Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Spagna. Botta e risposta col GovernoFiocchi minacciato per un trofeo di cacciaArci Caccia: "Piano Tortora licenziato dalla Conferenza Stato Regioni, e ora?"Arcicaccia "solidarietà a cacciatore bresciano vittima di teppisti animalisti"Toscana: Aggiornamento rendicontazione deroga stornoCacciatrici in aumento in AustriaConfagri Toscana: regione adegui leggi su gestione faunaMerlo su Repubblica "i cacciatori non sono i fanatici dello sparo libero"Fiocchi:“Ancora atti di vile terrorismo animalista"Referendum caccia. Problemi con l'autenticazione delle firmeLa Face invitata alla convenzione di BernaProgetto tordo in SpagnaFrancia. Guardie venatorie per controllo dei reati ambientali?Nuovo Piano controllo cinghiali in Emilia R. non convince la LegaVenezia. Master in Gestione della fauna selvaticaFrancia: sono il 31% le future cacciatrici dell'IsereBeccaccia: buono status di conservazione in Italia. Nuovo studio Spot tv di Dreosto sostiene ruolo cacciatori a difesa della biodiversitàMazzali: in Commissione approvati emendamenti per la caccia Il cattivo esempio della SvizzeraToscana, prelievo storno. Ecco le nuove date per la rendicontazioneFriuli V.G. Nuovo piano di abbattimento cinghialiLa Basilicata dà il via alle battute nei ParchiSparvoli contro la proposta Zanoni Passo: il punto dell'Anuu MigratoristiCCT: Riforma Pac e gestione fauna al centro di un convegno dei GeorgofiliMarche. Selvaggina certificataSicilia: la Regione adegua Calendario Venatorio a ordinanza TarDa Università Firenze importanti risultati su impatto economico della cacciaIn Liguria proposta Pd contro danni cinghialiBasilicata. Niente pavoncella, dice il TarPresidenziali francesi. Verdi all'attaccoBeccacce scozzesiMirabelli, il Pd e la cacciaAnche da Fiocchi (FdI) esposti su modalità raccolte firmeA Sacile nasce Nordest OrnitologicaRiunito tavolo concertazione Associazioni - Regione in ToscanaAnlc Marche segnala a Cassazione irregolarità raccolta firme referendumUncem: bene Regioni su Contenimento cinghialiTribunale Grosseto nega risarcimento agli animalisti su reato venatorioArci Caccia interviene in tv sul referendumNuova ordinanaza Tar Sicilia sul Calendario VenatorioContinua la guerra giudiziaria con Brigitte BardotCilento. Abbattimenti selettivi di cinghialiPiemonte. Condannati animalisti per disturbo alla cacciaMazzali: Da Fratelli di Italia fiducia a RolfiBrescia. I cacciatori incaricano un legale per tutelarliFrancia. I cacciatori verso disobbedenza civileCarnivori eticiNuova Artemide a OrvietoScomparsi i cervi del CansiglioSiena. cacciatori ripuliscono il boscoBruno Vigna Cacciatore GentiluomoMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Anche la Toscana aderisce all'accordo interregionale


martedì 12 ottobre 2021
    

mobilità caccia Toscana Umbria Lazio
 
 
La Giunta Regionale Toscana  ha approvato la delibera sugli accordi di reciprocità per  “l’interscambio dei cacciatori tra regioni Lazio Umbria e Toscana, valevole per la stagione venatoria 2021/2022, che stabilisce le modalità di svolgimento della caccia alla selvaggina migratoria da appostamento, svolta dai cacciatori provenienti dalle tre regioni interessate, oltre alle modalità per l’iscrizione in via prioritaria agli ATC scelti come eventuale residenza venatoria o ulteriore ATC.

Nello specifico, comunica la CCT, sarà possibile per i cacciatori Toscani, effettuare in via prioritaria l’iscrizione agli ATC Laziali ed Umbri o in alternativa, svolgere la caccia alla selvaggina migratoria da appostamento, attraverso il sistema di prenotazione per la mobilità venatoria.

I cacciatori Toscani, a partire dal 2 ottobre sino al 31 gennaio 2022 potranno prenotare le giornate di mobilità alla migratoria negli ATC della Regione Lazio, per un massimo di 18 giornate, versando una quota di euro 30.

Per gli ATC Laziali, le prenotazioni avverranno attraverso il sistema di prenotazione messo a disposizione dell’ATC Rieti 1.

Per quanto attiene invece la mobilità negli ATC della Regione Umbria, si potranno svolgere un massimo di 20 giornate sempre alla selvaggina migratoria da appostamento, previo versamento di euro 35 ed utilizzando il sistema di prenotazione messo a punto dalla Regione Umbria.

Leggi tutte le news

12 commenti finora...

Re:Anche la Toscana aderisce all'accordo interregionale

er cignalaro e ti lamenti? non solo 30/35 € ma anche di più se si prende un atc. Ti chiedi a cosa servono? Si vede che sei un cinghialaio "cioè omo di poca inteliggenza" servono per mantenerti il giochino e rimborsare i danni che fanno i tuoi amati porci.Non si fa nulla per avere la migratoria ce la manda la natura e le condizioni meteo ma sopratutto non costa nulla alla comunità e ai farabutti che la gestiscono tramite atc e leggi a loro confacenti.

da insieme allo schifo atc aggiungo anche gestori e legge 15/10/2021 13.49

Re:Anche la Toscana aderisce all'accordo interregionale

che schifo sti atc .....30€ , 35e per una giornata alla migratoria .....ma che è loro cosa hanno fatto per averla .....e poi per cosa che ci stanno solo cinghiali .......am andate a ca..re

da er cignalaro 15/10/2021 10.15

Re:Anche la Toscana aderisce all'accordo interregionale

Umbro ..mi fai pena ! Vieni vieni .Se sei come gli umbri che oggi son qui da me, posso mandarti in tesa mio figlio di 10 anni. Te mangia la pappa in capo...a te e le tradizioni umbre .Tse poretto. Ma meglio tu stia senza il mare intorno...

da toscanello per davvero 14/10/2021 16.08

Re:Anche la Toscana aderisce all'accordo interregionale

Pensate alle vostre di corna che in toscana ne girano parecchie. Per la caccia al colombaccio prima che gli umbri vi insegnassero le tecniche più produttive e vi fornissero richiami validi eravate all’età della pietra, Tanto per precisare caro toscanello. Le tese umbre fanno si che con i balzelli che fate pagare danno modo a tanti perditempo di sparare a qualche fagiano e lepre. Le case in affitto sono dei proprietari toscani che se ne impippano di gente come te e comunque portano moneta. Dalla toscana partono tanti di quei bruciasiepe lodolai munito di gabbielle che arrivano fino in campania per non parlare poi di abruzzo e lazio. Dove la sosta va dai primo di ottobre a novembre inoltrato. Caro toscanello ti capisco non avendo appreso tecniche umbre per te la caccia al colombaccio diventa quasi impossibile ecco perché vorresti che non ci fossero umbri almeno 4/5 colombacci a stagione potresti anche rimediarli. Per inciso a me dei colombacci toscani non me ne frega un [email protected]@ non è la mia caccia.X Ognuno a casa propria 14/10/2021 10.17 ANCHE PER LE CURE SANITARIE VETEBESE DE STO CAXX ---scemo---

da Umbro 14/10/2021 11.08

Re:Anche la Toscana aderisce all'accordo interregionale

Umbri? No grazie! Ternani? Peggio del peggio!

da Ognuno a casa propria 14/10/2021 10.17

Re:Anche la Toscana aderisce all'accordo interregionale

x umbro. Fino a prova contraria siete voi,umbri spocchiosi e prepotenti che pensate di saper tutto ed invece siete poco poco, che venite a scassare le palle a colombacci in Toscana rimanendo un mese intero in tese che non vi spetterebbero nemmeno,se fosse applicata davvero la regola del non nomadismo venatorio. Alloggiate da noi un mese (meno male per le nostre casse) in affitto come si fosse terra di conquista per colombacci. Rimani a casa tua ....

da a proposito di corna chissà come son felici le vostre mogli 14/10/2021 9.07

Re:Anche la Toscana aderisce all'accordo interregionale

Adesso hai addrizzato il tiro ma è buona la prima.Accordo interscambio caccia. Per CCT si può ancora fare OGNUNO A CASA PROPRIA. NO NOMADISMO VENATORIO! da Tutti a caccia nella propria provincia 02/10/2021 13.04

da G.P. umbro 14/10/2021 2.11

Re:Anche la Toscana aderisce all'accordo interregionale

Io non ho solo detto che occorrerebbe cacciare nel solo comune di residenza ma IN UN UNICO COMUNE ANCHE A SCELTA E ANCHE FUORI REGIONE. Ma in uno soltanto.

da Andrea il campagnolo 13/10/2021 18.15

Re:Anche la Toscana aderisce all'accordo interregionale

Questo concetto andrebbe bene se si applica in tutto e per tutto. Non so in quale osteria hai la residenza ma noi in Umbria abbiamo molte eccellenze sanitarie invase da laziali e molti toscani. Non credo ti farebbe felice applicare certe regole. Se non bastasse ti posso assicurare che una nutrita schiera di commercianti, ambulanti e frontalieri provenienti da Lazio vengono a sfamarsi nel mostro territorio vendendo la loro mercanzia e occupando posti di lavoro che appartengono ai locali. Per i toscani è la stessa cosa anche se in misura ridotta ma sempre invadenti sono. I marchigiani? Meglio un morto in casa che un marchigiane fuori dai loro confini. In quanto alle corna ognuno si tenga le proprie e vanno a seconda della densità anagrafica toscana lazio e marche non scherzano mica a quantità e qualità. Fatte unantro litro de rosso.

da Umbro 13/10/2021 17.17

Re:Anche la Toscana aderisce all'accordo interregionale

Bravo Andrea. il concetto cacciatore legato al territorio permette a chi si fa un culo tanto per gestire la selvaggina tutta(e la parola gestire significa darsi da fare tutto l'anno sul territorio) di poter raccogliere i frutti di cosi tanto da fare. Chi invece viene da fuori gli importa una bella sega di tutto ciò e tirerà sempre a far più ciccia possibile. Sparatori insulsi devastatori del lavoro altrui al 99.9 per cento. La 157' e gli atc erano partiti bene in difesa di quel concetto..poi ahimè il dio danaro ha preso il sopravvento.

da caccia donne e buoi dei paesi tuoi. 13/10/2021 12.20

Re:Anche la Toscana aderisce all'accordo interregionale

Andrea sei rimasto al tempo "medioevale" dei comuni. Autarchia assoluta ? Se io da Roma non dovessi poter andare a caccia al di fuori del mio comune lo stesso dovrebbero poi fare gli altri per per i propri interessi. Ti sembra normale che a chi non ha il "Colosseo" nel proprio comune venga inibito di poterlo visitare a Roma oppure fargli pagare un sovrapprezzo rispetto ai residenti ?! Le riserve consorziali, vicino Roma, applicano abbastanza il tuo principio: residenti 100 euro, non residenti 700 o 800 minimo. Alla faccia della Democrazia! Io pago i fagiani che abbattono soprattutto i paesani e la migratoria che non viene affatto allettata da migliorie del territorio ( i direttivi delle AFV sono sempre in mano alle persone del posto, si badi bene). A questi, un caffé a Roma, lo farei pagare 8 volte di più, un posto letto in albergo idem e il lavoro te lo trovi a casa tua. Andrebbe bene così ???

da Flavio romano 12/10/2021 13.13

Re:Anche la Toscana aderisce all'accordo interregionale

Male! Malissimo! Ognuno dovrebbe cacciare nel proprio Comune di Residenza Anagrafica. O, in subordine, SCEGLIERE un Comune e cacciare SOLO in quello.

da Andrea il campagnolo 12/10/2021 12.01