro EnpaLazio, Arci Caccia riferisce sull'incontro in Regione a tema PSABertacchi risponde ad Arci Caccia LombardiaGrandi Carnivori. Intergruppo e Face alla ricerca di vie da seguireArci Caccia Lombardia: "un calendario venatorio dalla difficile gestazione"Tozzi. Bruzzone interroga il Ministro GiorgettiContinua il viaggio dei beccaccini catturati a FucecchioLav: Decreto Governo in arrivo favorisce i cacciatoriPsa. Regione Lazio incontrerà le associazioni venatorieBerlato: la Regione Veneto applichi le derogheNel reatino in arrivo Commissari Ue sulla PsaDivieto caccia a 3 anni zone incendiate. Incostituzionale la legge ligureLombardia: Ecco tutti i calendari venatori divisi per zoneFidc "a Montoggio sulla PSA la Liguria fa da apripista"Marche. Approvato prelievo in deroga per storno, piccione di città e tortora dal collareAgricoltura e Biodiversità… un obiettivo da raggiungere!Toscana. La Regione autorizza prelievo in deroga per il piccionePSA. Una serata con Federcaccia VareseANUU. L’alta pressione favorisce un veloce passo primaverile 2022Veneto. PSA: pronto piano di prevenzione e interventi urgentiPeste Suina, Dreosto: UE apre agli aiuti eccezionali per i paesi colpiti#StudiainPaceconFedercaccia. I cacciatori al fianco dei bambini ucrainiCCT: continua progetto telemetria satellitare sul tordoConvegno nel genovese con il Commissario Straordinario PSALazio: approvato piano di abbattimento cinghialiCaccia, le proposte dell'Associazione Rurale CalabreseCalendario Venatorio Lombardia: ecco i contenutiLa cabina di regia scrive alla Rai "basta trasmissioni che denigrano la caccia"Umbria: parere favorevole della Commissione sul Calendario VenatorioLissone. Europa verde chi?San Miniato (PI). Tre voliere a cielo apertoCCT: i dettagli della caccia in deroga allo storno 2022 - 2023Face: rapporto 2022 sulla gestione della tortoraTozzi: si attiva la Commissione di Vigilanza RaiCpa Lombardia sul calendario venatorioCalabria: le proposte sul nuovo calendario venatorioBruzzone in Senato "falsità sulla caccia a Rai 3"Sparvoli: "l'ultima bravata di un fanatico"UNA: 20 tonnellate di rifiuti raccolti dai cacciatori con "Paladini del territorio"Lombardia. Federcaccia per il calendarioArci Caccia "Super Mario Sapiens: ennesimo episodio di disinformazione"Dreosto: "troppa inerzia su peste suina"Toscana, approvata deroga storno e delibera su vigilanzaAbruzzo: nuovo disciplinare controllo cinghialeFidc "Tozzi e 'Sapiens' un salto in un fantasioso passato""Sapiens", attacco alla caccia di Mario Tozzi su Rai 3Francia. Sospesa per 5 anni la caccia al gallo cedroneCCT mette in guardia sui nuovi Piani di gestione dei siti Natura 2000Fiocchi: "contro PSA I cacciatori italiani possono essere risorsa determinante"Casanova e Dreosto (Lega - ID): “Piena solidarietà a Roberto Baggio, chi lo attacca non sa di che parla”PSA Roma. Cabina di regia sollecita incontro urgente con la RegioneUmbria: presentato in Commissione il Calendario VenatorioEps Toscana sul Calendario venatorioAl via confronto sul Calendario Venatorio ToscanoCaretta (FdI), attacchi animalisti a Baggio diffamatori e lesiviSardegna. Ok del Comitato faunistico sul calendario venatorioMassardi (Lega): lo spiedo torna nei piatti dei brescianiNuovo attacco contro Baggio perchè cacciatoreMazzali: "Possiamo tornare a mangiare lo spiedo sul territorio"Fidc Petriolo e Atc Mc2: stage formativo con l'Università del MoliseStelvio. Polemica per l'abbattimento di cerviUK. La caccia come misura della biodiversitàOk a delibere su Caccia di selezione in ToscanaCampania. Accordo sul Calendario VenatorioMolise. Corsi per controllo cinghialiFedercaccia annuncia nuove iniziativeBiella. Liberacaccia contro AtcPsa. La recinzione non basta, dice l'assessore piemonteseLa Calabria si doterà di un nuovo piano faunisticoEntropy for life sui cinghiali. Passate parolaInaugurazione Mostra ornitologica e arti venatorie a TolentinoCampania. La Regione ascolti le osservazioni del mondo venatorioFidc su One health. Approccio interdisciplinare alla salute umana e animaleMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Peste suina. Una sfida per il mondo rurale piemontese


martedì 26 aprile 2022
    
ù
 
Sabato 23 aprile si è svolto ad Alessandria il convegno “Peste Suina Africana – Una sfida per il mondo rurale piemontese”, organizzato da ANUU Migratoristi e da Nazione Futura. Presenti al convegno, oltre a Rappresentanti del mondo agricolo e di quasi tutte le Associazioni Venatorie, oltre ANUU, FidC, ENALCACCIA, ARCICACCIA, ITALCACCIA, Cacciatori Fasano, EPS PIEMONTE e CPA Piemonte, anche rappresentanti del mondo agricolo piemontese come Gabriele Carenini Presidente CIA Regione Piemonte e Daniela Ferrando Presidente CIA per la Provincia di Alessandria, i quali hanno evidenziato le problematiche economiche e lo sconforto che il settore subisce in una simile situazione.

Il mondo politico era rappresentato, oltre all'Europarlamentare CRE Pietro Fiocchi, anche il Consigliere Regionale e Presidente della Terza Commissione
Claudio Leone, i quali hanno diviso le preoccupazioni manifestate e si impegneranno a promuovere misure più efficaci nelle loro rispettive sedi; in sala inoltre vi erano il Sindaco di Casale Monferrato Federico Riboldi, Alessandro Traverso coordinatore Fratelli d'Italia Alessandria.

"Da quando è stato riscontrato il primo caso conclamato di peste suina africana
in Piemonte - si legge in un comunicato di Auu Piemonte - , il mondo agricolo e il mondo venatorio in concerto hanno subito intuito la gravità del problema e hanno portato all'attenzione del mondo politico la gravità della situazione per le ripercussioni di tipo sanitario ed economico che una simile epidemia può causare. Su disposizione del Governo infatti, è stata creata una zona cosiddetta “rossa”, all'interno della quale si sono verificati i casi legati all'epidemia, e all'esterno una zona “buffer”, di cuscinetto. Inoltre è già stato finanziato per la “modica” cifra di euro 8,200,000, il progetto per una recinzione che ricalcherà i percorsi autostradali della zona, volta ad impedire l'uscita dei cinghiali dalla zona “rossa”. In più, all'interno della zona “rossa”, ogni attività agricola è stata sospesa, così come l'attività venatoria, la raccolta di erbe spontanee e inoltre gli allevamenti di suini sono stati costretti all'abbattimento di quegli esemplari potenzialmente venuti a contatto con soggetti contaminati, quindi entrati in contatto col virus. E' stata invece di fatto vietata ogni forma di contenimento della popolazione di cinghiali, in quanto le disposizioni governative di sono rilevate inattuabili per la tipologia di territorio e le asperità burocratiche"
.

 

Redazione Big Hunter. Avviso ai commentatori
 
Commentare le notizie, oltre che uno svago e un motivo di incontro e condivisione , può servire per meglio ampliare la notizia stessa, ma ci deve essere il rispetto altrui e la responsabilità a cui nessuno può sottrarsi. Abbiamo purtroppo notato uno svilimento del confronto tra gli utenti che frequentano il nostro portale, con commenti quotidiani al limite dell'indecenza, che ci obbligano ad una riflessione e una presa di posizione. Non siamo più disposti a tollerare mancanze di rispetto e l'utilizzo manipolatorio di questo portale, con commenti fake, al fine di destabilizzare il dialogo costruttivo e civile. Ricordiamo che concediamo questo spazio, (ancora per il momento libero ma prenderemo presto provvedimenti adeguati) al solo scopo di commentare la notizia pubblicata. Pertanto d'ora in avanti elimineremo ogni commento che non rispetta l'argomento proposto o che contenga offese o parole irrispettose o volgari.
Ecco le ulteriori regole:
1 commentare solo l'argomento proposto nella notizia.
2 evitare insulti, offese e linguaggio volgare, anche se diretti ad altri commentatori della notizia.
3 non usare il maiuscolo o ridurre al minimo il suo utilizzo (equivale ad urlare)
4 rispettare le altrui opinioni, anche se diverse dalle proprie.
5 firmarsi sempre con lo stesso nickname identificativo e non utilizzare lo spazio Autore in maniera inappropriata (ad esempio firmandosi con frasi, risate, punteggiatura, ecc., o scrivendo il nickname altrui)
Grazie a chi si atterrà alle nostre regole.
Leggi tutte le news

4 commenti finora...

Re:Peste suina. Una sfida per il mondo rurale piemontese

Anuu un associazione fallita che si ricicla in difesa della peggiore categoria degli sparatori borsaioli. Vomitevole la cosa

da Cinghiali migranti 28/04/2022 12.01

Re:Peste suina. Una sfida per il mondo rurale piemontese

Cosa c'entrano i migratoristi col cinghiale ? Ofelè fa el to mesté .

da Vilnius 28/04/2022 8.28

Re:Peste suina. Una sfida per il mondo rurale piemontese

Il carrozzone va avanti da se....con le Regine i suoi Fanti e i suoi Re....,ci sono le elezioni....e nessuno vuole rischiare....sia Liguri che Piemontesi....anzi...i Liguri assomigliano sempre più ai Piemontesi....

da Brutto segno 26/04/2022 16.21

Re:Peste suina. Una sfida per il mondo rurale piemontese

Il mondo rurale piemontese avrebbe già risolto il problema prima che si moltiplicassero i cinghiali,cone sta accadendo ora, balle, commissari recinzioni,censimenti,riunioni,AIUTATE CHI HA IL DANNO EFFETTIVO E FATELA FINITA TUTTI QUANTI INVENTORI DI CARRIZZONI MANGIA SOLDI

da Mino 51 26/04/2022 14.22