Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Cabina di Regia Toscana. Positivo primo incontro sul calendario venatorio e ripresa attività di cinofilia agonisticaToscana. Al via le consultazioni per il calendario venatorio 2021/2022Tortora. FACE e FIdC scrivono al quotidiano The IndipendentAAVV e Fondazione UNA per rafforzare le azioni antibracconaggioUSA. Orso nero uccide una donnaA Catanzaro Congresso Nazionale carni di selvagginaToscana. Carni di ungulati destinate alla beneficenzaLombardia. Si discuteSudafrica. Nuova era per la cacciaLiguria: in dirittura d'arrivo il piano faunistico regionaleI benefici della cacciaLiguria al via col calendario venatorio 2021-2022Lombardia. I ritardi della RegioneAree protette e cinghiali. Lettera aperta delle AAVV umbre a Morroni Bracconaggio. Ecco cosa fa la caccia italiana per combatterloToscana: corsi per caccia di selezione in videoconferenzaRolfi "ok a semplificazione massiccia sulla caccia"Emozioni selvatiche nei quadri di Elisa Zanoli Umbria: convocato tavolo permanente cinghialiCCT Massa Carrara: no alla gabella per attraversare il ParcoMacerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatoriTortora. La Federcaccia ribatteIn Francia campagna TV per la cacciaRecovery Plan. Non dovrà essere un libro dei sogniContenimento Cinghiali, in Liguria saranno coinvolti i cacciatoriFidc Lazio e Aiw "nuova area contigua Pnalm pretesto per ampliare il Parco"Caputo: "per preapertura mancano adeguati piani faunistici provinciali"Francia. Sondaggio positivo sulla cacciaCampania, appello della Lega per la preaperturaRegione Umbria preadotta calendario venatorio 2021 - 2022Tortora. Arriva l'ok della Conferenza Stato RegioniCabina Regia Toscana: "permettere spostamenti per manutenzione capanni"Fidc: anche la Calabria d'accordo sulla tortoraLa caccia fa bene al cervelloBruzzone: con il MITE spazio alle Politiche Agricole su gestione faunisticaL'Assessore Caputo interviene sul nuovo calendario venatorioFidc: sulla Tortora Regione Calabria riveda la sua posizioneUK: The Field Magazine commemora FilippoLiguria: Assessore Piana: "cacciatori impegnati nel ripristino dei sentieri"Spagna. I cacciatori si oppongono a moratoria tortoraToscana. Da Forza Italia un impegno per la cacciaCalendario Venatorio Campania. Le proposte di Eps Rapporto ELO piccola selvaggina "la caccia non è motivo di declino"Calendario Venatorio Umbria, la linea di Arci CacciaCampania, Regione posticipa discussione calendario venatorioColdiretti: In Italia oltre 2 milioni di cinghiali "incrementare abbattimenti"Fidc Forlì Cesena: bene nuovo calendario venatorio regionaleCalabria: al via caccia selezione cinghiale e addestramento caniPredatori opportunisti: la CE apre al controlloAggiornamento Tortora. Convocata Conferenza Stato RegioniObbiettivo Natura. A Bruxelles il confronto continuaGallinella (M5S) "ora può nascere filiera selvaggina italiana" Campania, Associazioni venatorie sul piede di guerraCampania. Regione perde ricorso su modifiche calendario venatorioFriuli, Piccin (FI): ok spostamenti fuori Comune se prelievo cinghialiFondo per la ricerca UnczaSuper riserva Unesco in AppenninoRegione Lombardia investe nei Centri Lavorazione SelvagginaGallo "Tar Calabria certifica legittimità calendario venatorio"Emilia R.: ok in Commissione a calendario venatorioFidc: soddisfazione per pronunciamento Tar CalabriaAddio al Principe Filippo. Grande cacciatore e ambientalistaSolidarietà ad Ibrahimovic attaccato dagli animalistiReferendum caccia 842. Il commento delle associazioni venatorieCampania. "Al peggio non c'è mai limite"FACE: così i cacciatori tutelano i migratori acquaticiFidc: approvate linee guida sulle carni di selvaggina Umbria. Le squadre avanzano le proprie proposte sul cinghialeBattistoni dalla Tuscia al Governo dei Migliori: "sulla caccia occorrono passi avanti"Mondo venatorio unito contro episodi di bracconaggio nel casertanoFrancia. Asta di opere di DunchinCCT, tortora: l'importanza dei dati per la preaperturaTortora. Firmato progetto ricerca Fidc - Università di PisaMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Sardegna: proposti corsi per sulla sicurezza a caccia


mercoledì 8 gennaio 2020
    

Sicurezza Caccia ll Centro studi Agricoli, in collaborazione con la Copagri Nord Sardegna, e l’ente di Formazione UNSIC, propone di organizzare corsi di formazione per la sicurezza nella caccia collettiva al cinghiale nella Regione Sardegna, destinato alle compagnie di caccia al cinghiale, regolarmente censite e avente il referente designato della stessa compagnia (capo caccia).

"Si tratterebbe  della prima iniziativa in Sardegna, che ci auguriamo venga finanziata dalla Regione Sardegna ed in particolare dalla Presidenza della Regione e dall’Assessorato all’Ambiente, cui inoltreremo la richiesta con un dettagliato progetto", annuncia l'ex consigliere regionale Tore Piana, oggi responsabile del Centro studi agricoli.

I corsi avrànno una durata di 4 ore e saranno articolati sulle seguenti materie : disciplina normativa, responsabilità civile, penale e amministrativa del capo caccia e del cacciatore. Balistica applicata alla caccia collettiva. Elementi di gestione faunistica. Elementi di gestione e salvaguardia ambientale della flora. Elementi di  buona educazione del cacciatore nei confronti delle aziende agricole e dei fondi agricoli oggetto dei territori di caccia. Tecniche e sicurezza nella caccia collettiva e di primo soccorso. Tecnica dell’utilizzo degli ausili di alta visibilità obbligatori nella caccia collettiva al cinghiale. 
Leggi tutte le news

4 commenti finora...

Re:Sardegna: proposti corsi per sulla sicurezza a caccia

Caccia al cinghiale fuori legge, controlli e multe: sanzioni per oltre duemila euro „ Controlli, sequestri e multe. Attività ad ampio raggio su tutto il territorio provinciale di Terni da parte del gruppo carabinieri forestali che, nel corso dell’ultimo fine settimana, hanno svolto una particolare attività di verifica sulla caccia al cinghiale in battuta che “registra un aumento degli illeciti perpetrati dai componenti le squadre – spiegano i carabinieri forestali - che, a causa delle peculiari modalità di svolgimento della battuta, possono creare problematiche legate alla sicurezza e all’incolumità delle persone”. In particolare i controlli sono stati svolti in Val di Serra, monte La Croce, monte Torricella e Poggio Lavarino del comune di Terni dai militari delle stazioni carabinieri forestale di Terni, Stroncone, Amelia e Ferentillo che hanno controllato 16 persone, 23 veicoli e 3 squadre di caccia al cinghiale.Gli accertamenti hanno portato alla denuncia alla procura della Repubblica di Terni di due cacciatori entrambi classe 1949 per il reato di caccia con mezzi non consentiti (fucile a canna liscia caricato con 5 cartucce) con conseguente sequestro di 2 fucili e al riscontro di diversi illeciti di natura amministrativa. Ulteriori controlli sono stati effettuati a Gallisciano di Amelia. I militari della stazione carabinieri forestale di Amelia hanno sorpreso 3 persone intente a praticare l’attività di caccia al cinghiale in battuta a distanza non regolamentare dalle strade. Sono stati quindi elevati 3 verbali amministrativi e sequestrate le armi e le munizioni. Complessivamente sono state elevate sanzioni amministrative per un importo superiore a duemila euro. QUESTI ESALTATI CINGHIALISTI VANNO SEMPRE SCORTATI DALLA FORESTALE.

da io cacciatore 08/01/2020 19.16

Re:Sardegna: proposti corsi per sulla sicurezza a caccia

Tore piana ,se l'incidente è dovuto ad un rimbalzo,per il capocaccia a parte le conseguenze morali,non dovrebbe poter essere imputato alcun che.Le responsabilità son sempre personali di chi preme il grilletto,e nel caso distanze ed angolazioni siano corrette per evitare incidenti,e lo spara sia avvenuto in queste condizioni,si realizza il caso fortuito.Diversamente sparando senza seguire le norme minime di sicurezza imposte,o peggio con munizionamento vietato,Son dolori ,e anche il capocaccia ,potrebbe essere indicato per mancata vigilanza,ma bisognerebbe capire cosa prevedono nello specifico le norme regionali sulle attribuzioni dei capi squadra.Si spera sempre di non dover leggere più fatti del genere,ma gli incidenti non sono mai il frutto di casualità,ma di concause che poi generano un evento .Comunque complimenti per l'ottima iniziativa,MAi superflua .

da Lex Luthor 08/01/2020 18.01

Re:Sardegna: proposti corsi per sulla sicurezza a caccia

L'ultimo incidente è stato causato dall'uso di pallettoni? La carta stampata non chiarisce.

da Curiosit 08/01/2020 14.28

Re:Sardegna: proposti corsi per sulla sicurezza a caccia

Vi ringrazio per l'attenzione,l'argomento è attualissimo. Uno dei temi molto discussi è quello riferito a quali responsabilità penali e civili, in caso di incidente, assume il capo caccia nella compagnia di caccia grossa. Se avete pareri vi chiediamo di comunicarli. Ancora Grazie

da Tore Piana 08/01/2020 13.21