Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Nuova Ordinanza Ministero Salute: ecco dove si torna a cacciaAnche la Toscana verso deroghe per la cacciaGli Atc toscani incontrano l'Assessore SaccardiVoto piombo Ue. Fiocchi apre questione politicaFidc Piemonte: vicini a ripristino attività venatoria?Lombardia. Ricorso Assoarmieri Anuu Anlc contro sospensione cacciaLandi (Lega), Toscana riapra caccia al cinghiale come in ER e MarcheHIT Show torna a primavera 2021Francia. Si riapre dal 28 novembreProposta Rolfi: "istituire linee guida per riaprire la caccia"Pompignoli: “dare la possibilità a tutti di cacciare nel proprio Atc”Cabina Regia Toscana "Saccardi, proprio non ci siamo"Buconi: Fidc al lavoro con i Ministeri per riattivare tutte le forme di cacciaCattura richiami vischio. Il parere di AnuuToscana. Cct dalla SaccardiAbruzzo. La regione chiederà proroga cacciaToscana. Salvadori incontra MazzeoDa Arci Caccia appello a parlamentari Ue su mozione piomboFrancia. Tutti insieme contro il confinamentoEnnesima aggressione cinghiali. Caretta "situazione fuori controllo"Fidc Campania chiede immediata ripresa attività venatoriaInsultato perchè cacciatore. Roberto Baggio vince in tribunaleFidc: Commissione Ue risponde su definizione di caccia come eccezione alla Direttiva Catture col vischio in Francia. Un passo avantiAnche nelle Marche possibile caccia in braccata al cinghialeFidc: via libera caccia cinghiale primo passo verso normalitàCCT: caso Emilia, pericolo "effetto Boomerang"Sparvoli: "ok a contenimento cinghiale solo un primo passo"Cabina Regia Unitaria scrive a Conte e BonacciniMazzali: Lombardia segua esempio Emilia Romagna In Emilia R. via libera allo spostamento dei cacciatori tra comuniCaretta: ulteriori restrizioni per i cacciatori venetiDue proposte di Eps CampaniaCaretta: governo garantisca svolgimento attività venatoriaFidc: "un confronto rispettoso ma senza cedimenti"Toscana. Allarame ConfagricolturaUn bel gesto nel nome di Diana e ZairaToscana. Anche la CCT sollecita impegnoProtesta Fidc Piemonte: "astenersi al controllo del cinghiale"Toscana. Cabina di Regia scrive alla RegioneBruzzone: "Governo usa Covid per limitare la caccia"In arancione si può?Calabria. Si muovono le associazioniLiguria: modifiche al regolamento caccia cinghiale Rolfi: Su blocca caccia Bellanova come Ponzio PilatoCaccia, i chiarimenti del GovernoEmilia Romagna: Confagricoltura dice no al blocco della cacciaCaccia nelle zone arancioni. Dreosto "Ministro Bellanova chiarisca"Anuu Viterbo: "sì a braccate senza vincolo partecipanti"Berlato: "Caccia. Il governo chiarisca"Condanna e solidarietàCia Calabria: riaprite la caccia al cinghialeFriuli. Chiesto l'allungamento del periodo di cacciaToronto. In tempo di Covid ci si arrangiaDa Lombardia e Piemonte appello al Governo per consentire la cacciaBerlato: in plenaria voto al divieto di uso del piombo nelle zone umideFidc: in riforma Pac obbiettivi sotto le aspettativeFedercaccia Umbria: scomparso il presidente Giovanni SelviLiguria. Piana chiede parere a Prefetto su caccia al cinghialeOde all'oca ma anche al cinghialeAbruzzo: Arci Caccia chiede chiarimento alla RegioneLombardia, richiesta restituzione soldi delle licenzeContrasto aviaria: interrogazione in Ue di Berlato su ruolo cacciatoriAnche Coldiretti chiede riapertura al cinghialeCct "urgente pronunciamento della Regione Toscana"Piemonte: Arci Caccia chiede sblocco attività venatoriaDreosto: in nuova Pac poca protezione per habitat chiave biodiversitàVeneto: nuova gestione informatica per pagamenti caccia e pescaBerlato: no allo stop dell'uso di richiami vivi acquaticiMazzali e Massardi: su vandali capanni allertati Carabinieri LombardiaCaretta: ingiustificata sospensione dell'uso di richiami vivi acquaticiLiguria in zona gialla: "nessuna limitazione per la caccia"Ministero Salute vieta richiami vivi Anseriformi e Caradriformi in alcune zoneToscana: sospesi esami abilitazione venatoriaBerlato: emergenza cinghiali da affrontareCaccia sospesa nella Laguna di OrbetelloAnuu sul passo di ottobre: migrazione sottotonoCaretta: cacciatori diffamati su Rai Radio 1Lega Umbria: "i cacciatori non siano i bancomat degli Atc"Sardegna: presentate proposte per piccione e caccia a febbraioUnità mondo venatorio: Fidc verso fase costituenteCalabria. Anche i cacciatori protestanoPiombo. Fidc a Wwf: "la propaganda non è informazione"Marche. Da Consiglio di Stato stop caccia a pavoncella e moriglioneCovid: le raccomandazioni della Regione Toscana ai cinghialaiArcicaccia ancora sull'unità del mondo venatorioFidc: cinghiali, tra pie intenzioni e realtàFidc, piombo: "sulla ragione vincono le divisioni politiche"Allarme fauna selvatica anche in SpagnaMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Mobilità: Vademecum Arcicaccia per Lazio, Umbria e Toscana


martedì 13 ottobre 2020
    

 mobilità caccia Toscana Umbria Lazio
 
Le tre Regioni confinanti: Toscana, Lazio e Umbria, come ogni anno, hanno raggiunto un’intesa per permettere ai cacciatori dei tre territori di iscriversi agli ATC o di accedere alla mobilità venatoria di tutti e tre i territori in modo agevolato. Arcicaccia ha riunito in un opuscolo le tariffe e le modalità di prenotazione da seguire in tutte e tre le regioni.

Mobilità nel Lazio. Stabilisce che, in regime di accordo di reciprocità, per l’annata venatoria 2020/2021 i cacciatori Umbri che fruiranno della mobilità venatoria nel Lazio pagheranno una quota pari a 25,00 euro; Stabilisce che, in regime di accordo di reciprocità, per l’annata venatoria 2020/2021 i cacciatori Toscani che fruiranno della mobilità venatoria nel Lazio pagheranno una quota pari a 35,00 euro;  Gli A.T.C. laziali pubblicheranno sui propri siti le procedure per l’accesso alle 18 giornate di mobilità. Le prenotazioni verranno effettuate con le disposizioni tecniche di seguito riportate. Il sistema di prenotazione potrà consentire l’accesso massimo di posti giornalieri, per i cacciatori toscani che intendono svolgere l’attività venatoria in mobilità nella Regione Lazio, come di seguito specificato per ogni ATC: Prov. Viterbo ATC VT1: 135 ATC VT2: 160 Prov. Latina ATC LT1: 92 ATC LT2: 40 Prov. Rieti ATC RI1: 88 ATC RI2: 76 Prov. Frosinone ATC FR1: 67 ATC FR2: 60 Prov. Roma ATC RM1: 91 ATC RM2: 156. -

Per usufruire dell’interscambio occorre pagare un bollettino di 35€ al cc 43634450 intestato all’ATC Rieti1 con causale mobilità venatoria stagione 2020/21 e poi inviare la ricevuta per mail all’atc Rieti1 all’indirizzo [email protected] che gestisce la teleprenotazione regionale. Per prenotare occorre andare sul sito www.atcri1.it nella sezione “teleprenotazione” – digitare su PRENOTAZIONE- inserire la login (numero del porto di fucile formato da 6 numeri e 1 lettera – senza spazi) e la password (numero codice cacciatore). Procedere alla prenotazione cliccando sul simbolo della penna – aprire la tendina in alto a sinistra e scegliere l’ATC, il mese – poi il giorno e la zona scelta cliccando sopra in corrispondenza della zona – confermare scelta. I numeri che compaiono in corrispondenza della zona prescelta corrispondono al numero delle prenotazioni effettuate dai cacciatori in quel giorno per quella zona. Per prenotare ulteriori giornate seguire la stessa procedura. Si possono prenotare al massimo 2 giornate alla volta. Le prenotazioni effettuate NON si possono cancellare. Eventuali modifiche possono essere effettuate telefonicamente direttamente dal personale dell’ATC. Non è possibile prenotare se non si è in possesso del codice cacciatore e solo dopo aver confermato alla segreteria dell’ATC l’avvenuto pagamento. La disdetta della prenotazione può essere effettuata fino al giorno prima chiamando la segreteria dell’ATC. E’ possibile stampare un tesserino su cui annotare le prenotazioni direttamente dal sito www.atcri1.it Ad ogni prenotazione verrà assegnato un codice giornaliero relativo alla data e alla zona prescelta da annotare sul tesserino da esibire ad eventuali controlli.

 
Mobilità in Toscana. Accesso scheda anagrafica e venatoria del cacciatore. Ogni cacciatore può accedere alla propria scheda personale, per controllare i propri dati anagrafici e venatori presenti sul portale RT CACCIA, accedendo al portale web RT CACCIA – Front Office all’indirizzo https://servizi.toscana.it/RT/RTcaccia/#/auth/login, autenticandosi tramite CNS (Carta Nazionale dei Servizi),, SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) almeno di secondo livello o CIE (Carta di Identità elettronica) e cliccando su Login. Dalla scheda del cacciatore è possibile anche prenotare le giornate di caccia per la mobilità venatoria.

Richiesta codice di mobilità per fuori regione. Per i cacciatori NON residenti in Toscana è possibile richiede il codice di mobilità per effettuare la teleprenotazione accedendo al portale web RT CACCIA – Front Office all’indirizzo https://servizi.toscana.it/RT/RTcaccia/#/auth/login, autenticandosi tramite CNS (Carta Nazionale dei Servizi),, SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) almeno di secondo livello o CIE (Carta di Identità elettronica) e cliccando su Login.

Pagamento mobilità per fuori regione. Per usufruire della caccia in mobilità i cacciatori non residenti in Toscana dovranno effettuare il pagamento di € 150,00 (35€ se provenienti da Lazio o Umbria), mediante versamento sul c\c postale 91504688 intestato a: “Regione Toscana-Mobilità venatoria toscana”, oppure mediante bonifico bancario: codice IBAN IT 97 M 07601 02800 000091504688, scrivendo nella causale il proprio codice di mobilità.

Prenotazione web. Per effettuare le teleprenotazioni venatorie occorre accedere al portale web RT CACCIA – Front Office all’indirizzo https://servizi.toscana.it/RT/RTcaccia/#/auth/login , autenticandosi tramite CNS (Carta Nazionale dei Servizi),, SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) almeno di secondo livello o CIE (Carta di Identità elettronica).

Le informazioni richieste sono le seguenti: data della giornata di caccia; ATC di prenotazione; Tipo di prenotazione (migratoria da appostamento, cinghiale in braccata, pacchetto 5 giornate).

La caccia in mobilità alla selvaggina stanziale è riservata ai cacciatori toscani previa autorizzazione e pagamento della quota presso gli ATC della Toscana. Il sistema di prenotazione è attivo dal 30 settembre al 31 gennaio dell’anno successivo per prenotare giornate di caccia in mobilità, aperta dal 1 ottobre al 31 gennaio. Le prenotazioni potranno essere effettuate per ogni ambito territoriale di caccia secondo le disponibilità degli stessi, a partire dalle ore 00 del settimo giorno precedente la prenotazione fino alle ore 11.00 del giorno stesso. In figura è mostrata la scheda di prenotazione delle giornate di caccia. Se la prenotazione è corretta apparirà il messaggio di conferma con l’indicazione del numero di prenotazione da annotare sul tesserino venatorio. E’ possibile annullare una prenotazione fino alle 23,59 del giorno precedente.

Prenotazione con SMS. Il sistema di prenotazione è attivo dal 30 settembre al 31 gennaio dell’anno successivo per prenotare giornate di caccia in mobilità, aperta dal 1 ottobre al 31 gennaio. Le prenotazioni potranno essere effettuate per ogni ambito territoriale di caccia secondo le disponibilità degli stessi, a partire dalle ore 00 del settimo giorno precedente la prenotazione fino alle ore 11.00 del giorno stesso. Inviare un SMS al numero: 3399941095

e scrivere nel testo: CACCIA codice cacciatore#data nascita cacciatore#codice atc#giorno caccia#tipo prenotazione.

dove:

    codice cacciatore: codice del cacciatore, al massimo 7 cifre
    data nascita cacciatore: data di nascita del cacciatore nel formato ggmm (es. 1307 per indicare il 13 luglio)
    codice atc numero dell’ATC da prenotare.L’elenco completo degli ATC prenotabili con i rispettivi numeri di prenotazione li trovate nella pagina seguente
    giorno caccia:data in cui si vuol cacciare, nel formato ggmm (es. 1511 per indicare il 15 novembre) l’anno è implicitamente quello corrente

tipo prenotazione: indicare un numero a scelta tra

    migratoria da appostamento
    cinghiale in braccata
    pacchetto 5 giornate

Esempio: CACCIA 1234567#1307#1#1511#1 (tra CACCIA e il codice cacciatore c’è uno spazio)

La caccia in mobilità alla selvaggina stanziale è riservata ai cacciatori toscani previa autorizzazione e pagamento della quota presso gli ATC della Toscana.

Se la prenotazione è corretta riceverete un sms di conferma con l’indicazione del numero di prenotazione da annotare sul tesserino venatorio. Elenco ATC con i rispettivi numeri per la prenotazione venatoria.

Numero di prenotazione   Descrizione ATC
1   AREZZO VALDARNO VALDICHIANA CASENTINO
2   VALTIBERINA
3   SIENA NORD
4   FIRENZE-PRATO
5   FIRENZE SUD
6   GROSSETO NORD
7   GROSSETO SUD
8   SIENA SUD
9   LIVORNO
10   ARCIPELAGO TOSCANO
11   PISTOIA
12   LUCCA
13   MASSA
14   PISA OVEST
15   PISA EST

 
Mobilità in Umbria.
La Regione Umbria mette a disposizione dei cacciatori interessati un sistema di prenotazione on-line al quale ciascun cacciatore deve iscriversi con i propri dati personali. La quota per usufruire del servizio per la stagione in corso, stabilità in base alla reciprocità è:1 - Euro 25,00 per cacciatori residenti nel Lazio; 2- Euro 35,00 per cacciatori residenti in Toscana; Tali quote dovranno essere pagate on-line tramite il servizio PagoUmbria messo a disposizione dalla Regione Umbria utilizzando la carta di credito oppure il bonifico bancario on-line. Una volta completata l’iscrizione il cacciatore riceverà via e-mail un codice di accesso al sistema, accesso valido indipendentemente dalla stagione venatoria. Tale utenza però non risulterà attivata (quindi non sarà operativa per potere effettuare le prenotazioni) fino a quando l’utente non avrà pagato la quota di iscrizione per la stagione venatoria in corso. Una volta attivati, in seguito al pagamento e l’immissione del codice della transazione, sarà possibile effettuare le prenotazioni dalle ore 0.00 del settimo giorno precedente quello per cui ci si vuole prenotare fino alle ore 12.00 del giorno precedente. Una volta raggiunto il totale di 20 giornate prenotate non sarà più possibile per il singolo cacciatore effettuare prenotazioni. Il sistema notifica se la prenotazione è andata a buon fine o meno; se è andata a buon fine manda via e-mail una conferma con la data e l’ATC prenotato.

A questo link potrete trovare il portale per le prenotazioni delle giornate:
A questo link potete trovare il portale Pagoumbria:

 
 
(Arci Caccia)
 
Leggi tutte le news

9 commenti finora...

Re:Mobilità: Vademecum Arcicaccia per Lazio, Umbria e Toscana

Queste rimostranze lo possono fare solo coloro che si fanno l'assicurazione privata e chi è iscritto alle aaw non riconosciute. Chi fa parte delle banda bassotti si deve tenere il palo conficcato nel c .. e tacere in quanto consapevolmente complice.

da Vi state prendendo per il c.. da soli 15/10/2020 11.14

Re:Mobilità: Vademecum Arcicaccia per Lazio, Umbria e Toscana

Se la selvaggina per la 157/92,in particolare la migratoria è considerata patrimonio indisponibile dello stato;personalmente credo che per la migratoria,nessuna regione possa pretendere l'obolo!!!

da Fucino Cane 15/10/2020 10.42

Re:Mobilità: Vademecum Arcicaccia per Lazio, Umbria e Toscana

Non sono un tesserato ARCICACCIA, ma vanno elogiati per la notizia trasmessa. La domanda di un cacciatore è un'altra. Ma siamo tutti rimb........? ma quante cose bisogna fare e soprattutto sapere per andare a tirare a due colombi o tordi e cesene di passo? La caccia alla migratoria dovrebbe essere libera! (bella parola) Poi oltre quanto prescritto devi pagare anche un'altra quota, come se la selvaggina di passo fosse della Regione. Non voglio mandargli "sproloqui" ma.......

da Etrusco Toscano 15/10/2020 8.25

Re:Mobilità: Vademecum Arcicaccia per Lazio, Umbria e Toscana

Se Conte per l'emergenza Covid,chiude alle altre regioni,alcuni ATC del Granducato di Toscana,chiudono di sicuro per fallimento conclamato!!!!!

da Fucino Cane 14/10/2020 18.44

Re:Mobilità: Vademecum Arcicaccia per Lazio, Umbria e Toscana

Amico dirigente so che stai leggendo e siccome la questione covid sta prendendo una brutta piega se il conte tacchia e gli zerbini comunisti e soci chiude la frontiere regionali chi RIMBORSA il PIZZO della mobilità venatoria-- Ulteriore Atc -- Residenza venatoria fuori regione? Voi armata brancaleone della cabina di regia, la regione, il tacchia, l'amico del colle, o ce la prendiamo per l'ennesima volta nel c…UN PIANO B LO AVETE STUDIATO o andate a naso come il grande tacchia ?

da Domanda lecita. risposta= educazione e rispetto 14/10/2020 18.03

Re:Mobilità: Vademecum Arcicaccia per Lazio, Umbria e Toscana

Se chiudono le regioni la soluzione è scendere in piazza con i gilet arancioni e non lasciare che siano solo qualche decina.

da Italiani pecoroni 14/10/2020 10.12

Re:Mobilità: Vademecum Arcicaccia per Lazio, Umbria e Toscana

Si mio caro perchè la federcaccia si è sbrodolata con: FIDC LANCIA HASHTAG "CACCIA... #DISTANZIAMENTONATURALE però non ha risposto cosa fare se chiudono le regioni che poi sarebbe se hanno programmato il rimedio cioè l'opzione b.

da centra e come se centra 150€ buttate nel cesso io non ci sto 13/10/2020 17.48

Re:Mobilità: Vademecum Arcicaccia per Lazio, Umbria e Toscana

sei un cacciatore uguale agli altri, b o c è uguale per la mobilità

da cosa c'entra l'opzione B? 13/10/2020 16.38

Re:Mobilità: Vademecum Arcicaccia per Lazio, Umbria e Toscana

Si certo grazie tanto. Ma se il conte tacchia e gli zerbini comunisti e soci chiude la frontiere regionali chi rimborsa il PIZZO della mobilità venatoria-- Ulteriore Atc -- Residenza venatoria fuori regione? Voi armata brancaleone della cabina di regia, la regione, il tacchia, l'amico del colle, o ce la prendiamo per l'ennesima volta nel c...

da fateve capì se avete l'opzione b 13/10/2020 16.19