Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Cabina di Regia Toscana. Positivo primo incontro sul calendario venatorio e ripresa attività di cinofilia agonisticaToscana. Al via le consultazioni per il calendario venatorio 2021/2022Tortora. FACE e FIdC scrivono al quotidiano The IndipendentAAVV e Fondazione UNA per rafforzare le azioni antibracconaggioUSA. Orso nero uccide una donnaA Catanzaro Congresso Nazionale carni di selvagginaToscana. Carni di ungulati destinate alla beneficenzaLombardia. Si discuteSudafrica. Nuova era per la cacciaLiguria: in dirittura d'arrivo il piano faunistico regionaleI benefici della cacciaLiguria al via col calendario venatorio 2021-2022Lombardia. I ritardi della RegioneAree protette e cinghiali. Lettera aperta delle AAVV umbre a Morroni Bracconaggio. Ecco cosa fa la caccia italiana per combatterloToscana: corsi per caccia di selezione in videoconferenzaRolfi "ok a semplificazione massiccia sulla caccia"Emozioni selvatiche nei quadri di Elisa Zanoli Umbria: convocato tavolo permanente cinghialiCCT Massa Carrara: no alla gabella per attraversare il ParcoMacerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatoriTortora. La Federcaccia ribatteIn Francia campagna TV per la cacciaRecovery Plan. Non dovrà essere un libro dei sogniContenimento Cinghiali, in Liguria saranno coinvolti i cacciatoriFidc Lazio e Aiw "nuova area contigua Pnalm pretesto per ampliare il Parco"Caputo: "per preapertura mancano adeguati piani faunistici provinciali"Francia. Sondaggio positivo sulla cacciaCampania, appello della Lega per la preaperturaRegione Umbria preadotta calendario venatorio 2021 - 2022Tortora. Arriva l'ok della Conferenza Stato RegioniCabina Regia Toscana: "permettere spostamenti per manutenzione capanni"Fidc: anche la Calabria d'accordo sulla tortoraLa caccia fa bene al cervelloBruzzone: con il MITE spazio alle Politiche Agricole su gestione faunisticaL'Assessore Caputo interviene sul nuovo calendario venatorioFidc: sulla Tortora Regione Calabria riveda la sua posizioneUK: The Field Magazine commemora FilippoLiguria: Assessore Piana: "cacciatori impegnati nel ripristino dei sentieri"Spagna. I cacciatori si oppongono a moratoria tortoraToscana. Da Forza Italia un impegno per la cacciaCalendario Venatorio Campania. Le proposte di Eps Rapporto ELO piccola selvaggina "la caccia non è motivo di declino"Calendario Venatorio Umbria, la linea di Arci CacciaCampania, Regione posticipa discussione calendario venatorioColdiretti: In Italia oltre 2 milioni di cinghiali "incrementare abbattimenti"Fidc Forlì Cesena: bene nuovo calendario venatorio regionaleCalabria: al via caccia selezione cinghiale e addestramento caniPredatori opportunisti: la CE apre al controlloAggiornamento Tortora. Convocata Conferenza Stato RegioniObbiettivo Natura. A Bruxelles il confronto continuaGallinella (M5S) "ora può nascere filiera selvaggina italiana" Campania, Associazioni venatorie sul piede di guerraCampania. Regione perde ricorso su modifiche calendario venatorioFriuli, Piccin (FI): ok spostamenti fuori Comune se prelievo cinghialiFondo per la ricerca UnczaSuper riserva Unesco in AppenninoRegione Lombardia investe nei Centri Lavorazione SelvagginaGallo "Tar Calabria certifica legittimità calendario venatorio"Emilia R.: ok in Commissione a calendario venatorioFidc: soddisfazione per pronunciamento Tar CalabriaAddio al Principe Filippo. Grande cacciatore e ambientalistaSolidarietà ad Ibrahimovic attaccato dagli animalistiReferendum caccia 842. Il commento delle associazioni venatorieCampania. "Al peggio non c'è mai limite"FACE: così i cacciatori tutelano i migratori acquaticiFidc: approvate linee guida sulle carni di selvaggina Umbria. Le squadre avanzano le proprie proposte sul cinghialeBattistoni dalla Tuscia al Governo dei Migliori: "sulla caccia occorrono passi avanti"Mondo venatorio unito contro episodi di bracconaggio nel casertanoFrancia. Asta di opere di DunchinCCT, tortora: l'importanza dei dati per la preaperturaTortora. Firmato progetto ricerca Fidc - Università di PisaMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Berlato: le modifiche alla 157/92 più importanti dell'unità delle associazioni venatorie


martedì 23 settembre 2008
    
la caccia che vogliamoRiuscito l'incontro La caccia che vogliamo di sabato 20 a Vicenza, un convegno nazionale promosso dall'Acv–Confavi, che ha visto la partecipazione di un vasto numero di cacciatori e di personalità nell'ambito istituzionale venatorio. Presenti il sottosegretario alle politiche agricole Antonio Buonfiglio, l’assessore regionale alla caccia Elena Donazzan, l’assessore provinciale Marcello Spigolon, alcuni parlamentari e consiglieri regionali del Pdl, il presidente della Coldiretti regionale Giorgio Piazza, il segretario regionale dell’associazione ambientalista “Ambiente e Vita”, il presidente di ANLC Paolo Sparvoli, il vicepresidente di ANUU Giovanni Persona e la presidente regionale dei Cacciatori Veneti Maria Cristina Caretta, che nel suo intervento a toni accesi ha rimarcato la necessità di equiparare la normativa italiana a quella europea e ha accusato lo scorso governo Berlusconi di “non aver saputo o voluto arrivare alle modifiche”. Tema della serata infatti, sono state le modifiche alla 157/92 portate avanti da Berlato (e concordate con Libera Caccia, Anuu, Enalcaccia e Confavi) e presentate al governo, con il supporto di 600 mila firme.  Berlato ne ha parlato nel dettaglio: “vanno cancellati l’obbligo di scelta di caccia in via esclusiva, l’obbligo degli anelli per i richiami vivi, e si deve istituire la caccia per periodi e per specie con la possibilità di aprire delle finestre venatorie dalla terza decade di agosto a fine febbraio. L’addestramento dei cani non deve essere considerata più attività venatoria, ma potrà essere fatto al di fuori del periodo e poi in collaborazione col mondo agricolo va sviluppata l’attività di semina di selvaggina che consente a chi la pratica importanti ritorni economici, come dimostra il volume di affari che all’Est realizzano con noi. Licenza di caccia anche per i ragazzi di 16 anni, che per i primi 2 anni andranno accompagnati da cacciatori di esperienza, possibilità di poter cacciare nella propria regione senza ulteriori balzelli e di adattare i tre giorni previsti alla settimana ai giorni di migrazione».
Le posizioni di Berlato non lasciano però intravedere accordi futuri con le associazioni che non hanno condiviso a pieno le sue proposte: «Non ci interessa l’unità – ha detto - ciò che conta è perseguire il cambiamento della 157 con chi vorrà starci». 

(Il giornale di Vicenza)
Leggi tutte le news

0 commenti finora...