Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Specie invasive. Da Regione Lombardia ulteriori fondiSvizzera. Fallisce il referendum anticacciaOsservazioni su bozza Calendario Venatorio Toscana 2021 - 22Veneto: 200 mila euro al Parco Colli euganei per i contenimentiDreosto: Primo incontro ufficiale Cabina di Regia e IspraFidc: "dalla Lav dimostrazione di palese incompetenza"Allerton Project. Un buon esempio di gestioneFrancia. Sicurezza nella cacciaCaputo valuta la preapertura in CampaniaIndice di coscienza verde. Una cruda veritàFidc: cordoglio per la scomparsa di Livio CaputoFrancia. Libro bianco per rilanciare la cacciaBerlato: "la Regione Veneto chiede aiuto ai cacciatori"Arci Caccia verso il Congresso: Attribuite le delegheAnche il "Padre" di Bambi era cacciatoreFrancia. Più di 380mila al primo evento rurale onlineMaurizio Zipponi nominato nuovo Presidente di CncnSpello. Alla giornata ecologica 40 cacciatori volontariDanni cinghiali. Per Patuanelli non serve modificare la leggeCalendario venatorio e Atc, il punto di Arci Caccia Umbria Dreosto: interrogazione in Ue su abbattimenti illegali uccelli migratoriNuovo corso Arci Caccia, con giovani e veteraniUmbria: in Commissione ok al Calendario VenatorioArci Caccia Marche: "chiarimenti sugli appostamenti fissi"Fauna in Costituzione. Fidc: in Senato sventato blitz animalistaFace: Parlamento Ue per commercio sostenibile di specie selvaticheCampania, Calendario Venatorio recepito dal Comitato faunisticoBasilicata. Si parla di filiera delle carniCampania: "passi positivi sul Calendario venatorio ma non basta"Umbria. Su Calendario Venatorio occorre chiarire situazione valichiMarche: ok al nuovo Piano per la caccia di selezione al cinghialeCpa diffida il Tg5 "nuovo attacco alla caccia"I Conservatori Europei e la tutela della biodiversitàChristian Maffei è il nuovo Presidente di Arci CacciaFidc. Marche "pavoncella, il Tar ci dà ragione"Cia Liguria chiede battute straordinarie per gli ungulatiDal CIC Italia una nuova guida per i trofei Molise. Corte Costituzionale boccia estensione periodi cacciaCapitale naturale. Anche la Federcaccia ha dubbiFrancia. Cacciatori contro l'eolicoPadule Fucecchio. Petizione di Arci Caccia Pistoia su divieto caccia vaganteSindaco Binago (Co) vieta ronde animalisteFidc, Anlc, Enalcaccia all'Atc Pg1 "caccia usata solo per pagare i danni"Fidc Lombardia: i cacciatori torneranno a fare controllo faunisticoAtc Perugia 1: "soldi dalle squadre? Lo dice il regolamento regionale"Berlato: Da protezione animali in Costituzione inevitabili aberrazioni giuridicheAumentare controllo predatori per preservare la pavoncellaArci Caccia: il 2 giugno elezione del nuovo PresidenteGrandi carnivori. Lega chiede uso dissuasori direttiCCT incontra gruppo consiliare di Fratelli d'ItaliaToscana. Approvati piani di gestione cinghiale e caprioloVeneto. Prorogata caccia cinghiale nel veroneseAnche la caccia nel film Divin CodinoUmbria. Scontro su bilancio Atc1 tra agricoltori e cacciatoriParte in Toscana l'operazione "Cinghiale solidale"Toscana. Agli agricoltori non solo il controllo degli ungulatiIn Svizzera un film dedicato alla caccia, contro ipotesi restrittiveLiguria, approvato Piano Faunistico regionaleEsternazioni anticaccia durante il Giro d'Italia. La Rai ci ricascaCaretta: "tutelare gli agricoltori dalle devastazioni di cinghiali"Guardie Zoofile. Per il Tribunale discriminatorio escludere cacciatoriFidc: "La caccia strumento per la biodiversità"Richiami vivi. E in Toscana?Fidc. Ambiente e animali in Costituzione. Battuto l’animalismo estremistaFidc. Monitoraggio Nazionale lupo. Conclusa prima faseMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Graziano Giovanetti: il cantautore della caccia


venerdì 19 dicembre 2014
    

Lo abbiamo sentito in anteprima su BigHunter.it qualche settimana fa. Da qualche giorno è uscito il suo disco, che presto sarà in vendita su BigHunter.net.

Graziano Giovanetti, con il suo I cieli di ottobre, parla di noi. Degli attimi unici e irripetibili che vive e cerca ogni cacciatore. Delle emozioni, delle attese al capanno, dell'incanto di fronte al cielo, che ogni ottobre si popola di misteriosi migratori. Mette in musica - e in poesia - quello che è il suo mondo. “La mia passione per la caccia – ci racconta - è iniziata con le favole un po’ vere un po’ inventate che mio padre mi raccontava quotidianamente e che suscitavano in me, ancora bambino, grandi emozioni”. “Mio padre – sottolinea - mi ha inoculato il “virus” fin da piccolo tanto che la mia “malattia” nel giro di pochi anni si è rivelata più grave della sua. Poiché il mio grande babbo era fondamentalmente un sognatore, della caccia mi ha trasmesso senza saperlo l’aspetto sognante e misterioso che la lega indissolubilmente alla natura”.

Ha praticato la caccia con il cane alla stanziale e ora prevalentemente quella da appostamento con richiami, “una grandissima passione che quindici anni fa si è concentrata tutta su un altro splendido migratore: il colombaccio”. Insieme ad un amico gestisce due appostamenti fissi nei boschi, alleva colombi e altri richiami. Ma la caccia è tutta bella e lui non si fa mancare nulla. Dopo il passo d’ottobre partecipa anche a qualche battuta al cinghiale ed ogni tanto scende nel fiume sotto casa con due germani e qualche stampo: “non si prende mai niente – dice - ma mi piace stare li quell’oretta mentre si fa giorno o quando si fa sera … per me la caccia è questo, non chiedo di più”. Partecipa anche a due progetti scientifici sulla migrazione del colombaccio e la sua stanzialità attraverso la raccolta dati per i censimenti stagionali. “La natura – sottolinea - va fatta gestire da chi la conosce, da chi è disposto ad un confronto costruttivo e non messa sotto una campana di vetro come erroneamente vorrebbero le nuove filosofie animal-ecologiste".

Poi c'è l'altra passione, quella per la musica. Ha scritto più di settanta canzoni, fra cui brani utilizzati per recital e musical. Già a 19 anni ha conseguito la qualifica di autore Siae e poi quella di compositore melodista. Si è ispirato ai grandi cantautori italiani (Guccini, Battisti, De Andrè), e agli intramontabili pilastri della melodia internazionale, dai Beatles ai Genesis passando dai Pink Floyd. Da diversi anni tiene concerti con la sorella Anna, violinista, e con altri amici musicisti. Una band di otto elementi che si esibisce in diverse manifestazioni pubbliche in Romagna, spesso per raccogliere fondi per beneficenza (come fatto per un un concerto appena tenuto). Con quello che rimane del suo tempo libero gestisce il piccolo uliveto di famiglia “ritengo che olio, pane e vino debbano essere prodotti di ottima qualità” dice.

In questa riscoperta di valori sta a perfezione anche la caccia, che secondo Giovanetti, ha bisogno di un ritorno alla sua dimensione poetica e più pura. “Ritengo sia un peccato che non sia conosciuto lo spirito di questa passione, tanto che molti la definiscono, erroneamente, sport. Effettivamente, se quello che trasmettiamo noi cacciatori al di fuori dell’ambiente venatorio, è l’idea di una caccia basata sui numeri, di stampo consumistico, è facile capire come i non cacciatori non possano cogliere i valori legati a questa disciplina”.

Abbiamo chiesto a Giovanetti, come facciamo sovente con i nostri Amici, di raccontarci un'esperienza vissuta, che abbia a che fare con la caccia. Eccola: “Con oltre quarant’anni di caccia – scrive - ce ne sarebbero di cose da dire ma non bisogna prendersi troppo sul serio e allora vorrei con un brevissimo fatto rendere omaggio a Bobi, un cane randagio che abbiamo adottato, meglio dire… che ci ha adottato scegliendo di vivere per oltre un decennio nella nostra casa. Era un eccezionale cane da caccia e un giorno, dopo aver tracciato in una vigna per dieci minuti un fagiano maschio, adulto e scafato, lo trova in un roveto. Aggira il selvatico per farlo volare verso di me. Il fagiano parte nel pulito…lo manco con tutti e tre i colpi mentre lui lo insegue. Poi visto che il fagiano non cade torna indietro e mi da un bel morsetto in una mano. Non mi ha fatto nulla ma il messaggio mi è arrivato forte e chiaro. Come dargli torto! Grande Bobi!”.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

 

 

 

Leggi tutte le news

6 commenti finora...

Re:Graziano Giovanetti: il cantautore della caccia

Il cd è acquistabile su bighunter.net al prezzo di 10 euro. Cliccando sulla prima immagine in alto a sinistra si accede direttamente all'articolo sullo shop on line.

da REDAZIONE BIGHUNTER MAGAZINE 22/12/2014 8.53

Re:Graziano Giovanetti: il cantautore della caccia

Lo vorrei acquistare ma dove si trova?

da l.b. 21/12/2014 22.01

Re:Graziano Giovanetti: il cantautore della caccia

bravo Graziano hai ragione, la caccia e una passione. Una passione che si placa solo il giorno dopo quando si ricomincia..

da zago 21/12/2014 11.55

Re:Graziano Giovanetti: il cantautore della caccia

Meraviglioso, acquisterò l'album, le persone come Graziano rendono migliori noi, la caccia, la nostra società. Un immenso grazie, insieme ad un fraterno "in bocca al lupo" e, naturalmente, ai miei più fervidi auguri di buone feste, che voglio estendere a tutti gli amici cacciatori.

da Martino, Bologna 20/12/2014 14.11

Re:Graziano Giovanetti: il cantautore della caccia

grande colombacciao anche attivo nella benemerita associazione.

da Palumbus 19/12/2014 14.53

Re:Graziano Giovanetti: il cantautore della caccia

La caccia è una passione così grande che ha ispirato gli uomini in tutte le più alte espressioni di arte.Solo persone di scarso valore possono contestare un'attività tanto nobile e di altissimo spessore culturale.

da Claudio S. 19/12/2014 11.03