Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Fondazione UNA: Al via iniziativa Paladini del Territorio Wwf e Lipu contro il Mite "no alla caccia contro la PSA"Bolzano: abilitati 285 nuovi cacciatoriArci Caccia: "Cosa ci azzecca la PSA con la caccia?"Lombardia: approvato in commissione progetto di legge sullo spiedo brescianoPeste suina, Lega chiede all’Ue misure economiche straordinarie per combattere l’epidemiaFIDC. Andrea Costa a Radio24: "I cacciatori sono i nostri alleati in questa battaglia"Coldiretti: "bene impegno su prolungamento caccia al cinghiale"UK. GWCT contro il bracconaggioRoma, arriva l'ordinanza per abbattere i cinghiali nella zona rossaPSA. Interrogazione Ceccardi a Ue "necessario efficace prelievo cinghiali"Elia Vivani è il nuovo Coordinatore dei Giovani di Federcaccia MarcheKey Concepts: Animalisti allarmati "Cingolani pro cacciatori"Francia. I cacciatori fanno squadraLife Perdix a confronto con le esperienze francesiPsa: Probabili misure straordinarie all'orizzonteNon è la caccia il pericolo per i migratoriA Roma ampliata la zona rossa PSAMazzali: "su cinghiale finalmente scelte intelligenti"Piano faunistico venatorio. Le proposte di Fidc CalabriaRoma. In arrivo Piano ministeriale per abbattere i cinghiali e allungare la cacciaLiguria: Giunta approva Calendario Venatorio 2022 - 2023Eps Puglia, rinnovate le caricheToscana, audizioni su regolamento attuativo Legge CacciaBruzzone "accaduto quanto si temeva: bambino aggredito da cinghiale"Fidc "sul cinghiale qualcosa si muove ma servono risposte chiare"Roma, PSA "ci saranno abbattimenti"Arci Caccia Toscana. Confermato Presidente BussolottiMazzali "serve contenimento cinghiali nell'area Bosco Fontana"In Spagna censimenti su tortore e quaglieSparvoli, Anlc. I misteri della PsaTortora. Secondo il Mite, si puòAnimalisti contro IbrahimovicRoma. Altri due casi di PSAIn Friuli accordo Fidc e ColdirettiLazio. Scatta ordinanza Zingaretti contro Peste suinaBuconi. Su Psa a Roma le istituzioni agiscano tempestivamenteUmbria: caccia di selezione dal primo giugnoFondazione Una pubblica manifesto Paladini del territorioConfermato caso PSA a RomaCaretta: Psa a Roma certifica fallimento gestione commissarialeBruzzone: sospetto il caso di Peste suina a RomaCalendario venatorio Emilia R. La protesta di Acma e Fidc RavennaCaccia di selezione. Lega bacchetta Atc reggianiEmilia Romagna. Scattano i divieti nelle zone incendiatePeste suina: in Piemonte deroghe per attività outdoorA Montelupone Giornata ambientale con i cacciatoriA Vernasca (PC) calendimaggio e festa del cacciatore di montagnaLe zone umide vanno gestite. Su Nature la conferma di Wetlands InternationalEOS: la voglia di ritrovarsi in fieraViva la libertàVigilanza Venatoria, nuove abilitazioniArci Caccia chiede confronto su calendariLe associazioni venatorie incontrano il Presidente FontanaCCT, tenuta assemblea annuale Umbria. Ok della Commissione sulla caccia di selezioneA Siena un progetto per la sicurezza a cacciaCaccia in Africa. Tavola rotonda a BruxellesRegione Umbria raccomanda buona cottura delle carni di cinghialeCaretta "su pavoncella e moriglione ridicolo parere Ispra"Emilia Romagna. Protesta la LegaSentenza Tar Campania su pavoncella Emilia Romagna. Nel nuovo calendario stop abbattimenti per moriglione e pavoncellaImportante per i cacciatoriPeste suina. Una sfida per il mondo rurale piemonteseFrancia. Resa dei conti dopo la disfatta ambientalistaArcicaccia contesta tuttiUmbria. Federcaccia costituisce ufficio legaleMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Sparvoli. Niente demagogia sulla PSA


martedì 18 gennaio 2022
    

"La risposta più sbagliata e anche più pericolosa che un amministratore pubblico possa dare a questa minaccia della Peste Suina Africana è quella demagogica." Questo scrive Paolo Sparvoli, presidente ANLC, in una lettera aperta inviata ai presidenti delle Regioni Piemonte, Liguria e Toscana, e al presidente della Provincia di Alessandria.

"Questa terribile malattia virale, che, va ricordato, non è assolutamente trasmissibile agli esseri umani - prosegue Sparvoli - colpisce suini e cinghiali e oltre ad essere altamente contagiosa è molto spesso letale per gli animali che ne sono colpiti. Le epidemie di PSA non coinvolgono il genere umano dal punto di vista clinico ma hanno pesanti ripercussioni economiche nei Paesi in cui si manifestano. In ballo, quindi, sia ben chiaro, non ci sono né la caccia né i cacciatori ma un intero e vastissimo comparto produttivo che è quello della zootecnia suinicola italiana. Detto questo, non resta da aggiungere che un simile devastante morbo richiede un approccio, rigorosamente scientifico che non lasci neanche un millimetro di spazio all’ideologia animalista quella, tanto per intenderci, del povero “bambi” e dei poveri cinghialotti. Cedere ai finti lamenti di chi, con la scusa di voler salvare i poveri cinghiali, ha il solo scopo di penalizzare i cacciatori con assurdi divieti, significherebbe non aver capito la gravità del problema anteponendo l’animalismo alla scienza. 

In Italia, con l’esclusione della Sardegna, siamo abbastanza impreparati ad affrontare questa piaga, ma basta guardarsi intorno e fare tesoro dei provvedimenti adottati da altri paesi che, invece, sono stati costretti ad affrontare prima di noi il problema che era anche di dimensioni molto più vaste. A tale proposito, basterebbe analizzare le strategie scientifiche e tecniche introdotte, per esempio, dalla Repubblica Ceca che, non solo non ha chiuso illogicamente la caccia ma, anzi, ha utilizzato tutti i cacciatori, insieme alle forze di polizia e a quelle militari, per disinnescare, con successo, una minaccia che veniva dalla Polonia dove, al contrario, erano state prese misure diverse e con risultati deludenti. Quindi, invece di vietare l’attività venatoria – provvedimento tra l’altro ingiusto, perché colpisce solo una categoria e non, per esempio, tutti gli altri frequentatori e utilizzatori dei boschi e dell’ambiente naturale in genere – bisognerebbe che gli amministratori delle aree colpite avessero la determinazione e il coraggio di non scivolare sul terreno infido della demagogia, adottando, invece, una strategia perseguibile solo con la collaborazione convinta e preparata proprio dei cacciatori. E bene ha fatto il MIPAAF a perseguire, proprio oggi, questa strada lungo la quale, tutti ne devono essere certi, ogni cacciatore saprà fare la propria parte e il proprio dovere di cittadino".

Redazione Big Hunter. Avviso ai commentatori
 
Commentare le notizie, oltre che uno svago e un motivo di incontro e condivisione , può servire per meglio ampliare la notizia stessa, ma ci deve essere il rispetto altrui e la responsabilità a cui nessuno può sottrarsi. Abbiamo purtroppo notato uno svilimento del confronto tra gli utenti che frequentano il nostro portale, con commenti quotidiani al limite dell'indecenza, che ci obbligano ad una riflessione e una presa di posizione. Non siamo più disposti a tollerare mancanze di rispetto e l'utilizzo manipolatorio di questo portale, con commenti fake, al fine di destabilizzare il dialogo costruttivo e civile. Ricordiamo che concediamo questo spazio, (ancora per il momento libero ma prenderemo presto provvedimenti adeguati) al solo scopo di commentare la notizia pubblicata. Pertanto d'ora in avanti elimineremo ogni commento che non rispetta l'argomento proposto o che contenga offese o parole irrispettose o volgari.
Ecco le ulteriori regole:
1 commentare solo l'argomento proposto nella notizia.
2 evitare insulti, offese e linguaggio volgare, anche se diretti ad altri commentatori della notizia.
3 non usare il maiuscolo o ridurre al minimo il suo utilizzo (equivale ad urlare)
4 rispettare le altrui opinioni, anche se diverse dalle proprie.
5 firmarsi sempre con lo stesso nickname identificativo e non utilizzare lo spazio Autore in maniera inappropriata (ad esempio firmandosi con frasi, risate, punteggiatura, ecc., o scrivendo il nickname altrui)
Grazie a chi si atterrà alle nostre regole.
Leggi tutte le news

14 commenti finora...

Re:Sparvoli. Niente demagogia sulla PSA

Bisogna prolungare la caccia, consentire gli abbattimenti anche nelle aree protette, i cinghiali non sono fessi si rifugiano e proliferano proprio nelle zone dove non sono disturbati, escono solo per mangiare di notte. Facendo un abbattimento selettivo sicuramente quelli che nascono sono maggiori di quelli che vengono uccisi, quindi tirate voi le somme.

da Raffaele 20/01/2022 14.28

Re:Sparvoli. Niente demagogia sulla PSA

Duracel dura il doppio.

da chirì chirì chirì 19/01/2022 14.04

Re:Sparvoli. Niente demagogia sulla PSA

Concordo con Lisandru. L'unica soluzione sono gli abbattimenti soprattutto nelle zone colpite dal virus. Non vi è altro sistema

da Hunter74 18/01/2022 23.44

Re:Sparvoli. Niente demagogia sulla PSA

Qui da3 anni nn si trova un positivo PSA ne selvatico,ne domestico,nonostante tutto la UE ,fa orecchie da mercante e il comparto suinicolo ,rimane embargato da 40 anni……..sapete come si è arrivati a reprimere la peste? Aumentando le gg di caccia al cinghiale ,in squadra e a singolo con,controllo sanitario obbligatorio e chiudendo i domestici e abbattendo senza tregua i domestici bradi abusivi………chiudere nn serve ,solo anticaccismo palese ……la strada da percorrere è li ,nella storia di una regione italiana …….copiate il modello

da Lisandru 18/01/2022 19.17

Re:Sparvoli. Niente demagogia sulla PSA

E' piu appropriato dire ogni cacciatore ha l'associazione che si merita.

da haug 18/01/2022 17.57

Re:Sparvoli. Niente demagogia sulla PSA

Datevi voi da fare. Io non ho intenzione di farlo, dopo decenni di insulti. Troppo sangue amaro per rischiare una ennesima presa in giro che mi costerebbe soldi (benzina) e tempo. Se chiudono me ne farò una ragione. Tanto ormai non è più caccia ma caccia al cacciatore. Infine: ogni popolo ha il governo che si merita!

da X questo qua sotto 18/01/2022 15.26

Re:Sparvoli. Niente demagogia sulla PSA

Sembra che la peste suina sia stata debellata in Cecoslovacchia, nel rispetto delle regole europee. Regole che i nostri governanti nemmeno conoscono e se le conoscono non sono nè desiderosi nè capaci di applicare. Siamo il paese che campa sulle emergenze: si guadagna di più. La proliferazione dei cinghiali è stata causata dall'abbandono della montagna e dalla sacralizzazione dei parchi vittimizzando solo la caccia. Con una classe dirigente che eufemisticamente si potrebbe definire cleptocrazia. Comunque vada, se non ci diamo da fare noi, la caccia ci rimetterà. E non solo quella al cinghiale, che se non l'avete capito, vista l'abbondanza di carne a poco prezzo, è reclamata da decenni da parte degli agricoltori.

da Ferrero 18/01/2022 15.08

Re:Sparvoli. Niente demagogia sulla PSA

Non scambiare i tuoi deliri con la realtà. La caccia al cinghiale in battuta non sparirà affatto. E se mai dovesse sparire precederebbe di 5 minuti tutte le altre.

da Solengo 18/01/2022 14.45

Re:Sparvoli. Niente demagogia sulla PSA

No FAGIANO non é assolutamente colpa dei cinghialari per la PSA come non é colpa dei migratoristi ( Cacciatori di tordi,beccacce ecc. ) se in Italia abbiamo importato anche la l'aviaria. Stiamo sereni e non facciamo il gioco dei ns. avversari, incolpandoci l'un l'altro. Pace e bene.

da Frank 44 18/01/2022 13.35

Re:Sparvoli. Niente demagogia sulla PSA

Ma basta cazzate, in questo paese non si fa che prendere provvedimenti demenziali ed inutili. Vietare di frequentare i boschi non serve ad una mazza, ma avete idea del territorio? Ma avete presente come sono distribuite le case nell'entroterra ligure? Avete presente che è più facile incontrare un cinghiale in spiaggia a Genova che sull'antola?..... Bisogna rafforzare le misure di sicurezza degli allevamenti, vietare l'allevamento di suini a livello "amatoriale" e all'aperto. Il virus viene diffuso dai cinghiali stessi e dai saprofagi e predatori che se ne cibano (non come portatori sani ma come vettori). Una cornacchia mangia una carcassa e poi vola nel recinto dei maiali. I lupi si cibano di cinghiale infetto e lo portano sul pelo in giro. Una poiana si ciba di una carcassa e porta uno pezzo a 50 km in mezz'ora. Basta provvedimenti di facciata che rendono le istituzioni ridicole perchè percepite incompetenti e marziano. E poi chissenefrega di chi sarà danneggiato, perchè immagino o ristori vista l'esperienza covid. L'ulteriore risultato sarà che in futuro, il 90% di chi frequenta i boschi, se troverà una carcassa, farà finta di niente perchè il risultato sarebbero limitazioni per lui in primis. E poi chi controlla? Ma davvero pensate che a parte 4 picchetti di forze dell'ordine in 4 posti turistici, ci saranno dei controlli? I carabinieri si addentra o nei boschi per ore? E se arriva una chiamata per un'emergenza che fanno? C'è una rapina ma non possiamo intervenire perchè siamo a 2 ore dalla macchina in cerca di escursionisti?.........una gigantesca e grottesca montagna di scemenze inutili e inapplicabili

da Bios 18/01/2022 12.37

Re:Sparvoli. Niente demagogia sulla PSA

Resteranno parole al vento,ma dono assolutamente condivisibili,questo dovrebbero scrivere tutte le AAVV e metterlo in atto non assecondare proposte ed azioni INSENSATE.Ps:mai stato iscritto ad ANLC

da Mino 51 18/01/2022 12.36

Re:Sparvoli. Niente demagogia sulla PSA

Siamo sicuri che il prossimo anno ci manderanno a caccia?per colpa dei cinghialari dobbiamo rischiare di non andare il prossimo anno a caccia?colpa sempre dei cinghialari

da Fagiano 18/01/2022 11.59

Re:Sparvoli. Niente demagogia sulla PSA

Caro presidente dobbiamo cercare di dimostrare maturità e serietà. Non è certo mettendosi alla pari dei nostri avversari che sanno solo chiedere chiusure che noi potremmo dimostrare la nostra diversità. Un pò meno politica e un pò più di razionalità.

da Libero cacciatore 18/01/2022 11.44

Re:Sparvoli. Niente demagogia sulla PSA

Mancano dieci giorni alla chiusura generale della caccia,facciamoci i cxxxi nostro e rimaniamone fuori.Intanto in qualsiasi modo ci volessimo rendere utili alla fine ricadrebbero le colpe su di noi anche della peste suina.Quindi tanti saluti,che si arrangino,e ci vediamo a settembre

da Pilade 18/01/2022 10.57