Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo


mercoledì 28 maggio 2014
    

Quanti cacciatori hanno subito sequestri e perquisizioni che poi si sono rivelati eccessivi o immotivati? Non succederebbe se a supportare il lavoro delle forze dell'ordine nei controlli ci fossero persone che operano nel rispetto della legge e non spinte da un'ideologica avversione alla caccia. Quanto accaduto al protagonista di questa storia, che prendiamo dal sito dell'Anuu Migratoristi, ha dell'incredibile.

Un capannista di Verona è infatti incappato in un procedimento giudiziario
a suo carico pur avendo preso ogni accorgimento possibile per detenere i suoi richiami nelle condizioni migliori. E' stato infatti denunciato e contravvenzionato dal servizio di vigilanza per la detenzione dei richiami in una struttura ubicata nel terreno vicino al suo appostamento fisso, nonosante il locale fosse  perfettamente areato e tenuto nelle migliori condizioni ambientali ed igieniche.

A peggiorare la situazione è arrivata la perizia tecnica chiesta dalle guardie venatorie ad un esperto torinese, che stando a quanto riferisce l'Anuu, non ha nemmeno visitato i richiami e il luogo in cui erano detenuti, ma ha ugualmente dichiarato la rilevanza penale sul benessere dei richiami.

Fortunatamente la brutta avventura è stata risolta dal Procuratore ministeriale, che, dopo aver letto gli atti (e la puntuale istanza del difensore, avv. Mario Vittorio Guarnati di Verona), ha dissequestrato i volatili, e richiesto l’archiviazione del procedimento penale, poi concessa, ritenendo che non sussistessero elementi idonei a sostenere l’accusa in giudizio. Tutto si è risolto quindi. Ma quanto è costato questo teatrino alla macchina della giustizia, in termini di tempo e soldi pubblici? E al nostro cacciatore, accusato ingiustamente? Chi lo ripagherà del tempo perso e dello stress subito?
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 


46 commenti finora...

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

Sì esatto Gino, gli ufficiali ed agenti del corpo forestale dello stato hanno la qualifica di p.g., pertanto possono anche procedere a perquisizioni, ispezioni e sequestri penali. Ovviamente poi è la procura che, su loro trasmissione degli atti, dà il via al procedimento penale.

da Inforziato 30/05/2014 17.19

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

Gino(se mi dessi del tu preferirei,visto che vai a caccia come me immagino)non ti ho fatto quella domanda per amor di polemica,ma solo per capire veramente cosa intendessi dire.L'unica cosa che ho capito e' che agenti del corpo forestale dello Stato hanno redatto un verbale nei tuoi confronti per una qualche violazione; ma(non conoscendo i fatti)a quel verbale sara' seguito certamente qualcos'altro e tu sarai stato certamente stato messo in grado di difenderti(diciamo:opporti?)dal comportamento omissivo che da quelle righe ti veniva addebitato.

da pietro 2 30/05/2014 16.46

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

non sono un esperto di diritto chiedo scusa ma lei è mai stato sottoposto a un procedimento penale da parte della guardia Forestale? va meglio cosi? Io si. le posso assicurare che possono farlo dove come e quando vogliono sia in sua presenza che senza.

da Gino 30/05/2014 16.25

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

Gino scusa,che vuol dire"verbali penali"?

da pietro 2 30/05/2014 15.50

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

la Forestale può redigere verbali come dove e quando vuole...anche in assenza del cacciatore. Pure penali. le foto le puoi mettere nel album di famiglia. Adesso , una cosa, ho letto svariati post ma qui CHI HA AVUTO A CHE FARE SUL SERIO CON LA FORESTALE? attendo risposte

da Gino 30/05/2014 14.53

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

Non credo Marco,che Ezio sia tipo da offendersi per dei post,perchè leggendolo su questo sito da un po' di tempo avrebbe avuto più di una occasione,ben peggiori di queste e sicuramente "veramente" offensive,per farlo;così come da quel che traspare leggendo i suoi commenti,"qualcosina" ne capisce.Volevo però soltanto precisare che gli agenti o coloro che redigono i verbali NON sono in grado nè hanno il potere di decidere su niente;loro non fanno altro che "fotografare"("può succedere" con un obiettivo grand'angolare)una situazione della quale rendono edotto un altro organo dello Stato e sarà "esclusivamente" quello che deciderà se indagare o meno in merito;oltretutto,a conclusione indagine,sarà un altro rappresentante a dover giudicare se le conclusioni a cui quest'ultimo è giunto siano o no corrispondenti ad una violazione di legge.Certo,il risultato spesso dipende dai soliti tre avverbi che regolano il vivere sociale:come,dove e quando.

da pietro 2 30/05/2014 12.47

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

Grazie Ezio, mi sono espresso male ma senza cattiveria alcuna. Grazie della tua comprensione. Ciao

da marco 30/05/2014 11.44

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

Ma no Marco, ma che offenderti!! Che dici??!! Figurati!!! Qui siamo per dire ognuno la sua e spero anche per far mergere idee GIUSTE che qualche manovratore del vapore possa far sue. Credi che io sia contento di come funziona il "sistema"??!! Chi delle persone per bene può esserlo??!! Avrei una enciclopedia da scrivere di "anomalie varie" e sono anche convinto che molti, troppi, hanno la loro, di enciclopedia da scrivere. Il "sistema", TUTTO o quasi, è da cambiare, da migliorare radicalmente, Il fatto è che al peggio non c'è mai fine e questo mi spaventa veramente. In bocca al lupo per tutto! :-)

da Ezio 30/05/2014 11.32

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

Ezio, non volevo offenderti o mancarti di rispetto. Ho trascritto uno stato d'animo mentre Tu ( posso darti del Tu) hai "freddamente" e giustamente chiarito la legge. ED HAI RAGIONE TU, perchè quando sei sotto un procedimento penale o civile le "chiacchere" da bar contano poco. Io non volevo offenderti e nemmeno entrare nel merito della tua vita privata. Ho solo espresso un concetto dove ti ho tirato in causa MA solo per trovare un soggetto. Se mi sono espresso male ti chiedo scusa e torno a ripetere HAI RAGIONE TU SU TUTTO. io ho scritto le note di un cacciatore per bene tradito dalla giustizia italiana. NB. il processo è stato vinto ma l'amarezza di non punire le guardie rimane e non c'è nulla da fare e questo NON E' GIUSTO.

da marco 30/05/2014 11.07

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

Va beh...per miei limiti, ovvio, più chiaro di come mi sono espresso sopra mi sa che non riesco a fare. Io ho tentato di portare solo un po' di chiarezza sullo stato delle cose attuali, in generale, aggiungendo anche del "mio" su ciò che andrebbe fatto per migliorare la giustizia, mi spiace non esserci riuscito. Mi permetto un solo piccolo appunto, a Marco, nel senso che se non si conosce il nostro interlocutore, non si sa nulla della sua storia, il suo modo di essere, di agire, e soprattutto non si vede che quello che dice o fa, lo dice e lo fa DISINTERESSATAMENTE ed a FIN DI BENE per TUTTI, forse sarebbe meglio evitare di dare giudizi.

da Ezio 30/05/2014 10.42

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

Caro Marco, la tua analisi è perfettamente coerente all'Italia contemporanea.Sai, a volte penso che ci vorrebbe colui che usava l'olio di ricino per guarire tutti i mali.almeno a quei tempi l'onesto era considerato tale(male non fare paura non avere)

da aldo 30/05/2014 9.55

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

vedi Ezio , probabilmente tu non sei mai stato sottoposto a un procedimento penale per un reato sulla caccia. Probabilmnete , non sai neppure cosa voglia dire ricevere un avviso di garanzia e difendersi da un reato penale ( ti ricordo che nella materia venatoria è quasi tutto penale curioso perhè mentre stanno depenallizzando tutto per non riempire le carceri per noi i reati penalmente perseguibili sono sempre in aumento) probabilmente non sai che bello ricevere una busta verde , andare in tribunale e gli agenti non si presentano per diverse volte, e finalmente arrivare al processo ed essere alla sbarra COME UN DELIQUENTE COMUNE TU CHE SEI UNA PERSOAN PER BENE ... POI VINCI PERCHE' è logico il reato è prerato a doc ma agli agenti non gli viente torto un capello ...cosi le tue notti insonni...le tue paure...i tuoi soldi ...ecc sono il nulla per lo Stato! NON E' GIUSTO. io credo cheserva una riforma della Giustizia dove chi sbaglia paga TUTTI...non sempre e solo noi. ieri sera guardavo una trasmissione sula sette dove INTERVISTAVANO DEGLI SPACCIATORI e i nostri ragazzi gli davano ragione se questa è la società del futuro POVERA ITALIA ...che vergogna!

da Marco 30/05/2014 8.19

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

Sempre parlando “in generale” e senza alcun riferimento a fatti e/o persone coinvolte in questo specifico caso. Se ho capito bene un agente preposto alla vigilanza che dovrebbe, e sottolineo, essere professionalmente preparato, presume che io abbia commesso un illecito, mi conduce davanti al Giudice, lo stesso mi assolve perché il fatto non sussiste, io pago comunque spese processuali e tempo sottrattomi magari dal lavoro con ulteriore aggravio per mancato guadagno e l’agente se la cava con una pacca sulla spalle e l’avviso di non incorrere in altre corbellerie del genere o nella più infausta delle punizioni “ ti sbatto in Sardegna “ e l’agente: grazie Dottore tanto sono di Nuoro!!! Grossomodo è così che funziona in questa Nazione democratica e civile? Sa, tanto per capire. Sarebbe gradita risposta da chi è molto più competente di me in questa materia. Grazie

da Fausto 30/05/2014 2.44

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

Marcello, se leggi i post che ho scritto poco sopra, dovrebbero avere una logica anche consequenziale. Dico "dovrebbero" perchè mi rendo conto che non è sempre facile rendere l'idea di ciò che si vuol dire con dei brevi e veloci commenti. O almeno per ME non è sempre semplice. Cercherò ora di essere più esplicito sempre parlando “in generale” e senza alcun riferimento a fatti e/o persone. Il reato di falso in atto pubblico è un delitto. Un delitto per essere tale deve essere commesso con dolo, ovvero chi lo compie lo deve fare apposta, con la consapevolezza che sta attuando una condotta al di fuori dalla Legge. Mi chiedo pertanto quanti e quali possano essere gli agenti e gli ufficiali di pg che compiano con leggerezza un reato del genere, perdipiù in relazione a vicende di relativo poco conto, visto che comporta sanzioni gravissime. Piuttosto, e lo ribadisco, questi soggetti hanno l'OBBLIGO di riferire all'AG quando possano ritenere essere in atto un reato, anche e soprattutto per non incorrere loro nel reato di omissione d'atti d'ufficio e/o altro. Poi, secondo la Legge, l'essere indagati formalmente significa essere avvisati che sono incorso indagini a nostro carico e non è sinonimo di condanna. Il titolare dell'indagine e chi qualifica definitivamente il reato è il Pubblico Ministero, ovvero il Procuratore della Repubblica, che vaglierà gli atti che gli vengono trasmessi dalla pg e deciderà come dovrà svolgersi l'indagine e quali sbocchi/conseguenze potrà avere. A vigilare su detta attività vi è anche il Giudice per le indagini preliminari (GIP). Questa esposizione molto lacunosa ed approssimativa tanto per fornire una minima informazione sulla procedura. Come ha già qui accennato Pietro2, esistono invero strumenti NON di carattere penale per frenare chi, in possesso di qualifica di agente o ufficiale di pg., REITERA nel tempo comportamenti NON dolosi ma che comunque denotano scarsa professionalità.

da Ezio 29/05/2014 20.39

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

Noto, ancora una volta e purtroppo, che una miriade di persone, non solo qui, parlano di argomenti, peraltro delicatissimi e di notevole spessore, che assolutamente disconoscono. Sapere almeno qualcosina di diritto e procedura penale prima di avventurarsi in analisi che, oltre che inesatte potrebbero anche perfino risultare "pericolose" per chi le rende pubbliche, credo sarebbe il minimo.

da Ezio 29/05/2014 17.40

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

X Ezio,se le"GUARDIE" chiunque esse siano,hanno scritto i"VERBALI"-falso- e hanno DENUNCIATO il cacciatore-abuso di potere- alla Magistratura e il tutto è risultato-NON PERSEQUIBILE PERCHE' IL REATO NON ESISTE.per te come si chiama FALSO E ABUSO DI POTERE? Un saluto.

da MARCELLO64 29/05/2014 16.48

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

Scusate ma qui mi sembra che ognuno ci mette del suo e l'argomento si sta' completamente stravolgendo.....si parla di "vigilanza " non si accenna se Forestale o Provinciale o guardie volontarie o Gruppo animalisti ecc. ecc. L'ANNU e' solo stata portavoce di quello che e' accaduto e che gli e' stato riferito, tutto il resto e' fantasia di qualcuno che posta delle cavolate.

da Domenico 29/05/2014 15.26

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

La Forestale scrive SEMPRE poi noi dobbiamo difenderci a NOSTRE SPESE ... se loro perdono non gli succede nulla noi invece finiamo in galera...se vinciamo spendiamo un sacco di soli per avvocati NON RIMBORSABILI... giustizia italiana ??????

da Giovanni 29/05/2014 14.57

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

Allora un cretino si rivolge alla LAV la quale va alla Procura, la Procura manda la FORESTALE la Forestale richiede un TECNICO e poi via,via, fino alla ARCHIVIAZIONE, nessuna GUARDIA ne volontaria ne PROVINCIALE è intervenuta solo la FORESTALE

da Franco 29/05/2014 13.33

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

Allora un cretino si rivolge alla LAV la quale va alla Procura, la Procura manda la FORESTALE la Forestale richiede un TECNICO e poi via,via, fino alla ARCHIVIAZIONE, nessuna GUARDIA ne volontaria ne PROVINCIALE è intervenuta solo la FORESTALE

da Franco 29/05/2014 13.26

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

ma leggendo e rileggendo non sembra che il verbale sia stato redatto dalle guardie dell'ANUU, almeno l'articolo non lo dice ...

da dardo 29/05/2014 12.54

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

Resta difficile anche a me capire se erano guardie venatorie o di quale servizio di vigilanza trattasi. Resta comunque il fatto che se erano guardie venatorie sono per nulla preparate e bisognerebbe strappargli il decreto a maggior ragione se fossero di estrazione animal/ambientaliste.

da Ettore 29/05/2014 12.45

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

Dall'intervento di s.g. sembra che siano state le guardie dell'ANUU a fare i verbali...forse mi son perso qualcosa nell'articolo...

da Inforziato 29/05/2014 12.19

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

S.G. ma sei in grado di capire l'italiano o cosa? che c'entra Anuu in tutto questo? Possibile che ogni spunto venga utilizzato per fare inutili polemiche? mah...

da Valtrumplì 29/05/2014 9.36

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

X s.g. : invece di capire le cose a modo tuo IMPARA A LEGGERE !!!

da Domenico 29/05/2014 6.07

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

s.g. sei il solito bauc, comunque non ti preoccupare l'A.N.U.U. ha già proveduto, certo che a te ste cose sono incomprensibili.

da Franco 28/05/2014 22.33

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

Una volta o l'altra qualcuno si rovina per colpa di uno stato che non tutela le persone oneste. Come qualcuno che con un berretto da spazzino si è creduto un generale onnipotente poi, come mi è accaduto, in merito a una violazione non commessa in modo evidentissimo: chiede di soprassedere. he no ! caro amico ! ora paghi in solido ! e come se ha pagato !!!

da falco 28/05/2014 21.43

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

Domenico 28/05/2014 14.31: Abbiamo letto bene l'articolo? Credo di si! Allora a sto povero cristo da chi si deve far pagare i danni subiti se, non dall'anuu? Ps: Prova a pensarci!Leggi quanto scrive Ezio 28/05/2014 20.15: dolo - colpa - preterintenzione. Onde per cui...

da s.g. 28/05/2014 21.02

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

Okkio che per denunciare CHIUNQUE, perciò anche guardie e affini, per dei delitti ci vogliono perlappunto i delitti e per configurarsi i delitti una delle condizioni fondamentali è il DOLO. E il dolo va PROVATO. Questo ovviamente dice la norma penale sulla carta, poi.... Spero di essere stato chiaro.

da Ezio 28/05/2014 20.15

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

X Marco,qualche anno fà,6 cacciatori vennero presi dentro il parco(x pochi metri),da poco chiuso e senza tabelle.Ci furono i processi 4 da un Giudice e 2 da un'altro(il reato era sempre lo stesso)4 assolti 2 colpevoli,bisogna vedere con chì capiti.Comunque x farsi risarcire bastava che denunciassi le guardie,x falso e abuso di potere.

da MARCELLO64 28/05/2014 17.22

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

ok aboliamo 842 che vieta l'ingresso dei cacciatori nelle proprietà private e dopo? la caccia chi la gestisce il privato? oppure è sempre un bene dello Stato? Max sarebbe un pò problematico e forse la caccia diventerebbe un pò piu costosa o no?

da marcello 28/05/2014 16.55

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

aboliamo l'art.842 del codice civile.vedrete che ste cazzate non le fanno più.

da max 60 28/05/2014 16.36

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

Pietro. io dico dopo tre verbali penali e processi persi sollevati dalla stessa guardia io credo sia il caso di sollevare dall'incarico un agente del genere che fa perdere tempo utile alla Magistratura , spendere soldi dei contribuenti e cittadini "onesti" e non colpevoli che devono sostenere le spese di un processo penale che non sono economiche. Però devo dire una cosa LA MAGISTRATURA E IL GIUDICE CHE MI PROCESSATO E' STATO VERAMENTE IMPARZIALE E GIUSTO! HA SEGUITO LA LEGGE E MI HA ASSOLTO NEL CASO FOSSI STATO COLPEVOLE MI AVREBBE - GIUSTAMENTE - CONDANNATO. perchè scrivo questo? Perchè credo che la magistratura e i Giudici siano molto preparati in Italia e CORRETTI e fortuna che ci sono altrimenti sarebbe un bel guaio!!!

da Marco 28/05/2014 15.40

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

Certo che se ogni volta che la Procura competente,a seguito di indagine di p.g.,chiede l'archiviazione del procedimento,la cosa puo' solamente essere messa in relazione ad una condotta alquanto "affrettata" circa l'inoltro della notitia criminis all'ufficio requirente;dal che se ne potrbbe trarre anche la sana abitudine di,perlomeno,cambio di mansioni per l'accertatore se lo stesso comportamento si reiterasse.

da pietro 2 28/05/2014 15.25

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

ho la voglia di tornare al bastone, poi al tecnico od i tecnici, o animalari che siano faccio vedere come dopo il trattamento il legno rimane bello smerigliato. Siamo alla follia pura, all'idilio totale allo sproloquio assoluto, andate negli ospedali c'è gente in corsia che non ha un letto, pensionati che vanno a rovistare nella monnezza per mangiare, è inutile che toccate sempre classi sociali non difese! é facile sparare sulla croce rossa...ipocriti...

da dardo 28/05/2014 14.40

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

Ezio grazie ma sono del parere che ogni processo penale perso la guardia che ha rilevato l'infrazione debba essere sollevata dall'incarico e spostata in ufficio a bollare le carte. QUESTA SAREBBE LA GIUSTA GIUSTIZIA. Se no è troppo facile fare i prepotenti con chi non si può difendere , bella forza!

da marco 28/05/2014 14.33

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

x S.G. :Ma che cacchio centra l'ANUU ? Che cavolo di battuta e' ?

da Domenico 28/05/2014 14.31

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

@redazione: in poche parole queste persone che hanno "accertato" la presunta violazione, NON erano in grado di stabilire se effettivamente c'era stata violazione(INCOMPETENZA MANIFESTA) e quindi hanno dovuto contattare un esperto torinese(cioè di Torino, mentre la presunta violazione era stata per così dire compiuta a Verona), che non visionando il posto ma essendo dotato sicuramente di facoltà paranormali e probabilmente ricevendo qualche imbeccata supplementare da qualcuno ha dedotto che la violazione c'era, ha redatto la "perizia" e di conseguenza le guardie venatorie hanno fatto il verbale........

da cacciaforever 28/05/2014 13.17

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

...ma certo, tutti i danni, sarà l'anuu a risarcirli, mi pare giusto!!!

da s.g. 28/05/2014 13.14

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

Per roba da non credere: Anuu Migratoristi scrive testualmente "prima di inviare gli atti alla Procura della Repubblica, il servizio di vigilanza richiedeva ad un esperto torinese se la situazione così riscontrata fosse consona alla loro detenzione".

da REDAZIONE BIGHUNTER MAGAZINE 28/05/2014 11.56

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

Marco, in generale e non in riferimento al caso specifico, gli Agenti e gli Ufficiali di P.G. hanno l'obbligo di segnalare alla Procura della Repubblica fatti che ritengano di rilevanza penale, perchè in Italia vi è l'OBBLIGO dell'azione penale. Diversamente corrono il rischio loro di essere denunciati per omessa denuncia o peggio per omissioni di atti d'Ufficio. Piuttosto è vero che lo Stato dovrebbe farsi garante degli indagati qualora questi risultino infine innocenti. E pertanto se così apparisse non dovrebbero sborsare un centesimo di tasca loro e magari anche essere risarci equamente per il procedimento subito. Oggi in realtà è un minestrone e magari si vedono appartenenti delle forze dell'ordine messi in croce semplicemente perchè han fatto il loro dovere con gli strumenti legislativi e concreti che avevano a loro disposizione e di contro persone che vivono nell'illegalità e di illegalità campare sostanzialmente con pochi problemi. La riforma della Giustizia è uno dei temi caldi dlela discussione politica attuale. Speriamo che se e quando la faranno la facciano con buon senso.

da Ezio 28/05/2014 11.37

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

SI POTREBBE DENUNCIARE IL PERITO PER FALSO IN ATTO PUBBLICO...SE HA FATTO UNA PERIZIA C HE POI è ANDATA AGLI ATTI DELLE DENUNCIA SENZA NEMMENO VISITARE IL POSTO.....

da cacciaforever 28/05/2014 11.35

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

Se non è uno sbaglio di trascrittura c'è da essere veramente preoccupati. è arrivata la perizia tecnica chiesta dalle guardie venatorie. Bisognerebbe indagare a quale associazione venatoria appartengono, girargli spese e risarcimento danni sia all'associazione che alle rispettive guardie che la rappresentano

da Roba da non credere 28/05/2014 11.29

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

è successo pure a me una cosa del genere denucia penale...sette anni di tribolazioni...e causa vinta ma 30 mila euro di avvocati...per una cazzata ! LO STATO VINCE SEMPRE... però perchè gli agenti che perdono una causa non vengono sollevati dall'incarico? perchè la legge penalizza sempre e solo noi? perchè questi hanno carta bianca per fare e disfare SENZA CORRERE RISCHIO ALCUNO? se la legge è uguale per tutti anche loro devono pagare i loro errori ,,, invece...

da marco 28/05/2014 11.25

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

in Italia succede spesso che persone oneste vengano trattate come criminali; mentre il bestialismo squadrista , in nome delle bestie si sente autorizzato a compiere azioni con gravi risvolti penali,godendo del comportamento omertoso di più di qualcuno , il cacciatore è costretto a subire trattamenti da delinquente abituale, qualcosa certamente non quadra......a mio modesto parere sarebbe il caso che certi addetti a certi servizi frequentassero qualche corso di aggiornamento e qualche mese di scuola , almeno elementare , per imparare a trattare con i propri simili....

da cacciaforever 28/05/2014 11.09

Re:Benessere animale, caccia e richiami vivi: ci risiamo

Risarcira' la ditta zambilla...ma ancora ci facciamo queste domande? Siamo in itaglia!!!!

da F2 28/05/2014 11.07