Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Cia: no a estensione divieto di caccia per stato calamità incendiMassardi (Lega): "A Brescia in atto vergognosa persecuzione dei cacciatori"Sardegna: Un'altra giornata per lepri e perniciCaccia e incendi. Al Senato la Lega occupa la commissione AmbienteI cacciatori lombardi tornano in piazza il 22 ottobreSegnalazioni spari. Ma chi sbaglia?L'era del cinghiale biancoFrancia. Riaprono le cacce tradizionali"Selvatici e salvifici". A Trento una mostra su Mario Rigoni SternAcr: no divieto caccia cesena e tordo nelle giornate integrativeAggiornata Lista rossa Iucn uccelli in UeKc: non ci siamo. Interrogazione del Sen. La PietraCCT: Tar conferma limitazioni tortora, moriglione e pavoncella"La Regione chieda scusa ai cacciatori lombardi"Campania. Tar sospende caccia pavoncellaPuglia: respinta domanda cautelare degli animalistiTar Lombardia. Mazzali ringrazia le AavvSentenza Tar Lombardia. Fiocchi "perse dieci giornate di caccia"Anche la Toscana aderisce all'accordo interregionaleModena. Aumentano i controlliFrancia. Macron risponde agli ambientalistiLombardia: sentenza Tar su Calendario Venatorio soddisfa la LacCaretta incontra Assessore regionale Veneto CorazzariL'impegno dei cacciatori italiani all'attenzione dell'EuropaMazzali: "oggi al Tar difeso calendario venatorio lombardo"Assolti tutti gli indagati per la vicenda cinghiali BresciaFidc Lombardia segnala agenti Wwf per multe illeciteSardegna, conferme sulla stanzialePeste suina: intesa della Conferenza Stato RegioniC'è l'accordo su interscambio cacciatori Umbria e LazioLa Regione Liguria torna a puntare sui cacciatori per il controlloLombardia. Ecco il decreto con le giornate integrativeArci Caccia: Nel Lazio tempi biblici per calendario faunistico venatorio aree contigueFiocchi: "piombo erroneamente sanzionato"Cct: all'Elba i sindaci chiedono superamento zone vocateA Milano i cacciatori uniti chiedono dignità per la propria passioneAccordo interscambio caccia. Per CCT si può ancora fareReferendum. Anche Travaglio si dissociaSardegna: deroga per caccia al cinghiale e regole semplificateFidc Lombardia: la Regione fa scarica barileLombardia. Massardi respinge gli attacchiLe Associazioni venatorie saranno ascoltate in RegioneCamillo Langone e lo schioppoCabina di Regia: venerdì 1 ottobre i cacciatori si ritrovano a MilanoCaccia, Dreosto e Casanova (Lega): "bene richiesta chiarimenti su Ispra"I cacciatori lombardi scendono in piazzaCorteo a difesa della caccia sfila a MilanoLombardia. Si mobilitano i cacciatoriA Budapest assemblea FaceVeneto: Tar sospende parte del Calendario VenatorioToscana: si avvicina termine rendicontazione storni abbattutiLombardia: riapre la cacciaCalabria. Soddisfazione da Fidc per la quagliaSospensione caccia Lombardia. Interrogazione ai Ministri Letta incontra i vertici di FidcUmbria: si attende parere Ispra su battute aggiuntive al cinghialeMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Acma aggiorna sulla situazione richiami vivi


venerdì 27 agosto 2021
    

Germano, alzavola, marzaiola
 
Si è tenuto il 24 agosto scorso un incontro presso la sede dell’Izsve di Padova (ente referente italiano ed europeo) in merito alle problematiche dell’aviaria che colpiscono i cacciatori di acquatici. Lo rende noto ACMA, la settoriale di Federcaccia.

Presenti per l’Izsve la dott.ssa Capelli, direttore sanitario e il dott. Terregino referente nazionale ed europeo per l’aviaria, mentre per ACMA il presidente Fasoli Gabriele, il segretario nazionale Marco Fasoli ed il delegato della Regione Lombardia Alberto Bocchi. L’incontro, riferisce l'associazione, molto cordiale e aperto si è prolungato per alcune ore ed ha toccato vari aspetti della problematica aviaria. Nel corso dello stesso è sopraggiunta anche l’on. Caretta.

"L’obiettivo -  riferisce sempre Acma -, era far meglio comprendere ai responsabili dell’Istituto l’importanza dei richiami per il cacciatore specialista e che a nostro modo di vedere non comportano un elevato rischio per la diffusione del virus, anzi! La gestione degli stessi non può in alcun modo essere equiparata al pollame domestico, ma in particolar modo, vista la favorevole situazione in atto, volevamo capire le reali possibilità di riutilizzo dei richiami vivi.

Sono emerse informazioni e dati utili ad entrambe le parti ed in specifico che l’attuale tipologia di virus HPAI è altamente patogena ed ha già causato centinaia di focolai nel centro nord Europa. In uno studio di prossima pubblicazione a seguito di ricerche svolte in Italia negli ultimi anni su capi abbattuti e su selvatici di cattura (che tra l’altro risultavano asintomatici) sono stati riscontrati un centinaio di campioni positivi sia di origine intestinale, ma anche laringeo/tracheale e persino rilevati sul piumaggio. Per cui la situazione generale è a loro avviso piuttosto preoccupante ed in questa realtà permane ancora una forte prudenza e prevenzione sanitaria.

Pur tuttavia l’IZSVe ha dato la sua disponibilità, anche a seguito della recente circolare del MinSal, a vagliare e condividere validi piani di sorveglianza e monitoraggio regionale che consentano il riutilizzo dei richiami vivi, finché la situazione epidemiologica europea rimarrà stabile. In poche parole in presenza di controlli e analisi coordinate (con gli enti veterinari regionali) e ripetute durante la stagione venatoria si può tranquillamente usufruire dei richiami vivi. Qual ora durante l’autunno/inverno si verificassero nuovi casi di aviaria, anche solo in altri paesi europei, l’istituto si riserva di vietare nuovamente l’uso dei richiami nelle zone A e B a scopo preventivo. Per noi risulta difficile accettare tutto ciò, ma il danno economico che subisce il settore avicolo è enorme e loro non possono non considerarlo.

Nonostante questo riconoscono i richiami ed i cacciatori di acquatici quali sentinelle sul territorio e indispensabile fonte di dati per verificare presenza del virus. Se con i dati raccolti si dimostrasse che i nostri ausiliari volatili non risultano contagiati o molto poco, sarebbero disposti a discutere un atteggiamento meno penalizzante verso la nostra categoria.

A questo punto le decisioni e l’iniziativa passano agli assessorati sanitari/veterinari delle regioni ovvero ai politici e qui …. ci auguriamo che tutti noi si riesca a far valere le nostre ragioni e aspettative!".

Redazione Big Hunter. Avviso ai commentatori
 
Commentare le notizie, oltre che uno svago e un motivo di incontro e condivisione , può servire per meglio ampliare la notizia stessa, ma ci deve essere il rispetto altrui e la responsabilità a cui nessuno può sottrarsi. Abbiamo purtroppo notato uno svilimento del confronto tra gli utenti che frequentano il nostro portale, con commenti quotidiani al limite dell'indecenza, che ci obbligano ad una riflessione e una presa di posizione. Non siamo più disposti a tollerare mancanze di rispetto e l'utilizzo manipolatorio di questo portale, con commenti fake, al fine di destabilizzare il dialogo costruttivo e civile. Ricordiamo che concediamo questo spazio, (ancora per il momento libero ma prenderemo presto provvedimenti adeguati) al solo scopo di commentare la notizia pubblicata. Pertanto d'ora in avanti elimineremo ogni commento che non rispetta l'argomento proposto o che contenga offese o parole irrispettose o volgari.
Ecco le ulteriori regole:
1 commentare solo l'argomento proposto nella notizia.
2 evitare insulti, offese e linguaggio volgare, anche se diretti ad altri commentatori della notizia.
3 non usare il maiuscolo o ridurre al minimo il suo utilizzo (equivale ad urlare)
4 rispettare le altrui opinioni, anche se diverse dalle proprie.
5 firmarsi sempre con lo stesso nickname identificativo e non utilizzare lo spazio Autore in maniera inappropriata (ad esempio firmandosi con frasi, risate, punteggiatura, ecc., o scrivendo il nickname altrui)
Grazie a chi si atterrà alle nostre regole.
Leggi tutte le news

1 commenti finora...

Re:Acma aggiorna sulla situazione richiami vivi

Car ACMA,Ma per le anatre germante da pollaio,così care ad un noto frequentatore del forum;come la mettiamo???????

da Fucino Cane 27/08/2021 22.15