Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Baggio il Cincinnato e il "Divin codino", il film prodotto da NetflixCabina Regia scrive al MITE su Piano gestione tortoraMazzali: approvate semplificazioni a legge cacciaL'Arizona apre la caccia al bisonteCia Ferrara. I fagiani fanno danniRolfi: per il cinghiale occorre riforma nazionaleUmbria: bozza calendario venatorio in CommissionePiano gestione allodola. Cabina di regia scrive al MITEUna giornata per celebrare in tutto il mondo gli uccelli migratoriCCT incontra il gruppo consiliare Lega ToscanaCabina di Regia Toscana. Positivo primo incontro sul calendario venatorio e ripresa attività di cinofilia agonisticaToscana. Al via le consultazioni per il calendario venatorio 2021/2022Tortora. FACE e FIdC scrivono al quotidiano The IndipendentAAVV e Fondazione UNA per rafforzare le azioni antibracconaggioUSA. Orso nero uccide una donnaA Catanzaro Congresso Nazionale carni di selvagginaToscana. Carni di ungulati destinate alla beneficenzaLombardia. Si discuteSudafrica. Nuova era per la cacciaLiguria: in dirittura d'arrivo il piano faunistico regionaleI benefici della cacciaLiguria al via col calendario venatorio 2021-2022Lombardia. I ritardi della RegioneAree protette e cinghiali. Lettera aperta delle AAVV umbre a Morroni Bracconaggio. Ecco cosa fa la caccia italiana per combatterloToscana: corsi per caccia di selezione in videoconferenzaRolfi "ok a semplificazione massiccia sulla caccia"Emozioni selvatiche nei quadri di Elisa Zanoli Umbria: convocato tavolo permanente cinghialiCCT Massa Carrara: no alla gabella per attraversare il ParcoMacerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatoriTortora. La Federcaccia ribatteIn Francia campagna TV per la cacciaRecovery Plan. Non dovrà essere un libro dei sogniContenimento Cinghiali, in Liguria saranno coinvolti i cacciatoriFidc Lazio e Aiw "nuova area contigua Pnalm pretesto per ampliare il Parco"Caputo: "per preapertura mancano adeguati piani faunistici provinciali"Francia. Sondaggio positivo sulla cacciaCampania, appello della Lega per la preaperturaRegione Umbria preadotta calendario venatorio 2021 - 2022Tortora. Arriva l'ok della Conferenza Stato RegioniCabina Regia Toscana: "permettere spostamenti per manutenzione capanni"Fidc: anche la Calabria d'accordo sulla tortoraLa caccia fa bene al cervelloBruzzone: con il MITE spazio alle Politiche Agricole su gestione faunisticaL'Assessore Caputo interviene sul nuovo calendario venatorioFidc: sulla Tortora Regione Calabria riveda la sua posizioneUK: The Field Magazine commemora FilippoLiguria: Assessore Piana: "cacciatori impegnati nel ripristino dei sentieri"Spagna. I cacciatori si oppongono a moratoria tortoraToscana. Da Forza Italia un impegno per la cacciaCalendario Venatorio Campania. Le proposte di Eps Rapporto ELO piccola selvaggina "la caccia non è motivo di declino"Calendario Venatorio Umbria, la linea di Arci CacciaCampania, Regione posticipa discussione calendario venatorioColdiretti: In Italia oltre 2 milioni di cinghiali "incrementare abbattimenti"Fidc Forlì Cesena: bene nuovo calendario venatorio regionaleCalabria: al via caccia selezione cinghiale e addestramento caniPredatori opportunisti: la CE apre al controlloAggiornamento Tortora. Convocata Conferenza Stato RegioniObbiettivo Natura. A Bruxelles il confronto continuaGallinella (M5S) "ora può nascere filiera selvaggina italiana" Campania, Associazioni venatorie sul piede di guerraCampania. Regione perde ricorso su modifiche calendario venatorioFriuli, Piccin (FI): ok spostamenti fuori Comune se prelievo cinghialiFondo per la ricerca UnczaSuper riserva Unesco in AppenninoRegione Lombardia investe nei Centri Lavorazione SelvagginaGallo "Tar Calabria certifica legittimità calendario venatorio"Emilia R.: ok in Commissione a calendario venatorioMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Selvaggina di Filiera dell'Emilia Romagna


martedì 18 dicembre 2018
    

 
Un grande plauso al Gal  del ducato di Parma e Piacenza che in collaborazione con Michele Milani e la Regione Emilia Romagna sta procedendo a tappe forzate verso la costituzione di marchio per valorizzare la Selvaggina di Filiera dell'Emilia Romagna. Il progetto è stato illustrato a Palazzo Albergati (Zola Predosa, Bo) nel corso della seconda edizione di Selvatica, con una serie di autorevoli interventi coordinati da Maurizio Donelli.
L'obiettivo è ambizioso. Mira a costituire una filiera controllata della carne di selvaggina, valorizandone le pregiate caratterisitcihe e tutelando il consumatore. Negli intenti dei promotori,  anche un mezzo per tutelare l'ambiente, salvaguardare il benessere degli animali selvatici, ridurre il bracconaggio, con rigide regole di prelievo, processi di trasformazione controllati che permettono di preservare le proprietà organolettiche della carne e assicurarne la qualità anche dal punto di vista sanitario.
Gli operatori (cacciatori, macellerie, negozi, ristoratori)  che aderiscono alla filiera della carne di selvaggina dell'Emilia Romagna saranno riconoscibili dal marchio che è stato creato per identificarli.
Testimonial dell'operazione, chef prestigiosi come Igles Corelli (Mercerie, Roma), Isa Mazzocchi (La Palta di Bilegno, PC),   Valentino Mercattilii (San Domenico di Imola), Maria Grazia Soncini ( La Capanna di Eraclio, Codogno, Fe) ai quali si è aggiunto anche Bruno Bottura, che nel  menù dell' Osteria Francescana di Modena propone numerosi piatti a base di selvaggina.

Leggi tutte le news

5 commenti finora...

Re:Selvaggina di Filiera dell'Emilia Romagna

Seondomè, la prima cosa da fare sarebbe quella di educare la massa dei cacciatori, sicuramente inadeguata a sostenere il confronto con la società odierna. E non costerebbe neanche tanto. Per esempio, il costo dei gadget che grava sulle associazioni per farsi concorrenza, basterebbe ampiamente. Formazione sociopolitica per i dirigenti, campagne di sensibilizzazione dei cacciatori affinche siano testimonial della caccia al servizio della società. Questo tentativo, purtoppo ancora raro, di qualificare la qualità della carne attraverso organismi scientifici e grandi gourmet, è una delle strade più giuste e più praticabili. Ma non basta.

da Guido 19/12/2018 11.00

Re:Selvaggina di Filiera dell'Emilia Romagna

Si sì noi aspettiamo che siano sempre ALTRI a difendere la caccia. Investire 4/5 milioni di euro pagando (con i soldi delle tessere associative dei cacciatori) seri professionisti della comunicazione che spieghino la caccia a chi non la conosce invece no eh? Ah già i soldi devono restare in saccoccia dei soliti capoccia.....

da X Pesrl Arbour 19/12/2018 9.28

Re:Selvaggina di Filiera dell'Emilia Romagna

Succede così in tutta Europa. Senza andare oltre. E sarebbe forse la fina di una certa caccia bistrattata, ma l'inizio di una nuova e diversa considerazione nei confronti di una caccia al passo con i tempi, accettata da molti, almeno fino a che non decideranno di proibire il consumo della carne. E non è che siano favole. La tendenza è quella. Del resto, la carne di selvaggina, nel suo insieme, è piccola cosa rispetto ai milioni di tonnellate di carne proveniente da allevamenti. Visto l'andazzo, c'è da sperare che gli agricoltori/allevatori capiscano che sostenere le associazioni amnimaliste/ambientaliste (magari invitandole a sparare contro i cacciatori) è per loro molto controproducente.

da Pearl Arbour 19/12/2018 9.01

Re:Selvaggina di Filiera dell'Emilia Romagna

Non si salverà nessuno. Nemmeno cinghialai o cacciatori di selezione.

da Sta finendo 18/12/2018 16.51

Re:Selvaggina di Filiera dell'Emilia Romagna

Evviva...valorizzare questa filiera vuol dire anche metter fine a tutte le stragorderie che si dicono sulla caccia e cacciatori. Una volta in ogni casa, quando si poteva, si mangiava selvaggina.

da Italia libera 18/12/2018 16.46